Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 4 di 5 primaprima 12345 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 98

Discussione: batterie al magnesio

  1. #61
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da mariomaggi Visualizza il messaggio
    Leonardon, edi_thc,
    correggete i vostri post mettendo le unita' di misura giuste..
    Hai ragione Mario, ma non posso fare misurazioni perché non possiedo questo tipo di accumulatore. I brevetti non ne riportano e nessuno pare che abbia condiviso risultati sulla rete. Piacerebbe anche a me avere informazioni più dettagliate. L'alternativa era di non commentare questa discussione..

  2. #62
    amir
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mariomaggi Visualizza il messaggio
    ...Non ha alcun senso dare numeri riferiti all'immagazzinamento dei watt!...
    Quote Originariamente inviata da edi_thc Visualizza il messaggio
    ... sembra capace di immagazinare 13,000 megawatts ...
    W è unità di misura di potenza
    unità di misura di energia è Wh (se ho capito giusto...):
    http://www.energeticambiente.it/pile...questions.html

  3. #63
    Leonardon
    Ospite

    Predefinito

    Megio parlare di Joules?
    Ma sai Mario, la gente comune paga le bollette in Kwh.
    Ho dimenticato una h?
    Come tanti ricercatori ho la testa tra le nuvole.
    Oggi ho visto GF e mi ha attraversato la strada senza guardare!
    Ciao

  4. #64
    Leonardon
    Ospite

    Predefinito

    Vorrei un parere.
    Perchè anzichè usare magnesio metallico non usarlo sottoforma ionica in una batteria redox?
    Per esempio il magnesio nitrato e ben solubile in acqua.
    Che ne dite?
    Saluti.

  5. #65
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Batteria Vanadio Redox

    Molto interesante
    Soprattutto perché (cito Wiki, data la mia ignoranza tecnica):
    <dl><dd>Usi: Immagazzinamento di energia su larga scala.</dd><dd>Vantaggi: Efficienza elevata, numero di cicli carica/scarica e vita virtualmente illimitati.</dd><dd>Svantaggi: Sono tra le batterie in avanzato sviluppo più promettenti, ma difficilmente potranno diffondersi nella forma di accumulatori portatili.</dd><dt>E comincio a capirci qualcosa
    </dt></dl>

  6. #66
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Leonardon,
    Meglio parlare di Joules?
    Ma sai Mario, la gente comune paga le bollette in Kwh.
    Ho dimenticato una h?
    Vanno benissimo anche i kWh, basta ricordare che:
    1 J (joule) = 1 Nm (Newton metro) = 1 Ws (Watt secondo) = 0,0002778 Wh
    Nel dubbio su qualche unita' di misura, puoi verificare in basso nel mio sito, ci sono i convertitori on-line per unita' di misura varie, tra cui anche Energy e Power.

    Dire che un sistema di accumulo e' da xxxxxxxx watt non ha alcun senso, se non si specifica l'unita' di misura del tempo (s , h, ecc.)

    Perchè anzichè usare magnesio metallico non usarlo sottoforma ionica in una batteria redox?
    Alcuni anni fa ero in contatto con il presidente dell'azienda canadese che era poi diventata la leader mondiale delle redox. Avevamo discusso sulla possibilita' di sostituire il vanadio con altro elemento meno velenoso, ma mi diceva che i rendimenti tra carica e scarica sarebbero stati insufficienti. Io non sono un ricercatore, quindi non conosco i motivi scientifici di questa insufficienza.

    Ciao
    Mario

  7. #67
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Leonardon Visualizza il messaggio
    Vorrei un parere.
    Perchè anzichè usare magnesio metallico non usarlo sottoforma ionica in una batteria redox?
    Per esempio il magnesio nitrato e ben solubile in acqua.
    Che ne dite?
    Come dovrebbe risultare la forma ionica del magnesio nitrato dato che sicuramente una volta diluito dovrebbe diventare "esaidrato"? Scusa ma per me è troppo complesso calcolare molecole... L'idea del redox non è male, in compenso non sarebbe tossica, anzi si potrebbe usare per concimare la terra!

  8. #68
    Leonardon
    Ospite

    Predefinito

    Credo possa funzionare come una redox Zinco-bromuro inventate già negli anni 70.
    Scusate comunque se vi porto un attimo su un altra pista.
    Tralasciamo per un attimo gli anoliti e parliamo di elettroliti polimerici.
    Avete delle formule per prepararne di evoluti?

    Avevamo parlato di rivestire gli anodi con resine a scambio cationico però in realtà se usiamo un elettrolita polimerico possiamo farne a meno.
    Per il momento io ho trovato soltanto una ricettina che prevede di sciogliere il polistirene in acetone, riscaldare poi dell'acido solforico 95% a 100°C, versarvi la polpa di acetone/polystirene e mescolare per 30 minuti.
    Lasciare poi raffreddare e macinare.
    Sciogliere di nuovo poi in benzene rapporto 1/10 e versarlo nella cella lasciando dei fori per l'evaporazione.
    Se non siete esperti di chimica non fatelo.
    Io non mi assumo responsabilità per alcuno.

  9. #69
    Leonardon
    Ospite

    Predefinito

    ma mi diceva che i rendimenti tra carica e scarica sarebbero stati insufficienti. Io non sono un ricercatore, quindi non conosco i motivi scientifici di questa insufficienza.

    Ciao
    Mario[/QUOTE]

    Forse dipende che rendimenti ci si aspetta.
    In tutti i brevetti che ho studiato sulle redox non vedo poi tutta stà differenza.

  10. #70
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Batterie al magnesio dalla Cina ???

    da un sito ufficiale del governo cinese,
    ho letto una newsletter (n. 567) del 10 dicembre 2009
    che parla di una nuova batteria al magnesio che hanno brevettato
    e che intendono produrre
    dal sito :


    Ministry of Science and Technology of the People's Republic of China

    La parte della newsletter che concerne questa batteria, l'ho tradotta con il traduttore online quindi non é proprio scritta bene ma é abbastanza chiara;
    ecco al traduzione :


    Il LI Hongbin, un ricercatore all'istituto di Xi'an dell'ottica ed ai meccanici di precisione, parte dell'Accademia delle Scienze cinese, ha sviluppato con successo una batteria novella brevettata: batteria magnesio-basata. La nuova alimentazione elettrica può funzionare senza difficoltà nei termini estremi, compreso il fondo dell'oceano profondo di 1,500m e l'aria superiore di 40,000m, rendendosi un sostituto desiderabile per le batterie acide al piombo e e del cadmio-nichel tradizionali del zinco-manganese. Ha pensato trovare le vaste applicazioni nella zona dell'industria e della difesa, la batteria novella è di una resistenza aumentata di temperatura insufficiente, di una prestazione più sicura, di un rapporto di più alta energia, di uno scarico di più grande potere e di un più a basso costo, rispetto alle batterie di litio.

  11. #71
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Smile

    Mi viene da citare:
    Se in un primo momento l'idea non è assurda, allora non c'è nessuna speranza che si realizzi. (Albert Einstein)

    A parere mio questo tipo di accumulatori esiste già da tempo, ma probabilmente il brevetto è stato destinato a scopi militari, forse questo video può spiegare:

    http://www.youtube.com/watch=PlayList

  12. #72
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito inventori e "barriere" alla brevettabilità ...

    Ciao Edi_thc

    molto interessante il video che hai segnalato di youtube contenente il documentario di RAI3 su inventori e brevetti ... specialmente la parte n.5 e 6 quando parla il prof. Giuliano Preparata dell'Università Statale di Milano (che magari non lavora più lì dato che il documentario é del 1998).

    Saluti

    http://www.energeticambiente.it/images/smilies/bye1.gif

    Kwant

  13. #73
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Litio Vs. Magnesio : Silviù aveva ragione ?

    nel "25 di questa discussione ha scritto :
    L'ho già detto che su questa storia (che seguo anch'io dal 2001) la penso malissimo.
    In sintesi: hanno già fatto (le multinazionali del settore) gli investimenti sul litio, devono rientrare e ci vogliono anni e anni per recuperarli. Nel frattempo questo brevetto sarà scaduto (e il litio quasi esaurito...) e la pappa è belle che pronta, e a gratis!


    Sono d'accordo !

    La settimana scorsa sulla rivista settimanale " internazionale " c'era un articolo molto interessante proprio sul litio ed il suo sfruttamento (era anche l'immagine della copertina).

    Dal sito internet della rivista : Internazionale

    cito un passaggio di un articolo analogo del 14.10.2009 :

    Il deserto di Atacama (Richard Nowitz, National Geographic/Getty Images)

    Il Cile, l’Argentina, la Bolivia nascondono un tesoro: nei loro territori giacciono le riserve mondiali di litio più vaste del mondo. Il litio è un minerale fondamentale per la costruzione di batterie. E visto che si prevede che la crescita del prezzo del litio avrà tassi esponenziali, la domanda del minerale sta già crescendo del 7 per cento ogni anno.

    “In Cile le riserve di litio si trovano nel nord del paese, nel lago salato di Atacama che, grazie a concessioni ottenute nel 1992, è in larga parte controllato da Julio Ponce Lerou, genero di Augusto Pinochet”, scrive La Nación [1]. Ponce Lerou domina il mercato mondiale di litio attraverso la Sqm, una società nata dalla privatizzazione della Soquimich e dall’alleanza con l’asiatica Kowa.

    Alcuni studi di settore hanno mostrato che nel 2015 il 10 per cento delle auto avrà delle batterie al litio, nel 2020 il 20 per cento dei nuovi veicoli che saranno lanciati sul mercato saranno elettrici e avranno batterie al litio. Questo significherà un aumento della domanda di carbonato di litio dalle 93mila tonnellate attuali a 160mila nei prossimi cinque anni. Un affare di enormi proporzioni.


    Vale a dire che le "multinazionali che contano" sono molto orientate sul litio e sicuramente hanno fatto e previsto molti investimenti dato che potrebbero anche creare facilmente degli oligopoli mondiali .... e quindi controllare meglio il mercato mondiale .... Col magnesio il discorso é diverso : infatti il magnesio é molto più abbondante sulla terra .... quindi alla portata di molti più investitori e nazioni.

    Forse non c'è ancora un vero interesse delle "grandi aziende" a spingere le batterie al magnesio, almeno per ora. E' quindi per il momento destinato a restare un mercato di "nicchia" (usi speciali, militari, ecc. ). Almeno, questo é quanto mi sembra di capire ....

  14. #74
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Litio & Monopoli

    Kwant ha scritto:
    Vale a dire che le "multinazionali che contano" sono molto orientate sul litio e sicuramente hanno fatto e previsto molti investimenti dato che potrebbero anche creare facilmente degli oligopoli mondiali .... e quindi controllare meglio il mercato mondiale .... Col magnesio il discorso é diverso : infatti il magnesio é molto più abbondante sulla terra .... quindi alla portata di molti più investitori e nazioni.

    Sacrosanto ma oggi la situazione è cambiata; in Afghanistan, articolo stracitato del N Y T, pare ci sino riserve di litio forse superiori a quelle sud-americane: il birillo tornerebbe quindi, almeno parzialmente, nel versante atlantico ché ormai sotto Panama son solo gatte da pelare per gli angli & co

  15. #75
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Riserve di Litio in Afghanistan

    Ciao Silviù

    sono andato di nuovo su "www.internazionale.it" e nel motore di ricerca del loro sito ho immesso la parola "litio" .

    E' apparsa la descrizione di un loro recente articolo che si basa su un articolo del New York Times che dice esattamente quello che hai scritto.

    Cito :

    Un gruppo di funzionari del Pentagono e geologi statuitensi ha scoperto l’enorme potenzialità dei giacimenti afgani. In un documento del Pentagono, per esempio, si parla dell’Afghanistan come di una possibile “Arabia Saudita” del litio, il metallo fondamentale per l’alimentazione dei computer portatili e dei telefoni cellulari.

    Secondo il New York Times, il valore della scoperta potrebbe rivoluzionare l’economia dell’Afghanistan: attualmente il prodotto interno lordo è pari a 12 miliardi di dollari, mentre le ricchezze minerarie potrebbero ammontare a più di 900 miliardi di dollari.



    http://www.internazionale.it/home/?p=23978
    Ultima modifica di kwant; 26-06-2010 a 15:00 Motivo: Completamento

  16. #76
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Angry

    Quote Originariamente inviata da kwant Visualizza il messaggio
    Ciao Edi_thc
    molto interessante il video che hai segnalato di youtube contenente il documentario di RAI3 su inventori e brevetti...
    Quel report sui brevetti (http://www.youtube.com/watch?v=PlayList) mi ha fatto capire mooolte cose, e cmq ho appreso che, come al solito, qui in Italy abbiamo un metodo tutto nostro di brevettare forse perché di qui partono brillanti idee e quindi hanno scelto di dettare quelle regole.
    Non essendo prevista una verifica sulla pre-esistenza di brevetti simili a quello che si vuole proporre.. ci mettono un attimo a copiare la tua idea, datarla opportunamente, e a dirti "Mi dispiace, ma esiste già".

    Sulla questione del diritto dei militari ad espropriare invenzioni o scoperte.. preferisco non esprimermi perché oltre ad essere un idea discutibile, ha valenza mondiale, la spiegazione è sempre nel report al min 5:18 del 1°video.

    Uno dei punti più interessanti e quindi forse anche il motivo per cui ci troviamo in queste condizioni è qui nel 3°video al 1° minuto.

  17. #77
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Pentagono & Litio

    Ciao Kwant,
    è proprio quello

    Mi lascia però perplesso che non ci sia stata eco più vasta a una notizia così importante sul piano strategico (si parlava anche di rame, petrolio e di altri metalli rari).

    Io sono in partenza e avrò connettività limitata per un mesetto, mannaggia...

  18. #78
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Risulta anche a voi che i piu grandi gacimenti di litio siano in afganistan ???

  19. #79
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da stefanoPc Visualizza il messaggio
    i piu grandi gacimenti di litio siano in afganistan ???
    A me non risulta, da dove ti viene l'informazione?
    Contrariamente a quanto comunemente creduto l'aerodinamica spiega il volo del calabrone.
    La persona che ha affermato il contrario non conosceva l'aerodinamica, e, peggio ancora, non ha guardato bene il calabrone prima di parlare.
    Lui è perdonato, lo ha fatto in un'occasione conviviale, ma le persone che lo citano non hanno l'abitudine di verificare le loro affermazioni.

  20. #80
    Novizio/a

    User Info Menu

    Thumbs up

    [QUOTE=Leonardon;119061275]
    Io intanto mi stò costruendo un armadio accumulatore da 20Kw collegato a 4Kw di PV perchè voglio provare a staccarmi dalla rete. Il mio consumo medio è 9Kw giorno.
    Ci proviamo insieme?

    grazie a tutti per la vostra intelligenza,ed ho appreso molte informazioni utili....

    di tutti i post scritti non si cita l'energia dei magneti cosa ne pensate?conoscete la lutec australiana...un parere

    p.s. non ho le vostre qualita' intellettive

  21. RAD
Pagina 4 di 5 primaprima 12345 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. batterie Ni/Mh
    Da carest nel forum Pile e Batterie (generico)
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 19-02-2009, 12:15
  2. Anodo in magnesio..... che durata ha???
    Da superlele77 nel forum batterie al magnesioSolare TERMICO
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 27-09-2008, 00:40
  3. Anodo in Magnesio : Quanti mesi dura ?
    Da recoplan nel forum batterie al magnesioSolare TERMICO
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 10-06-2008, 10:38
  4. Batterie
    Da nel forum Pile e Batterie (generico)
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 28-04-2006, 17:19
  5. Batterie NaS
    Da NextEnergy nel forum Pile e Batterie (generico)
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 27-02-2006, 10:51

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •