Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 15 su 15

Discussione: pdC alta temperatura -conto termico

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito pdC alta temperatura -conto termico



    Salve a tutti,
    Avevo accantonato l'idea di una pdC ad alte temperature, perche' mi hanno detto che con l'impianto con i termosifoni, dovrei spendere sui 20/25000, mi e' venuta in mente una cosa, pero', posso prenderla con il conto termico?
    Grazie a tutti, cordiali saluti
    F.

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Il conto termico conviene meno della detrazione 65%....se puoi averla...poi, 20.000 euro per una pdc ad alta T? Io penso che con 10.000 installi una rotex bistadio che rende sui termi quasi come una standard sul radiante
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti ringrazio, chi mi ha detto che una pdC costa 20 000 euro guarda caso e' un tizio di una ditta che mi voleva rifilare una caldaia a celle ioniche (?) Dalle proprieta' miracolose, a suo dire, qui mi hanno detto caldaia elettrica a celle ioniche= fuffa.....cmq, allora mi conviene mettere una Pdc con puffer, magari? Ne approfitto per chiedere un'altra cosa, metto pdC e puffer, e scaldo di giorno tramite FV e pdC con puffer, di sera con la caldaia a legna, tutto collegato, giusto? Grazie ancora,
    F.

  4. #4
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    P.s. non la trovo, pero'.....heeeelp!!

  5. #5
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    confermo, fuffa...stai lontano da qualsiasi cosa che Enea non dica che è detraibile...perchè se non è degna di contributi di qualche tipo, allora è fuffa.

    Visto che parli di legna (e di caldaia e non di camino) e che hai termosifoni...puoi affrontare la questione in due modi:

    1) la legna è gratis e la voglia di usarla in quantita elevate non ti manca...allora io penso che una buona caldaia a fiamma inversa abbinata ad un pufer generoso, ti permettano, caricando la sera e la mattina, di tenere la casa sempre calda. Sento parlare di caldaai che gestiscono cariche elevate e che durano parecchie ore..e se carichi un puffer grande puoi prolungare il beneficio ancora di qualche ora..insomma, io penso che puoi anche scaldare 20 ore in continuo se volessi caricare mattina e sera. In tal caso metterei solo legna e metterei delle pdc aria aria in casa, che i permettono a) di raffrescare in estate b) di scaldare nelle mezze stagioni quando basta levare umidita all'aria per stare bene la sera e lo fai con la pdc e non con legna, puffer e caldaia che sono comunque una sistema ad elevata inerzia termica c) scaldare un minimo casa se stai via per piu gorni in inverno, mantenendo la casa a 16 gradi e quindi in sicurezza contro la muffa e condensa.



    2) se invece la legna deve restare un'alternativa serale non obbligatoria (ma in tal caso vedrei meglio in termocamino in casa..almeno fa compagnia), NON ti serve (obbligatoriamente) una macchina speciale e cara come la bistadio rotex, ma basta una pdc monostadio (buona).
    Questo perchè di giorno (sfruttando anche il fv) andari comunque con una T media nei termi (esempio 45 gradi), e già questo ti permette di avere la casa a 20 gradi per la maggior parte dell'inverno (magari qualche termosifone sarà da allargare)..e qualora non bastasse al tuo rientro carichi la caldaia e parti con quella portando termi ad alta T.

    Se invece vuoi comunque un sistema pdc che garantisca sempre e comunque di potr fare a meno della legna..allora bistadio rotex.

    Valuta bene però i costi di investimento...perchè sono entrambi sistemi ad alta intensita di capitale e a basso costo di gestione...per cui raddoppiare il costo di investimento iniziale senza avere un gran risaprmio di uno rispetto all'altro..può riservare amare sorprese.


    Infatti, metere la pdc senza adeguato FV non ha senso.. e questo alza investimento. Poi però, una volta fatto investimento, il costo di gestione (grazie allo SSP del FV) è quasi ridicolo (io per 250 mq non coibentati al Nord e acs spendo 500 euro anno)..il che non è molto distante dallo scaldarsi a legna..e questo significa che investire 6-7 mila euro in na buona caldaia a legna con puffer magari pipe in tank e serpentina aggiuntiva.. rischia di non ripagarsi.

    Per quello che suggerivo o l'una (legna è qualche split) o l'altra (pdc rotex + se vuoi caminetto in casa ad aria canalizzata per le serate in compagnia, da accendere solo per diletto o le sere in cui la pdc ancora non la devi usare)
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  6. #6
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti ringrazio davvero per la consulenza, ora ho trovato un termocamino onnivoro che e' allacciabile ai termosifoni e che rientra nel conto termico, se lo mettessi in salone primo piano lo faccio andare a cippato che mi organizzo di fare dagli scarti della legna, cosi' non ho la unical giu' nel locale caldaia che mi scalda "fuori casa", il termocamino almeno dovrebbe scaldare oltre ai termosifoni anche il salone, giusto? Metto il puffer alla prima occasione (mi spieghi una cksa, i puffer con serpentina la serpentina con cosa va, e' una resistenza elettrica?) Cosi' giorno e notte ho un sistema "doppio", cippato-legna, tot ore a testa...
    Il puffer accumulando acqua dalla caldaia a legna aumenta il rendimento di alcune ore, giusto?esempio, a mezzanotte la caldaia unical va sltto i 60, ma il puffer mi fa girare nei termosifoni acqua calda per ancora delle ore?

    Il termocamino e' della Famar, che ne pensi?
    E poi quando potro' metto come dici te due pompe di calore aria-aria una per piano, cosi' di giorno quelle mi mantengono la temperatura della casa con il FV, cioe' gratis, giusto?
    Per calcolare di quanti kw di riscaldamento ho bisogno, io ho fatto semplicemente 200mquadrati per 4metri di altezza, diviso il coefficiente ecc....mi vengono 32kw, plausibile?fascia climatica E...
    Scusa, ti ho bombardato di domande, dalla mia risposta capirai che sono in piena paranoia ossessivo-ecologica-finanziaria, voglio scaldare la casa ....GRATISSSSS!!
    GRAZIE ANCORA!!!!

  7. #7
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    calma calma...se punti al GRATIS..devi avere un carburante GRATUITO..hai legna gratis? se si, punta SOLO su quello..ogni altra cosa ha un costo.
    e fatto bene un sistema a legna nn ha bisogno di altre integrazioni..e se metti FV e PDC comunque spendi piu della legna, e dunque perche usarli?
    Quandi dico SPENDI signifca che O PRELEVI da rete almeno in parte o comunque devi INVESTIRE

    se pensi di andare a cippato (ma se certo? la fai tu? ma sai cosa significa? termocamino a cippato..mah? guarda che policombustibile non significa a cippato..) allorain pratica stai mettendo un sistema AUTOMATICO e (in parte) anche MODULANTE per cui non ci sono porblemi a scaldare nelle ore che preferisci...e nelle altre ore andra in mantenimento, tenendo caldaia calda e puffer caldo, per riprendere a erogare quando serve.
    Comunque per cippato serve una super caldaia e mettila in un locale dedicato dove possa fare fumo e polvere, cenere e rumore in libertà..non in casa!!


    Se poi ti seve raffrescare, metti split..ma di fv per raffrescamento estivo ne serve poco..in inverno scalderai col cippato..salvo le prime sere fresche di autunno.

    Però se hai legna..fare cippato =un costo agggiuntivo..tanto vale bruciare legna e usare accumulo grande che ti permette comuqnue di avere un riscaldamento su molte ore..quasi come avere il cipato che in effetti permette di generare H24..ma ti serve davvero?

    Se invece non vuo essere schiavo della legna...allora pdc e fv...e un camino ad aria canalizzata in casa da usare nelle prime sere fresche e per compagnia (ma senza schiavitù)
    Ultima modifica di marcober; 07-03-2015 a 13:24
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  8. #8
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok, considera pero' che io il fotovoltaico l'ho gia' messo, per il resto, l'idea del cippato mi e' venuta perche' 1 ho visto cippatori da 6/700 euro 2 la legna me la faccio io e tra scarti e ramaglie qui pensavo che la disponibilita' per fare cippato ci fosse...
    E poi i produttori di termocamini dicono che i loro prodotti vanno con tutto, perfino nocciolino e sansa, e che scaldano l'ambiente dove sono installati, li vendono proprio come camini da salotto...perche' la nostra idea era di amortizzare un po il consumo di legna, che si', la facciamo noi ma per motivi pratici ci comporta grossi problemi di stoccaggio e lavoro, fai te che me la porto su a mano perche' ancora non ho il trattore...
    Uno dei suddetti termocamini che ho trovato e' questo della casafelice di castel alfero, seno' quelli della famar, in ogni caso prendi
    La mia risposta come quella di un "novizio", cioe' con la massima umilta', se controbatto e' solo per capire meglio, e perche' avrai ben capito di tutto questo non ne capisco molto....
    Grazie mille ancora

  9. #9
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    il nocciolino o i gischi o il mais sno energeticamente concentrati e faciklmnete gestibili dall'alimentatore automatico...una caldaiaa cippato mica tanto..un CAMINO a cippato? e come porti l'enorme volume di cippato che hai bisogno i casa ? e dove? vai nella sezione biomassa e trovi pochi (contadini appassionati) che lo usano..ma certo non in casa e non con un termocamino.

    Come detto..o hai legna gratis e "in comodità" (altrimenti poi ti stufi" e allora metti solo quella (buina caldaia +puffer abbondante) oppure metti pdc e fv e un caminetto estetico in casa..che accendi solo per estetica e piacere..10 sere all'anno..

    Io la vedo così...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  10. #10
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    La caldaia ce l'ho gia', unical, ci metto il puffer e su in casa metto il termocamino che faccio andare 1 a legna una tantum, quando come dici te ho gente 2 mais e /o pellets a seconda del prezzo....poi al prossimo giro due condizionatori(pdc aria aria e' lo stesso giusto?) Uno per piano, che mi scaldano la casa con il FV, che ne pensi? Il cippato lo faccio solo per avere roba per accendere, o da buttare nelle due stufe vecchie che ho in casa, di ghisa, anche quello una tantum, quando fuori ci sono proprio meno 30!!
    Ho visto un cippatore artigianale a 300 euro, a Cuneo....(pensa che "sognavo" di mettere su un impianto per farmi il pellets per me, poi sono rinsavito....si facper dire!!)))
    Grazie ancora.

  11. #11
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    attenzione alla somma di potenze, mettendo più fonti...
    se superi i 35 kw entri in pratica inail, ex ispels
    oppure usi scambiatori appropriati

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  12. #12
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    Il conto termico conviene meno della detrazione 65%....se puoi averla...poi, 20.000 euro per una pdc ad alta T? Io penso che con 10.000 installi una rotex bistadio che rende sui termi quasi come una standard sul radiante
    Salve Macrober, in che senso il conto termico conviene meno della detrazione? Le 2 cose sono separate, puoi fare sia il conto termico che la detrazione...

  13. #13
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Nain! Kaine cumulen , danke!
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  14. #14
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Gentilissimo Marcober, mi sono un po perso in questi giorni qui nel forum, in definitiva, se mettessi accoppiato alla unical a legna il puffer giu' in locale caldaia, e su in casa, 2 pompe di calore aria aria da far andare con il FV di giorno? Che ne pensi rispetto alla accoppiatamunical legna puffer e pdc ?
    Poi al piano di sopra posso/pensavo di integrare il tutto con una stufa onnivora, a tal proposito, ho letto che si puo' anche attaccare stufa-condizionatori aria acqua? In che modo? Esiste?


    Il discorso di evitare la pdc alte prestazi8ni e' per un discorso di costi...
    Grazie mille.
    Saluti
    Feder80

  15. #15
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non ho capito quali Son le due alternative. Comunque come detto, se hai legna gratis e nkn ti pesa usarla, è la via da seguire...con buona caldaia in locale apposito e abbondantissimo accumulo
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  16. RAD

Discussioni simili

  1. circolatore o autoclave alta temperatura
    Da Ivan_Ths nel forum pdC alta temperatura -conto termicoSolare TERMICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 26-01-2015, 14:09
  2. Temperatura minima di mandata troppo alta
    Da Caste381 nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 18-11-2013, 09:40
  3. Vaso espansione alta temperatura
    Da aaras nel forum pdC alta temperatura -conto termicoSolare TERMICO
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 16-04-2012, 18:00
  4. Pompa di calore alta temperatura
    Da giorgio27 nel forum pdC alta temperatura -conto termicoSolare TERMICO
    Risposte: 24
    Ultimo messaggio: 31-10-2011, 22:11
  5. Pompa o autoclave per alta temperatura
    Da monpie nel forum pdC alta temperatura -conto termicoSolare TERMICO
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 11-10-2011, 21:39

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •