Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 2 su 2

Discussione: Geotermia vs PdC aria acqua

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Geotermia vs PdC aria acqua



    Ciao a tutti,

    sono interessata all'acquisto di una casa monofamiliare in costruzione di circa 250 mq in zona climatica E in classe A3. In famiglia siamo in 4.
    Il termotecnico dell'impresa suggerisce una semplice PdC aria acqua (Weishaupt, con COP 3,5) + 2 pannelli solari (senza fotovoltaico) con raffrescamento e riscaldamento a pavimento, mentre sconsiglierebbe la geotermia, ovvero una PdC acqua-acqua (Weishaupt, con COP 5.0) + 2 pannelli solari, in quanto inutilmente troppo costoso.
    Dice che il tempo di ammortamento della soluzione geotermica sarebbe di 64 anni, ipotizzando un conumo ipotetico annuo di 13500KWhanno.

    Io non ne capisco molto, ma mi sembra assurdo installare una PdC, sia essa aria acqua o geotermica senza fotovoltaico. O sbaglio?
    Inoltre installando i pannelli fotovoltaici in entrambe le soluzioni credo che il tempo di ammortamento della soluzione geotermica si abbasserebbe perchè dovrei installare un numero inferiore di pannelli fotovoltaici.

    Qualcuno mi potrebbe aiutare a capire qualcosa in più e in particolare se la geotermia è consigliabile nel mio caso?

    Grazie in anticipo a tutti.

    Simona

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    a parte che da un po il FV è obbligatorio pe rle nuove costruzioni..mi pare strano che possano farne a meno...accertati che rispettino il permesso a costruire.

    Detto questo 13500 kwh termici fra cop 3,5 e 5 sono 1.100 kwh elettrici di differenza..che fai con circa 1 kw di fv in pu cioè un investimento di circa 2000 euro e un sovracosto annuo di 100 euro

    Se la soluzione geo richiede perforazioni e pdc piu costosa (immagino è 12.000 euro di spesa)..faresti pari dopo 100 anni...lui dice 64..cambia poco

    Se la casa è nuova poi non si accede alle detrazioni fiscali..

    In ogni caso scaldarsi apdc costa meno del metano..per cui giusto andare in quella direzione.

    poni attenzione invece alla corretta dimensione della macchina, che noin deve essere troppo grande..e anche a come la collegano (deve andare diretta al radiante)
    Metti piu FV che puoi!! magari con una DIA da fare il gioro dopo che accatasti la casa (cosi detrai)..intanto lascia predisposto per metetrlo..almeno 6 kw
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  3. RAD

Discussioni simili

  1. Pompa di calore acqua-acqua o aria-acqua ?
    Da theun nel forum Geotermia vs PdC aria acquaSolare TERMICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 17-01-2014, 15:38
  2. Geotermia da acqua di falda con pozzo già esistente.
    Da locandalmayer nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 14-11-2012, 02:43
  3. info geotermia per acqua di falda
    Da nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 01-06-2010, 22:35
  4. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 30-06-2009, 14:39
  5. Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 11-02-2009, 15:37

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •