templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  35
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  14
Pagina 22 di 26 primaprima ... 2891011121314151617181920212223242526 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 421 a 440 su 519

Discussione: PDC LG THERMA V ( aria-acqua)

  1. #421
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Buongiorno
    Sto monitorando i consumi di gas per capire il "taglio" della pdc
    Nel caso della lg r32 moniblocco ci sono 3 taglie: 5/7/9
    Se guardo al fabbisogno medio di questa settimana di 8/9 mc di metano/giorno con mandata radiatori media 45 gradi, posso pensare che la 5 vada bene.
    Passare alla 7 avrebbe senso facendo acqua sanitaria e avere un grado di sicurezza maggiore .
    Ma se guardo al portafogli, con il conto temico mi converrebbe la 9.
    In questo caso soffrirei di sovradimensionamento ai bassi carichi con frequenti on/off oppure la macchina è sostanzialmente la stessa e ai carichi bassi / mezze stagioni si comportano tutte e 3 nello stesso modo?

  2. #422
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Mo679 Visualizza il messaggio
    Ciao, da non esperto vorrei capire come mai sei così filosoficamente contro le monoblocco?
    sono semplicissime da installare, spesso un drop in perfetto su caldaia. Arrivano con gas precaricato quindi niente casini. Se si rompe la sostituisci direttamente senza dover far intervenire il frigorista e senza problemi di unità interna. Costano meno. Occupano molto meno spazio essendo una macchina unica
    ....
    Drop in mica tanto. Devi modificare/adattare l'impianto elettrico, installare i nuovi controlli (termostati, controllo miscelazione) compatibili. Se l'impianto è vecchio devi lavarlo, mettere defangatore e inibitori.

    Trovalo il frigorista che si porta via la monoblocco. Dipende dalla taglia..100 Kg o più di macchina.. magari appesa a parete.. non la porti via facilmente. Dipende sempre dal tipo di guasto, se possibile intervengono sul posto. Altrimenti il caso si complica.

    Monoblocco 12Kw, circa 150Kg. Ci vuole un muletto a portarla in posizione. Vediamo se "la carichi e la porti via se serve".
    Intanto me ne dai un'altra
    Scusami ma immaginando la scena dopo aver letto il tuo post ho riso per un po'

    P.s. Se trovi abbordabili i prezzi di bosch e ivt... hai una scelta di produttori larghissima a pari o sotto quei prezzi.

    Le monoblocco sono più facili da installare. Lo può fare chiunque perchè collega solo acqua ed elettricità. Competenze che di solito hanno in molti e che quindi si pagano meno. "Tizio" l'idraulico qualsiasi la saprà installare. Motivo per cui, secondo me, sono preferite in est europa.
    Il vantaggio che il circuito frigorifero sia chiuso, provato in fabbrica e all'esterno le rende la scelta per alcuni contesti a rischio.

    Non sottovalutare il fatto che la monoblocco va raggiunta con tubi da 1" o più a salire di taglia.. l'ingombro dei tubi può non essere piccolo.

    Vantaggio delle split è che il ghiaccio non rappresenta un problema per il fluido vettore, i tubi richiedono meno spazio. Se hai il compressore nell'unità interna è più protetto e solitamente l'elettronica dura di più.

    Non difendo ne una ne l'altra.. ma starei attento a pensarla così semplice. Ogni caso ha soluzioni diverse.

    Nel caso della lg r32 moniblocco ci sono 3 taglie: 5/7/9
    Le LG monoblocco monofase R32 sono disponibili in tutte le taglie 5/7/9/12/14/16 Kw.
    Verifica la potenza minima erogabile. Dai dati sembra che siano del tipo a potenza massima costante al variare della temperatura esterna che di solito hanno minimi più alti.
    Per me trovare la pdc esattamente centrata è quasi impossibile. Degli on-off nelle mezze stagioni sono inevitabili.

  3. #423
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sono discorsi che valgono per la monoblocco e per le split.
    molte monoblocco pesano meno di 100kg .
    la mia (96kg) l‘hanno posizionata in due con un carrello.
    le monoblocco sono più vendute in germania, inghilterra svezia, le nibe: monoblocco, le ivt:monoblocco, le buderus: monoblocco. Il prezzo è riferito ad altri player vedi Templari, Heliotherm e altri. l‘impianto lo lavi pure se metti il pellet, poi...il compressore nell‘unità interna spero vivamente tu non lo abbia sennò sai che nottate. Poi per carità ognuno fa ciò che vuole ma mi sembra di percepire una predilezione sul forum/sul campo degli installatori che le split siano meglio perché più efficienti. I dati non lo confermano.

  4. #424
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fcattaneo Visualizza il messaggio
    e/o case a basso consumo ( classe A ).
    Immagino che i contesti dove hai visto in Europa installare PDC monoblocco, riguardino case passive o quasi passive;

    Quindi il gatto in autostrada non c'è più e ha trovato riparo? In casa a basso consumo anche al nord da quello che dici?
    Quindi la monoblocco in Europa a temperature sicuramente peggiori delle nostre è accettabile?
    Capito grazie....

    Chi ricorda quello che hai detto tempo fa capisce e aggiunge un altro tassello.
    Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  5. #425
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Sono discorsi che valgono per la monoblocco e per le split.
    molte monoblocco pesano meno di 100kg .
    Ti volevo portare a ragionare sul fatto che tutta questa esaltazione delle monoblocco, in parte, non aveva senso perchè gli stessi ragionamenti li puoi fare per una split.

    I dati di rendimento energetico sono leggermente superiori per le split. Forse perchè tramite i tubi del gas c'è meno dispersione. Ma si tratta di pochi punti percentuali.

    Io se installo un pdc la metterò monoblocco così faccio fare l'impianto al mio idraulico che non è un frigorista.

    Anche se avessi la split con il compressore nell'unità interna non avrei problemi, casa mia ha una centrale termica separata. E il compressore fa tanto rumore quanto quelli che si trovano in una monoblocco.

  6. #426
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nanotek Visualizza il messaggio
    Ti volevo portare a ragionare sul fatto che tutta questa esaltazione delle monoblocco, in parte, non aveva senso perchè gli stessi ragionamenti li puoi fare per una split.

    I dati di rendimento energetico sono leggermente superiori per le split. Forse perchè tramite i tubi del gas c'è meno dispersione. Ma si tratta di pochi punti percentuali.

    Io se installo un pdc la metterò monoblocco così faccio fare l'impianto al mio idraulico che non è un frigorista.

    Anche se avessi la split con il compressore nell'unità interna non avrei problemi, casa mia ha una centrale termica separata. E il compressore fa tanto rumore quanto quelli che si trovano in una monoblocco.
    Il compressore nell‘unità interna non esiste se non su alcuni modelli che montano un piccolo compressore per acs, vedi argo, forse non ci siamo capiti, il mio post non era provocatorio, e non volevo difendere le monobloc, volevo solo capire se c‘è un motivo reale per montare una split.
    comunque per concetto le split mi sembrano una inutile complicazione impiantistica. Poi se qualcuno compara dati che siano statisticamente rilevanti e che dimostrino che lo scambiatore dentro casa sia meglio ben venga. Ma i dati dichiarati si disconstano di molto poco
    Peace

  7. #427
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Comunque ritornando alla Therma V r32 oggi è stata sballata e controllata, l‘ho aperta e ho notato una differenza nell‘ordine e nei dettagli rispetto alla precedente. Curata la parte acustica, molto grosso il compressore, cablaggi fascettati, lamiere congruenti, scambiatore a piastre protetto daun guscio di metallo, elettronica ben raggiungibile, moderna pompa grundfos di nuova generazione, non la solita wilo.
    Ho individuato il connettore del thermistore aria esterna, app posso posto foto dell‘interno

  8. #428
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Sospetto che i compressori delle R32 siano del tipo flash injection.

  9. #429
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Mo679 Visualizza il messaggio
    Comunque ritornando alla Therma V r32 oggi è stata sballata e controllata, l‘ho aperta e ho notato una differenza nell‘ordine e nei dettagli rispetto alla precedente.
    Mo679 ti chiedo una grande cortesia quando potrai ci fai sapere l'assorbimento al minimo di questa pdc? È la 9kw la tua giusto?
    Forse nessuno ci ha fatto caso ai 10hz... O forse si?
    Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  10. #430
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    le splittate a tecnologia attuale hanno l'unico vantaggio di poter essere montate con tubi piccoli (casi rarissimi dove non è possibile passare quelli dell'acqua), che possono essere coibentati più facilmente, perchè altrimenti dissiperebbero moltissimo anche essi, perchè le temperature sono molto più alte di quelli ad acqua, e anche se la superficie è minore, la T più alta compensa la dispersione maggiore. Ma essendo più piccoli, una bella coibentazione si fa più facilmente.
    Io ho risolto da me mettendo coibentazioni in isolene da 3 cm per lato sui tubi in multistrato, e la dispersione praticamente ora è prossima allo zero.
    Quindi escluso l'unico vantaggio reale e pratico, resta solo il fatto del congelamento potenziale e dannoso rispetto le monoblocco, che oggi su di esse è risolvibile come abbiamo già detto.
    Stop, altri vantaggi zero.
    Gli svantaggi invece sono infiniti, già solo per il fatto che non è ermeticamente sigillata.

    ps: la monoblocco la stacchi in 30 secondi e te la porti via se vuoi fare collaudi prove test etc..., la splittata no, impossibile staccare da dove è, peso o non peso. Chiedete ad esempio a staccatore, che per spostarla ha dovuto fare un casino, e con una monoblocco l'avrebbe fatto in 10 minuti. Ripeto, svantaggi infiniti, non la consiglierei mai se non sono dove strettamente necessaria per il punto primo che ho indicato.

  11. #431
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nanotek Visualizza il messaggio
    Sospetto che i compressori delle R32 siano del tipo flash injection.
    Non avevo guardato i cataloghi nuovi dove invece è specificato. Sono propiro compressori flash injection.

    I 10Hz fanno pensare che riuscirà a modulare un po' di più delle concorrenti.

    Quello che non mi piace molto di Lg è che per configurazioni non banali bisogna portare decisamente parecchi cavi all'unità esterna. Preferisco l'approccio con le schede interne che comunicano via bus con l'unità esterna.

    ps: la monoblocco la stacchi in 30 secondi e te la porti via se vuoi fare collaudi prove test etc..., la splittata no, impossibile staccare da dove è, peso o non peso. Chiedete ad esempio a staccatore, che per spostarla ha dovuto fare un casino, e con una monoblocco l'avrebbe fatto in 10 minuti. Ripeto, svantaggi infiniti, non la consiglierei mai se non sono dove strettamente necessaria per il punto primo che ho indicato.
    Mi fanno sempre sorridere quelli che danno i tempi... a caso Se ho bisogno chiamo te e ti pago solo 10 minuti. Tanto è un lavoro da 10 minuti. Nessuno accetta mai
    Dai.. siamo realistici. Ci vuole meno attrezzatura e probabilmente meno tempo rispetto ad una split.
    Staccatore ha dovuto fare casino per spostarla perchè non ha l'attrezzatura e preparazione. Un frigorista non si scompone di certo. Recupera il gas, allunga i tubi, allunga i cavi riposiziona l'unità, ricarica il gas e si prova. Siamo sempre al solito punto: è più facile gestire una monoblocco con meno attrezzature e una preparazione più basica.

  12. #432
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate la domanda, ma vistovisto che state comparando split e monoblocco....
    Ho guardato i dati delle mitiche "termopompe professionali" (sapete di cosa parlo ) Ho notato che anche loro hanno a catalogo una split inverter con dimensioni paragonabili a quelle commerciali orientali . Sul loro sito le vendono come macchine per case con classi energetiche alte e riscaldamento a pavimento, mentre le monoblocco on-off per retrofit su termosifoni, infatti hanno mandate fino a 65 gradi, con cop discreti a A2W55. Secondo voi per quali motivi le loro monoblocco hanno prestazioni superiori rispetto alle loro split?
    Casa anni 70 indipendente, no coibentazione, zona climatica E. 135 mt riscaldamento termosifoni. PDC Ecodan 16Kw, PIT 500 lit ACS + 100 riscaldamento

  13. #433
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Un nuovo thread apposito sarebbe preferibile.
    Si può scrivere Ariston, Panasonic, Mitsubishi, Helioterm, Viesseman, Vaillant e molte altre marche. Tranquillo che si può scrivere Kronoterm senza fare velati riferimenti. Ne guadagna in chiarezza il post.

    .... con dimensioni paragonabili a quelle commerciali orientali ������. ....
    Biogna distinguere il marchio che è serio, dalle tecniche di vendita e comunicazione che usa chi le vende in italia.
    Per me il marchio produce ottimi prodotti, poi vengono venduti in italia da persone che usano toni eccessivi per attirare l'attenzione dei clienti.

    Secondo voi per quali motivi le loro monoblocco hanno prestazioni superiori rispetto alle loro split?
    Definisci prestazioni.. Sono progettate per casi diversi.
    Aprendo il primo flayer commerciale le unità inverter hanno raggiunto un cop di punta di 5,1 A7/w35.. mi sembra buono.

    La vera "chicca" sono le loro unità Krono Multi S. Veramente interessanti dal punto di vista tecnico anche se per ora ho poche informazioni.

  14. #434
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio

    Quindi la monoblocco in Europa a temperature sicuramente peggiori delle nostre è accettabile?
    Capito grazie....
    Certamente in relazione all'investimento si.

    Se poi un tedesco va a sciare e durante la sua assenza gli scatta il contatore in una giornata a -10, quando torna trova la sorpresa.... ma chissenefrega, tanto è una monoblocco che costa 1500 euro.. la butta e ne mette un altra.

    Oppure mette antigelo nell'impianto, sacrifica ulteriormente il COP che comunque per una monoblocco in una casa a bassissimo consumo incide per una inezia/anno...

    L'importante è non pensare che la monoblocco sia la scelta migliore in relazione all'efficienza e ai consumi e metterla magari in case in classe C in pianura padana.

    In case a bassissimo consumo secondo me la migliore soluzione puo esssere addirittura un riscaldamento a pavimento elettrico.... COP 1 .. vero.. ma chissenefrega in una casa che consuma poco.

    C'e' un Canadese che ha fatto un impianto simile per riscaldare la sua casa con pannelli fotovoltaici in un impianto nemmeno connesso alla rete... e funziona.

    F.
    Segui on-line il funzionamento del mio impianto solare termico a svuotamento.


    Impianto Fotovoltaico: 7 Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15

  15. #435
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Se poi un tedesco va a sciare e durante la sua assenza gli scatta il contatore in una giornata a -10, quando torna trova la sorpresa.... ma chissenefrega, tanto è una monoblocco che costa 1500 euro.. la butta e ne mette un altra.
    In germania regalano le monoblocco ?

  16. #436
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nanotek Visualizza il messaggio
    In germania regalano ?
    Fa un po tu

    Technibel Phrt 9/12 Kw Pompa di Calore Aria Heizungs-Warmepumpe 55degC | eBay

  17. #437
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Sono usate.. che confronto è ?
    Di sicuro il loro è un mercato più maturo.. però non credo le regalino.

  18. #438
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nanotek Visualizza il messaggio
    Sono usate.. che confronto è ?
    Beh dai, esposto in negozio mica di seconda mano

    Che le regalino no però io ricordo che quando ho smanettato con i dati del WPZ c'erano un centinaio di marchi di cui molti assolutamente sconosciuti (a me almeno) sul mercato quindi credo che abbiano proprio un mercato che esula dai circuiti canonici (negozi online, ebay etc etc...) e c'è motivo di credere che anche i prezzi possano essere lontani dagli standard dei marchi più famosi.

  19. #439
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nanotek Visualizza il messaggio

    Definisci prestazioni.. Sono progettate per casi diversi.
    Aprendo il primo flayer commerciale le unità inverter hanno raggiunto un cop di punta di 5,1 A7/w35.. mi sembra buono.

    .
    La loro 13 kw monoblocco a2w47/55 (vorrei capire che intendono... o47 o 55) da 12 kw con un cop di 2.84

    la mia lo a2w45 fa 12 kw com cop di 2,54... se si sale a 50-55 siamo sotto quota 2.

    Deduco quindi che visto che i costruttori europei fanno tutti sia split che monoblocco on off è perché il mercato le richiede, quindi hanno qualche vantaggio in determinati casi. Probabilmente uno di questi era il mio
    Casa anni 70 indipendente, no coibentazione, zona climatica E. 135 mt riscaldamento termosifoni. PDC Ecodan 16Kw, PIT 500 lit ACS + 100 riscaldamento

  20. #440
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nanotek Visualizza il messaggio
    ...
    Di sicuro il loro è un mercato più maturo...
    tradotto: non sono con gli ioni
    Località AltoMilanese, Zona 2600 Gradi Giorno,3 piani con riscaldamento pavimento, 160 m2 riscaldati normalmente 240m2 occasionalmente, Caldaia condensazione Weishaupt ThermoCondens WTC25A con 3 pompe rilancio (una per piano) e 3 Termostati
    Fotovoltaico dal 12.12.18, 20 HECKERT 300w, Inverter SolarEdge hd-wave 6000

  21. RAD
Pagina 22 di 26 primaprima ... 2891011121314151617181920212223242526 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. INNOVAZIONE: PDC ibrida aria-aria e aria-acqua in serie
    Da Spaziozero nel forum Pompe di Calore AEROTERMICHE
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 19-08-2016, 13:09
  2. PDC ibride aria/aria e aria/acqua
    Da HeavyManto nel forum Pompe di Calore AEROTERMICHE
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 06-07-2016, 22:19
  3. Pompa di calore acqua-acqua o aria-acqua ?
    Da theun nel forum PDC LG THERMA V   ( aria-acqua)Solare TERMICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 17-01-2014, 16:38
  4. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 30-06-2009, 15:39
  5. Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 11-02-2009, 16:37

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •