templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Visualizzazione dei risultati da 1 a 14 su 14

Discussione: Da metano e pellet a pompa di calore

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Da metano e pellet a pompa di calore



    Buongiorno,
    sono alla ricerca di un aiuto da voi esperti. Ho acquistato la casa dei miei genitori e quest'anno avrei intenzione di cominciare a fare dei lavori di ristrutturazione (l'unico lavoro non fattibile è il cappotto esterno). E' una porzione di bifamiliare su due piani entrambi fuori terra a Verona (zona climatica "E" - Gradi giorno 2468) con superficie utile riscaldata di 115 mq, un volume lordo riscaldato di 511 mc e 54 mq di tetto esposto a sud/sud-ovest. L'attestato di prestazione energetica fatto l'anno scorso indica una classe "D" con EPgl,nren 166,13 kWh/mqanno e EPH,nd 108,38 kWh/mqanno.

    Attualmente l'impianto di riscaldamento è composto da una caldaia a metano da 28kW installata nel 2009 che alimenta 10 radiatori a 45° con un unico circuito (c'è la possibilità di dividere l'impianto e attualmente viene accesso al bisogno perché non c'è il termostato ne valvole termostatiche) e da una stufa a pellet ad aria da 11,3 kW che riscalda solo il piano inferiore.

    I vecchi consumi sono di circa 80/90 sacchi di pellet e 380 mc di metano (per ACS e fornello vengono usati circa 20 mc al mese) per tenere la casa al piano terra tra i 18 e 20 gradi e il primo piano tra i 16 e 18 gradi. Sicuramente quando andrò a viverci io i consumi aumenteranno perché vorrei tenere una temperatura costante di 22 gradi al piano terra e 20 al primo piano.

    L'idea è quella di fare i seguenti lavori:
    • Isolamento del tetto tramite cappotto interno (non penso di poter fare l'insufflaggio perchè non ho nessun accesso all'interno del tetto) e quindi pensavo di fare il radiante a soffitto su tutto il primo piano
    • Installazione pompa di calore
    • Installazione fotovoltaico
    • Sostituzione dei serramenti
    • Sostituzione radiatori primo piano maggiorandoli o aggiungendo quelli smontati dal primo piano(se ci sarà ancora possibilità economica)


    Ora vorrei sapere cosa ne pensate e se potete aiutarmi nel dimensionamento della pompa di calore e fotovoltaico.

    Grazie mille
    Buona giornata

  2. #2
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Gli attuali consumi per il riscaldamento (con basso comfort) equivalgono a 90*15kg*5kWh/kg=6700kWh +1000kWH (100mc circa di metano), mentre dalla certificazione risulta 108*115=12400kWh. Con riscaldamento in PDC h24 ti basterebbero 5-6kW (Calcolatore on-line per il dimensionamento di una PDC). C'è da considerare che andrai a migliorare l'isolamento, quindi il tuo fabbisogno diminuirà.
    Per una PDC con sistema misto radiante e termo con mandata a 45° il COP 3 medio dovresti raggiungerlo, quindi calcola 4000kWh elettrici di consumo + 2500kWh delle utenze di casa, fanno 6500kWh circa, che al nord Italia (esposizione a sud) equivalgono a 5.5-6kWp di impianto fotovoltaico (30mq circa).

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Essendo tra i 5 e i 6 kW conviene montare una 5 anche se ogni tanto la si prende per il collo o montare una 7 non facendola lavorare praticamente al max?

  4. #4
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    In realtà il calcolo è approssimativo e andrebbe fatto da un termotecnico, dato che comunque ti farà la relazione tecnica "legge 10" perché vai a variare l'isolamento. Comunque ammesso che 5.5 sia buono dovresti orientarti su 7-8kW (nominali), così anche se un paio di giorni all'anno con -10 è in grado di erogarti la potenza richiesta (che sottozero cala un pochino rispetto alla nominale).
    Le differenze in termini di prezzo fra macchine da 4-6-8kW sono dell'ordine di poche centinaia di euro, ma non bisogna neanche esagerare, perché anche se in grado di modulare la potenza, ogni PDC ha una potenza minima che non deve essere troppo grande nelle mezze stagioni per evitare continui on/off.

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Va tenuto conto anche che non ho intenzione di utilizzare la PDC del riscaldamento per fare ACS ma pensavo di prenderne una dedicata proprio a questo scopo per evitare problemi specialmente in estate. Inoltre avrei il beneficio che in caso di rottura di una avrei almeno ACS o riscaldamento.

  6. #6
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Mah, problemi non ne avrai troppo. Metterne una dedicata ACS ti fa risparmiare una manciata di euro all'anno dato il migliore COP, però significa costi di installazione e di manutenzione quasi doppi. E poi comunque non fanno da backup l'una con l'altra.

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    È vero che non fanno da backup però almeno avrei almeno o acs o il riscaldamento. Quanto costerebbe un bollitore rispetto a uno con pompa di calore?

  8. #8
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho aquarea per radiante e DHW per sola
    ACS. PDC tirata sul fabbisogno.
    Il rotex hibrid 500 la 3 vie e relativo impianto mi era stato quotato poco meno del mio DHW 300.
    Installato in taverna deumidifca anche una zona della casa molto critica per l'umidita.
    Attenzione cbe deve essere posizionato in vano tecnico adeguato... in casa non pensarci neanche.
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

  9. #9
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Panoramix89 Visualizza il messaggio
    Gli attuali consumi per il riscaldamento (con basso comfort) equivalgono a 90*15kg*5kWh/kg=6700kWh +1000kWH (100mc circa di metano), mentre dalla certificazione risulta 108*115=12400kWh. Con riscaldamento in PDC h24 ti basterebbero 5-6kW (Calcolatore on-line per il dimensionamento di una PDC)..
    Non hai consid rato che quei consumi sono a 16 18 gradi e 18 20 gradi mentre war vorrebbe 20-22 gradi...
    Casa no gas 180mq in zona climatica D 1742 gg, fv 3kw sud-est, 3kw sud-ovest, pdc Kronoterm 8kw on/off, pdc acs Kronoterm 300 l. Piano ad induzione Neff da 90 cm contratto Engie 6kw bioraria. Classificazione energetica B/C

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Felix2013 Visualizza il messaggio
    Non hai consid rato che quei consumi sono a 16 18 gradi e 18 20 gradi mentre war vorrebbe 20-22 gradi...
    Il valore tra 5-6 kW che ha dato panoramix esce dal calcolatore non utilizzando i consumi reali ma il fabbisogno della casa dato dall’attestato di prestazione energetica della non ho capito male.

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Fabry7501 Visualizza il messaggio
    Ho aquarea per radiante e DHW per sola
    ACS. PDC tirata sul fabbisogno.
    Il rotex hibrid 500 la 3 vie e relativo impianto mi era stato quotato poco meno del mio DHW 300.
    Installato in taverna deumidifca anche una zona della casa molto critica per l'umidita.
    Attenzione cbe deve essere posizionato in vano tecnico adeguato... in casa non pensarci neanche.
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk
    Ho una nicchia chiusa fuori casa dove potrei mettere la pompa di calore per ACS e potrei canalizzarla in cucina o all'esterno in funzione della stagione.

  12. #12
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Se il vano è chiuso e anche leggermente coibentato è ok.
    La canalizzazione è d'obbligo considera solo la rumorosità del sistema non proprio ridotta. Stile asciugatrice per panni..... È dal canale senti sempre rumore.
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

  13. #13
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Fabry7501 Visualizza il messaggio
    Se il vano è chiuso e anche leggermente coibentato è ok.
    La canalizzazione è d'obbligo considera solo la rumorosità del sistema non proprio ridotta. Stile asciugatrice per panni..... È dal canale senti sempre rumore.
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk
    Si il vano è già chiuso e potrei anche fargli una leggera coibentazione. Per quanto riguarda la canalizzazione la domotizzerei in funzione della temperatura/umidità interna.

  14. #14
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    piu sta al freddo + disperde - è efficiente
    Casa no gas 180mq in zona climatica D 1742 gg, fv 3kw sud-est, 3kw sud-ovest, pdc Kronoterm 8kw on/off, pdc acs Kronoterm 300 l. Piano ad induzione Neff da 90 cm contratto Engie 6kw bioraria. Classificazione energetica B/C

  15. RAD

Discussioni simili

  1. pellet + pompa di calore per risparmiare metano
    Da anitasamu nel forum BIOMASSE
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 13-07-2014, 00:18
  2. Pompa di calore per sostituzione caldaia a metano
    Da fabiovin70 nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 36
    Ultimo messaggio: 08-11-2013, 06:38
  3. Pompa di calore vs caldaia a condensazione a gpl-metano
    Da nordy nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 22-09-2010, 09:52
  4. Kw fotovoltaico, pompa di calore e metano...
    Da Cammelo nel forum Da metano e pellet a pompa di caloreFOTOVOLTAICO
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 06-10-2008, 08:38
  5. Pompa di calore a gas metano
    Da Bonna80 nel forum Da metano e pellet a pompa di caloreSolare TERMICO
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 18-09-2006, 12:33

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •