templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 18 su 18

Discussione: Per la mia abitazione...pompa di calore si o pompa di calore no!!

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Per la mia abitazione...pompa di calore si o pompa di calore no!!



    Ciao, a seguito alla ristrutturazione della mia abitazione con posa di capotto (pareti+tetto) spessore 10 centimetri vi vorrei chiedere se potrei pensare all'installazione di una pompa di calore?
    · zona climatica E;
    · abitata da 3 persone;
    · costruita metà anni 70;
    · indipendente su due piani (200 mq);
    . termosifoni in ghisa;
    . no fotovoltaico

    Attualmente il combustibile è legna con un consumo che si aggira attorno ai 60/70 quintali nei mesi che vanno da ottobre a marzo. Accensione dalle 17.00 alla 24.00 circa.

    Aiutatemi a fare un po di chiarezza nella mia testa
    Grazie

  2. #2
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Probabilmente sì, dato che i termosifoni erano dimensionati per lavorare a temperature elevate: ora che hai fatto il cappotto sono sovradimensionati e quindi lavoreranno a temperature più basse di un buon 15°C.
    I consumi di legna che hai messo equivalgono a circa 25-30.000kWh termici, consumi che sembrano compatibili con la situazione pre-cappotto, in questi primi mesi come sono? Avendo fatto i lavori non hai la relazione "legge 10" fatta dal termotecnico?

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Panoramix89 Visualizza il messaggio
    consumi che sembrano compatibili con la situazione pre-cappotto, in questi primi mesi come sono? Avendo fatto i lavori non hai la relazione "legge 10" fatta dal termotecnico?
    Infatti sono il quantitativo che ho sempre consumato... ora però a differenza degli anni sorsi posso stare a maniche corte di sera ed il mattino l'abitazione è ancora tiepida...

    Ho solo l'APE!!

    Quindi, più o meno di che dimensionamento necessiterei?

  4. #4
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok, basta l'APE (post cappottamento)

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Panoramix89 Visualizza il messaggio
    Ok, basta l'APE (post cappottamento)
    Penso che il dato che possa essere utile sia quello del consumo stimato in 153.5 kwh al metro quadro!!

    Ma potreste aiutarmi a capire questo dato come si traduce in soldoni

  6. #6
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Vai qui Calcolatore on-line per il dimensionamento di una PDC e metti i valori. I mc di metano equivalenti sono 200mq*135kWh/mq*0,1kWh/mc
    I gradi giorno sono valori tabulati del tuo comune, così come la t di progetto è la t minima che raggiungi in inverno dalle tue parti. Ore di riscaldamento: almeno 20, anche 24. Aspettati un valore di circa 10-12kW per il nord Italia.

    Comunque dopo cappotto+tetto 135kWh/mq mi sembra un valore alto. Non hai sostituito gli infissi?

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma prima delle migliorie a quanti kWh/mq stavi? Da dove partivi, insomma?
    Mi interessa anche a me questo discorso perché io ho un APE che riporta circa 250 kWh/mq e ho da fare i lavori a tetto, infissi e pavimento (niente cappotto).
    Ma se tu, con il cappotto ed il tetto rifatti, sei arrivato a "solo" 135 kWh/mq.....vado di caldaia a condensazione e risparmio 30/40000 euro...mi spiace per gli ambientalisti...

  8. #8
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Il rientro del costo di sostituzione degli infissi è lunghissimo, così come il cappotto. Isolamento del tetto, pavimento e insufflaggio sono invece lavori che permettono di rientrare in pochi anni. La ragione è molto semplice: il costo di un cappotto è 50€/mq, di un infisso 200€/mq, mentre dell'isolamento di sopra e sotto 10-20€/mq e insufflaggio 15-20€/mq.
    @vegiampa: hai i muri pieni? Isolamento del tetto e del pavimento io li farei comunque.

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, infatti sono partito proprio con il ragionamento che dici tu.
    Anche perché il tetto ho da rifarlo per forza (presenza di eternit) e gli infissi idem perché sono vecchi e quindi da sostituire.
    Niente cappotto per motivi di costo e di vincoli centro storico e sull'insufflaggio delle pareti c'è il problema che parte delle pareti esterne sono in pietra a vista... l'insufflaggio sulla parte rimanente sarebbe poco efficace.

  10. #10
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    L'isolamento della parete a nord, che sia da insufflare o cappotto interno io la farei comunque. In centro storico, quindi metti il coppo?
    Fatti i calcoli bene, perché il cappotto interno o lo fai ora o mai più. Metterai il riscaldamento a pavimento?

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, dovrei mettere finto coppo.
    L'idea sarebbe quella (riscaldamento/raffrescamento a pavimento).
    Se con pdc.
    Altrimenti, riscaldamento a pavimento con caldaia a condensazione e per il raffrescamento si vedrà.
    La scelta dipenderà dalla convenienza economica.
    Sarei per la PDC, ma bisogna anche vedere la spesa finale del tutto.

  12. #12
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Anche io a suo tempo avevo sostituito Eternit con finto coppo. Considera però che l'isolante del coppo non è molto e comunque il sottotetto si riscalderà, quindi è meglio anche isolare la soletta stessa, cosa che andrò a fare quest'anno.

  13. #13
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Panoramix89 Visualizza il messaggio
    ...quindi è meglio anche isolare la soletta stessa, cosa che andrò a fare quest'anno.
    Buono a sapersi, lo farò fare anch'io allora.
    Ma quanto isolante hai messo sotto il finto coppo?
    Io andrei di 12cm

  14. #14
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Il finto coppo non saprei, però considera che lo spessore non è uniforme, essendo il tetto ondulato. Forse ha 10-12 cm nella parte più spessa e 5-6 cm in quella più sottile. Nel solaio comunque metterò 12cm di EPS.

  15. #15
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Panoramix89 Visualizza il messaggio
    Comunque dopo cappotto+tetto 135kWh/mq mi sembra un valore alto. Non hai sostituito gli infissi?
    no 135 ma 153kWH!! Gli infissi non sono stati sostituiti, ma si tratta di finestre in legno con doppio vetro accoppiato senza gas.

    Il calcolo per arrivare a 153.5 mi sembra di notare che sia stato dato da una caldaia a biomassa da 29 kw e un scaldacqua con resistenza elettrica di 2 kw (EPnren 108.3+45.2)



    Quote Originariamente inviata da vegiampa Visualizza il messaggio
    Ma prima delle migliorie a quanti kWh/mq stavi? Da dove partivi, insomma?
    Non te lo so dire a quanto stavo....

  16. #16
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quindi 153kWh/mq è il valore dopo gli interventi Hai comunque i doppi vetri e cappotto e per me resta sempre un valore alto: non oso immaginare come fosse prima degli interventi…
    Se ora ci vivi, il fabbisogno termico lo si può stimare monitorando per qualche giorno la temperatura esterna e i consumi di pellet al kg riscaldando h24. L'APE potrebbe essere comunque veritiero, perché i 60-70 quintali per inverno sono compatibili con 153khW/mq infatti ti avevo calcolato che 70 quintali equivalgono a 30.000kWh/200mq=150kWh/mq.

  17. #17
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quindi mi sembra di capire che l'opzione pompa di calore sia quasi da scartare!!

    Anche l'installazione di una pdc acqua-acqua (ho un pozzo) risulterebbe precaria?
    Si potrebbe valutare l'istallazione di una PdC considerando che 100 mq riscaldamento siano con termosifoni in ghisa gli altri 100 con pavimento a radiante (visto che dovrò fare dei lavori e rifare il pavimento)?

  18. #18
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    La soluzione PDC acqua/acqua è molto cara e non sfrutterebbe il pozzo bensì il terreno con delle sonde. Con il radiante la PDC è l'ideale e fa risparmiare. Avendo i termo all'altro piano significa complicare un po' l'impianto con un circuito miscelato, perdere un po' di efficienza e aumentare i consumi elettrici.

  19. RAD

Discussioni simili

  1. Nuova abitazione e impianto con pompa di calore
    Da luca2l nel forum POMPE DI CALORE
    Risposte: 59
    Ultimo messaggio: 23-12-2017, 22:44
  2. Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 11-09-2017, 12:26
  3. Pompa di calore a 139€
    Da Mauro1980 nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 07-02-2012, 10:11
  4. pompa di calore
    Da kx18 nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 31-10-2007, 13:06
  5. FV e Pompa di calore..
    Da bat_21 nel forum Per la mia abitazione...pompa di calore si o pompa di calore no!!FOTOVOLTAICO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 07-06-2007, 10:07

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •