Evlist veicoli elettrici
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 21 a 38 su 38

Discussione: Modifica auto esistente!

  1. #21
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito




    Mod.: messaggio proveniente da auto elettrica


    ...ci sono già varie discussioni...naviga nel forum e riuscirai a trovare le varie risposte.

    Ciao


    Fox
    Ultima modifica di gattmes; 09-02-2009 a 08:26
    16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

    alla tv -calcio +rally

    http://www.evalbum.com/2123

  2. #22
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    ...dai....dai...che sono curioso...


    Fox
    16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

    alla tv -calcio +rally

    http://www.evalbum.com/2123

  3. #23
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Allora, noi abbiamo esplorato la possibilità di convertire una vecchia saxo diesel (ci dev'essere un vecchio thread al proposito.

    Il vero punto bloccante per la riomologazione in Italia come esemplare unico sono delle circolari della MCTC della fine degli anni '70 che VIETANO ESPRESSAMENTE il cambio di motore diverso da quello omologato su veicoli di anzianità superiore ad otto anni. Abbiamo interpellato più volte la MCTC al riguardo e ci hannosempre risposto picche. Questo è pure il motivo per cui la 500 elettrica su youtube gira con targa prova: Cambi ha dovuto costituire un'associazione ad hoc per lo studio delle riconversioni elettriche per potersi dotare di targa prova. Quanto alla strada del TUV, essa permetterebbe di aggirare questo divieto in quanto il veicolo risulterebbe omologato in uno stato membro e reimportato in Italia. Abbiamo parlato a suo tempo con un avvocato di Genova che seguiva la cosa per il TUV Italia. Sulla base di quanto ci disse rispondo alle domande di seguito.

    Quote Originariamente inviata da seriousone Visualizza il messaggio
    Parli per esperienza diretta? in tanti parlano di questo stratagemma ma a quanto mi risulti nessuno l'ha fatto di persona... io già in un altro post avevo sottoposto delle domande cui nessuno aveva saputo rispondere, ci riprovo

    1) l'auto va portata fisicamente in germania? se sì, come si potrebbe fare?
    SI, con una bisarca o un carrello, direi.

    2) dove e a chi ci si deve rivolgere?(siti,indirizzi,telefoni...)
    questo punto l'ho risolto: [url=http://www.tuv.it/servizi/prof/automotive_02_b.asp]

    3) che tipo di documentazione bisogna produrre? si trova online?
    Relazione tecnica di un ing., meglio se in tedesco, se no magari devi pure fare la traduzione, piani costruttivi, schemi etc. e tutto quanto il TUV ritenga opportuno richiedere per valutare la conformità del progetto alla circolazione. Una lista completa ed esaustiva non è possibile a priori.

    4) bisogna superare un collaudo o dei test? di che tipo?
    risolto in parte col sito linkato sopra: c'è una verifica tecnica da superare, non dice di che tipo.
    Praticamente una specie di prova di omologazione, test dei freni etc. posto che tu non abbia fatto modifiche pesanti al telaio

    5) una volta omologata l'auto va reimmatricolata? se sì in germania o in italia?
    risolto: TUV rilascia i documenti per l'immatricolazione in Germania. Rimane da chiarire:
    5a) bisogna cancellare l'immatricolazione italiana? se sì, come?
    5b) coi documenti del TUV devo andare fisicamente in Germania per l'immatricolazione?
    L'auto esce dal TUV con un nullaosta all'immatricolazione e viene immatricolata intestandola a "PERSONA FISICA O GIURIDICA RESIDENTE IN GERMANIA" (scoglio non da poco da superare) la quale persona ti può poi "girare" la macchina che così diventa immatricolabile in qualsiasi Stato membro.

    6) che documenti devo produrre poi per circolare in italia? si trovano online? e soprattutto posso sottoscrivere un'assicurazione RCA italiana?
    Questa diventa la parte più facile (quindi immagina il resto! ): con i documenti e la targa tedesca e l'atto di acquisto ti presenti al PRA e ti reimmatricolano la macchina in Italia.
    7) a che tipo di normativa si è soggetti per le successive revisioni?
    La comune normativa che regola le revisioni di tutti i veicoli


    se c'è qualcuno in grado di dare certezze sul come, dove, quando e quanto costa ciascuno dei punti precedenti sarebbe bello formare delle FAQ...
    Certezze non ce n'è però diciamo che la sola pratica al TUV potrebbe venire a costare sui 2500€, poi hai le spese di trasporto, di immatricolazione e, ovviamente, quelle di conversione.

  4. #24
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grande luigiduca! purtroppo però è come temevo, molto molto più difficile di quanto si pensi... in bocca al lupo a chi se la sente di provare.
    Ciao e grazie per le risposte.

  5. #25
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    .................

    ......................

  6. #26
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene .. a parte il discorso dei 7-8 anni (secondo come lo si vede).. e che cmque si bypassa con il Technischer Überwachungs-Verein, non è cambiato nulla da cioè che sapevo io .. e che ho scritto precedentemente
    (esempio: http://www.energeticambiente.it/veic...#post118912256)
    Direi che quindi è abbastanza confermato da più parti.

    (ndr... mhhhhh di Genova? Mhhhh.....)

    ...unica cosa il Technischer Überwachungs-Verein "vale" anche per il VCA (GB)..... ma temo che sia anor più "lungo".

    In tutto questo risottolineo: il veicolo deve sottostare alla normativa in vigore.
    Pertanto per chi parla di "recupero" da... rottamato.... se ora es. sono obbligatori i vetri stratificati e .. recuperi una "Topolino" -> devi metterceli!

    ...ovviamente ci sono recuperi "diversi"...ma in tal caso 100% compatibili con il modello origianle (quindi le modifiche?)
    ..conseguentemente più si va indietro nel tempo... più aggiornamenti si incontrano "a ritroso"....

    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  7. #27
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    e a proposito di un motore elettrico ausiliare al mci (un ibrido)? la burocrazia è identica? o come per l'impianto a metano è più semplice?

  8. #28
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    se per motore elettrico ausiliare ti fermi all'attuale alternatore... per capirci il "mio" (<-claim) sistema che ora ritrovi su BMW.. (e anche Mercedes credo).... probabilmente è forse mooooooooooolto meno burocratico... quasi per niente.
    Viceversa conviene comprare un ibrido già fatto...

    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  9. #29
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gattmes Visualizza il messaggio
    se per motore elettrico ausiliare ti fermi all'attuale alternatore... per capirci il "mio" (<-claim) sistema che ora ritrovi su BMW.. (e anche Mercedes credo).... probabilmente è forse mooooooooooolto meno burocratico... quasi per niente.
    Viceversa conviene comprare un ibrido già fatto...
    mi puoi postare un link dove leggere alcune informazioni sul sistema? non ho capito di cosa parli, scusa...l'ignoranza non è ammessa, ma mi piacerebbe colmare il buco

  10. #30
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    il collegamento è questo (sez. "risparmio energetico-> fuori casa": http://www.energeticambiente.it/fuor...e-energia.html
    (ndr lo lascio per "linearità" di lettura... poi incollo questo msg con mio precedente ed elimino quello di biker.twin in mezzo, visto che riguarda la richiesta del collegamento/link)

    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  11. #31
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito problema


    Mod.: messaggio proveniente da auto elettrica


    mi sembra di aver capito che immatricolare un'auto demolita cioè senza targa non sia possibile,oppure bisogna andare in germania,ma l'inghippo dove è nella documentazione della trasformazione da motore a scoppio a motore elettrico o cosa....grazie
    Ultima modifica di gattmes; 09-02-2009 a 08:26

  12. #32
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito


    Mod.: messaggio proveniente da auto elettrica


    Una delle discussioni suggerite da tonini_mingoni potrebbe essere questa http://www.energeticambiente.it/veic...esistente.html
    ...e dove a breve direi che sposterò anche tutti questi messaggi.
    Ultima modifica di gattmes; 09-02-2009 a 08:26

    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  13. #33
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito


    Mod.: messaggio proveniente da auto elettrica


    Avrei pensato di levare completamente il motore,nella parte posteriore vorrei metterci una ruota più piccola di quelle che ci sono,metterla centrale e farla funzionare con il trascinamento...mi spiego come il vecchio solex che funzionava con la puleggia davanti ,io vorrei fare la stessa cosa solo nella parte dietro,dove non ho problemi di sterzata delle ruote...in parole povere nella parte posteriore mi troverei con tre ruote,le due originali più una terza messa al centro comandata da un motore elettrico funzionante a pieno regime,con una leva poterla inserire ed iniziare il trascinamento e disinserirela per fermare il trascinamento,potrei al momento dello stacco della ruota fare in modo che si spenga il motore elettrico.....il vantaggio di questo sistema è che si sfutta al massimo il motore elettrico a pieni giri senza bisogno di aggeggi elettronici per il controllo della potenza,il lato negativo è il momento dell'aggancio della ruota all'asfalto,la ruota girando velocemente tende a deformarsi per il surriscaldamento...che posso fare...
    Ultima modifica di gattmes; 09-02-2009 a 08:27

  14. #34
    Super_Mod

    User Info Menu


    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  15. #35
    UnioneFaLaForza
    Ospite

    Predefinito

    Allora ragazzi, ho appena finito di parlare con l'ing. del TUV...in parole povere, il discorso è abbastanza semplice, si puo convertire un veicolo classico in elettrico senza troppi problemi (loro fanno tutti i controlli, sia chiaro)...il problema sono i costi non modici, nel senso, se si fa un solo veicolo il prezzo è esagerato (decine di megliaia di euro) lui mi ha consigliato che l'unica strada è quella di fare una piccola serie, ameno 25/30 esemplari tutti identici, in questo caso il prezzo cadauno si aggira sui 1500/1700 euri...mi ha inoltre detto che loro, e altri gruppi o associazioni (non mi ricordo quali) stanno spingendo per portare questo tipo di intervento anche in Italia, e da quello che mi ha detto ci sono discrete possibilita che avvenga...questo è tutto

  16. #36
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Quindi?... Rispetto a quanto è già stato abbondantemente scritto dal sottoscritto & altri? Non vedo novità.. ne approfondimenti.. ma solo una risposta "generica" (del TÜV?).. conseguentemente quanto si legge nei precedenti messaggi è molto più dettagliato, attendibile (e.. "farina" anche del discorso "loro, e altri gruppi o associazioni (non mi ricordo quali) stanno spingendo per portare questo tipo di intervento...").....

    Per chi veramente è intenzionato.. quanto meno ad apporofondire la cosa... suggerisco di "rifarsi", come punto di riferimento, al contenuto di quei messaggi più dettagliati, piuttosto che al precedente e altri affini.

    ("Chiamare" il TÜV per ri-sottoporre le stesse questioni ha comunque una sua posistività.. Quanto meno indica un certo... interessamento...)

    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  17. #37
    UnioneFaLaForza
    Ospite

    Predefinito

    Infatti la procedura è quella che hai scritto tu, per filo e per segno, il fatto è che io li avevo contattati perchè volevo modificare una moto e loro mi avevano risposto che non facevano piu questo servizio ai privati, allora ho insistito e mi hanno chiamato al telefono e mi hanno spiegato che il problema è solo economico e non burrocratico....tutto qui....sul fatto che stanno spingendo me lo ha spiegato "chi" ma abbiamo parlato tanto che non ricordo una mazza di chi fossero...cmq ci sono buone possibilita che anche in italia si possa fare questo tipo di modifica..."per chi è veramente intenzionato"...non mi sembra il caso di minimizzare il mio intervento, mi sembra di aver spiegato molto bene che il problema è solo ECONOMICO...

  18. #38
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    ahhhhhh...
    + che altro minimizzavo il ...loro... (nel senso contenuto nel msg precedente..)

    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  19. RAD
Pagina 2 di 2 primaprima 12

Discussioni simili

  1. Potenziomento impianto esistente.
    Da fcattaneo nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 48
    Ultimo messaggio: 07-04-2010, 14:03
  2. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-06-2008, 23:00
  3. coibentare parete esistente
    Da andrea_rossi9 nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 09-04-2008, 21:42
  4. integrato su tetto esistente
    Da lupen3° nel forum Modifica auto esistente!FOTOVOLTAICO
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 05-04-2008, 05:20
  5. Attestazione Energetica su edificio esistente
    Da salmec nel forum Modifica auto esistente!Solare TERMICO
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 22-11-2007, 15:47

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •