i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 17 su 17

Discussione: Schede elettroniche

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Da qualche tempo mi occupo di riciclare computers dismessi per riutilizzarne le parti al fine di assemblare altri PC funzionanti da mandare in alcune missioni dove opera un missionario mio amico. Ho già spedito una dozzina di PC ed il risultato è entusiasmante: nella missione principale hanno realizzato un'aula informatica di tutto rispetto dove poter istruire i ragazzi ospitati.
    Durante la "lavorazione" ho molti componenti da buttare, e per questo mi preoccupo di separare il materiale plastico da quello ferroso, che vengono raccolti separatamente dal servizio di raccolta differenziata. Smonto anche gli hard disk per recuperare la parte di alluminio della carcassa.
    Delle schede elettroniche (motherboard, memorie, schede video) invece non so cosa farne... sapete se c'è qualcuno che le raccoglie e riesce a recuperare qualcosa? (non mi sembra l'ideale mandarle in discarica...)

    Grazie

  2. #2
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Vi sono ditte a nord di Torino che si occupano di raccogliere riciclare ed eventualmente smaltire i rifiuti informatici e so che anche al sud c'è qualcosa (visto su Rai3 in orario pomeridiano, ma non ricordo bene quale fosse il programma, se TGLeonardo, Neapolis, o Ambiente Italia).

    So per certo che anche il SERMIG ha dei magazzini/laboratorio dove raccolgono materiale informatico per recuperarlo proprio come fai tu, magari potresti contattarli e chiedergli come fanno loro (io credo che si servano di quelle ditte appena fuori Torino di cui scrivevo prima). Uno di questi magazzini/laboratorio si trova a 10040 Cumiana (TO) in via Cascine Nuove, 4, presso un capannone che gli ha messo a disposizione l'Istituto Salesiano Don Bosco.

  3. #3
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    In merito allo smaltimento di rifiuti speciali, ricordo che è già incluso nel servizio di nettezza urbana comunale.
    Magari puoi portarli all'isola ecologica del tuo paese (io di solito, più che a portare vado a prendere :D ) e sapranno loro a chi consegnarli.
    Dagli hard disk puoi smontare le calamite al Neodimio ferro boro, sono molto forti e utili per costruire piccoli alternatori da minieolico.

    Nei lettori cd ci sono due calmite piccoline, sempre molto forti e tante piccole lenti utili.
    Nei masterizzatori dvd c'è un led laser rosso da 100 mW (molto potente).

    Per curiosità, siccome ho degli amici che per ingegneri senza frontiere fanno la stessa cosa, qual'è la potenza di pc minima che spedici? Che versioned i linux ci metti?

  4. #4
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Giorgio, forse la preoccupazione di marcopera era che magari qualcuno "le raccoglie e riesce a recuperare qualcosa", mentre solitamente nelle isole ecologiche di quasi tutti i comuni ci si preoccupa solo di smaltirli come rifiuti speciali, piuttosto che recuperarli in qualche modo.

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ultimamente mi sono informato anche io, vengono definiti RAEE e hanno una normativa a parte, l'Italia, tanto per cambiare è indietro sia dal punto di vista legislativo che operativo.
    http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4...ulesView=Libero

  6. #6
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    scusate le parti in silicio delle schede nn si riesce a conferirle a qualcuno che possa farne pannelli fotovoltaici?

    è una domanda da perfetto ignorante me ne rendo conto ma è una coriosità che ho da un po'.

    A presto.

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Infatti la mia preoccupazione è quella di non farle finire in discarica o all'inceneritore, ma di trovare qualcuno che le "tratta" e magari riesce a tirarne fuori i metalli "preziosi" contenuti.
    Se questo fosse possibile si potrebbe iniziare una raccolta differenziata delle schede elettroniche, magari anche solo a livello di un giro di appassionati ma che in futuro potrebbe avere una certa importanza (pensate a tutte le schede che vengono buttate: computers, radio, telefoni, videoregistratori, stampanti).
    Lo spunto mi è venuto vedendo uno stralcio di un servizio in televisione dove si vedevano persone (penso fosse in India) che con dei fornellini facevano colare lo stagno dalle schede e recuperavano quello che ne veniva fuori. Purtroppo non ho potuto vedere tutto il servizio ma solo questa immagine che mi ha colpito, ma la cosa peggiore è che ne respiravano direttamente i fumi.

    Per Giorgio: ai missionari io spedisco dei PC che hanno almeno un processore Pentium e 256 Mb di RAM, con hard disk di 6-10 Gb. Gli installo Win 98 o XP e poi ci pensano loro ad aggiornarlo per la lingua locale.

    Sempre a proposito di riciclo... dalle stampanti (quelle laser) cosa conviene recuperare?

  8. #8
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE
    scusate le parti in silicio delle schede nn si riesce a conferirle a qualcuno che possa farne pannelli fotovoltaici?

    no, è pochissimo, a parte il doverlo tirare fuori, è silicio già drogato, per disegnare i chip devi partire da un substrato vergine. Il silicio non vale nulla, è sabbia, quello che costa è la lavorazione per portarlo al 99.9999% di purezza, che devi ripetere. Tanto vale partire da sabbia.

    Grazie Marco.


  9. #9
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE
    CITAZIONE
    scusate le parti in silicio delle schede nn si riesce a conferirle a qualcuno che possa farne pannelli fotovoltaici?

    no, è pochissimo, a parte il doverlo tirare fuori, è silicio già drogato, per disegnare i chip devi partire da un substrato vergine. Il silicio non vale nulla, è sabbia, quello che costa è la lavorazione per portarlo al 99.9999% di purezza, che devi ripetere. Tanto vale partire da sabbia.

    accidenti che peccato... ma non è che magari si possano saltare degli step lavorativi riutilizzando quel silicio anzichè ripartire dalla sabbia?

    Scusate l'insistenza...

    a presto.

  10. #10
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    In effetti IBM ha brevettato un metodo di riciclo del Si informatico (http://www.computerworld.com/action/articl...rc=news_ts_head)

    Non è ancora chiaro quanto sarà utile per la domanda del FV, ma è un passo avanti nella filosofia del riciclo comunque.

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Il compito della raccolta degli apparecchi ricade sui produttori stessi, che hanno già formato una decina di consorzi a seconda della ategoria di prodotto. Tutto questo attualmente non è a costo zero, in quanto i produttori possono richiedere un ecocontributo al momento dell'acquisto rifacendosi sul consumatore per l'importo che dichiara di sostenere per la raccolta e per lo smaltimento. La notizia buona è che i vecchi elettrodomestici potranno essere conferiti direttamente anche nei negozi.

  12. #12
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito richiesta info

    buongiorno
    ho un sacco di schede elettroniche da smaltire e so che ci sonoi ditte che le predono e ti danno qualcosa di soldi, sapete dove trovarle? tra lazio e campania, o se esiste un elenco di siti a riguardo?
    thanks

  13. #13
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Che le ritirino d'accordo, che ti diano anche dei soldi dubito: quando compri un apparecchio elettrico e/o elettronico paghi il contributo RAEE che va a finire proprio a queste ditte per rendere economicamente vantaggiosa l'operazione di recupero del recuperabile e lo smaltimento controllato del resto. Mi sa che ti va già bene se non devi pagare per smaltirle, altro che ricevere soldi!

    Credo che sia proprio questo il senso del precedente intervento di nicola.

    ••••••••••••

  14. #14
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Adrian se vuoi te le compro io al kg le schede elettroniche che hai...sono in provincia di roma.

  15. #15
    Novizio/a

    User Info Menu

    Lightbulb

    Quote Originariamente inviata da marcopera Visualizza il messaggio
    Da qualche tempo mi occupo di riciclare computers dismessi per riutilizzarne le parti al fine di assemblare altri PC funzionanti da mandare in alcune missioni dove opera un missionario mio amico. Ho già spedito una dozzina di PC ed il risultato è entusiasmante: nella missione principale hanno realizzato un'aula informatica di tutto rispetto dove poter istruire i ragazzi ospitati.
    Durante la "lavorazione" ho molti componenti da buttare, e per questo mi preoccupo di separare il materiale plastico da quello ferroso, che vengono raccolti separatamente dal servizio di raccolta differenziata. Smonto anche gli hard disk per recuperare la parte di alluminio della carcassa.
    Delle schede elettroniche (motherboard, memorie, schede video) invece non so cosa farne... sapete se c'è qualcuno che le raccoglie e riesce a recuperare qualcosa? (non mi sembra l'ideale mandarle in discarica...)

    Grazie
    Ciao ,

    mi occupo i smaltimento di elettronica. Il tuo e' un ottimo iter, per le schede posso aiutarti io. Le raccolgo

  16. #16
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao ,

    mi occupo i smaltimento di elettronica. Il tuo e' un ottimo iter, per le schede posso aiutarti io. Le raccolgo e tratto a norma di Legge. Mandami un tuo contatto e ti chiamo . Grazie . Marta

  17. #17
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    @marcopera
    non sono sicuro della fattibilità della cosa, ma se così fosse, potrebbero esserti utili una decina di PC già assemblati e perfettamente funzionanti? Sono stati dismessi circa 4 anni fa con l'abbandono del supporto, da parte della MS, a WinXP (dovrebbero essere dei Pentium II se non ricordo male)... sono dell'ente pubblico per cui lavoro e in questo momento languono in uno sgabuzzino in "attesa di destinazione".
    L'unico problema è che forse, sempre se l'alienazione è fattibile, dovrò o fare un bel lavoro di format o cederteli senza HD vista la presenza di svariati dati sensibili al loro interno.
    P.S.
    Di dove sei .. se torinese (o piemonte) sarebbe ottimo
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  18. RAD

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •