Mi Piace! Mi Piace!:  21
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 2 di 52 primaprima 1234567891011121314151622 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 1039

Discussione: Eliminazione e prevenzione della MUFFA; condensa superficiale e interstiziale

  1. #21
    Novizio/a

    User Info Menu

    Unhappy



    Ciao a tutti sono nuovissimo ma ormai distrutto da ore su ore a consultare forum con pareri discordanti e fumosi.Finalmente sono approdato qui e la speranza è tornata in me.
    Problema:Casa vecchia,circa 60 anni e muri freddisiimi soprattutto a nord.
    Appena arrivato sembrava tutto ok,ma dopo il primo inverno sposto l'armadio e [img=http://img60.imageshack.us/img60/1672/pict1068jf6.th.jpg].Mentre la parete della sala si è riempita interamente di puntini marroncini per tutta la sua superficie,che sinceramente mi fa pensare + a un fungo che all'umidità.
    Pensavo di intervenire prima con un lavaggio con varacchina,poi un antibatterico e infine creare una parete isolante con i pannelli Celenit n(?).
    La strada è quella giusta???
    Grazie mille in anticipo.

  2. #22
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    A seconda di dove vuoi isolare:s e all'esterno ok, se all'interno ti conviene con cartongesso più isolante. Purtroppo isolare dopo è cosa molto difficile: l'ideale sarebbe isolare fuori con un cappotto ma non sempre si può su case vecchie per i più svariati motivi!

  3. #23
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ancora ciao,oggi sono andato in un negozio specializzato e mi hanno proposto dei pannelli di depron da 6mm che sinceramente conosco pochissimo ma che a detta del commerciante sono perfetti per pareti umide e muffe.
    Pensavo perlomeno per la sala dove il muro non soffre drammaticamente come nelle camere da letto dove cresce compatta dal basso verso l'alto.qualcuno conosce questo materiale???E' adatto nel caso di cappotti interni su muri umidi???
    Grazie in anticipo.

  4. #24
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Non su tutte le pareti, rischi che si condensi acqua sul depron, per cappotti interni bisogna far fare ad un tecnico la verifica di Glaser. Poi il depron è molto deformabile, basta una unghia e si segna quindi depron senza dovuta copertura noin va bene!

  5. #25
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    la parete che volevo rivestire è solo una,quella della sala tutta ticchiettata.IL discorso invece del rischio che si condensi l'acqua sul depron non l'ho capito,se volessi essere più chiaro sarebbe fantastico.In quanto alla deformabilità pensavo una volta eseguito il cappotto interno di rivestirlo con rete e intonaco traspirante.sbaglio???

  6. #26
    Novizio/a

    User Info Menu

    Question Cerco consigli per eliminare muffa mai avuta in precedenza.

    Sono proprietario di parte di una casa e vivo al 1° piano di questa. Al piano terra c'e' un altro appartamento poi al piano superiore ho una soffitta di proprieta'. Da 2 anni circa ho cambiato le finestre (sono state eliminate le persiane e montati i balconi esternamente), da 1 la porta di ingresso. A partire da quest'anno, peraltro molto piovoso nelle mie zone,ho cominciato ad avere problemi di muffa sulle pareti perimetrali dell'appartamento. Suppongo che sia un problema di condensa interna visto che ho tolto praticamente quasi tutti gli spifferi. N.B. quando avevo gli spifferi non avevo muffa! Vorrei sapere se diminuendo lo sbalzo termico dei muri esterni potrei eliminare gran parte della muffa. I miei muri perimetrali sono di circa 50 cm: 25cm esterni di blocchi di cemento 10 12cm circa di camera d'aria e internamente forati da 8cm (casa costruita nel 1963 con i primi solai a travetti). La mia idea sarebbe quella di riempire la camera d'aria di palline di argilla espansa visto che dalla soffitta, praticando dei fori, potrei riempire abbastanza agevolmente detta camera. Sarei curioso sapere se qualcuno ha mai fatto un intervento del genere e/o se sarebbe veramente efficace.

  7. #27
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Sì sicuramente è efficace e oltre a risolvere il problema dovresti averne beneficio in termini di riscaldamento ed isolamento estivo. Il mio consiglio è di far fare il lavoro ad una ditta specializzata anche perchè con 12 CM a disposizione puoi sicuramente abbassare i livelli di trasmittanza aldisotto dei limiti di legge beneficiando del contributo del 55%. Comunque fatti fare una verifica dal un termotecnico per capire che materiale mettere per evitare che la condensa questa volta si formi a causa della non traspirabilità del muro!

  8. #28
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Isolante in intercapedine interna non e' il massimo in ogni caso per il riempimento con argilla perlite o cellulosa dovresti essere sicuro che si riempia dappertutto (pilastri angoli davanzali finestre)altrimenti dove non andrebbe ci sarebbe un accumulo di condensa nei mesi piu critici e si formerebbe di nuovo muffa.Di solito insuflaggio di materiale viene fatto tramite fori,dal basso verso l'alto(per la cellulosa) e fori in alto fino alla sua fuori uscita.Purtroppo piu' si isola e sigilla una casa piu' si ha bisogno di ricambio d'aria o aprendo finestre diverse volte al giorno tutti i giorni o con apparecchi VMC ,ma come tutti quando c'e' freddo si apre a malapena la porta per uscire con le sue conseguenze.

  9. #29
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Vi ringrazio[omaccio] e [special one] per aver risposto al mio quesito quasi sicuramente tentero' di eseguire questo trattamento in maniera fai da te visto che l'unica spesa e' quella di comprare il tipo di materiale giusto, per i fori mi arrangio benissimo da solo; inoltre per quest'inverno mi forniro' di qualche sistema per togliere umidita' all'ambiente visto che sono sicuro al 95% che e' un problema di condensa interna (ho grattato una parete di una camera e la muffa c'era solo superficialmente al colore ). Infine, qualcuno saprebbe darmi una "regola matematica" per stabilire la trasmittanza di un muro con intercapedine interna del mio tipo ,vedi messaggio precedente, e lo stesso con isolante interno? (per farmi un'idea della differenza) grazie attendo Vostre risposte.

  10. #30
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da jerryvalli Visualizza il messaggio
    Infine, qualcuno saprebbe darmi una "regola matematica" per stabilire la trasmittanza di un muro con intercapedine interna del mio tipo ,vedi messaggio precedente, e lo stesso con isolante interno? (per farmi un'idea della differenza) grazie attendo Vostre risposte.
    Bè non è cosi semplice, posso darti il sito dell'enea sui manuali puoi trovare tante utili indicazioni.
    Qualche spunto su - Enea per la Stampa

    In ogni caso ti cosiglio di non lasciare ponti termici.

  11. #31
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    il calcolo e' un po complesso ,ma se ti interessa per avere raffronto ,circa da intonaco+muro blocco cem+forato+intonaco con e senza argilla se spessore e' 10 -12 cm il valore U e' la meta' (circa),usa l'argilla piu' fine che riesci a trovare e se devi fare piu' di 6 metri in altezza fallo a intervallo di qualche giorno per l'assestamento del materiale,mi raccomando poi ma lo saprai anche tu che il materiale sia assolutamente asciutto altrimenti ti porti altra umidita dentro intercapedine e con blocchi di cemento all'esterno ci vorrebbero mesi prima di asciugarsi .buon lavoro

  12. #32
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Secondo me sono scettico che il problema si risolva con l'argilla (spendendo molto) perchè non è questione di sbalzo termico con l'esterno in quanto l'intercapedine forma la "camera d'aria" che dovrebbe isolare ed i forati con la loro struttura tendono a bloccare l'umidità.
    E' un problema che viene dall'interno.
    Un consiglio che posso darti, come del resto ho fatto io risolvendo il problema (i muri esterni di casa mia sono fatti con doppi mattoni pieni) se le chiazze di muffa sono leggere, passa prima l'aspirapolvere per togliere la muffa superficiale, spruzza nebulizzando con la candeggina le parti interessate, senza strofinare, fallo con le finestre aperte e aspetta che asciughi.
    Ripeti più volte l'operazione se la macchia resiste. Dai una bella doppia mano di pittura antimuffa (di buonissima marca) aggiungendo del vinavil.
    Naturalmente, tieni le finestre aperte il più possibile per far prendere aria alla stanza.
    Prova questa soluzione prima di spendere dei soldi!
    Volevo chiederti ma la camera d'aria ha il ricambio d'aria con l'esterno?
    Perchè, non ricordo bene, ci dovrebbero essere delle griglie per il ricambio, ma non ne sono sicuro!
    Buona fortuna!

  13. #33
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito forte umidità nell'angolo di una camera

    ciao jerryvalli,
    ti racconto quanto successo a me.
    Località a 1000 m di altezza, lat. 45° 59' long. 9° 41'
    Nella camera situata a nord est, il cui spigolo coincideva con un piccolo porticato sottostante (piano terreno) in prossimità della porta di ingresso, si formava forte condensa, fino ad acqua nei mesi freddi. A mio avviso ciò era era segnale premonitore della formazion di muffa. Ho provveduto ad isolare il soffitto del piccolo porticato con 50 mm di pannello di sughero. Tutto sistemato.
    Cordiali saluti.

  14. #34
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie per l'interessamento la tua ipotesi delle prese d'aria con l'esterno potrebbe essere vera visto che ho chiuso in muratura tutti i cassonetti che alloggiavano l'avvolgibile delle persiane. Ora ho fatto montare dei balconi al posto delle persiane (ovviamente meno funzionali pero' isolano di piu' e sono esteticamente migliori in zona montana qual'e' la mia) e allora quella feritoia comunicante con l'esterno non esiste piu'. Sono indeciso pero' perche' una volta avevo i vetri delle finestre pieni di condensa ed ero senza muffa mentre ora avendo balconi e finestre nuove in alluminio con taglio termico e vetrocamera 4\12\planiterm+gas argon ho la muffa sui muri. Sinceramente non saprei se e' una questione di condensa interna o di mancata ventilazone dell'intercapedine interna al muro. Cerco di informarmi appunto per non errare il lavoro da eseguire: sarebbe alquanto difficoltoso toglire l'argilla espansa.

  15. #35
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie per l'interessamento la tua ipotesi delle prese d'aria con l'esterno potrebbe essere vera visto che ho chiuso in muratura tutti i cassonetti che alloggiavano l'avvolgibile delle persiane. Ora ho fatto montare dei balconi al posto delle persiane (ovviamente meno funzionali pero' isolano di piu' e sono esteticamente migliori in zona montana qual'e' la mia) e allora quella feritoia comunicante con l'esterno non esiste piu'. Sono indeciso pero' perche' una volta avevo i vetri delle finestre pieni di condensa ed ero senza muffa mentre ora avendo balconi e finestre nuove in alluminio con taglio termico e vetrocamera 4\12\planiterm+gas argon ho la muffa sui muri. Sinceramente non saprei se e' una questione di condensa interna o di mancata ventilazone dell'intercapedine interna al muro. Cerco di informarmi appunto per non errare il lavoro da eseguire: sarebbe alquanto difficoltoso toglire l'argilla espansa.

    Prima di riempire l'intercapedine di argilla, spendendo tanto, fai delle prove, e monitorizza gli eventi.
    Prima con i buchi all'intercapedine e vedi se la muffa tende a scomparire.
    Se la muffa diminuisce, allora effettua la procedura che ti ho detto prima.
    Buona fortuna

  16. #36
    Seguace

    User Info Menu

    Thumbs up

    Areare Areare ,piu isoli piu' bisogna dare ricambio di aria in casa,non apertura a vasista ma anta tutta aperta,la finestra dopo il ricambio la chiudo i fori li ho sempre aperti,almeno che monti griglie regolabili dell'A...S.Di norma bisognerebbe areare circa 5 -7minuti ogni ora dove si vive,qualche minuto in piu' nel bagno dopo docce o vasca e in cucina naturalmente .Niente mobili attaccati al muro nelle pareti a nord specie nelle camere ma almeno 5 cm di distacco e non stendete i panni in casa come facevano amici miei o almeno prendete un economico deumidificatore.Dopo ognuno a casa sua fa cio' che vuole cerchiamo pero' di respirare aria sana almeno a casa nostra.

  17. #37
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito muffa su parete

    ...forse non è il posto giusto...ma provo a chiedere consiglio.

    Ho una parete che presenta vistose chiazze di muffa e pensavo di applicare un'appendice al circuito dei termosifoni in modo da avere in quella zona una specie di riscaldamento a zoccolino che dovrebbe tenere + asciutta la parete.

    Allego uno schizzo per provare a spiegarmi meglio.

    secondo voi può funzionare ?

    Grazie.
    .
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  18. #38
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    L'idea non è malvagia, anzi è una piccola applicazione di tubo radiante a parete.
    Il dubbio è se il prblema dipenda dai punti freddi che si formano nella stanza o da carenza di ricambi d'aria.
    certo è che se la muffa si forma in basso non è un problema di ricambi, ma se si forma in alto allora il dubbio mi viene.
    Io proverei ad allungare il tubo ed a metterlo sotto traccia ma in alto non in basso (con il rischio che l'elevata temperatura dei radiatori mi facci alesionare di frequente l'intonaco).

  19. #39
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    la muffa è in basso, normalmente coperta dal divano.
    tra l'altro la mia idea è quella di lasciare il tubo "a vista"(sarebbe cmq coperto dal divano), senza rompere il muro.
    Un vantaggio che attribuiscono ai riscaldamenti a zoccolino è proprio quello di eliminare/prevenire muffe.

    con la bella stagione credo che proverò.
    Svuotare e riempire l'impianto dei termosifoni è una cosa complicata ?

  20. #40
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    no non lo è...tant'è vero che puoi chiudere il detentore del termosifone, e la valolva su...e così svuotare solo quella parte d'impianto...devi comunque aver cura di spurgarlo bene dall'aria.ma aspetta la bella stagione!

  21. RAD
Pagina 2 di 52 primaprima 1234567891011121314151622 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Condensa superficiale, interstiziale e norma UNI...mamma mia...
    Da riccardo urciuoli nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 22-10-2010, 23:10
  2. aiuto x umidità + muffa
    Da valintina nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 05-08-2010, 07:19
  3. fiumi sfruttamento corrente superficiale
    Da volutamente anonimo nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 04-10-2007, 20:24

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •