Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 5 primaprima 12345 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 100

Discussione: Tariffe agevolate/BTA per PDC e ricarica mezzi elettrici

  1. #41
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da Jekterm Visualizza il messaggio
    Con il solare termico in serie hai si l' azzeramento dei consumi PDC nel periodo invernale,
    intendi estivo...?

    Quote Originariamente inviata da Jekterm Visualizza il messaggio
    hai il contributo per il preriscaldo ACS ma secondo me una leggera riduzione dei COP che viene compensata dalla quantità minore di energia da trasformare.
    Perchè? Con minor salto termico da fornire il COP della pdc non aumenta?

    (forse stiamo andando OT)
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  2. #42
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Molto molto interessante.... soprattutto ritrovare i soliti esperti che spesso mi aiutano nelle mie elucubrazioni mentali.....

    Come qualcuno di voi si ricorderà sto facendo di tutto per eliminare il GPL isolando bene casa e con pdc sia per impianto a pavimento che per l'altro appartamento con radiatori in ghisa sotituendoli con quelli in acciaio...

    Per quanto riguarda il contatore per PDC a me risulta (dal callcenter enel ) che l'unico vantaggio confronto un normale BTA2/3 sia solo l'iva al 10% invece che al 20%?
    Vi risulta solo questo vantaggio (un po pochino per avere una pdc!!!???)

    I costi del bta3 6kw (secondo il call center) sono questi:
    30€ circa al mese di fisso
    0,15 (F1), 0,14 (F2), 0,12 (F3)

    Poi da aggiungere l'iva al 20 se normale BT al 10% se con PDC.

    Corretto?

  3. #43
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sergio&teresa Visualizza il messaggio
    intendi estivo...?
    Si... ho scritto così per vedere se eri attento!!!

    Sui COP facciamo i cattivi...

    Ciao
    Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

    Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
    http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

  4. #44
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lup1n Visualizza il messaggio
    l'unico vantaggio confronto un normale BTA2/3 sia solo l'iva al 10% invece che al 20%?
    La tariffa BTA ha il svantaggio dell' IVA 20%

    Trovi tutte le tariffe BTA in:

    Acquirente Unico S.p.A.

    Come vedi la tariffa ha la particolarità che più prelevi e più il prezzo unitario scende.

    Ciao
    Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

    Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
    http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

  5. #45
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Jekterm grazie.

    io però intendevo che la differenza di un BTA ed un BTA per pdc è solo l'iva al 10% invece che al 20%.

    Mentre credo che tu mia abbia indicato la differenza fra Bt e D2, giusto?

    Io per arrivare a quei dati che mia indicato in link mi ero fatto un excel che allego.
    Non sono precisissimi con le tabelle dell'acquirente unico ma io ho cercato di inserire tutto... se qualcuno nota errori ditemelo..

    PS: nel sito dell'acquirente unico dove trovo le tabelle consumi per il contatore uso domestico?

    Grazie.....
    File Allegati File Allegati

  6. #46
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    stò ancora pensando a questa discussione, i costruttori a cui mi sono rivolto per la mia casa in legno che sarà sicuramente minimo in classe A, continuano a spingere sulla Pompa di Calore al posto di una caldaia a metano a condensazione. Il mio dubbio rimane sempre quello, le bollette dell'enel. Assodato il fatto che non posso permettermi di fare un mutuo per un eventuale impianto fotovoltaico, terrei buona l'ipotesi del secondo contatore dedicato. Io credo debba essere almeno da 6 Kw sentendo pareri autorevoli. Mentre il primo potrei tenerlo da 3 Kwh, perchè per cucinare userò una bombola esterna di gas. Volevo sapere se qualcuno di voi ha un idea precisa in merito a questi dubbi:


    1-quanto costerà attivare questo 2 contatore se sono in ampliamento ad una unità abitativa esistente e quindi non servirà fare ulteriori allacciamenti/scavi in strada?

    2- che spese fisse ha tale contatore mensilmente o annualmente?

    3- quanto potrebbe consumare per il riscaldamento e la produzione di ACS una pompa di calore per una casa di 160 Mq(compreso vani tecnici rispostiglio escluso garage) per 4 persone?

    Zona climatica E.

    Riscaldamento a pavimento (metterò anche la VMC)

    4- visto l'obbligo di produrre almeno il 50% di acs da fonte rinnovabile, posso ritenermi esonerato dall'installazione
    di eventuali pannelli solari se metto una pompa di calore? è ritenuta una fonte rinnovabile in tal senso?

    5- è vero che attualmente una buona pompa di calore costa come una buona caldaia a condensazione?

    Pompa di calore del tipo ARIA esterna (preriscaldo geotermico) / acqua internamente.
    Grazie...Forse ho esagerato con le domande.

  7. #47
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    stò ancora pensando a questa discussione, i costruttori a cui mi sono rivolto per la mia casa in legno che sarà sicuramente minimo in classe A, continuano a spingere sulla Pompa di Calore al posto di una caldaia a metano a condensazione. Il mio dubbio rimane sempre quello, le bollette dell'enel. Assodato il fatto che non posso permettermi di fare un mutuo per un eventuale impianto fotovoltaico, terrei buona l'ipotesi del secondo contatore dedicato. Io credo debba essere almeno da 6 Kw sentendo pareri autorevoli. Mentre il primo potrei tenerlo da 3 Kwh, perchè per cucinare userò una bombola esterna di gas. Volevo sapere se qualcuno di voi ha un idea precisa in merito a questi dubbi:


    1-quanto costerà attivare questo 2 contatore se sono in ampliamento ad una unità abitativa esistente e quindi non servirà fare ulteriori allacciamenti/scavi in strada?

    2- che spese fisse ha tale contatore mensilmente o annualmente?

    3- quanto potrebbe consumare per il riscaldamento e la produzione di ACS una pompa di calore per una casa di 160 Mq(compreso vani tecnici rispostiglio escluso garage) per 4 persone?

    Zona climatica E.

    Riscaldamento a pavimento (metterò anche la VMC)

    4- visto l'obbligo di produrre almeno il 50% di acs da fonte rinnovabile, posso ritenermi esonerato dall'installazione
    di eventuali pannelli solari se metto una pompa di calore? è ritenuta una fonte rinnovabile in tal senso?

    5- è vero che attualmente una buona pompa di calore costa come una buona caldaia a condensazione?

    Pompa di calore del tipo ARIA esterna (preriscaldo geotermico) / acqua internamente.
    Grazie...Forse ho esagerato con le domande.

  8. #48
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Per un' abitazione del genere dovrebbe bastare un 3 kW come primo contatore, per la PDC potrebbe bastare un 3kW ma il passaggio da 3 a 6 non comporta grosse maggiorazioni della tariffa e sei più sicuro che non scatti sul più bello...
    Ricorda che l' importante è avere un impianto di distribuzione adeguato.
    Visto che monti una VMC puoi pensare al riscaldamento e raffrescamento con batteria di post trattamento.
    L' impianto solare termico te lo consiglio comunque. Per produrre ACS devi montare un accumulo, alla fine ti basta aggiungere due pannelli, pompa e centralina.

    Per il FV fai solo predisposizioni, non si sa mai.

    Se ti interessa abbiamo confrontato i consumi di Sergio&Teresa con i miei.
    Vedi:
    http://www.energeticambiente.it/geotermico/14739387-rendimento-pdc-solare-termico-fv.html

    C
    iao
    Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

    Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
    http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

  9. #49
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da 5150 Visualizza il messaggio
    1-quanto costerà attivare questo 2 contatore se sono in ampliamento ad una unità abitativa esistente e quindi non servirà fare ulteriori allacciamenti/scavi in strada?
    2- che spese fisse ha tale contatore mensilmente o annualmente?
    1) Devi sentire dal tuo distributore; ipotizzo qualche centinaio di €.

    2) per 6kW a gennaio 2012: 392,17€/anno.
    Per altre potenze e confronti con altre tariffe o per vedere oltre quali consumi ti conviene il 2° contatore, puoi scaricare il foglio di calcolo che trovi nella mia firma e seguire le istruzioni.
    - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2017 ... nuove tariffe della riforma -
    Per il foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche nel mercato tutelato:
    http://www.energeticambiente.it/in-c...#post119747981

  10. #50
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti,

    rinfresco questo 3d, visto il titolo, per avere informazioni dai più esperti!

    Sto valutando l'acquisto di un veicolo elettrico, probabilmente una mini-car o la 600 elettra (a trovarne...).

    Situazione attuale: contatore da 3kW, tariffa bioraria e box CONDOMINIALE.

    Poichè non credo sia fattibile usare il punto luce condominiale (neanche ipotizzando di pagare al condominio i kW usati) vorrei info su quale soluzione è conveniente/fattibile/legalmente lecita.

    Il locale contatori è nella corsia box, posso tirare una linea dal mio attuale contatore al mio box? La canalina correrebbe sul soffitto in predalles, quindi non esposta a pioggia nè sole. C'è qualche norma che me lo consente, o viceversa è vietato? (es per motivi di sicurezza)

    Converrebbe restare sotto il contatore di casa (cela farei con ricariche notturne) o attivare un nuovo contratto? Esistono tariffe agevolate per linee dedicate alla ricarica di veicoli elettrici?

    Grazie a chi saprà darmi una risposta!

    Nota: non ho e non potrò mai istallare fotovoltaico...purtroppo...
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  11. #51
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Riccardo
    ti rispondo per quello che so: ti conviene (come spesa) tenere il tuo contratto da 3kW; ogni altro cambiamento in aumento di potenza ti costerebbe di più.
    Esistono tariffe dedicate alla ricarica di veicoli elettrici, ma sono comunque più costosi che utilizzare i tuoi 3 kW; per maggiori dettagli puoi guardare nel file sui costi elettrici che trovi nella mia firma.

    Non ho capito bene: la luce nel tuo box è collegata ad un contatore condominale?

    Per tirare cavi, chiedere autorizzazioni (...anche a montare impianti FV) alla fine l'ultima parola spetta all'assemblea condominiale, quindi cerca pure riferimenti normativi, ma se riesci ad ottenere il permesso dell'assemblea ad una tua richiesta particolare, sei già quasi a posto (sempre che non trovi il classico condomino che si impunta e mette di mezzo gli avvocati).
    - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2017 ... nuove tariffe della riforma -
    Per il foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche nel mercato tutelato:
    http://www.energeticambiente.it/in-c...#post119747981

  12. #52
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Carest!

    Nei box c'è una presa collegata a contatore comune; in una prima fase (ammesso che regga i kW richiesti) potrei anche usare quella presa, e pattuire col condominio una misurazione dei consumi e un pagamento annuale (come fatto da altri nel forum).

    Se la cosa va in porto e diventa definitiva preferirei ovviamente tirare il filo dal locale dove c'è il mio contatore al box (saranno una 15na di metri).
    Quindi ci vuole un'autorizzazione? Potrebbero dirmi di no?
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  13. #53
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    Quindi ci vuole un'autorizzazione?
    Senti comunque dall'amministratore.
    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    Potrebbero dirmi di no?
    Io non conosco i tuoi condomini, ma è sempre spossibile trovare qualcuno a cui anche una canalina da fastidio.
    - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2017 ... nuove tariffe della riforma -
    Per il foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche nel mercato tutelato:
    http://www.energeticambiente.it/in-c...#post119747981

  14. #54
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Hai ragione, e poi è un condominio numeroso...

    Grazie per le risposte, non posso spostare i messaggi in sezioni che non modero ma continuerò a parlare del mio caso in

    RICARICA NEL BOX (abitazione in condominio)

    questa discussione è in realtà specifica per tariffe agevolate, e da quanto mi dici non è il mio caso...
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  15. #55
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    caro Dotting,
    luminare di questo forum,
    che ne dici di questo?
    sto cercando pareri e vorrei anche il tuo
    D2 - Enel Distribuzione

    possibile nessuno si accorga?

  16. #56
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Contatore bta per pompa di calore

    Salve, ho un dubbio.

    Se ho una PDC posso chiedere il contatore BTA. Ora, lo posso chiedere solo se la PDC serve SOLO per riscaldamento abitazione oppure anche per riscaldare la piscina?

    Mi spiego meglio, supponiamo che la pdc per scaldare casa, richieda 3Kw di potenza elettrica. Diciamo che sia cosi' pazzo da volermi scaldare la piscina pure in inverno, e dunque la stessa pdc che scalda casa, scaldi anche la piscina, ma ovviamente serva molto piu' potente, diciamo 10Kw elettrici.

    Non vorrei che io chiedo il bta da 10KW, poi mi arrivi un ispezione (a proposito, ma come funzionano?) e mi contestano che scaldo acqua piscina in inverno. Onestamente non ha molto senso perche' allora a sto punto uno, tanto costa poco la corrente, uno si fa le terme direttamente in giardino e poi spende solo 8cent per Kw (esclusi costi fissi). Cosa dice la normativa o Enel?

  17. #57
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao
    La possibilità di utilizzare un contatore con tariffa BTA con iva facilitata al 10%(usi diversi dall'abitazione) viene permesso per il solo uso della pompa di calore abbinata una tariffa per uso domestico .L'importante è che sul contatore BTA sia allacciata la sola PDC indipendentemente che la stessa PDC serva per l'abitazione o la piscina .

  18. #58
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quindi, in inverno posso usare la pdc per scaldare casa ed acs, in estate posso usarla per scaldare la piscina e una minipiscinaSPA ad esse collegate? La stessa pdc ovviamente.

    Per certi versi mi pare troppo bello per essere vero perche' allora mi metto l' acqua a 28 gradi piscina, con fuori la neve e mi faccio le terme in casa a 8cent al Kw.

    ps. ma ste ispezioni enel come funzionano? mandano lettera e poi vengono a controllare (che per esempio uno non abbia collegato altro alla bta, cosa che peraltro avremo pensato di fare tutti) ma cosa possono fare? girare per casa e accendere e spegnere apparecchi, oppure accedere solo al locale contatore?

  19. #59
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao
    Devi tener conto che l'Autorità dell'energia ha regolamentato la faccenda della pompa di calore con le facilitazioni di cui si è detto(tariffa BTA con iva al 10%) ;penso che a suo tempo sia stata introdotta questa facilitazione(che comunque può essere conveniente solo con consumi della PDC abbastanza elevati) per incrementare l'uso della PDC che come noto ha bisogno di molta energia elettrica ma permette di risparmiare su altre forme di energia con il risultato ,nella maggior parte dei casi,di avere un bilancio energetico positivo e quindi a parità di calore ottenuto un minor uso di energia primaria.Non si poteva certo incrementare l'uso della PDC aggiungendo i suoi consumi alla normale tariffa per usi domestici che come noto, causa il meccanismo degli scaglioni, aumenta in modo quasi esponenziale all'aumento del consumi(in parole povere se prima della PDC consumo 100 e pago 100 dopo può succedere che consumo il doppio(200) ma pago il triplo(300).Nella tariffa BTA non esiste il meccanismo degli scaglioni .In quanto ai controlli dell'Enel occorre tener conto che sicuramente saranno fatti a campione(nella firma del contratto l'utente si impegna ad utilizzare la BTA solo per la PDC) anche perchè oltre al non rispetto contrattuale può esserci il fatto,forse più grave,di evasione fiscale(iva 10% anzichè 22%);un modo come un'altro per scegliere questi controlli a campione, potrebbe essere quello di selezionarli fra quegli utenti che hanno una storia di consumi domestici abbastanza regolare e che dopo avere installato il contatore BTA diminuiscono drasticamente il loro consumo domestico(sintomo che potrebbero aver passato parte del loro impianto sul BTA).Concludendo: attacca sulla BTA solo la PDC e vivi tranquillo.

  20. #60
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie, sei stato molto gentile e chiaro.

    Ma per la potenza da chiedere, vogliono copia dei dati impianto oppure uno chiede la potenza che vuole? Mi spiego, se uno chiede un BTA da 4,5KW vogliono vedere che potenza ha cosa gli si attacca e dunque i dati impianto?

    Riguardo ai controlli ENEL non riesco a trovare ne' il contratto ne' spiegazioni. In pratica mi chiedo se arriva lettera che avvisa del controllo oppure se suonano alla porta "di sorpresa". E mi chiedo ancora di piu', cosa intendono per CONTROLLO.

    Presumo, o almeno io farei cosi', che uno stia al contatore BTA e l'altro giri per casa ad accendere/spegnere apparecchi per vedere se sono attaccati al BTA. Qualcuno sa niente di questi controlli e di cosa possano fare? Finche' e' accendermi/spegnermi le cose mi sta bene, ma se si mettono ad aprire mobili, alzare tombini e via dicendo la cosa mi piace meno.

    Ad ogni modo grazie, collegando la PDC + SOLARE TERMICO + BTA mi scaldo inverno casa, estate piscina, e spendo cifre ragionevolissime e non ho la paranoia dei consumi perche' tanto una volta attivato il contatore con 9cent a KW (ivati e dispacciamento) me la cavo.

  21. RAD
Pagina 3 di 5 primaprima 12345 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Mezzi elettrici autocostruiti (anche retrofit)
    Da Leonardon nel forum RETROFIT elettrico
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 11-09-2013, 13:32
  2. Certi mezzi elettrici non brillano per solidità, ma il mio...
    Da ccriss nel forum Categoria L3 (es. moto elettriche)
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 02-01-2013, 18:13
  3. Punti di ricarica per mezzi elettrici! Ricarica amica!
    Da kyorba nel forum Categoria M1 (es. auto elettriche)
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-08-2012, 08:05
  4. KTM cross elettrica e mezzi agricoli elettrici
    Da SiPuòFare nel forum Categoria L1/L3 (es. scooters/moto trasformate elettriche)
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 04-11-2008, 12:25
  5. Mercato dei mezzi elettrici usati
    Da nel forum Veicoli ELETTRICI: auto elettriche, moto elettriche (veicoli a propulsione elettrica)
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 24-01-2007, 17:31

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •