Mi Piace! Mi Piace!:  17
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  5
Pagina 26 di 26 primaprima ... 6121314151617181920212223242526
Visualizzazione dei risultati da 501 a 505 su 505

Discussione: Produzione di ACS: teoria, dati pratici, idee per risparmiare e/o per un maggiore confort

  1. #501
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito



    Ciao Luca.
    Nel frattempo ho cambiato casa :-)
    Dopo perizia giurata abbiamo desistito, l'impianto in se con ACS é concettualmente molto energivoro.
    Il selettore che vedi deve avere una posizione 0 o neutra che lo rende slave verso il comando remoto.
    Il comando deve essere da centralina climatica. È da lì che comandi le ore.
    La notte comunque è da stoppare.
    La modalità diurna con la mezzora non l'ho mai ipotizzata.... potrebbe essere utile ma tutto da verificare cosa significhi scaldare ad intermittenza la seconda linea.
    F.

    Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

  2. #502
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Si effettivamente ho modificato il temporizzatore ma vedo che e' sempre escluso....ho verificato il consumo della pompa 55 w...alla fine sono 120 eu in 5 di corrente l anno,la spesa maggiore e'sicuramente per la dispersione di calore lungo i tubi ma alla fine viene in maggior parte coperto dai pannelli solari...penso non valga la pena di stravolgere l attuale modus operandi...comunque ne parlero alla prossima riunione.
    Grazie a tutti per ora

  3. #503
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Tienici aggiornati...

    saluti
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  4. #504
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ligabue82 Visualizza il messaggio
    Tienici aggiornati...

    saluti
    le pompe di ricircolo (anche quella acs) sono comandate dalla centralina dimplex wpm 2006 ....guardando nella programmazione quella per l'acs e' impostata come sempre attiva mantenendo la temperatura nel boiler di 45 gradi.
    In definitiva credo che l'impianto delle tubazioni sia stato progettato male (e' stata la prima palazzina costruita e presa come modello per poi fare le altre,che sono anche architettonicamente diverse) perche' sprecare tutte le risorse per il ricircolo sempre acceso e poi dover aspettare comunque 2 minuti per l'arrivo dell'acqua calda dal rubinetto piu vicino mi sembra una follia.
    L'unica volta in cui l'ho sentita arrivare dopo soli 40 secondi probabilmente e' dovuto al fatto che l'unico mio vicino ( al secondo piano,quello sotto di me e' vuoto e quello sotto di lui spesso vuoto) stava usando acqua calda anche lui e quindi l'ha richiamata almeno "al piano" altrimenti non saprei spiegarmelo...certo pero' che aver il locale tecnico di fianco la porta di ingresso ed esser poi pero' magari l'ultimo anello della catena di ricircolo mi sembra una presa in giro...vabbe' mi abituero' a questo "standard"
    grazie a tutti

  5. #505
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ragazzi buongiorno,
    torno sull'argomento che ancora,ahime',non e' stato risolto: tempi di 1,5-2 minuti per aver l'acqua calda.
    la pompa di ricircolo e' sempre in funzione,la tubazione dal pannello fuori porta dove risiede anche la contabilizzazione arriva alla camera dove c'e' il pannello con tutte le derivazioni idrauliche,sia quelle del pavimento sia quelle dei sanitari.
    ieri ho parlato con l'idraulico che ha anche costruito/certificato e continua a costruire le palazzine del quartiere,che era venuto per regolare il raffrescamento del vicino,...ha tagliato corto dicendo che una volta gli era gia' capitato che finisse in corto un miscelatore/rubinetto e facesse circolare acqua fredda nel ricircolo (cosi da aver acqua fredda finche' non arriva il circuito primario della calda) e che se si volesse risolvere bisognerebbe tornare e "smurare" tutti i rubinetti per trovare quello che funziona male (mi suona molto come scusa deterrente per farmi desistere dal richiamarlo....e non e' la prima volta che racconta fandonie,gia' verificato ma purtroppo la gestione ce l'ha costui e non possiamo cambiarlo)...il problema comunque sembra solo mio,gli altri appartamenti sono ok.
    vi sembra possibile una problematica del genere su un circuito idraulico consominiale con ricircolo?
    io sento che dalla cassetta all'ingresso dopo un po che ho aperto un rubinetto arriva acqua calda che poi arriva anche alla cassetta di derivazione e alla fine al rubinetto...poi se dopo qualche tempo si riusa un altro rubinetto arriva prima ma gia' dopo un' ora si torna alle solite attese

  6. RAD
Pagina 26 di 26 primaprima ... 6121314151617181920212223242526

Discussioni simili

  1. differenza tra dati produzione inverter e contatore produzione -50%!!!
    Da modenet nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 18-01-2012, 08:56
  2. Dati produzione giornalieri
    Da marcotv73 nel forum Dati produzione giornalieri
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 07-11-2010, 20:09
  3. dati produzione inverter
    Da trifoglio nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 01-06-2010, 17:02
  4. Nuovo scambio sul posto esempi pratici
    Da zo.daniele nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 11-06-2009, 17:58
  5. Produzione maggiore del consumo con scambio sul posto?
    Da Naco nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 09-01-2009, 23:16

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •