Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  1
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 7 primaprima 1234567 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 134

Discussione: sistema Idronico Samsung EHS + ACS

  1. #21
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Come fai a dire che è così sovradimensionata senza tutti i dati legge 10? Considera che con Samsung ehs si dimensiona la pompa spesso sovradimensionandola in inverno per averla adeguata al fabbisogno estivo di climatizzazione. Nel senso che se vuoi mettere 3 split da 3 kw l'uno, ti fanno mettere una pompa da 11 anche se in inverno ti basterebbe 6 o 8. Inoltre checchè ne dicano i dati di Samsung, i cali di rendimento alle basse temperature ci sono e i tecnici temono che siano ancora più marcati di quanto dichiarato. Per tutti questi motivi, oltre all'assistenza latitante nelle mie zone, ho cambiato sistema.
    Io ho 230mq in classe a4, e volevano farmi mettere Samsung 16kw perché a temperatura di progetto -5 ho bisogno di una pompa che abbia picchi 9kw. In più ho bisogno di 4 split.

  2. #22
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gogeta2000 Visualizza il messaggio
    Come fai a dire che è così sovradimensionata senza tutti i dati legge 10? Considera che con Samsung ehs si dimensiona la pompa spesso sovradimensionandola in inverno per averla adeguata al fabbisogno estivo di climatizzazione. Nel senso che se vuoi mettere 3 split da 3 kw l'uno, ti fanno mettere una pompa da 11 anche se in inverno ti basterebbe 6 o 8. Inoltre checchè ne dicano i dati di Samsung, i cali di rendimento alle basse temperature ci sono e i tecnici temono che siano ancora più marcati di quanto dichiarato. Per tutti questi motivi, oltre all'assistenza latitante nelle mie zone, ho cambiato sistema.
    Io ho 230mq in classe a4, e volevano farmi mettere Samsung 16kw perché a temperatura di progetto -5 ho bisogno di una pompa che abbia picchi 9kw. In più ho bisogno di 4 split.
    magari ho esagerato un po. ... ma mi fanno incxxxare sti idraulici e/o termotecnici pasticcioni.
    Novara se ho letto bene , zona cliamtica E, casa classe A2 di 140 mq. e con una macchina da 8 kw.... magari si poteva fare peggio come volevano fare a te, non cè limite in quel senso. Dai hanno messo pure la caldaia a gas...., gli hanno piazzato pure il solare.... io non so come si possa essere così incapaci, manca solo la pdc per acs.... ma forse sono solo disonesti e hanno messo più roba possibile.
    pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  3. #23
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sono d'accordo con te. Anche a me spingevano per mettere solare per "far usurare di meno la pompa in estate" con un rientro economico stimato di 40 anni. La caldaia di backup è una cavolata assurda sintomo che proprio non si fidano nè della potenza della pompa nè dell'efficienza alle basse temperature. Il mio tecnico ha ammesso che per esperienza sotto zero il cop è prossimo all'1 realisticamente... E che la resa cala molto più di quanto dichiarato. Il punto per me è: se hai questa stima della pdc Samsung, cavolo cambia pompa. E così gli ho imposto di fare.Attenzione a valutare la classe, io sono a4, ma se controlli bene i dati, come involucro edificio sono classe b scarsa, pompa di calore con i suoi cop dichiarati, fotovoltaico, mi portano in a4. Ma il fabbisogno energetico della casa è Altino

  4. #24
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    solare per usurare meno la pdc in estate, caldaia per non usurare la pdc in inverno, e lasciarla al rivenditore così non si usurava proprio no? rob de mat....
    cavolo ma sei passato da B scarsa a A4 con cosa? che pdc hai messo e quanto fv?

    quella cosa del COP 1 non mi sembra possibile nemmeno con una pdc cinese. cos'è un phon?
    pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  5. #25
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Con PDC non si deve proprio sovradimensionare niente ....
    Va DIMENSIONATO in modo adeguato al fabbisogno termico dell' involucro.
    Se sovradimensioni x mancanza di fiducia sul prodotto si cambia PDC e magari termotecnico ....
    Con 180 m2 classe B involucro prov Pavia ho eliminato gas e caldaia dopo prima stagione di PDC 7 Kw

  6. #26
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Gallodicorsa Visualizza il messaggio

    ..villetta su due piani di nuova costruzione (, classe energetica A2, 70mq per piano,

    - Unità esterna RD080PHXEA (8kW)
    - Caldaia a gas di backup Immergas.
    - n.3 termostati ambiente nelle tre zone di casa
    - Pannelli solari per l'acqua calda sanitaria con serbatoio (160lt)
    Che tristezza...

    Caldaia di backup una cosa ASSURDA..
    3 zone... follia,
    e anche pannelli solari... un piccolo FV sarebbe costato meno...

    Ragazzi,.,. informatevi prima sui forum perche ci sono dei tecnici fantastici in giro.. gente che ASTUDDIATOOO parecchio..

    F.
    Segui on-line il funzionamento del mio impianto solare termico a svuotamento.


    Impianto Fotovoltaico: 7 Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15

  7. #27
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    che dici cattaneo è possibile che una gestione sbagliata e un impianto ancora più sbagliato portino il cop a 1?
    pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  8. #28
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Non ho un involucro scadente, ho solo 120 mq di vetrate (triplo vetro... Ma sempre vetrate) e una forma molto irregolare contraria ad ogni forma di risparmio energetico.Comunque già coi dati della Samsung passavo in a4 e con 4 kw di fotovoltaico e doppi vetri con argon.Poi ho comunque aumentato isolamento, messo triplo vetro, e messo la kita... E 6 kw di fotovoltaico senza solare termico.Ma sulla Samsung ne sto sentendo di tutti i colori, non trovò così assurdo che a -5 il cop sia scadente.. E tenda a 1.
    Io porto solo l'esperienza per sentito dire dal mio tecnico, oltre ai problemi estivi di chi ha messo questa pompa. Per il funzionamento invernale vi saprò dire tra qualche mese

  9. #29
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    COP 1 a -5° è impossibile anche per una PDC da piscina , ci sono o c'erano altri problemi , era stata montata perfettamente o avevano fatto il vuoto a 'mano' , era esuberante e andava in ON/OFF continuo , etc. ...
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)
    FUMAROLE A BIOMASSA - NO GRAZIE !!!!!
    **** CAMBIATE IL NOME DEL FORUM IN EMETTITORI PM10 ****

  10. #30
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da manfre73 Visualizza il messaggio

    che dici cattaneo è possibile che una gestione sbagliata e un impianto ancora più sbagliato portino il cop a 1?
    Se lo dice il "tecnico" c'e' da crederci.. probabilmente osserva la resa degli impianti che fa lui.

    Un tecnico diciamo bravino ottiene comodamente un COP stagionale a 1.80 in una casa in Norvegia.. lui in Italia vede PDC lavoarre a COP 1 a valori appena sotto lo zero.. che dire.. un vero drago delle termotecnica.
    Segui on-line il funzionamento del mio impianto solare termico a svuotamento.


    Impianto Fotovoltaico: 7 Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15

  11. #31
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gogeta2000 Visualizza il messaggio
    2.7kw con cop 3 vuol dire che ti produce continuamente 8 kwtermici...dipende dal fabbisogno energetico di casa tua. Poi bisogna capire quante ore al giorno la tua pompa resta accesa a quella potenza. Il fatto che consumi sempre 2.7kw non mi rassicurerebbe così tanto, anche perché non c'è ancora il vero freddo. Nel mio ufficio in classe a in zona e devo ancora accendere il riscaldamento
    Il sistema di riscaldamento sta acceso circa 7 ore al giorno, tra pompa di calore nelle ore più calde, e caldaia la sera con Test<5°C.

  12. #32
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Leggo con piacere e ma soprattutto con un po' di rammarico i vostri commenti, perchè purtroppo è proprio come scrivete.

    Per leggi sulle costruzioni delle nuove case bastava caldaia a condensazione+pannello solare+piccolo fotovoltaico o pompa di calore+fotovoltaico.
    Purtroppo in fase di realizzazione ci è stato detto dal nostro direttore lavori che bastava caldaia a condensazione + pannello solare per ottemperare agli obblighi di legge, nonostante io gli avessi detto che non era abbastanza, ma lui hai insistito che sarebbe bastato e che conosceva le regole. Cosa devo fare, non mi fido?
    Poi durante la costruzione della casa dopo 5 mesi si è accorto che non era così e dovendo riparare ci ha proposto il sistema SAMSUNG, anche per problemi di tubazioni, spazi ormai predisposti ecc. (immaginate l'incazzatura, nonchè 7000euro in più rispetto al preventivo).
    La caldaia in backup è stata messa perchè chiaramente senza fotovoltaico i costi energetici sarebbe aumentati parecchio, sapevo anch'io che era per ora una soluzione transitoria (caldaia funziona sempre per l'acqua sanitaria, per il riscaldamento invece in abbinamento con la pdc). Infatti siamo riusciti per fortuna far inserire tubazione e spazi per il fotovoltaico (ma altri 10000 da spendere per l'impianto erano troppi).
    Forse poteva proporci un po' di fotovoltaico da subito...

    Concordo con voi sull'incompetenza, purtroppo non è l'unico problema.....e non è l'unico da risolvere (e ne ho risolti parecchi), ma meglio non parlarne.

    Riguardo al dimensionamento della PDC credo sia corretto per i bisogni della casa.

    In questi giorni sono successi altri inconvenienti che riporto qui per informazione e come dicono gli inglesi "lesson learned" per chi vorrà installarlo:

    - Con la caldaia in backup, quest'ultima parte per riscaldamento solo esclusivamente se la temperatura esterna è sotto ai 5°(valore che ho impostato, più alto non si può). In questi giorni la pompa dicalore è andata in blocco per problemi sul filtro, rimanenedo spenta tutto il giorno ma non facendo partire la caldaia perchè la temperatura era sopra ai 5°C. Sembrerebbe non esistere alcun automatismo per far partire la caldaia se va iin blocco la pompa e viceversa.

    - Visti i problemi di cui al punto 1, con tecnici assolutamente non solerti nella risoluzione, propongo di spegnere la pompa di calore e far funzionare solo la caldaia fino alla risoluzione del problema. Risposta: impossibile, anche se spegni la PDC, la caldaia parte solo per il consenso di tempratura dato dalla sonda montata sull'unità esterna... incredibile.
    Occorrebbe cambiare dei cablaggi per il momento per far andaresolo la caldaia....e per il futuro? Mettere un interruttore in parallelo al contatto della sonda, così se voglio posso spegnere la PDC e usare solo la caldaia azionando l'interruttore anche se temep.esterna >5°C, ma senza nessun automatismo. Secondo me è imbarazzante considerando che ho un sistema ridondato. Purtroppo in fase di costruzione non ero andato a valutare questi dettagli in profondità, nè mi sono stati detti...e vi assicuro avevo altri casini a cui pensare...

    - Ultima cosa, la più ridicola ma che fa capire l'incompetenza. Unità esterna messa di fronte (a 2 metri) da un muro. Quando PDC funziona in riscaldamento, spara fuori aria molto fredda dalle ventole, la quale sbatte sul muro e torna indietro; la sonda di temperatura montata sull'unità esterna rileva non la reale temepratura esterna (per es. 8°C) ma addirittura 3-4°C in meno essendo ben rinfrescata dall'aria gelida. Il problema è che sotto i 5°C rilevati si spegne PDC e parte la caldaia, poi la temperatura rilevata dalla sonda ritorna a essere la reale (8°C) in quanto non riceve più l'aria gelata di ritorno. Cosa succede? Dopo 5minuti si spegne la caldaia (T est>5°C) e riparte la PDC, poi che succede? la sonda rileva meno di 5°C e riparte la caldaia....un bel rimpallo e nel frattempo la casa non si scalda. Ci hanno proposto un deviatore d'aria da montare sull'unità esterna e che la spingerebbe verso l'alto per evitare il problema ..vedremo...comunque io sono sconcertato.


    Porto queste problematiche perchè se le avessi sapute avrei fatto scelte diverse o valutazione più approfondite, spero servano ad altri come esempio per una scelta corretta.

    Per ora non ho ancora feedback veri e propri su benessere climatico in casa, perchè come capirete è un casino. Magari sistemati i problemi tutto sarà ottimale.


    Ultima problematica: ieri dopo il ripristino della PDC dal blocco, è ripartita riscaldando entrambi i piani per 5 ore dalle14alle19 (Temp. di mandata doveva essere di circa 37gradi). Torno a casa e la temperatura interna è salita da 20gradi (alle 14) a 20,1 (alle 19), con termostato ambiente impostato a 20,6°C. Leggo dal display SAMSUNG che tempratura di mandata è assestata a 31,8gradi (!).
    Il tecnico SAMSUNG alla mia domanda mi risponde che ci vuole tantissimo tempo per portarla in temperatura, considerando l'acqua di ritorno dall'impianto; secondo me è impossibile!!! (l'ho vista salire velocemente i giorni scorsi). Altrimenti sarebbe un impianto veramente non performante, anzi scadente.

    Ad oggi, ed è abbastanza,...è tutto.

  13. #33
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Premesso che hai capito che hanno fatto un casino allucinante.... fatti mettere la caldaia svincolata dal controllo pdc, come un vero back up non i funzionamento alternato a seconda delle condizioni. Cavoli per questo bastava prendere le ibride rotex....La caldaia deve andare con il termostato quando pare a te. Impossibile non possano farlo. Tutte le caldaie possono lavorare da sole. Poi fagli causa ... e cerca qualcuno che te lo metta a posto come si deve
    pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  14. #34
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Se la caldaia fosse svincolata andrebbe solo se la faccio partire manualmente (in riscaldamento) tramite i termostati ambiente e in quei casi dovrei però spegnere sempre manualmente la PDC, giusto?
    Alternativamente con i termostati ambiente diciamo "non attivi" e la PDC accesa, andrebbe solo questa in base alla curva di temperatura impostata.
    E' corretto? (diciamo che ho semplificato, ma ci sono probabilmente interventi più approfonditi da fare oltre a scollegare il sensore di temperatura).
    E' chiaro che andando solo la pdc i consumi elettrici salirebbero (anche se la SAMSUNG dice che questo sitema da il 30% di risparmio rispetto a una cldaia a gas e senza fotovoltaico...)

    Riguardo alle Ibride rotex, di cui ho guardato ora la brochure, la ritieni un buon prodotto ? (solo per curiosità)

    grazie




  15. #35
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Tanto x essere molto chiari... non è la PDC a fare schifo ma il tuo impianto nel complesse e come è stato concepito.

    Gia l'idea della caldaia di backup è sbagliatissima e il fatto che tu scrivi che senza FV ci sarebbero stati costi improponibili, determina che non hai chiaro il problema.

    Il metano conviene MENO della PDC anche senza FV ... leggi l'articolo sotto che è spiegato a grandi linee il motivo :

    Le Pompe di Calore rispetto ai sistemi convenzionali di riscaldamento.

    Inoltre ogni produttore di PDC per risolvere il problema del microclima freddo nei dintorni dell'unita esterna , mette in catalogo una sonda di T remotabile.. mi riesce difficile credere che Samsung non abbia un affare del genere in catalogo.


    Io sono di Magenta, se solo avessi tempo verrei io a guardare cosa si puo fare al tuo impianto..

    F.
    Segui on-line il funzionamento del mio impianto solare termico a svuotamento.


    Impianto Fotovoltaico: 7 Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15

  16. #36
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Io non sono un tecnico , però se mi trovassi quella situazione e quel tecnico , visto che non sa cosa ha fatto e quindi non sa nemmeno come risolvere il problema, gli farei fare la cosa piu' semplice anche per lui. Cioè far funzionare la caldaia. Almeno quello dovrebbe riuscire per la miseria! Questo dovrebbe anche permettere anche alla pdc di essere indipendente. Ci sono pero' utenti più esperti che forse hanno altre soluzioni ma non so quanto il tuo tecnico sia in grado. Mi pare che anche l'assistenza samsung non sia d'aiuto in questo caso. Comunque se hai impostato un termostato a 20,6 la pdc/caldaia ti ha tenuto la casa calda visto che avevi 20,1. Chissa con quale consumo però...Le bride rotex fanno il loro lavoro. Io non l'avrei mai messa, perche non volevo il gas e ho puntato su pdc + fv investendo un po di soldini ma porterò a casa un bel risultato in termini di risparmio anno dopo anno. Sono pensate x risolvere all'origine problemi come questi su installazioni inventate da incapaci.Ti garantisco che per quanto il sistema samsung non sia il massimo non può funzionare cosi male, non credo sia nato per essere in parallelo ad una caldaia, il casino lo hanno fatto i tuoi tecnici.Prova a sentire gl utenti cattaneo o marcober che sugli impianti La sanno lunga.
    Ecco appunto vedo che ti hanno risposto...
    pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  17. #37
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fcattaneo Visualizza il messaggio

    Inoltre ogni produttore di PDC per risolvere il problema del microclima freddo nei dintorni dell'unita esterna , mette in catalogo una sonda di T remotabile.. mi riesce difficile credere che Samsung non abbia un affare del genere in catalogo.

    F.
    la pdc deve sentire esattamente la T aria che aspira...se per problemi di rimbalzo, aspira a 5 se fuori c'è 8..lei deve lavorare sapendo che ha 5 a disposizione, perche quello è il dato reale.
    Remotare serve se ad esempio la sonda è messa in modo che prende sole diretto e magari segna 12 quando aria è 6 o cose del genere..ma in questo caso per me deve stare dove sta.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  18. #38
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Gallodicorsa Visualizza il messaggio
    Ci hanno proposto un deviatore d'aria da montare sull'unità esterna e che la spingerebbe verso l'alto per evitare il problema ..vedremo...comunque io sono sconcertato.
    quello va montato subito...eviti il pendolamento pdc-caldaia ma sopratutto "dai da mangiare" alla pdc..altrimenti se si respira al "sua aria" , altro che consumi elevati...è gia buona che stia accesa.

    Problemi filtro? che significa? avevi evaporatore esterno sporco?

    Ultima problematica: ieri dopo il ripristino della PDC dal blocco, è ripartita riscaldando entrambi i piani per 5 ore dalle14alle19 (Temp. di mandata doveva essere di circa 37gradi). Torno a casa e la temperatura interna è salita da 20gradi (alle 14) a 20,1 (alle 19), con termostato ambiente impostato a 20,6°C. Leggo dal display SAMSUNG che tempratura di mandata è assestata a 31,8gradi (!)
    concordo...5 ore e la mandata con è ancora a 37...troppo strano...con che T esterna?
    Comunque sembra che la pdc non esprima potenza..certo il problema del "muro" la castra..quindi per prima cosa c'è da risolvere quello (il deviatore risolve MA fa calare comunque un po la resa..ma NON hai alternativa..cosi come sta ora è certo peggio..ma "dietro" ha almeno 40 cm di presa "libera"?)

    comunque se prima andava in T velocemente...il tecnico ha fatto qualche cosa che l'ha azzoppata...prelevaav sempre circa 2,5 kw come prima o meno?

    Se esiste in rete il libretto uso della tua pdc, metti il link che provo a darci un'occhiata.
    Di solito ci sono impostazioni a cui si accde con codice installatore..anche nella tua? disponi di tale codice? perche mi pare strano che non puoi impostare che vuoi caldaia sopra 5 gradi...

    Comunque io per capire bene che cosa "ho in mano" in termici di sistema casa-pdc...io fare cosi...imposterei tutti termostati al massimo e farei funzionare la pdc h24...abbassando la curca climatica man mano che la T interna sale oltre 20 gradi...dopo 3-4 gg dovresti trovare il tuo equilibrio.
    In questo modo determini la curva necessaria per intervallo T attuale..poi man mano che diventa piu freddo lomodifichi..ma non TRASLANDO ma CAMBIANDO inclinazione..cois fai aggiustamento definitivo.

    Se capisco hai 3 rilanci MA nessuna miscelatrice, quindi usi la climatica della pdc..non è ideale ma ormai cosi stanno le cose..per ora usiamo quelo che si ha.
    Fai sempre girare TUTTE le 3 pompe, cosi hai acqua in circolo in abbondanza.
    Portando la T al MINIMO possibile per tenere 20 gradi la pdc darà il meglio e fai un PUNTO ZERO

    In base alla T a cui ti stabilizzi..avendo tu poi un buon isolamento...vedremo se varra la pena di "alzare" qualche grado la mandata e far spegnere la pdc nele ore piu fredde (dalle 24 alle 9 ad esempio)..ma lofarei solo dopo aver capito bene come reagisce la casa..come performa la pdc a carico parziale.. i consumi dele prime settimane di freddo piu vero.

    Obiettivo tuo non deve essere di rinunciare e usare il gas, perche se usata bene la pdc fa risparmiare anche senza fv..specie se sei ben isolato come dovresti essere..perche sfrutti molto il carico parziale.
    Metti il deviatore e inizia a fare h24...vedrai che la sostemi..se poi passa Cattaneo, te la trimma in 1 h
    Ultima modifica di marcober; 11-11-2016 a 14:01
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  19. #39
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fcattaneo Visualizza il messaggio
    Tanto x essere molto chiari... non è la PDC a fare schifo ma il tuo impianto nel complesse e come è stato concepito.

    Gia l'idea della caldaia di backup è sbagliatissima e il fatto che tu scrivi che senza FV ci sarebbero stati costi improponibili, determina che non hai chiaro il problema.

    Il metano conviene MENO della PDC anche senza FV ... leggi l'articolo sotto che è spiegato a grandi linee il motivo :

    Le Pompe di Calore rispetto ai sistemi convenzionali di riscaldamento.

    Inoltre ogni produttore di PDC per risolvere il problema del microclima freddo nei dintorni dell'unita esterna , mette in catalogo una sonda di T remotabile.. mi riesce difficile credere che Samsung non abbia un affare del genere in catalogo.


    Io sono di Magenta, se solo avessi tempo verrei io a guardare cosa si puo fare al tuo impianto..

    F.
    Anch'io non metto in discussione la PDC Samsung in sè, ma la soluzione nel suo complesso.
    L'idea della caldaia di backup è stata proposta e avvalorata dai "tecnici" che ci dissero che i costi di esercizio sarebbero stati più alti senza.
    L'alternativa di spostare la sonda (che ho proposto, guarda caso) è stata bocciata, il tecnico SAMSUNG dice che è meglio che stia lì.
    Dopo leggerò l'articolo, grazie!

  20. #40
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da manfre73 Visualizza il messaggio
    ...... Comunque se hai impostato un termostato a 20,6 la pdc/caldaia ti ha tenuto la casa calda visto che avevi 20,1. Chissa con quale consumo però...
    .....ma porterò a casa un bel risultato in termini di risparmio anno dopo anno.
    Ti garantisco che per quanto il sistema samsung non sia il massimo non può funzionare cosi male, non credo sia nato per essere in parallelo ad una caldaia, ...
    Anch'io non metto in discussione la PDC Samsung in sè, ma la soluzione nel suo complesso.
    La soluzione con la caldaia di backup è una delle opzioni contemplate dal manuale SAMSUNG, anche se lasciata come opzione e certo non come soluzione principale.
    La tua soluzione è quella probabilmente migliore, PDC+FV. Avrai anche un serbatoio di accumulo?

  21. RAD
Pagina 2 di 7 primaprima 1234567 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. preventivi a confronto....sovello+sma VS samsung+powerone
    Da teusta nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 16-02-2011, 17:08
  2. moduli sovello e samsung
    Da teusta nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 31-01-2011, 13:11
  3. Pannelli Samsung mono
    Da Raptor66 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-06-2010, 17:21
  4. Moduli fotovoltaici SAMSUNG?
    Da lorenzoenergy nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 01-05-2010, 22:59
  5. Pannelli fotovoltaici SAMSUNG
    Da car.boni nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 23-07-2009, 11:41

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •