Mi Piace! Mi Piace!:  15
NON mi piace! NON mi piace!:  1
Grazie! Grazie!:  37
Pagina 5 di 26 primaprima 1234567891011121314151617181925 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 81 a 100 su 510

Discussione: impostazione caldaia

  1. #81
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    la casa penso non sia ben isolata. ..
    ma tipo su che temperatura metto la mandata?

    Inviato dal mio SM-T705 utilizzando Tapatalk

  2. #82
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Comunque una risposta concreta su come impostare al meglio caldaia e cronotermostato non mi è stata data. ..
    La mandata fino a che temperatura massima si può mettere quando c'è molto freddo? 65?
    Inviato dal mio SM-T705 utilizzando Tapatalk

  3. #83
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ma secondo te esiste la T IDEALE?
    Se ci fosse..come mai tutti (o quasi) banno in climatica?
    L'idelae è la climatica..ovvio..non avendola.. vale quanto detto al post 2..cosa non ti è chiaro li?
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  4. #84
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    La T di mandata non è un parametro universale, dipende da quanto è isolata casa tua e da quanto fa freddo fuori. Per questo si usa la sonda esterna.... che soprattutto con termosifoni è utilissima. Come ti hanno già detto, con caldaia a condensazione ti conviene tenere la mandata più bassa che puoi, allungando i tempi di accensione del riscaldamento (in pratica non facendo mai fermare la caldaia dal cronotermostato, se non di notte quando sei sotto le coperte).

    Metti la sonda, vedrai che diventa tutto molto più semplice.
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  5. #85
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    A quanto tenere la mandata è funzione della temperatura esterna, del tipo di murature dell’edificio, della eventuale coibentazione e degli infissi. Ti posso dire che nella mia abitazione, zona climatica E, ho messo il cronotermostato nella camera (da letto) a nord più fredda in assoluto (lontana dalla cucina) a +18,5°C nelle fasce orarie diurne (di notte è settato a +17,0 °C, si accende se in casa viene davvero molto freddo) con temperature esterne sopra i 10°C tengo la mandata a soli 40 °C, tra 5 e 10°C aumento a 45°C e se si va sotto i 5 °C la aumento a 50°C. L’abitazione ha come unica coibentazione quella sulla soletta (8 cm EPS + 4 cm fibra legno, tot. 12 cm di isolante termico). Trattasi di appartamento 100mq al primo piano. Casa indipendente, quindi muri freddi su tutti e 4 i lati e al disotto sotto scaldati solo in alcune stanze da chi abita a piano terreno (non scaldano con la mia caldaia, comunque, ma con altro sistema). Gli infissi sono ancora a vetro semplice del 1980, i cassonetti non hanno coibentazione (prossimo intervento passare a tripli vetri, in primavera, con cassonetti coibentati). Non c’è cappotto (muri mattone forato di 45 cm di spessore). Impianto di riscaldamento a radiatori in ghisa (abbastanza grandi, comunque). Il picco di consumo di metano l’ho rilevato a GENNAIO 2016 con 9,5 mc/giorno di media mensile, ma attenzione: sono compresi i consumi di ACS per due famiglie e i consumi di gas per cucina, sempre per 2 famiglie e di fatto, vedendo l’andamento estivo, stimo un picco massimo di 7,5-8 mc/mese medi, nel mese più freddo di gennaio 2016).

  6. #86
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GLB Visualizza il messaggio
    A quanto tenere la mandata è funzione della temperatura esterna, del tipo di murature dell’edificio, della eventuale coibentazione e degli infissi. Ti posso dire che nella mia abitazione, zona climatica E, ho messo il cronotermostato nella camera (da letto) a nord più fredda in assoluto (lontana dalla cucina) a +18,5°C nelle fasce orarie diurne (di notte è settato a +17,0 °C, si accende se in casa viene davvero molto freddo) con temperature esterne sopra i 10°C tengo la mandata a soli 40 °C, tra 5 e 10°C aumento a 45°C e se si va sotto i 5 °C la aumento a 50°C. L’abitazione ha come unica coibentazione quella sulla soletta (8 cm EPS + 4 cm fibra legno, tot. 12 cm di isolante termico). Trattasi di appartamento 100mq al primo piano. Casa indipendente, quindi muri freddi su tutti e 4 i lati e al disotto sotto scaldati solo in alcune stanze da chi abita a piano terreno (non scaldano con la mia caldaia, comunque, ma con altro sistema). Gli infissi sono ancora a vetro semplice del 1980, i cassonetti non hanno coibentazione (prossimo intervento passare a tripli vetri, in primavera, con cassonetti coibentati). Non c’è cappotto (muri mattone forato di 45 cm di spessore). Impianto di riscaldamento a radiatori in ghisa (abbastanza grandi, comunque). Il picco di consumo di metano l’ho rilevato a GENNAIO 2016 con 9,5 mc/giorno di media mensile, ma attenzione: sono compresi i consumi di ACS per due famiglie e i consumi di gas per cucina, sempre per 2 famiglie e di fatto, vedendo l’andamento estivo, stimo un picco massimo di 7,5-8 mc/mese medi, nel mese più freddo di gennaio 2016).
    Scusa ma se io metto la mandata a 40 gradi i termosifoni non diventano nemmeno caldi! Adesso l'ho messa a 45 gradi e i termosifoni piu' lontani e grandi sono appena tiepidi...dubito che siano sufficientemente caldi per scaldare una stanza...

  7. #87
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ho una Junkers condensazione CERAPURMODUL ZBS 30/100 S-3 MA FW 200 centralina con sonda esterna
    il parametro temperatura impostato a 22 in questa stagione con spegnimento notturno
    il visore della centralina non supera mai i 50 e sta mediamente sui 42
    ho 14 termosifoni su tre piani consumo stagione 13-10-2015 11-10-2016 da contatore 2319 mc
    con stagione fredda imposto parametro temperatura a 21 e 20 altrimenti i termosifoni scottano
    mi sento di stare da "dio" ne caldo ne freddo con la temperatura nei piani da 19 a 20-21
    sono isolato con cappotto le pareti esterne e sandwich su tetto provincia Milano
    in sostanza la centralina mi segna tra 40 e 50, quando si accende la mattina non ho mai controllato
    di notte parametro temperatura a 15 antigelo
    Fotovoltaico: Impianto Integrato da 5,52 kwp; 23 moduli SolarWorld poli da 240w inverter PowerOne PVI-3.0-OUT-IT + PowerOne PVI 2000-out; Orientamento: 14 pannelli -50° sudest, 9 pannelli +40° sudovest. Tilt 15°; SolarLog-500;Ubicazione: San Vittore Olona (MI) installato 19/10/2011 mie produzioni http://pvoutput.org/list.jsp?userid=5413

  8. #88
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Sermo..con cappotto..consumi non proprio modesti..quanti mq?
    Erano pari ai miei con metano, 250 mq su 2 piani, 4 libere, no cappotto.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  9. #89
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sermo Visualizza il messaggio
    ho una Junkers condensazione CERAPURMODUL ZBS 30/100 S-3 MA FW 200 centralina con sonda esterna
    il parametro temperatura impostato a 22 in questa stagione con spegnimento notturno
    il visore della centralina non supera mai i 50 e sta mediamente sui 42
    ho 14 termosifoni su tre piani consumo stagione 13-10-2015 11-10-2016 da contatore 2319 mc
    con stagione fredda imposto parametro temperatura a 21 e 20 altrimenti i termosifoni scottano
    mi sento di stare da "dio" ne caldo ne freddo con la temperatura nei piani da 19 a 20-21
    sono isolato con cappotto le pareti esterne e sandwich su tetto provincia Milano
    Io continuo a non capire con termosifoni tradizionali come si fa a scaldare una casa con una mandata di 42°....se metto la mia a 42 i termosifoni sono appena tiepidi...

  10. #90
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    intanto deve esserci ci una buona circolazione..in modo che se sono a 42 in alto sono magari a 39 in basso.
    Poi ..ovvio che erogano poco ma non zero..importante è che quel poco basti alla stanza che devono scaldare.

    per INNALZARE una stanza da 18 a 21 ci vuole un sacco di eenrgia, specie se le pareti sono fredde eo freddissime e disperdono molto..ma per mantenere a 20 gradi una stanza con pareti calde e ben isolate, serve davvero poco..e se quel poco è compatibile con un termo tiepido, non vedo problema.
    Poi dipende da qaunto è grande termo..se per assurd fosse come una parete intera potrebbe stare anche a 25 gradi
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  11. #91
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sermo Visualizza il messaggio
    con stagione fredda imposto parametro temperatura a 21 e 20 altrimenti i termosifoni scottano
    Non hai la possibilità di impostare l'inclinazione della curva ? cioè passare da una curva da 30 a 20° esterni e 60 a 0° , a i soliti 30 a 20 e 50 a 0 , perchè in effetti le curve preimpostate delle caldaie sembrano per "base artica zebra" se alzi un capellino il basso ti portano a 70/80 giò a 10° esterni ..... mentre anche da me a 10 esterni mi bastano 42-43° mandando a intermittenza il riscaldamento , a 0 mi basta 50-55° ... termi in ghisa e muri di pietra ma in condominio.....
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)
    FUMAROLE A BIOMASSA - NO GRAZIE !!!!!
    **** CAMBIATE IL NOME DEL FORUM IN EMETTITORI PM10 ****

  12. #92
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ho il termostato secondo me nel posto sbagliato cioe' sala/cucina open space. Si passa da caldo perche' cucino a freddo perche' apro le porta-finestra per fare uscire vapore e odore di cibo.
    E' anche la stanza piu' grande dove e' installato un grosso termosifone da pavimento a soffitto di quelli lunghi. C'e' da dire che e'il piu' lontano dalla caldaia e se metto la mandata a 45 gradi diventa veramente appena appena tiepido.
    Non lo so ma ho come l'impressione che tenendo la mandata bassa consumo gas e non mi scaldo abbastanza e non godo pienamente il riscaldamento.
    Non lo so ma abito qui da 3 anni e non ho ancora capito come impostare caldaia e termostato per stare bene in casa senza consumare troppo.

  13. #93
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Molto dipende dalla casa...se ben isolata megliomscaldarla,poco e sempre..anche h24...se poco isolata meglio scaldarla violentemente solo quando serve.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  14. #94
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    Molto dipende dalla casa...se ben isolata megliomscaldarla,poco e sempre..anche h24...se poco isolata meglio scaldarla violentemente solo quando serve.
    Ah ok...io andro' quest'anno con la seconda scelta. E' che la mia morosa adesso e' sempre a casa e tenere acceso dalle 07.00 del mattino fino alle 23.00 di sera non e' troppo?
    Ma la mandata per non fare danni fino a quanti gradi posso arrivare?

  15. #95
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Mandata anche 80 ma non serve. Se devi scaldare dalle 7 alle 23 di fatto è poco e sempre...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  16. #96
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    Mandata anche 80 ma non serve. Se devi scaldare dalle 7 alle 23 di fatto è poco e sempre...
    Quindi adesso tengo a 45 gradi. Quando sara' verso lo zero esterno mettero' sui 55 ....potrebbe andare bene secondo te? Io stavo pensando di mettere il cronotermostato a 19 gradi di giorno e poi 20-21 nelle ore serali...che ne pensate?

  17. #97
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Steveone sono 3 anni che richiedi come scaldare casa ... se la tua casa ha bisogno (per esempio) di 100kwhT al giorno per tenere 20° , puoi fare come ti pare , tieni 3 ore a 80 o 10 a 40° , sempre per esempio , interverrà il termostato per spegnere tutto al momento opportuno , in ogni caso avrai immesso sempre gli stessi kwh , una casa abitata sempre (inteso anche solo la sera e notte) non deve andare sotto X° interni in ogni caso ... quindi stà a te decidere se vuoi i radiatori bollenti e aria fredda , o radiatori tiepidi e aria calda.....
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)
    FUMAROLE A BIOMASSA - NO GRAZIE !!!!!
    **** CAMBIATE IL NOME DEL FORUM IN EMETTITORI PM10 ****

  18. #98
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quindi il vostro consiglio definitivo qual e' ? mi fate per favore un esempio di come impostare il crono e la caldaia? dopo non vi rompo piu'.

  19. #99
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    il riscaldamento va impostato in base alle esigenze personali.
    Mia moglie vorrebbe 24 gradi e u termo a 80 cui aggrapparsi..io vivo bene a 19 e mi piace il radiante a 26.

    Chi abita casa dalle 18 alle 22 e poi si infila a letto non ha esigenze come chi sta in casa dalle 7 alle 23.

    Per cui

    1) il crono e le T ora per ora (o per fascia) va impostato in base a QUANTO vuoi scaldare (19? 20? 21?) e QUANDO (dalle 7 alle 23? dalle 18 alle 22?) qeusto opuoi sapere SOLO TU
    2) altro è la T di mandata..

    Ad esmepio se in una fascia orari cn T obiettivo 20 gradi dalle 12 alle 20 hai mandata a 80 gradi..la caldaia parte se termostato sente 19,5 e spara 30 kw sino a che sente 20,5..poi si spegne , magari 30 minuti..e poi riparte.
    IN ALTERNATIVA potresti settare mandata a 50 e la cadaia sta accesa dalle 12 alle 20 tenendo 20 gradi interni..se hai sonda climatica magari alle 12 manda a 48 e alle 20 manda a 52, apposta per tenere 20 in casa spaccati, senza mai fermarsi.

    A fine giornata quale conviene? con una caldaia a condensazione probabilmente la seconda..ma non ti aspettare chissà quali risparmi.
    Quale è piu confortevole? de gustibus..c'è a chi piace termo rovente che poi ogni tanto si fredda..e a chi piace poco e sempre.

    SE IL MURO E' CALDO (cioè se la casa è un MINIMO coibentata o ha muri pieni e spessi) io dico meglio poco e sempre...se la casa è un colabrodo per cui il MURO CALDO non si riesce ad avere mai, meglio meno ore e T piu elevate.

    MURO CALDO + BASSA T significa che se vuoi avere 20 gradi alle 12, li devi avere col muro appunto CALDO..cioe non distante dalla T dell'aria , di 20 gradi...e quindi DEVI anticipare l'ora di inizio servizio, ma poi (se a casa tiene il calore) vivrai di rendita nelle ore successive, quando appunto con un terno a 45 gradi comunque stai bene.

    ovvio che se hai muro a 17 gradi ..non isolato... e parti con termo a 50 gradi..i 20 gradi NON li prendi mai
    MA ANCHE se è isolato MA lo hai fatto freddare lasciandolo 15 ore senza apporto del riscaldamento (faccio per dire), starai appena bene con un termo a 80...se lo tieni a 50 la T interna sale di mezzo grado ora, e a 20 ci arrivi a sera...

    Domanda : che isolamento hai? che parete hai?
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  20. #100
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    il riscaldamento va impostato in base alle esigenze personali.
    Mia moglie vorrebbe 24 gradi e u termo a 80 cui aggrapparsi..io vivo bene a 19 e mi piace il radiante a 26.

    Chi abita casa dalle 18 alle 22 e poi si infila a letto non ha esigenze come chi sta in casa dalle 7 alle 23.

    Per cui

    1) il crono e le T ora per ora (o per fascia) va impostato in base a QUANTO vuoi scaldare (19? 20? 21?) e QUANDO (dalle 7 alle 23? dalle 18 alle 22?) qeusto opuoi sapere SOLO TU
    2) altro è la T di mandata..

    Ad esmepio se in una fascia orari cn T obiettivo 20 gradi dalle 12 alle 20 hai mandata a 80 gradi..la caldaia parte se termostato sente 19,5 e spara 30 kw sino a che sente 20,5..poi si spegne , magari 30 minuti..e poi riparte.
    IN ALTERNATIVA potresti settare mandata a 50 e la cadaia sta accesa dalle 12 alle 20 tenendo 20 gradi interni..se hai sonda climatica magari alle 12 manda a 48 e alle 20 manda a 52, apposta per tenere 20 in casa spaccati, senza mai fermarsi.

    A fine giornata quale conviene? con una caldaia a condensazione probabilmente la seconda..ma non ti aspettare chissà quali risparmi.
    Quale è piu confortevole? de gustibus..c'è a chi piace termo rovente che poi ogni tanto si fredda..e a chi piace poco e sempre.

    SE IL MURO E' CALDO (cioè se la casa è un MINIMO coibentata o ha muri pieni e spessi) io dico meglio poco e sempre...se la casa è un colabrodo per cui il MURO CALDO non si riesce ad avere mai, meglio meno ore e T piu elevate.

    MURO CALDO + BASSA T significa che se vuoi avere 20 gradi alle 12, li devi avere col muro appunto CALDO..cioe non distante dalla T dell'aria , di 20 gradi...e quindi DEVI anticipare l'ora di inizio servizio, ma poi (se a casa tiene il calore) vivrai di rendita nelle ore successive, quando appunto con un terno a 45 gradi comunque stai bene.

    ovvio che se hai muro a 17 gradi ..non isolato... e parti con termo a 50 gradi..i 20 gradi NON li prendi mai
    MA ANCHE se è isolato MA lo hai fatto freddare lasciandolo 15 ore senza apporto del riscaldamento (faccio per dire), starai appena bene con un termo a 80...se lo tieni a 50 la T interna sale di mezzo grado ora, e a 20 ci arrivi a sera...

    Domanda : che isolamento hai? che parete hai?
    E' una casa in faccia vista. Ho avuto problemi di muffa sulle pareti quindi immagino che essendo molto esposta a nord i muri siano troppo freddi.
    Mi sono dotato di un termometro laser magari se mi spiegate posso fare qualche prova e misurare la temperatura dei muri...

  21. RAD
Pagina 5 di 26 primaprima 1234567891011121314151617181925 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Impostazione ACS su caldaia Saunier Duval
    Da sr69it nel forum In Casa
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-12-2014, 11:09
  2. Impostazione fasi del combustibile
    Da vincio1111 nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 31-10-2012, 13:43
  3. impostazione temperatura termocamino
    Da aldo55 nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 22-03-2012, 16:55
  4. Miglior impostazione per riscaldamento.
    Da Neuro74 nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 27-10-2010, 20:32

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •