Mi Piace! Mi Piace!:  2
NON mi piace! NON mi piace!:  1
Grazie! Grazie!:  5
Pagina 1 di 14 1234567891011121314 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 267

Discussione: Riscaldamento a pareti/soffitto radiante: qui tutte le domande e i dubbi

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Riscaldamento a pareti/soffitto radiante: qui tutte le domande e i dubbi



    Buongiorno a tutti

    Premetto che ho letto diverse discussioni su questo forum dalle quali emerge che a tutt'oggi (maggio 2010) il sistema di riscaldamento a pannelli radianti più efficiente è quello a pavimento.

    Tuttavia sia l'ingegnere che mi sta progettando la ristutturazione di casa, che l'ingegnere termotecnico che ho contattato, mi hanno portato a prendere in considerazione anche il sistema di pannelli radianti a soffitto.

    Entrambi i tecnici, uno fra l'altro è un giovane professore universatario molto attento alle questioni in materia di efficienza e di risparmio energetico in generale, mentre l'altro fa dell'aggiornamento uno dei suoi punti di forza, senza che si conoscessero, hanno elogiato questo sistema di irradiazione a soffitto.

    A livello di logica, memore del principio fisico che l'aria calda va verso l'alto, ero rimasto stupito delle loro convinzioni ed allora ho provato ad approfondire l'argomento. Navigando su intenet ho infine trovato una "GUIDA AL RISCALDAMENTO A SOFFITTO" predisposta da una ditta che produce tali sistemi ma che spiega a me profano, come funziona il riscaldamento a soffitto.

    Arrivo al punto, le spiegazioni contenute in tale guida danno pareri opposti a quelli riportati su diverse discussioni di questo forum, tra l'altro un pochino datati, pertanto mi sono chiesto, è effettivamente cambiato qualcosa a livello tecnologico ? o mi sono trovato davanti l'ennesimo materiale pubblicitario mascherato da guida che decanta un prodotto allo solo scopo di venderlo ?

    Per chi fosse interessato aggiungo il link alla guida Lindab - We simplify construction

    Venendo al caso pratico, la porzione di immobile che andrò a ristrutturare è un sotto tetto di circa 180 mq di un palazzo del 1500. Per problemi strutturali dovrò demolire il tetto esistente, e per la normativa antisismica, costruire un cordolo di cemento sui muri perimetrali ed infine ricostruire il tetto.

    Il tetto verrà rifatto con gli stessi materiali di quello esistente, travi portanti di rovere di elevato spessore, orditura di travetti sempre di rovere, l'assito a vista con assi di rovere su cui dovrebbe essere disposto il materiale isolante, quindi l'intercapedine per il passaggio dell'aria ed infine l'altro assito su cui poggeranno i coppi. Chiedo scusa delle inesattezze che avrò commesso nel descrivere come sarà il nuovo tetto, ma, non avendo ancora visto il progetto, sono andato a logica sulla basi di generiche informazioni in mio possesso.

    Entrambi i tecnici mi hanno suggerito di appoggiare sopra il piano di legno interno che poggia sui travetti il sistema dei pannelli radianti a soffitto, così facendo, dice, che ridurrei pure l'inerzia termica non essendoci un massello tra il legno ed il pannello radiante.

    Dimenticavo che con questo sistema riesco ad abbassare il piano e recupero un poco di altezza in gronda, dove mi serve !!!!

    Ringrazio anticipatamente chi vorrà aiutarmi nella scelta.

    Paolo
    Ultima modifica di Paolocippo; 09-05-2010 a 14:17

  2. #2
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    attento all'isolamento del tetto, non vorrei che mettendo il radiante nel tetto, aumentino le dispersioni, devi aumentare un pò lo spessore dell'isolante, poi attenzione alla posa dei tubi sotto all'isolante, coma la fai? l'isolante lo devi fissare bene e i tubi potrebbero dare noia in qualche modo.

  3. #3
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Testa calda e piedi freddi, contro piedi caldi e testa fredda.
    Finito.
    Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

  4. #4
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    quindi secondo te è sempre meglio il radiante a soffitto?

  5. #5
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ocram Visualizza il messaggio
    quindi secondo te è sempre meglio il radiante a soffitto?
    Ha scritto, ed è.. l'esatto opposto.
    Cerca nelle discussioni i grafici dei vari impianti della diffusione del calore paragonati al comfort.. il radiante a pavimento vince.
    Ovvio che se non vuoi spaccare i pavimenti, se non hai le altezze per intervenire, stai in casa 2 ore la settimana e/o altri problemi si adottano altri sistemi.
    Pannelli 56 tubi U-pipe Apertura 8,84 m2 Orient./Inclin.:SUD-SUD/EST /60°
    Caldaia Condensazione 24 kW Termostufa Legna: 13,8 kW (3 kW ambiente 10,8 kW Acqua)
    Puffer 750 L 3 serpentine
    Riscaldamento: pannelli radianti 130 m2 + Scalda-salviette
    Località: Cannobio - Prov. VB - Gradi Giorno 2.583 - Zona Climatica E

  6. #6
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Il massimo sarebbe invernale a pavimento e estivo a soffitto, il compromesso migliore (ma impegnativo in termini di arredamento) è quello a parete..
    Dovendo scegliere comunque meglio quello a pavimento...per il soffitto non è facilissimo beccare la giusta regolazione per più persone

  7. #7
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da paolo.s Visualizza il messaggio
    Il massimo sarebbe ****
    pavimento radiante per riscaldare e pdc aria-aria per raffrescare, questo è il top per me.


    Note di Moderazione: gymania
    Regola 3d) Non è consentita la citazione di un intero messaggio. Le citazioni devono riportare solo parti significative del messaggio alle quali si vuole aggiungere un commento o un chiarimento.

    Ultima modifica di gymania; 10-06-2010 a 13:15

  8. #8
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ma se per vincoli architettonici non è possibile il riscladamento a pavimento e per vincoli di arredamento non me la sento di adottare quello a parete voi suggerite radiatori tradizionali o riscaldamento a soffitto? so che quest'ultimo è sicuramente conveniente in termini di risparmio energetico ma è comunque confortevole?
    se alcuni locali hanno un uso saltuario (affittati come b&b) meglio orientarsi su riscaldamento tradizionale?
    grazie

  9. #9
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    caldo da sotto freddo da sopra per il confort, quindi ...

  10. #10
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da margiop Visualizza il messaggio
    caldo da sotto freddo da sopra per il confort, quindi ...
    ....quindi rinuncio al risparmio energetico e vado sui termosifoni tradizionali?

  11. #11
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    il risparmio energetico si ottiene lavorando sull'involucro ed utilizzando caldaie efficienti.
    il sistema di diffusione del calore permette di elevare il rendimento di alcuni tipi di caldaie (quelle a condensazione) e, tenendo bassa la temperatura dell'impianto, di ridurre le perdite al mantello della caldaia stessa.
    ma se il tuo involucro necessita di X calorie ... devi immetterne X.
    la bassa o alta temperatura hanno diversi effetti relativamente al comfort di utilizzo.
    al posto tuo per riscaldare metterei un bell'impianto a pavimento, ce ne sono di quasi tutti gli spessori, anche per ristrutturazione, e raffrescherei con dei normali condizionatori aria aria, che hanno eer elevati.
    volendo puoi utilizzare i radiatori a bassa temperatura, ma credo che ti serviranno il triplo degli elementi.
    troppo spesso hanno impropriamente venduto il riscaldamento a pavimento come soluzione a risparmio energetico.

  12. #12
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Riscaldamento PANNELLO RADIANTI - Soffitto o Pavimento???

    Buonasera,
    sono a porre il seguente dilemma. Devo ristrutturare un appartamento di circa 150 mq disposto su due piani: un primo piano e un sottotetto.
    Premesso che nella parte sottotetto la parte di riscaldamento è fatta con fancoil ad acqua, sono a porre il quesito per la tipologia di pannelli radianti per il piano primo. All'inizio avevo optato per un sistema a pannelli radianti a pavimento. Poi, dopo aver scoperto che:

    - siccome il bagno esistente non va ristrutturato, mi si formerebbe uno scalino dovuto alla presenza di autolivellante e massetto;
    - il controsoffitto dell'appartamento è tutto da rifare;

    mi sarebbe balenata l'idea di fare un impianto a pannelli radianti a soffitto. Voi che ne pensate? Ci sono dei vantaggi per il soffitto rispetto al pavimento? Mi viene in mente il fatto che il soffitto "vede tutto" quindi armadi, tappeti, cucine non coprirebbero l'irraggiamento dei pannelli. Sfruttando il riscaldamento a soffitto, e installando un buon deumidificatore, potrei pensare anche a un sistema di raffrescamento no? Ma alla fine...i livelli di comfort...sono paragonabili?

    Attendo fiducioso i vostri consigli
    Filippo

  13. #13
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sempre che le altezze lo permettano (servono almeno 15cm) dell'impianto a soffitto posso solo dirti cose positive.Ottimo se lo abbini anche all'impianto di raffescamento, ha tempi di messa a regime molto veloci e si possono usare gli stessi parametri di regolazione di un impianto radiante a pavimento. Fai attenzione al tipo di cartongesso previsto in bagno, per via dell'elevata umidità.La radiazione è ben diffusa grazie al passo molto stretto, di solito 5, e le temperature molto basse di esercizio non creano l'effetto "testa calda e piedi". Ripensa ai fancoil, con una piccola traccia a parete potresti alimentare l'impianto a soffitto della relativa stanza.

  14. #14
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Anche io posso dire solo cose positive sull'impianto radiante a soffitto. Non ha problemi di avere la superficie radiante bloccata da mobili o frenata da tappeti (libertà di arredamento), puoi scegliere i rivestimenti dei pavimenti come più ti aggrada senza paura di frenare l'emissione di calore, hanno una temperatura di funzionamento anche inferiore dell'impianto radiante a pavimento.
    Inoltre non conoscendo chi te lo progetta/installa, è più difficile da sbagliare un impianto radiante a soffitto (vedi crepe nei pavimenti mal posati e/o mal asciugati) e (nell'eventualità) più facile da correggere.
    Se già devi fare un controsoffitto la spesa per realizzarlo è contenuta dovendo togliere il costo della struttura di sostegno e risparmiando sui pannelli di cartongesso che non dovrai acquistare.

  15. #15
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    quoto superz, sono valutazioni da fare nel complesso dei lavori da fare e dello stato di fatto.
    gli impianti a soffitto, specie se il soffitto è basso, ed a parete funzionano solamente bene. se sei in ristrutturazione è d'obbligo pensarci.
    ma se devi rifare il pavimento esistono sistemi SLIM molto pratici ed efficaci che ti permettono spessori finiti anche di meno di 3 centimetri.
    bisognerebbe valutare il lavoro nel suo complesso.
    come ho gia detto in altri 3d, io cercherei un unico fornitore che proponga sia i materiali che la soluzione opportuna, tutta prodotta dallo stesso.
    avrai chi ti segue con cura, una sola assistenza nel post vendita.

  16. #16
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Pannelli radianti a soffitto

    Buongiorno a tutti e complimenti per il sito, è interessantissimo e molto ben fatto.

    Mi rivolgo a esperti e soprattutto a utenti che abbiano esperienza diretta con un impianto di riscaldamento a pannelli radianti a soffitto. Meglio ancora sarebbe se mi raccontasse la propria esperienza qualcuno che viva in un appartamento con questo tipo di impianto.

    Devo ristrutturare (leggermente) una casa indipendente di circa 200 mq. Il problema è che l'impianto termico è assolutamente mal dimensionato: risparmio energetico a parte, dovrei comunque metterci mano dato che non garantisce il necessario apporto calorico. In pratica, consuma un botto essendo costretto a girare a manetta senza offrire il minimo comfort, anzi... Ha una semplice caldaia a metano che alimenta caloriferi in acciaio attraverso un sistema che corre lungo un'intercapedine sotterranea di tubi in ferro di diametro che, oggiggiorno, è spropositato. Mi piacerebbe eliminare i caloriferi, ma non posso rifare tutti i pavimenti. Mi è stato proposto un sistema a controsoffitto della ditta Messana. Il prodotto in sé mi pare ottimo, ho letto rapporti di comfort eccezionali, ma sempre di aziende "interessate". Insomma, non sono certo del reale comfort abitativo. Siccome la spesa è notevole, controsoffittando l'intera abitazione, con cambio di caldaia (a condensazione), pannelli solari con collettore per acqua sanitaria e predisposizione per usare l'impianto anche per il raffrescamento (per ragioni economiche rinvierei la spesa).

    Scusandomi per essermi dilungato (ma volevo chiarire al massimo la situazione), rivolgo un appello a chi ha esperienza con questo sistema affinché mi possa regalare la sua testimonianza. Se esiste qualcuno che vive in un'abitazione riscaldata con radianti a soffitto, letteralmente lo imploro di dirmi come si trova, se ci sono pregi e soprattutto difetti evidenti.

    Vi ringrazio per la pazienza, spero che mi possiate aiutare. Un saluto a tutti.
    Alberto

  17. #17
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao, a soffitto è un compromesso, il caldo sale e il freddo scende e questo è un dato di fatto, ti ritrovi con la testa calda e i piedi freddi, questa è una scoperta che è stata fatta dalle mie parti in montagna, a sto punto è meglio i termosifoni che sono economici nell'installazione e rapidi a scaldare, se vuoi il top il riscaldamento a pavimento è perfetto, perfettamente integrabile con sistemi a pompa di calore o solare termico e biomasse, avendo molta inerzia termica non va bene per abitazioni usate nel weekend o a uso saltuario, ma per il quotidiano è perfetto, specialmente se in casa ci sono anziani o bambini...

  18. #18
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie per la risposta. Ma hai esperienza diretta di quanto asserisci? Perché ci sono test su questi pannelli, ovviamente quelli radianti di ultima generazione, che asseriscono l'esatto contrario... E io non so che pesci pigliare... Quello a pavimento lo so che è fantastico, ma nel mio caso è una moderata ristrutturazione e non posso cambiare 200 metri di pavimenti!
    Ciao

  19. #19
    Utente NON confermato

    User Info Menu

    Predefinito

    Se non vuoi cambiare i pavimenti, investi i soldi in isolamento della casa e tieniti i radiatori.

    Ciao.

  20. #20
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non ho esperienza diretta, ma so di gente scontenta dopo aver speso soldi in ammodernamenti quando con i vecchi termosifoni in ghisa di 40 anni si stava meglio... Concordo con Maverick, forse il riscaldamento radiante a soffitto va bene in Sicilia e sicuramente va bene col raffrescamento, al contrario del pavimento che crea condensa e va deumidificato l'ambiente. Ciao

  21. RAD
Pagina 1 di 14 1234567891011121314 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Riscaldamento a Pavimento (pavimento radiante): QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da a.diabatico nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 6346
    Ultimo messaggio: 19-09-2019, 15:50
  2. Cronotermostati : qui tutte le domande e i dubbi
    Da stjopa70 nel forum Domotica e Automazione
    Risposte: 237
    Ultimo messaggio: 17-07-2019, 07:16
  3. ASCIUGATRICI: qui tutte le domande e i dubbi
    Da Bolero nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 719
    Ultimo messaggio: 19-05-2019, 19:59
  4. Termografia: qui tutte le domande e i dubbi
    Da Skyghost nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 61
    Ultimo messaggio: 19-07-2017, 13:01
  5. Il gas di brown: Qui tutte le domande e dubbi
    Da ag_smith nel forum acqua-fuel, bingo-fuel, gas di Brown
    Risposte: 493
    Ultimo messaggio: 03-12-2015, 23:22

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •