Mi Piace! Mi Piace!:  15
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  5
Pagina 4 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 213

Discussione: Raffrescamento a Pavimento/soffitto/pareti radianti: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

  1. #61
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Grazie!
    È un bel dilemma (escludendo comunque vmc+deumidificatori in aggiunta).
    L’avrei risolto optando per la soluzione più economica, ma mettere un trial split o aggiungere il raffrescamento al mio impianto ha più o meno lo stesso costo.

  2. #62
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Vmc eurotherm

    ciao ho anche io il tuo stesso macchinario con compressore .. mi farebbe piacere scambiare un po’ di dati e confrontarci su possibili problematiche ..grazie

  3. #63
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Vmc eurotherm

    ciao ho anche io il tuo stesso macchinario con compressore .. mi farebbe piacere scambiare un po’ di dati e confrontarci su possibili problematiche ..grazie

  4. #64
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da camp1 Visualizza il messaggio
    ciao a tutti,
    ho comprato da 2 anni un appartamento di nuova costruzione in classe A (provincia di Milano), dotato di riscaldamento/raffrescamento radiante a pavimento con pdc condominiale.
    Il raffrescamento è integrato da ventilconvettori canalizzati a soffitto (che prelevano l'acqua fredda così come arriva dalla pdc, prima del miscelatore).
    La regolazione avviene tramite sistema domotico knx con sensori temperatura in ogni locale.
    Quando è attivo il raffrescamento trovo che l'aria risulti "pesante", non so se perché riduciamo senza rendercene conto i ricambi d'aria (apertura finestre) o se perché l'impianto non riesce a contenere a sufficienza l'umidità.
    Con questo tipo di impianti mi pare di capire che la VMC non sia la soluzione: come procedere allora?
    Ciao, fermo restando la descrizione dell'impianto, mi aiutereste a capire come dovrebbe funzionare la regolazione dell'impianto così com'è fatto?

    Attualmente accade che raggiunta la temperatura target (tra i 25° e i 26° in estate) la domotica spenga i fancoil e chiuda il collettore del radiante.
    In questo modo l'acqua fredda contenuta nel radiante in assenza di circolazione d'aria dei fancoil fa aumentare l'umidità.

    A me sembra sbagliato come funzionamento però non sono certo esista una modalità migliore di regolazione.

    Grazie

  5. #65
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    perdonate la mia ignoranza, ma io ancora non ho capito se per raffrescare d'estate sia meglio un pannello radiante (io lo vorrei A SOFFITTO) oppure i classici split, cioè pompa di calore aria/aria.

    vorrei aver delle precisazioni, allora usando il metodo:
    A) radiante in pratica si una UNA SOLA pompa di calore che d'inverno scalda e in estate raffresca, MA da come ho letto il solo freddo non basta... va aggiunto un deumidificatore ( altri costi e altre spese elettriche....)
    B) pompa di calore aria aria cioè il classico split, significherebbe aver DUE pompe di calore, quella invernale/sanitari e per il radiante + quella aria aria dello split, quindi i costi AUMENTANO a causa delle due pompe ma c'è il vantaggio di non dover comprare il deumidificatore estivo in quanto il condizionatore ad aria "lo incorpora gia".

    inoltre ho un TERZO DUBBIO, a parita di kwh consumati, la casa sara piu fredda con la PDC che raffredda i lradiante a soffitto, oppure sara piu fredda con PDC aria/aria su classico split?
    Ho presente il concecco di inerzia termica per cui lo split agisce subito.... mentre il radiante praticamente va tenuto 24h/24 fresco durante l'estate.... ma cio che NESSUN SITO DICE è se si consumano meno watt con una o l'altra soluzione!!! ( ovviamente ipotizzando che anche lo split non si accenda solo"al bisogno" ma sia setato ad una temperatura fissa nelle 24h/24.

    insomma un trentenne coe me che vuol capirci un po di piu senza affidarsi ciecamente al consiglio di "esperti venditori"ha davvero problemi a districarsi dai dubbi

  6. #66
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Consumi meno con split ed hai casa piu' fresca. Io ho sia alcuni split che Pdc aria acqua su radiante. Personalmente preferisco il fresco dello split che , almeno per la mia abitazione, una sola unita', in modalita' deumidificazione rinfresca praticamente tutto. Inoltre con lo split hai una unita' di backup in caso di problemi alla pdc (rarissimi, ma hai visto mai) Lascialo acceso sempre. Io imposto deumidificazione e temperatura (negli etherea lo puoi fare) lo accendo a luglio e lo spengo a settembre, a parte quando lo fermo un po' per la manutenzione (pulizia filtri, batteria etc etc) Assorbimento max 380 w, minimo 128 w. Inutile dire che una volta raggiunta la temperatura sta a 128 w anche tutto il giorno.

  7. #67
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Si però quanto costa installare un dual split? Uno zona giorno e uno zona notte?

    Io vorrei mettere quelli della lg a forma di quadro per non rovinare l'estetica della parete. Si sa che quelli classici non sono tamto belli da vedere.

    Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

  8. #68
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da MikX2 Visualizza il messaggio
    Uno zona giorno e uno zona notte?
    Quote Originariamente inviata da MikX2 Visualizza il messaggio

    Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk
    Non so, non credo molto, cosa vuoi che costi un dual split? guardano online un Panasonic dual, r32 serie z viene sui 1500. Quelli di lg non so, lg non seguo. Ad ogni modo, hai le info che cercavi, ora vedi te cosa fare.

  9. #69
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    Consumi meno con split ed hai casa piu' fresca. Io ho sia alcuni split che Pdc aria acqua su radiante.
    scusa se ti chiedo una cosa forse basilare ma.... una PDC che in estate raffresca il circuito radiante.... poi nel momento in cui serve acqua calda sanitaria cosa fa? interrompe momentaneamente la produzione fredda e passa a quella calda? ok anche in caso ci sia un boiler di acqua PREriscaldata dalla PDC il mio dubbio è che se imposto di raffreddare i pannelli radianti ma ogni tot tempo il boiler perde acqua calda e va RISCALDATA nuova acqua fredda..... in questi tempi praticamente si "blocca" il raffrescamewnto radiante... è giusto? ma in caso fosse cosi immagino che l'inerzia termica del radiante fasi che non succede niente ......

    toglimi anche una seconda curiosita ma se gia avevi un radiante, cosa ti ha fatto scegliere di optare anche per una PDC aria/aria? la ha i messo PIU TARDI dopo aver visto che il radiante non raffrescava abbastanza... o ci sei gia partito da zero sapendo che "per scelta" avresti preferito il raffrescamento ad aria?Te lo chiedo perchè..... a naso mi sembra una doppia spesa inutile, bene o male con 1 unico impianto radiante puoi riscaldare e raffrescare...... e trovo un po "esagerato" pensare alla PDC split come backup.... anche perchè in inverno è un backup al 50% ti salva solo dalla casa fredda.... ma non dalla acqua fredda ( in quanto lo split non riscalda acqua sanitaria)

  10. #70
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, una Pdc che raffresca, nel momento in cui è richiesto acs inverte il ciclo, scalda e poi torna a raffrescare. Si ferma raffrescamento ma non accade nulla. Lo stesso accade in inverno con riscaldamento. Come hai detto, l'inerzia fa sì che non te ne accorgi proprio. Li ho messi per scelta gli split, intanto perché non mi piace il raffrescamento a pavimento, mi dà l'idea di quelle cantine sotteranee, di seguito perché se mandi acqua freschetta(a me piace il fresco) sei costretto a deumidificare, quindi una cosa la devi mettere, (almeno un deu)In ultimo, il senso di aria fresca e leggera che ti dà uno split, il radiante non te lo da. Nelle mezze stagioni posso serenamente scaldare con quelli e consumo meno. Ho il backup riscaldamento.
    La mia pdc, in eventuale e aborrita emergenza, è comunque in grado di scaldare acs con resistenza, casa, come detto sopra, la ho cumunque calda, e risparmio nelle mezze stagioni. Se tu hai solo pdc, trai da solo la conclusione. La spesa è inutile se la ritieni tale. Per me non cambiava nulla ed ho preferito spendere qualche migliaio di euro.

  11. #71
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Che casa sia più fresca con split non lo capisco. Dipende da impostazione acqua al radiante o set dello split. Differenza semmai è aria che non gira ...il radiante ha i suoi vantaggi, casa resta fresca per ore , anche tutta notte anche se spegni per ovvio effetto del radiante. Come per il caldo.
    A me non piace aria addosso, freddo più uniforme, se rmi posto da split cambia sensazione.... poi oh son gusti personali, non direi che uno è meglio dell’altro a prescindere.
    Comunque lo split e’ indipendente , per me da preferire al deu sempre, uno per il rumore...il deu ha compressorino interno....e anche se i miei con piccola modifica funzionano in pratica da condizionatori adesso (apporto in fresco modesto ma migliore deumidifica), e gestiti con cronotermoumidostato dedicato., hai sempre bisogno della pdc principale per funzionare, bisogna almeno far girare acqua col circolatore. E poi te li fanno pagare come climatizzatore economico... e a quel punto...
    non spenderei una follia per 2split...
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  12. #72
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma infatti io parlo per me. A me non piace radiante in raffrescamento. Poi io tengo a 23 la temperatura interna, per cui devo mandare sotto 18 se fuori ho 32/33 gradi. Di conseguenza clima in deumidificazione, ma a quel punto spengo pdc perché split singolo è ampiamente sufficiente a tenere quella temperatura da solo.

  13. #73
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    23???? Ti chiameremo fedonis il pinguino! Scherzo.....brrrrrrrr
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  14. #74
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si si tengo fresco...

  15. #75
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Considerando che gli split aria/aria ed il radiante+deumidificatore fanno lo stesso lavoro (raffreddare e deumidificare), che lo fanno con la stessa tecnologia ed in condizioni simili (ottimali), possiamo aspettarci che le differenze di rendimento non possono essere che piccole.
    Ovviamente un radiante a soffitto per il raffrescamento va meglio di quello pavimento perchè permette di lavorare con una mandata più alta, quindi PDC con rendimento più alto e quindi permette di deumidificare anche un po' meno.
    L'effetto cantina sotterranea non deriva dall'avere il radiante fresco ma dal non deumidificare a sufficienza.
    Io adoro il raffrescamento radiante per il suo essere "naturale" ma i gusti non si discutono e quindi niente da dire sul condizionamento con split.
    Lo svantaggio della deumidificazione con gli split è che non può essere fatta senza raffreddare.

    Ciao.

  16. #76
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da chiaro_scuro Visualizza il messaggio
    Lo svantaggio della deumidificazione con gli split è che non può essere fatta senza raffreddare.
    C'è qualcuno che ha provato a deumidificare con i fancoil? Quali sono le differenze con gli split (se ce ne sono)?
    L'esperienza radiante + fancoil (come deumidificatore) è da consigliare?
    Mi piacerebbe sentire qualche esperienza in merito.
    Grazie.
    Felix.

  17. #77
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate ma la ricetta per non avere problemi (condensa) con il raffrescamento a pavimento, non è semplicemente l'accoppiata con una VMC con deumidificazione integrata?

  18. #78
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io sto per varare radiante + fancoil con PDC Panasonic Acquarea utilizzato così:
    Inverno solo radiante + acs;
    Estate solo fancoil + acs:
    Mezze stagioni solo fancoil + acs;
    Quando il tutto sarà in esercizio vi informerò dettagliatamente.
    Nel frattempo saranno graditissime le vostre opinioni.

  19. #79
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da NoTeck Visualizza il messaggio
    Io sto per varare radiante + fancoil con PDC Panasonic Acquarea utilizzato così:
    Inverno solo radiante + acs;
    Estate solo fancoil + acs:
    Mezze stagioni solo fancoil + acs;
    Nell'attesa di avere le tue "dettagliate informazioni" in merito all'uso del sistema che stai per varare, mi piacerebbe sapere perchè non hai pensato a raffrescare con il radiante o almeno a provare a raffrescare in tal modo.
    La scelta della gestione solo fancoil o fancoil + radiante potrebbe essere solo successiva ad un'accurata prova sul campo.
    Mi sembra che le opinioni di chi ha adottato un sistema come il tuo siano quasi tutte a favore della modalità di raffrescamento a radiante, che viene ritenuta più confortevole della semplice emissione di aria fresca, anche considerando il problema "condensa".

    Grazie.
    Felix.

  20. #80
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da felixthecat Visualizza il messaggio
    Nell'attesa di avere le tue "dettagliate informazioni" in merito all'uso del sistema che stai per varare, mi piacerebbe sapere perchè non hai pensato a raffrescare con il radiante o almeno a provare a raffrescare in tal modo.
    La scelta della gestione solo fancoil o fancoil + radiante potrebbe essere solo successiva ad un'accurata prova sul campo.
    Mi sembra che le opinioni di chi ha adottato un sistema come il tuo siano quasi tutte a favore della modalità di raffrescamento a radiante, che viene ritenuta più confortevole della semplice emissione di aria fresca, anche considerando il problema "condensa".

    Grazie.
    Felix.
    Ciao Felix,


    Io penso che ogni impianto vada progettato secondo criteri, oltre che oggettivi, anche soggettivi, inoltre dovrà necessariamente tener conto del clima della regione e più in generale del cambiamento climatico globale.
    Per quanto riguarda la parte soggettiva... e quindi le mie personali esigenze, ho pensato al fastidio che provo nel sentire freddo ai piedi (anche d'estate) e quindi vorrei evitarlo, inoltre ho il terrore (mio personale) della condensa che vada a danneggiare il parquet che installerò in tutta la casa, cucina, lavanderia e bagni compresi.
    Per la parte oggettiva penso alla estrema variabilità del clima che ormai caratterizza la Sardegna, si assiste in un solo giorno a escursioni termiche superiori anche ai 10/15 gradi, quindi impossibili da gestire con un radiante che ha necessariamente tempi di risposta medio lunghi, cosa invece risolvibile con l'immediatezza dei tempi di risposta dei F.C. sopratutto se sovradimensionati.
    Penso poi all'utilità di questa scelta nelle serate autunnali fresche, ma non abbastanza per far partire il radiante, oltre ai picchi di calore primaverili descritti prima.
    Insomma io vedo solo dei vantaggi, certo non economici, ma mi sento più tranquillo con qualcosa che accendo e di cui apprezzo immediatamente i benefici.
    Tutto qui......

  21. RAD
Pagina 4 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Riscaldamento a Pavimento (pavimento radiante): QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da a.diabatico nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 6346
    Ultimo messaggio: 19-09-2019, 15:50
  2. Riscaldamento a pareti/soffitto radiante: qui tutte le domande e i dubbi
    Da Paolocippo nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 266
    Ultimo messaggio: 17-09-2019, 17:50
  3. info pavimento e pareti radianti
    Da CRISTIANCUSTOM nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 20-01-2016, 10:16
  4. Pannelli radianti: Pavimento o soffitto ????
    Da corel68 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 14-04-2008, 22:44
  5. Pannelli radianti pavimento o soffitto
    Da Ergofatto nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 20-04-2007, 00:20

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •