ComproGreen.it
Mi Piace! Mi Piace!:  2
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 41 a 51 su 51

Discussione: Come riscaldo la mia casa?

  1. #41
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da leaza Visualizza il messaggio
    Se ti assicura che con - 10 esterni la sua caldaia per mantenere +22 interni assorbe solo 3kw... Beh, fallo mettere nero su bianco, così tanto per essere sicuri che non stia sparando numeri a caso solo per vendere
    Guarda che 3 Kw di assorbimento x 24 ore fanno qualcosa come oltre 7 Mc di metano equivalenti.... un valore assolutamente congruo per una casa di 50 mq.

    Quote Originariamente inviata da ralfio Visualizza il messaggio

    Informandomi sui pannelli radianti ad infrarossi si evince che generalmente con 800 watt si riesce a riscaldare una stanza da 15 m2 con altezza 2,7 m. Stando a questo forse è possibile che con "soli" 3kwh la caldaia elettrica mi riscaldarebbe la casina di 50 m2....
    Forse intendevi dire che una caldaia da 3 Kw ( Non 3 kwh ) forse basta.. e come ti ho anche gia scritto in un altro post io penso proprio di si e credo che puoi anche accontentarti di 4.5 kw di contatore.

    Naturalmente scordati di accendere il riscaldamento quando vieni a casa alla sera..... con quella potenza non riuscirai MAI a riscaldare casa in poco tempo ma ti serve che il riscaldamento vada sempre e che sia interrotto di un termostato impostato a 20 gradi.

    Anche la stima di 1500 euro/anno x il riscaldamento è congrua e secondo me corretta x una casa come la tua... quello che mi vede contrario è il contatore da 10 Kw...... non ti serve una potenza cosi alta a meno di non voler usare il riscaldamento x poche ore al giorno ma in questo caso non guadagnerai NULLA in risparmio e in piu avrai maggiori costi fissi per il contatore .

    F.
    Segui on-line il funzionamento del mio impianto solare termico a svuotamento.


    Impianto Fotovoltaico: 7 Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15

  2. #42
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fcattaneo Visualizza il messaggio
    Guarda che 3 Kw di assorbimento x 24 ore fanno qualcosa come oltre 7 Mc di metano equivalenti.... un valore assolutamente congruo per una casa di 50 mq.



    Forse intendevi dire che una caldaia da 3 Kw ( Non 3 kwh ) forse basta.. e come ti ho anche gia scritto in un altro post io penso proprio di si e credo che puoi anche accontentarti di 4.5 kw di contatore.

    Naturalmente scordati di accendere il riscaldamento quando vieni a casa alla sera..... con quella potenza non riuscirai MAI a riscaldare casa in poco tempo ma ti serve che il riscaldamento vada sempre e che sia interrotto di un termostato impostato a 20 gradi.

    Anche la stima di 1500 euro/anno x il riscaldamento è congrua e secondo me corretta x una casa come la tua... quello che mi vede contrario è il contatore da 10 Kw...... non ti serve una potenza cosi alta a meno di non voler usare il riscaldamento x poche ore al giorno ma in questo caso non guadagnerai NULLA in risparmio e in piu avrai maggiori costi fissi per il contatore .

    F.
    Era proprio quello che volevo sentirmi dire...immaginare di scaldarsi con la corrente dalle mie parti é come bestemmiare in chiesa, avevo bisogno di risposte. Ma quindi sarebbe impensabile secondo te impostare l'attivazione della caldaia ad esempio alle quattro e mezza di pomeriggio(magari lasciando chiusi i termosifoni nelle stanze da letto fino alle sette) e trovarsi la casa a temperatura verso le sei?

  3. #43
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Per me è una bestemmia lo stesso...
    secondo me se provi a fare come dici resti sottozero dentro e fuori casa...poi vai a letto col rompighiaccio...
    pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  4. #44
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    .... fai i conti che vuoi, con la resistenza elettrica il costo kWh è triplo rispetto alla pdc e metano, quadruplo rispetto al pellet.

    Non vuoi avere pellet in casa, non puoi mettere nulla fuori, non hai metano...... ci sono 2 o 3 strade:

    1- pannelli radianti, che secondo me rendono piu' dei termosifoni, in quanto orientano l' infrarosso verso l' interno della stanza
    2- caldaia elettrica con termosifoni, penso il modo piu' costoso che esista adesso di riscaldarsi
    3- pdc monoblocco con ricircolo dell'aria esterna tramite 2 fori.

    Al tuo posto..... metterei una stufa a pellet nella zona giorno, a scendere una pdc monoblocco Pannelli radianti nelle camere, stufetta in alto con ventola e resistenza in ceramica programmabile, ionizzante nel bagno.

    Nel quadro elettrico di casa un po' di gestione dei carichi con relè programmabile, in modo che a cena quando accendi il piano a induzione, non rimani al freddo in bagno sotto la doccia!.

    KIT CONFIGURATO CENTRALINA+2 ATTUATORI REMOTI RF VEMER VE737300 wirelessPCRF8 | eBay

    Per acs assolutamente un accumulo da 80-100 lt elettrico, anche quello programmabile !

    ARISTON VELIS EVO 80 EU ERP CLASSE ENERGETICA B - NUOVISSIMO BOILER 3626146 | eBay

    o un po piu' evoluto .... e se lo metti in bagno credo ti deumidifichi anche l' aria!

    ARISTON LYDOS HIBRID 80 LITRI -3629052 BOILER SCALDACQUA IN CLASSE A | eBay
    Il punto non è che non voglio avere il pellet...avrei seri problemi di trasporto soprattutto, la casa è accessibile solo attraverso una gradinata. Inoltre il clima è molto asciutto e molta gente dalle mie parti l'ha tolta dalla disperazione la stufa a pellet.

    É una situazione davvero frustrante... A volte penso solo di farmi una stufa a legna e bruciarci dentro il mio vicino.

    Sicuramente l'unica alternativa valida sarebbe la stufa a pellet senza ventilazione collegata al collettore idraulico, e boiler elettrico in bagno.
    Ma la stufa ha bisogno di una canna fumaria che esca fuori dal tetto? O va bene anche il foro nel muro che si farebbe per una normale caldaia a gas?

  5. #45
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    ... non ricordo ma la canna fumaria che esce dal muro puo' starci solo in determinate e precise condizioni (e forse solo per il metano....).

    Ma una soluzione mista come ti dicevo sopra, con pdc in zona giorno, radiante nelle camere e stufetta + boiler in pdc nel bagno?

    Ottimizzi i carichi e penso siano piu' che sufficienti 6 kW di potenza al contatore (che poi sono 6,6 e per 90 minuti consecutivi credo fino ad un +30% del disponibile), riduci i costi con la pdc, sicuramente nelle mezze stagioni.

    http://www.asmb.it/export/sites/asmb...lettronico.pdf

    Il costo dell' operazione non è esagerato.

    La distribuzione del calore tramite termosifoni, secondo me, aumenta le perdite del sistema, ovvero perde qualche kWh nel trasporto (tubazioni isolate?) nell' irraggiamento dei termosifoni sulla parte posteriore degli stessi, etc.

  6. #46
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    ... non ricordo ma la canna fumaria che esce dal muro puo' starci solo in determinate e precise condizioni (e forse solo per il metano....).

    Ma una soluzione mista come ti dicevo sopra, con pdc in zona giorno, radiante nelle camere e stufetta + boiler in pdc nel bagno?

    Ottimizzi i carichi e penso siano piu' che sufficienti 6 kW di potenza al contatore (che poi sono 6,6 e per 90 minuti consecutivi credo fino ad un +30% del disponibile), riduci i costi con la pdc, sicuramente nelle mezze stagioni.

    http://www.asmb.it/export/sites/asmb...lettronico.pdf

    Il costo dell' operazione non è esagerato.

    La distribuzione del calore tramite termosifoni, secondo me, aumenta le perdite del sistema, ovvero perde qualche kWh nel trasporto (tubazioni isolate?) nell' irraggiamento dei termosifoni sulla parte posteriore degli stessi, etc.
    Presupponendo che la PDC non mi abbandoni con temperature sotto lo zero sicuramente potrei valutarlo...ma avrei un costo decisamente più alto inizialmente e rivoluzionerei tutto l'impianto...ho sempre la speranza che facendo pressioni continue e costanti in comune tra qualche tempo potrebbero aiutarmi a portare il metano a casa.

    Onestamente valuto più immediate e trasformabili la soluzione con sanicube o caldaia elettrica, ma ho paura che, come mi avete spiegato, dovendole utilizzare a regime per 24h ogni due mesi mi tocca un salasso ai limiti della sopravvivenza.

    Resterebbe poi solo la termostufa a pellet.

    Vi ringrazio molto per la partecipazione. Vi terrò aggiornati

  7. #47
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Ralfio dipende molto anche da che tipo di comfort vuoi avere a casa. Non solo da quanto sei disposto a spendere per i consumi. Se poi vuoi vedere se ti daranno il metano in futuro e non vuoi fare scelte definitive adesso fai come pensi con caldaia elettrica, alla fine quanto costa? Perche anche gli split senza unita’ costano...
    pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  8. #48
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da manfre73 Visualizza il messaggio
    Ralfio dipende molto anche da che tipo di comfort vuoi avere a casa. Non solo da quanto sei disposto a spendere per i consumi. Se poi vuoi vedere se ti daranno il metano in futuro e non vuoi fare scelte definitive adesso fai come pensi con caldaia elettrica, alla fine quanto costa? Perche anche gli split senza unita’ costano...
    La caldaia Vaillant da 6kw su internet sta sui 600 euro, più o meno quanto lo scaldabagno Ariston. Solo che lo scaldabagno é un classe A, la caldaia classe D...e questo mi spaventa non poco

  9. #49
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ralfio Visualizza il messaggio

    Onestamente valuto più immediate e trasformabili la soluzione con sanicube o caldaia elettrica, ma ho paura che, come mi avete spiegato, dovendole utilizzare a regime per 24h ogni due mesi mi tocca un salasso ai limiti della sopravvivenza.
    Brutta cosa non capire ....

    Ma chi ti ha scritto che devi far andare il riscaldamento h24 ti ha scritto anche che il costo di 1500 euro/anno è compatibile con una casa da 50 Mq.

    COsa centra il fatto di farlo andare h24 con il consumo ????????

    Far funzionare una resistenza x 10 ore costa in energia UGUALE ad una resistenza da 6 kw che funzioni 5 ore....

    La differenza la fanno i fissi.. un contatore che supporti una casa con un riscaldamento elettrico da 6 Kw costa di piu di uno dimensionato per il riscaldamento da 3 Kw.

    Il fatto poi che il riscaldamento lo devi lasciare andare SEMPRE se usi un assorbimento da 3 Kw non significa che la resistenza sara' sempre attiva...... quando la temperatura raggiunge il valore desiderato semplicemente stacca... e riattacca quando va sotto il set.

    Quello che NON devi fare è lasciare raffreddare la casa peche con 3 Kw non riuscirai piu a rimetterla a regime se fuori fa molto freddo.... ma il consumo non centra una mazza... anzi...si risparmia sicuramente con 3 Kw h24 rispetto che con 6 Kw ad intermittenza per la questione del contatore...
    ( non lo scrivo piu.. )


    F.
    Segui on-line il funzionamento del mio impianto solare termico a svuotamento.


    Impianto Fotovoltaico: 7 Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15

  10. #50
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Valuta gli 'stufini' a olio, rispetto alla luce sono convenienti, non serve canna fumaria e con 1 latta di petrolio fai una settimana. Cerca 'stufe dainichi' su Google.

    Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

  11. #51
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ralfio Visualizza il messaggio
    Nessun suggerimento?
    Potrei suggerire un paio di radiatori elettrici ad olio. Ne ho uno in camera di mia figlia, lo tengo accesso con il timer 3/ 4 ore al giorno, e riesce a scaldare la stanza ( 12mq) a circa 22 gradi.

  12. RAD
Pagina 3 di 3 primaprima 123

Discussioni simili

  1. Casa nuova come la riscaldo?
    Da ricmy nel forum Come riscaldo la mia casa?Solare TERMICO
    Risposte: 33
    Ultimo messaggio: 11-02-2015, 07:15
  2. Come riscaldo casa nuova???
    Da Willy3 nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 21-07-2013, 16:57
  3. Casa in ristrutturazione, come la riscaldo?
    Da roby6812 nel forum In Casa
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 17-02-2013, 20:51
  4. Quanta acqua riscaldo con 9kw?
    Da vegar13 nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 17-03-2012, 14:13
  5. Come Mi Riscaldo?
    Da GIANLU70 nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 05-10-2008, 10:11

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •