Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 7 su 7

Discussione: Scelta impianto riscaldamento

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Scelta impianto riscaldamento



    Buongiorno a tutti , avrei un consiglio da chiedere ai piu esperti o a chi ha gia trovato la soluzione migliore per la sua casa.
    Sto ristrutturando una casa indipendente su tutti i lati: e sto cercando diciamo la soluzione migliore per riscaldare casa ma allo stesso tempo cerco convenienza.
    La casa misura circa 100 mq al piano terra , 100 mq al primo piano e 50 mq il sottotetto abitabile.
    Diciamo che sicuramente all'inizio il sottotetto non mi interessera riscaldarlo perche non lo userò , idem con le altre 2 stanze al primo piano.
    Quindi i mq da riscaldare saranno circa 150/170
    Nella casa , causa umidita , al piano terra sono stati inseriti gli igloo nella pavimentazione ; gli infissi saranno tutti nuovi in pvc e doppi vetri , e sul lato nord della casa verra applicato il cappotto esterno...
    Come soluzione di riscaldamento iniziale applicheremo riscaldamento con sistema radiante a pavimento e caldaia a condensazione a gas. Mi piacerebbe integrare , per evitare salassi con la bolletta del metano , con un camino /inserto a legna al salotto pian terreno , una stufa a pellet nella sala da pranzo e una cucina a" legna" nella cucina .
    Per i piani superiori i
    utilizzerei il riscaldamento standard a metano.
    Qualcuno per caso ha idee piu idoneee? Avevo valutato anche la pompa di calore aria / acqua ma ho visto che il costo iniziale e' nettamente superiore .
    Inoltre qualcuno mi puo fare un paragone o testimonianza sul quanto spende nei mesi invernali per riscaldare la propria casa ?
    Io abito nella provincia di vc in piemonte.
    Grazie a tutti

  2. #2
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    tipo sole termocamino che lavora su puffer e ti alimenta il riscaldamento a pavimento?
    cosi scadli tutta casa, ci fai acqua calda sanitaria e devi gestire solo un fuoco in casa

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    posso prendere in considerazione tutto, l'unico problema è alimentare il fuoco quando non sono a casa .
    Inoltre non saprei quanto potrebbe costare questa tipologia di impianto in aggiunta.

  4. #4
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    partiamo con l'idea che se metti 1 unico generatore spendi 1 volta sola.
    Io se state fuori caso per tanto e valuti la legna valuterei caldaia a legna con adeguato puffer.
    il calore generato viene accumulato nel puffer e dato all'impianto in base alla richeista di calore.

    Per questi impianti chiedi a Dott. nord est nella sezione biomassa.

    Farai anche isolamento?

  5. #5
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Fabiox,

    con pavimento radiante se vuoi spendere poco vai di caldaia a condensazione con gestione climatica e sonda esterna che modula bene, almeno 1:10 e non esagerare con potenza caldaia anche considerando tutti i mq da scaldare, e se impianto fatto bene vedrai che non spenderai delle cifre esagerate di metano (poi tutto dipende dall'isolamento che riuscirai a fare).
    Poi al massimo metterei un inserto nel salone se già presente camino aperto o una stufa a legna o pellet ad accumulo che sono molto belle e scaldano bene, e basta, non metterei così tanti generatori in casa (piano terra, salone e cucina).
    Ti renderai presto conto che l'accoppiata caldaia a condensazione con climatica e pavimento radiante ha ottimi rendimenti e costi limitati.

  6. #6
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    corretto anche quanto dice Lore...l'importante è capire isolamento.
    Più isoli meno spenderai indipendentemente dalla tipo di combustibile

  7. #7
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    .... una bella stufa a pellet nella zona giorno, se ampia è un' ottima soluzione, economica, gestibile facilmente, poco impegnativa ed esteticamente piacevole, oltre alla fiamma a vista e ottima capacità radiante sella stufa se rivestita in ceramica, ollare o maiolica!

    In considerazione di com'è disposta la casa inoltre facilmente parte del calore del piano terra irradierà anche il primo piano stemperando l' ambiente in aiuto della caldaia a condensazione.

    Non esagerare con la potenza della stufa, ma a parità di potenza, installa quella piu' "grossa" ovvero se la casa lo permette di belle dimensioni con ampie parti in ceramica ed alta, otterrai un calore per irraggiamento di impareggiabile qualità e confort!

    P.S.: lascia perdere le stufe a legna in cucina, se inserite nel componibile sono limitate, riscaldano ed anneriscono i mobili vicini, muri che devono essere re imbiancati spesso. Niente a che vedere con una stufa a pellet che lavora in depressione e canna fumaria con guarnizioni a tenuta perfetta!!

  8. RAD

Discussioni simili

  1. Scelta impianto riscaldamento
    Da Alefed nel forum In Casa
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 16-08-2017, 11:35
  2. Scelta impianto di riscaldamento
    Da sarafab nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 20-11-2014, 20:27
  3. scelta impianto riscaldamento acs
    Da scotto nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 116
    Ultimo messaggio: 30-01-2011, 23:29
  4. scelta impianto riscaldamento
    Da Superflea nel forum In Casa
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 26-08-2010, 06:28
  5. Scelta nuovo impianto riscaldamento
    Da ravex87 nel forum Scelta impianto riscaldamentoSolare TERMICO
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 28-07-2010, 21:39

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •