Mi Piace! Mi Piace!:  3
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 41 a 48 su 48

Discussione: Problema sonda esterna caldaia Baxi

  1. #41
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    Se la caldaia è a condensazione, ad alzare la curva SICURAMENTE consumerà di più (al limite consumerà uguale se già adesso non condensa), calerebbe di poco il consumo della pompa (riduzione stimabile in 50wh/giorno, ovvero circa 3€ di luce all'anno).

    Delle due ti conviene abbassare la curva pià che puoi. Anche a costo di avere più stacca/attacca. Quello che interessa è la bassa T, sarebbe meglio che non staccasse, ma tra staccare e mandare più caldo, è meglio comunque staccare. (il calore recuperato dai fumi sarà comunque maggiore se la curva è più bassa). Ma tutto dipende comunque da quanto gas usi all'anno, se usi 50mc un 2% di rendimento di resa in più sono 75 cent (manda AT ed economizza sulla pompa) se consumi 2000 mc/anno, il 2% sono 40 mc (circa 30€), allora ti conviene massimizzare la condensazione a scapito del consumo elettrico

  2. #42
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    800 mc l’anno tra acqua calda, cucina e riscaldamento.

    che mi conviene fare per avere il massimo confort a casa e migliore efficienza (in termini di consumo)?

  3. #43
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Fossi in te proverei ad abbassare la curva il più possibile e non ridurre troppo la notte. Comunque vista la forbice ridicola tra il funzionamento in AT e in BT, le differenze sono comunque misere (12€/anno).

    Secondo me ti conviene cercare un fornitore di gas con una tariffa più economica e risparmi di più che a scervellarti su come usare la tua caldaia che pare avere un rendimento molto 'piatto'. Già una differenza di prezzo di 5c/smc ti consentirebbe risparmi di 40€/anno ben oltre quelli conseguibili da una 'maniacale' gestione della tua caldaia

  4. #44
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok, grazie mille… A questo punto vado un secondo off topic: per capire chi mi fa pagare meno, devo vedere il prezzo medio complessivo a mc, giusto?
    Perché se vado a vedere le singole voci non ci capisco nulla

  5. #45
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da annferri Visualizza il messaggio
    Ok, grazie mille… A questo punto vado un secondo off topic: per capire chi mi fa pagare meno, devo vedere il prezzo medio complessivo a mc, giusto?
    Perché se vado a vedere le singole voci non ci capisco nulla
    Il mio consiglio è andare sul 'trovaofferte' dell'aeegsi. Adesso ha un'ottima offerta luce mono + gas enne energia (io ho attivato la richiesta di passaggio). 13c/smc come quota materia prima mentre con il mercato tutelato è a 22c/smc.

    Quando cambi attento a:
    > pagare con rid (il bollettino costa 2€ in più oltre al bollo postale)
    > bolletta online (stampata costa ulteriori 2€)
    > evitare offerte 'energia verde', kit di lampadine, ... sono solo specchietti per le allodole
    > Iscriversi ai programmi fedeltà che consentono di trasformare i punti in gas o luce (e ricordarsi di farlo), consentono anche -20€/anno come sconti ulteriori

  6. #46
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grandiosa la tua segnalazione: ho avviato le pratiche di cambio operatore sia per luce che per gas.
    Con Enel pagavo molto di più.
    Poi tra un anno vedremo.

    Una domanda per capire meglio una cosa: quando si ha il riscaldamento centralizzato con i contacalorie, se i termosifoni sono spenti non si consumano calorie (e non si paga) viceversa si paga.
    Con il riscaldamento autonomo vale la pena abbassare i termosifoni delle stanze meno usate per risparmiare o con l’autonomo questo discorso non vale e posso tenere tutto acceso per un maggior confort?

    grazie

  7. #47
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno a tutti, una domanda sempre sulla mia Baxi.
    ho visto che entrando nel menu ho la possibilità di vedere (sempre riguardo la parte del riscaldamento e sonda climatica) 2 parametri:
    F3: temperatura di set point riscaldamento
    F4: temperatura istantanea di mandata riscaldamento

    che differenza c’è?
    per capire a quella determinata temperatura esterna, quale si la mandata della caldaia io ho sempre guardato il valore di set point, è corretto?


    grazie

  8. #48
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Il set point è la temperatura obiettivo, la temperatura di mandata è quella effettiva, che tende al setpoint, ma può anche essere più bassa, dopo un'avvio a freddo, oppure anche più alta, se il setpoint si è abbassato da poco, o se la caldaia è al limite inferiore della capacità modulante e meno di così non può produrre (e dopo un po' si spegnerà).

  9. RAD
Pagina 3 di 3 primaprima 123

Discussioni simili

  1. Sonda esterna per caldaia
    Da lansky nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 50
    Ultimo messaggio: 10-03-2018, 21:01
  2. caldaia tradizionale e sonda esterna...
    Da das873 nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 28-11-2017, 16:27
  3. BAXI Luna Platinum vs. sonda esterna
    Da melogno nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 23-11-2015, 11:34
  4. Sonda esterna per la caldaia Baxi Luna Duo Tec
    Da ElManu nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 21-02-2015, 14:07
  5. Sonda esterna Baxi Fourtech
    Da spider61 nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 15-03-2013, 08:21

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •