Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 15 su 15

Discussione: Sistema riscaldamento ibrido

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Sistema riscaldamento ibrido



    Buongiorno, vi chiedo un parere sull’impianto che sto progettando per la mia futura casa.
    Il progettista mi ha dato dei consigli, ma mi lascia facoltà di decidere e volevo un consiglio da voi.
    A lavori ultimati, mi troverò al pian terreno un bilocale più locale ingresso con scala che porta al primo piano, dove ci sarà l’appartamento principale di circa 90 metri quadri, costruito ex novo.
    Il bilocale al pian terreno avrà termosifoni, l appartamento avrà il riscaldamento a pavimento.
    Necessito di scaldare entrambi gli appartamenti, e in più di raffrescare tramite split l appartamento di 90 mq al primo piano.
    Come posso progettare l’impianto?

    Pensavo a :
    1- Due caldaie, una per appartamento (quella per il bilocale molto piccola e tradizionale, a condensazione per l appartamento), più condizionatori a split.
    2- Unica caldaia a condensazione con 2 temperature d uscita (più calda per il bilocale a termosifoni, meno per l appartamento con riscaldamento a pavimento), più condizionatori a split.
    3-Impianto ibrido caldaia più pompa di calore

    Cosa ne pnsate, a me piaceva il sistema ibrido, ma non vorrei compicarmi la vita, al di la dei costi di istallazione.

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma i due appartamenti vanno usati e scaldati separatamente? Perché sotto radiante e sopra termi?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, vanno scaldati separatamente, spesso il bilocale al pian terreno non sarà nemmeno scaldato.
    Il motivo dell’impianto ibrido sta nel fatto che al piano terra l appartamentino c’è già ed ha i termosifoni, al primo piano si tratta di una ristrutturazione ex novo (ora è un fienile) e metterò il riscaldamento a pavimento.

  4. #4
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Io avevo una situazione simile, e ho messo il tubo Systema 70 della Rotex, che accetta anche T un po’ più alte delle normali T da radiante, e uso una T unica su tutto l’impianto.

    Oppure metti tubo classico e fai gestire le due T alla caldaia, con miscelatore sul radiante. Io non metterei due caldaie se un appartamento non è sempre riscaldato.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    sola pompa di calore per appartamento sopra e solo caldaia per quello sotto?
    al primo piano avresti pdc+radiante che rende molto bene a maggior ragione se va tenuto sempre caldo, e ti basta una pdc non enorme (7kw? da vedere). al piano terra una caldaietta (mantieni l'attuale se se l'hai) che in caso di bisogno ti fa i 60-70°C se vuoi scaldare in poche ore un ambiente freddo con i termi.

  6. #6
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sergio&teresa Visualizza il messaggio
    Io avevo una situazione simile, e ho messo il tubo Systema 70 della Rotex, che accetta anche T un po’ più alte delle normali T da radiante, e uso una T unica su tutto l’impianto.

    Oppure metti tubo classico e fai gestire le due T alla caldaia, con miscelatore sul radiante. Io non metterei due caldaie se un appartamento non è sempre riscaldato.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
    Non conoscevo il sistema rotex, mi sto documentando.
    Tu come ti trovi?
    Mi piace meno l idea del miscelatore pre radiante, raffreddare acqua troppo calda mi pare poco eco, anche se mi è stato proposto

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da francy.1095 Visualizza il messaggio
    sola pompa di calore per appartamento sopra e solo caldaia per quello sotto?
    al primo piano avresti pdc+radiante che rende molto bene a maggior ragione se va tenuto sempre caldo, e ti basta una pdc non enorme (7kw? da vedere). al piano terra una caldaietta (mantieni l'attuale se se l'hai) che in caso di bisogno ti fa i 60-70°C se vuoi scaldare in poche ore un ambiente freddo con i termi.
    Questa soluzione onestamente mi piace, ma avendo una caldaia a quel punto non mi converrebbe utilizzarla come aiuto alla pompa di calore, magari per acqua calda sanitaria o in supporto alla pdc nelle giornate più rigide?

  8. #8
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    ... sostituire i termosifoni al piano terra con altri di maggiore superficie e seguire le indicazioni di sergio per il radiante?

    Dopo fatto i calcoli sulle possibili T di lavoro potresti decidere se mettere una pdc o una caldaia a condensazione.

  9. #9
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Cargo Visualizza il messaggio
    Non conoscevo il sistema rotex, mi sto documentando.
    Tu come ti trovi?
    Bene, ma non so come reagirebbe andando a 60 gradi, io vado al massimo a 40-45 quando fuori fa molto freddo. Comunque si chiama Systema70 perché dovrebbe gestire fino a 70, mi pare.
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Cargo Visualizza il messaggio
    Questa soluzione onestamente mi piace, ma avendo una caldaia a quel punto non mi converrebbe utilizzarla come aiuto alla pompa di calore, magari per acqua calda sanitaria o in supporto alla pdc nelle giornate più rigide?
    se dimensioni bene la pdc, anche nelle giornate più fredde non ci sono problemi (basta sceglierla della potenza giusta). abbinata a radiante è comunque vantaggiosa anche a -7°C, dubito che scenderai oltre come temperature. per l'acqua sanitaria puoi anche affidarla in toto alla caldaia per ora

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    la caldaia rotex + pdc funziona perfettamente ad alte mandate. la pdc scalda un po', il resto lo fa la caldaia.

  12. #12
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Però non si sta parlando di questo....


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  13. #13
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Intanto vi ringrazio per i suggerimenti. Ho parlato con l’ingegnere, mi ha suggerito fortemente il sistema ibrido (lui consiglia riello).
    Potrei avere con tale sistema produzione di acqua a 2 temperature, a seconda delle necessità.
    Sconsiglia la sola pompa di calore perchè il freddo umido la costringerebbe a cicli di sbrinamento e sarebbe svantaggiosa.
    Insomma caldaia, pdc e fotovoltaici che lavorano all’unisono, speriamo non sia troppo complicato, in linea teorica sembra una buona idea (anche se costosa alla messa in opera).

  14. #14
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma l'appartamento al pian terreno quanto è grande? se mettessi un riscaldamento a battiscopa non dovrebbe avere temperatura uguale a quella del piano sopra? quello che ti costa di più se non troppo eleveto potresti rispamiarlo in parte sulla caldaia/pdc e futuri costi di gestione...

  15. #15
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Per il pianterreno, se hai detto che sarà spesso freddo, valuta dei termoconvettori: accettano basse mandate e scaldano velocemente. Oppure puoi, come consigliato, 'maggiorare' i termo e adattarli alla BT.
    Personalmente metterei PDC sia come ACS che come riscaldamento. Mettere anche il gas ha dei costi di mantenimento comunque non trascurabili (manutenzione, fumi, fornitura di gas). Se puoi/hai budget, valuta piuttosto una PDC geotermica con quella hai sempre il rendimento massimo e non ha problemi di sbrinamento.

  16. RAD

Discussioni simili

  1. Pompa di calore o sistema ibrido
    Da Jirobay nel forum POMPE DI CALORE
    Risposte: 54
    Ultimo messaggio: 18-11-2017, 11:50
  2. Sistema Ibrido o solo PDC?
    Da CorradoF nel forum In Casa
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 14-11-2015, 19:08
  3. microinverter o sistema ibrido?
    Da blungo nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 15-11-2013, 11:41
  4. Nuovo sistema ibrido per accumulo acs con FV
    Da PatriOgliastra nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 08-11-2013, 15:35
  5. Problema sistema ibrido fotovoltaico-eolico
    Da flussoincrociato nel forum Sistema riscaldamento ibridoFOTOVOLTAICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 07-09-2008, 19:52

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •