Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 6 su 6

Discussione: Consiglio nuovo impianto riscaldamento+raffrescamento

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Question Consiglio nuovo impianto riscaldamento+raffrescamento



    Ciao a tutti,

    è il mio primo post e spero di aver scritto nella sezione adatta e se non fosse così pregherei i moderatori di spostarla nella sezione più appropriata.

    Nella casa dove vivo (circa 80mq, Napoli, zona climatica C, gradi giorno 1034) il comfort climatico - se vogliamo chiamarlo così - è gestito con 4 vecchi condizionatori Sanyo da 9000btu, uno per stanza, che si occupano di far caldo di inverno e freddo d'estate. Inutile dire che se d'estate svolgono in maniera sufficiente il loro compito, nei mesi più freddi non riescono a scaldare opportunamente la casa, penalizzati anche dal fatto che l'appartamento è all'ultimo piano e non c'è isolamento: infatti, appena li spengo, gli ambienti si raffreddano molto velocemente.

    A breve inizierò la ristrutturazione di casa cercando - tra le altre cose - di migliorare il comfort climatico sia in inverno che in estate. Purtroppo sono abbastanza a digiuno in queste cose (nella vita faccio tutt'altro) e quindi oltre al cappotto termico interno, sono in cerca di consigli per evitare di prendere per buono ciò che mi diranno gli installatori che interpellerò.

    Inizialmente ero partito dal voler l'impianto di riscaldamento a pavimento, ma considerata la zona climatica C e che la casa sarà vissuta principalmente dal tardo pomeriggio in poi, forse non è la soluzione più efficiente data la sua elevata inerzia termica e per quanto riguarda il raffrescamento potrei avere problemi col raggiungimento del punto di rugiada abitando in una zona abbastanza umida.

    Quindi sto valutando altre soluzioni, come i sistemi idronici con pompa di calore abbinati a ventilconvettori, in modo da avere sia riscaldamento che raffrescamento in un unico elemento.

    Considerato che cerco sia di avere un certo comfort climatico ma anche un certo risparmio energetico, cosa mi consigliate? quali sono le cose da tenere d'occhio?

    Scusate, sono un po' spaesato.

    Grazie a chiunque mi dia aiuto

  2. #2
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io penso che una volta coibentato l'involucro, la tua soluzione attuale con pompe di calore aria-aria abbia ancora parecchio da dire. A costo zero (cosa da non trascurare).

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Top Visualizza il messaggio
    Io penso che una volta coibentato l'involucro, la tua soluzione attuale con pompe di calore aria-aria abbia ancora parecchio da dire. A costo zero (cosa da non trascurare).
    Ti ringrazio per la risposta veloce e per lo spunto interessante.
    A questo punto nasce spontanea un'altra domanda: di quanto incide l'isolamento?
    Ti faccio questa domanda perché attualmente mi capita che quando mi alzo di notte io senta veramente freddo o quando rientro a casa io la senta fredda, essendo stata anche chiusa/inabitata per tutto il giorno.

    In ogni caso, i Sanyo che ho in casa ormai hanno 12 anni e stanno iniziando ad avere problemi, quindi devo sostituirli; devo ammettere che sono stato fortunato perché han funzionato bene fino ad un paio di annetti fa, evidentemente all'epoca erano dei buoni prodotti.

  4. #4
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    L'isolamento è praticamente tutto... Per quanto riguarda i tuoi split, se vuoi cambiarli fallo, te la cavi con poco, ma 12 anni non sono niente, io ho 3 Daikin installati nel 2003 e sono come nuovi, che problemi hanno i tuoi?

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Top Visualizza il messaggio
    L'isolamento è praticamente tutto...
    Mi è chiara l'importanza della coibentazione, però mi interesserebbe sapere se c'è un modo semplice per calcolare un eventuale guadagno in termini di temperatura.

    Per quanto riguarda i tuoi split, se vuoi cambiarli fallo, te la cavi con poco, ma 12 anni non sono niente, io ho 3 Daikin installati nel 2003 e sono come nuovi, che problemi hanno i tuoi?
    beh, i problemi che ho sono i seguenti:
    • su uno split l'aletta rimane aperta in una posizione non regolare
    • su un altro split l'aletta rimane fissa in posizione aperta anche a macchina spenta (e ogni regolazione dal telecomando è inutile)
    • uno dei motori quando impostato a caldo produce molte vibrazioni
    • ho notato nel tempo un calo generale di efficienza

    Nessuno di questi problemi è realmente bloccante, però sono sicuramente fastidiosi

    Ciao e grazie per l'aiuto

  6. #6
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    nessun altro ha suggerimenti da darmi?

    grazie mille

  7. RAD

Discussioni simili

  1. Ampliamento abitazione e nuovo impianto di riscaldamento e raffrescamento
    Da mares73 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 37
    Ultimo messaggio: 19-08-2016, 11:56
  2. Consiglio per nuovo impianto di riscaldamento
    Da Pierluigive nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-05-2016, 16:00
  3. Consiglio su impianto riscaldamento/raffrescamento
    Da supermicio nel forum In Casa
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 11-01-2015, 19:54
  4. Nuovo impianto per riscaldamento e raffrescamento con Fan coil.
    Da abys nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 28-07-2014, 06:33
  5. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 30-06-2009, 09:05

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •