ComproGreen.it
Mi Piace! Mi Piace!:  10
NON mi piace! NON mi piace!:  2
Grazie! Grazie!:  5
Pagina 3 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 143

Discussione: VMC per ricambio aria e deumidificazione

  1. #41
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Che differenza ci sarebbe tra un impianto VMC ed uno per pompa di calore aria/aria? Cambiano molto? Intendo come tubazioni e bocchette non come macchine..

  2. #42
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Laudix, si fanno abbinati gli impianti aria/aria con le vmc, e le canalizzazioni si possono parzialmente condividere.
    Ti posto una tabella che avevo preparato in un'altra discussione, che è valida per tutte le case costruite da zero, o meglio ristrutturate, in quanto se uno costruisce da zero nel 2018, si spera che punti a una casa passiva, e questa tabella per la casa passiva non va bene, proprio perchè per quelle servono le UTA, che sono un riassunto in piccolo di tutti questi sistemi che trovi.
    Spero con la tabella di riuscirti a dare tante risposte contemporaneamente.
    confronto sistemi climatizzazione.jpg

  3. #43
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi sono ricordato un'altra osservazione da fare sul mondo vmc, giusto per mettere un punto al discorso "serve davvero o è una moda".
    E' chiaro che il trend da qui ai prossimi 20 anni in edilizia (quella di un certo tipo, non la classica villetta da sogno dell'italiano medio) residenziale, seguirà i trend delle edilizie commerciali e di servizi.
    Dunque è prevedibile che si estenda l'uso massiccio di sistemi VMC anche in questo ambito, anche a piccole unità, poichè in quelle grandi è lo standard da decenni.
    Secondo qualcuno un grattacielo dovrebbe avere le finestre, che la mattina si aprono per cambiare l'aria (che poi uno che si alza e va a lavorare e torna la sera, non ho ancora capito dove abbia il tempo per aprire le finestre e richiuderle per un tempo idoneo a cambiare tutta l'aria).
    Ovviamente non è così, ci sono solo le vetrate, e il sistema è tutto ventilato meccanicamente.

    Stessa cosa per qualsiasi ospedale costruito negli ultimi 10 anni: la vmc è lo standard, e le finestre, che normalmente sono grandi vetrate, sono fisse, o chiuse a chiave per essere aperte solo per emergenze.
    E stessa cosa in tutti gli edifici ad uso ufficio di qualità.

    La verità è che spesso neanche ce ne rendiamo conto, ma le risposte alle domande che ci affliggono, le abbiamo già avute un sacco di volte, senza rendersene conto ;-)

  4. #44
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie fnucera per avermi passato questi dati, ma non ho ben capito se ad esempio optassi per l'opzione 1 che sarebbe la migliore in tabella, hai stimato un costo per un'abitazione di 200Mq di 10000 euro da quanto ho capito. Ma compreso di pavimento radiante, scaldasalviette, VMC e deumidificatore? Mi sembra un po' poco o no? Se così fosse non ci sarebbero troppe differenze di prezzo tra le varie ipotesi

  5. #45
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    mi sembra che l'acqua debba avere una temperatura tra i 18°-25°, ormai sono passati diversi anni e non mi ricordo esattamente.
    è giusta la tua osservazione in quanto bisognerebbe mettersi d'accordo su quanti gradi sono il freddo e quanti il caldo

  6. #46
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ho optato per un impianto di riscaldamento/raffrescamento con ventilconvettori collegati a PDC e caldaia a legna e per una VMC cetralizzata, tuttavia questo è il primo anno di utilizzo e d'estate non so ancora come possa ben funzionare il tutto, il cappotto è da 20 cm sopra muri da 50 cm di sassi e laterizi con fori finestra ben coibentati e serramenti a doppia vetrocamera. Abitando in campagna mi auguro che il Bypass della VMC contribuisca a rinfrescare di notte le strutture in modo da utilizzare al minimo la PDC solo per la deumidifica. Per ora so che ho speso un sacco di soldi, l'inverno è passato magnificamente, con pochissimi consumi (di legna ed elettricità), mi auguro di poter dire lo stesso per l'estate

  7. #47
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho scritto costo ipotetico, proprio perchè non può essere attendibile, l'ho voluto indicare solo per far capire in percentuale quanto si può spendere di più o di meno tra i vari sistemi.
    In ogni caso per 200mq di radiante quanto vorresti spendere?????? con 5000/6000 euro fai il migliore che ci sia.
    Ma io sono dell'idea, spesso scontrandomi con chi li vende, che si possano abbattere notevolmente i costi, se si evitano tutti gli inutili raccordi che servono con le caldaie, ma non con le pdc.
    Mi spiego: con una pdc, che gestisce lei la termoregolazione, non hai nessuna necessità di alcuna valvola e alcun collettore particolare, o schemi di ricircolo, etc.... Praticamente ti servono solo serpentine di tubo, con al massimo un detentore a zona, manuale, se per caso in fase di progetto hai esagerato un pò in qualche zona, e vuoi limitarla un pò.
    Quindi il costo che hai è solo il tubo, e i pannelli isolanti sottostanti.

    Ho un amico qui in paese, che ha un impianto radiante di 30 anni fa, uno dei primi costruiti nel sud italia, che è fatto con tubi di polietilene semplice, affogati nel massetto, senza pannelli coibentanti, e senza alcun collettore, che ha usato per 30 anni con una caldaia a condensazione (che oggi è quasi archeologia, ma funziona ancora), con temperature anche di 50/60 gradi, perchè lo ha sempre usato, sbagliando, con il metodo "termosifone", eppure l'impianto è ancora perfettamente funzionante, e mai ha avuto problemi con le piastrelle.

    Sarà che forse tutta questa concorrenza tra le aziende di radiante, ha causato una proliferazione di soluzioni inutile e forse dannose? giusto per illudere il prossimo che hanno il massimo che si può avere? Io mi sono semplicemente fatto questa idea...!

  8. #48
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mario.g Visualizza il messaggio
    mi sembra che l'acqua debba avere una temperatura tra i 18°-25°, ormai sono passati diversi anni e non mi ricordo esattamente.
    è giusta la tua osservazione in quanto bisognerebbe mettersi d'accordo su quanti gradi sono il freddo e quanti il caldo
    ma la condensa si forma sul corpo più freddo tra i due tra cui è l'aria umida, quindi 1, 100 o 10000, conta relativamente, poichè contano altri dati.
    Quindi che si produca condensa partendo da una fonte calda, mi pare una cosa strana. A meno che non stiamo parlando si cose tipo solarcooling, o applicazioni del genere, che non mi pare siano quelle del caso.
    Insomma, qualcosa non mi torna.

  9. #49
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    mi sembra che l'acqua debba avere una temperatura tra i 18°-25°, ormai sono passati diversi anni e non mi ricordo esattamente.
    è giusta la tua osservazione in quanto bisognerebbe mettersi d'accordo su quanti gradi sono il freddo e quanti il caldo

  10. #50
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sono andato nel locale tecnico per verificare.
    L'acqua viene presa dal ritorno dell'acqua del pavimento e riscaricata sempre nel ritorno del pavimento, mentre la condensa viene canalizzata da un'altra parte. Se vuoi mando le foto

  11. #51
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    si, se puoi è meglio, così forse capiamo di più.
    Quando parli di condensa, il problema è capire la codensa sopra cosa???? c'è una batteria? un boiler?etc...

  12. #52
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Non mi resta che fare dei preventivi per capire fin dove posso spingermi.. avete suggerimenti/consigli su come cercare professionisti davvero esperti di questi argomenti?

  13. #53
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao fnucera , e' come ha detto Mario.g
    io non sono un esperto, ma da come ho capito per la deumidificazione tramite la VMC
    interviene la pompa di calore dell'impianto (inverter)
    Comunque dai preventivi devo dire che Daikin non si discosta molto come prezzo da
    altre marche .
    Ho molta fiducia in questa marca dato che ho due impianti di condizionamento in uso, uno a casa
    con 5 split e uno industriale al lavoro (38 kw) e devo dire che hanno una grande affidabilita' .

  14. #54
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da laudix Visualizza il messaggio
    Non mi resta che fare dei preventivi per capire fin dove posso spingermi.. avete suggerimenti/consigli su come cercare professionisti davvero esperti di questi argomenti?
    Quali esattamente? se ti interessa la parte aria/vmc, visto dove abiti ti consiglio di contattare quell'azienda di cui ti parlavo dei video prima. Sono di verona, ma lavorano su tutto il nord. E poi sono gentilissimi, si sono messi anche a disposizione di me che gli scrivevo da un posto dove non lavorano (e quindi non guadagnano) certamente.
    Per la parte idro invece, ti consiglio di affidarti al migliore di tutti nel campo: te stesso :-) Non ti consiglio di affidarti ciecamente a nessuno, perchè hai 9 probabilità su 10 che ti vendano o cose che non ti servono per far lievitare il prezzo, o proprio che ti sbaglino l'impianto. Quindi fatti fare più preventivi, e poi se ti va, vieni pure a parlarne qui e se possiamo consigliarti, ti consigliamo. Al momento l'unico consiglio che posso darti, è, se vuoi fare il radiante, di farti fare separatamente ecco dal discorso pdc, con preventivi diversi. Perchè se sul radiante hai bisogno di tantissima manodopera, che inciderà tanto sul costo, sulla pdc è l'inverso, ed è un peccato buttare via soldi per una installazione che puoi fare quasi quasi da solo. E se sei certo di volere la pdc ad acqua per il radiante, fattelo pure sovradimensionare più possibile, così abbasserai al massimo le mandate, risparmiando dopo.

    ps: jerman, se è così, significa che c'è qualche valvola a 3 vie, o di zona, che comanda l'apertura e la chiusura di una batteria all'interno della vmc o abbinata, e quindi è lo schema che dicevo io (2B). Succede che la condensa va a finire lì e non sul pavimento, perchè la temperatura è più bassa del radiante, essendo la batteria esposta senza massetto, e forzando l'aria a passare da lì. Per me è la migliore soluzione tra tutte, semplice quanto banale. Poi la puoi complicare facendo intervenire la batteria con centralina ignometrica, o altri 100 sensori, ma il succo di base è sempre quello.

  15. #55
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Avevo avuto un contatto con questa azienda tempo fa, perchè ero interessato a un prodotto, e ora mi hanno mandato il nuovo listino, con un sacco di bei prodotti nuovi.
    Questo è quello che fa per te, e dai prezzi di listino che vedo, anche se non conosco la scontistica, non dovresti andare a spendere molto.
    C'è in varie versioni, sia con la batteria che funziona in parallelo al radiante, sia con quella a gas collegata con un condizionatore esterno.
    Questa azienda è tra l'altro specializzata proprio in sistemi radianti per raffrescamento.
    Mi avevano invitato a un corso nella mia regione qualche settimana fa proprio sul tema, ma non sono andato, non avendo interessi non facendolo per lavoro.
    Ma dopo questa discussione, mi sono quasi pentito di aver perso l'occasione :-)

    vmc.jpg

  16. #56
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    VMC
    L'inquinamento cresce,
    L'età media si alza ma non certo la qualità della vita: infatti aumenta il consumo di farmaci!
    Viviamo di più perché spendiamo di più per curarci.

    Già vivere 12 ore al giorno nell'aria filtrata è meglio di niente,
    Come detto da "fnucera" la maggior parte dei locali pubblici ed uffici ha già la VMC da decenni (mancano solo le scuole)
    Aggiungo: Nelle automobili c'é il filtro aria abitacolo.

    Off Topic:
    Valutate il solare termico a parete: non si sporca, d'inverno rende moltissimo, è più vicino alla centrale termica, richiede fori nel tetto, ...
    Io l'ho installato incassato nel cappotto: ed anche esteticamente è molto bello.

  17. #57
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ma che chiami solare termico a parete? i normali moduli appesi in verticale sull'affacciata? metti na foto

  18. #58
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Deumidificatore (FILEminimizer).JPGLocale tecnico (FILEminimizer).JPG
    Non so se si riesce a capire bene: in alto a sn trovi il deumidifiatore; i due tubi rivestiti che arrivano al deumidificatore vengono presi dal ritorno dell'acqua dl pavimento.
    Purtroppo non riesco ad inserirti il pdf della scheda tecnica del deumidificatore Zehnder Dew 350, ma è facile da trovare su internet
    Ho toccato adesso il tubo dell'ingresso dell'acqua del deumidificatore ed è molto caldo.

  19. #59
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    VAC ,
    quel che è certo , l'aumento di farmaci non è determinato dal fatto che la popolazione non è dotata della VMC, sono ben altri i fattori determinanti!!
    Meglio di niente non è niente , la VMC non è un farmaco ne tantomento ti guarisce in quelle 12 ore , non cambia niente se non un autoconvinzione del però "io ho la VMC" vuoi mettere , forse mi salvo!!
    Il punto che volevo ribadire è di far scendere dalla Luna e riportare sulla terra ferma, il beneficio di una VMC, senza per questo paragonarla all'Asepsi di una sala operatoria-
    Intanto che si parla del ricambio aria per regolare l'umidità mi va benissimo , ecco , fermiamoci quì che avanza.
    Il resto , se paragonato alla vita quotidiana , non ha senso alcuno , che poi la gente non vive dentro i locali pubblici!!
    Mangiamo bistecche agli ormoni , pollo con antibiotici , verdura e pasta con diserbanti e insetticidi , vino con solfati ,e poi tutto quello che ho già detto nel post precedente ,terminando con una bella fumatina di Marlboro,... non veniamo quindi a dirci che con la VMC la nostra salute ne trae vantaggi straordinari , un po come i climatizzatori e i loro filtri al Plasma o carboni attivi , lo stesso quelli delle auto (la mia mercedes ha già fatto 4 sanificazioni da 80 € l'una per risolvere il problema degli odori ) , sono tutte belle cosine che entrano nel pacchetto d'acquisto per gonfiare tutto l'ambaradan , ma in termini veri il riscontro è pietoso e privo di senso pratico.
    E poi dico : ma perchè c@22o dovrei mettere una VMC che non ho nessun problema pratico nell'appartamento???Per la questione delle filtrazioni odori o porcherie??Umidità non ne abbiamo!! Dobbiamo acquistare l'aria di Napoli per poter star sereni??
    Portiamo sulla terra l'USS Enterprise e scendete sulla terra ferma , se il 99% delle case non ha una VMC , fatevene una ragione , credo sia una bella cosa , però non ha la priorità che volete vendere , e poi ci sono i costi e i benefici da valutare !!
    Questi quì ti propongono un sistema completo a 20.000 € , basta avere uno scantinato e ti mettono un impianto tipo centrale nucleare :
    La soluzione Hoval con pompa di calore e VMC per la Casa Energy Piu - YouTube

    Poi ci sono questi talebani della VMC , ti strutturano la casa a mo di fognatura , tubi su tutto il soffitto e credono veramente che la gente sia disposta a conciare un'abitazione in questo modo:
    impianto VMC in appartamento abitato - YouTube

    Vabbuò , io resto con il mio climatizzatore e sto in caverna tranquillo , non ho 5 bagni ma 2 bastano e avanzano!
    buona domenica a tutti...


    2,99 kWp 13xTrinaSolar TSM-DC05 Monocristallino ,Franciacorta (BS), Azimuth -55°,Tilt 16°,Inverter PowerOne Aurora PVI-3.0, Record attuale di PIKKO 3500 W , Record produzione 22,2 kWh(27/05/2013) 2011=4014 kWh:2012=3846 kWh:2013=3533 kWh:2014=3537 kWh:2015=3715 kWh:2016=3683kWh:2016=3683kWh:2017=3735 kWh
    >>> Il mio impianto FV su Sonnenertrag.eu <<<

  20. #60
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    vuoi mettere la comodità di non dover aprire e chiudere la finestra 5 min ogni ora
    o di dover pagare qualcuno per farlo,certe cose non hanno prezzo,meglio un impianto
    FV che almeno in tot anni si ammortizza

  21. RAD
Pagina 3 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. ricambio aria ambiente
    Da carlocorio nel forum BIOMASSE
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 05-11-2014, 22:16
  2. Portata d'aria per deumidificazione
    Da Paolo Bosco nel forum In Casa
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 27-05-2011, 21:58
  3. Ricambio aria geotermico
    Da Palladiana nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 17-02-2011, 10:52
  4. climatizzatore con funzione ricambio aria
    Da giovax nel forum In Casa
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 23-09-2009, 22:17
  5. Ricambio d'aria a norma
    Da pinetree nel forum In Casa
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 14-10-2007, 01:15

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •