i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 48

Discussione: Aiuto per impianto di riscaldamento a pavimento

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Aiuto per impianto di riscaldamento a pavimento



    ciao a tutti,
    sono nuovo sul forum, premetto che sto curiosando da tempo in giro e sto facendo delle prove sul mio impianto ma fatico a venirne fuori, spero che qualcuno possa darmi qualche dritta

    Allora, ho finito di ristrutturare casa nell'agosto 2017, rifacendo completamente l'impianto elettrico, idraulico, serramenti, pavimenti e soffitti
    - serramenti a doppi vetri in PVC nuovi
    - casa esposta a sud, prendo il sole tutto il giorno dalla mattina alla sera, secondo piano, sotto al tetto
    - mio padre (che lo fa di mestiere) ha controsoffittato tutto, 1cm di aria + 3 di polistirolo isolante ad alta densità + 1cm di cartongesso
    - casa di 130mq, sala + cucina esposte a sud, 3 camere e 2 bagni a nord, le camere impostate a 17°, zona giorno + bagno di servizio a 20.5°, secondo bagno a 19°
    - caldaia Viessmann Vitodens 222-F con sonda esterna per rilevazione temperatura
    - pompa di immissione dell'acqua nell'impianto di riscaldamento al massimo
    - temperatura di mandata massima 48°
    - temperatura di mandata media circa 38-40° a seconda della curva di temperatura

    Ora arrivo al mio dilemma

    Premetto che mi sono trovato da cani con l'idraulico che ha fatto dei lavori osceni in particolare sulla parte sanitaria e quindi non lo voglio mai più rivedere in quanto lo ritengo un incompetente, l'impianto a parere mio non funziona ancora come dovrebbe, a inizio anno andava continuamente in On Off:
    scaldava l'acqua ad oltre 45° e si fermava continuamente dopo pochi secondi, immetteva in circolo, si raffreddava, ripartiva, e così via, parlo di diverse accensioni l'ora (una ogni 3-5minuti)

    Chiamato un tecnico Viessmann questa volta sembra aver risolto aumentando la temperatura nominale ambiente interna alla casa da 20° a 24° SULLA CALDAIA, ora caldaia funziona in modo più regolare ma in casa non sono soddisfatto

    Le temperature richieste vengono ora raggiunte e mentenute (prima no) ma noto un pesante effetto volano, inoltre essendo la casa molto esposta di giorno solo con il sole (e le ampie finestre a sud) aumenta velocemente di 2-3 gradi spegnendo i termostati e raffreddando quindi il pavimento (l'impianto nei giorni di sole è fermo dalle 9-10 di mattina fino alle 18 di sera circa, forse anche di più)
    Quando riparte alla sera ci mette del tempo a scaldare il pavimento che quindi risulta fresco (non freddo, ma neanche caldo) e l'impressione che ho è che poi successivamente funzioni più che altro di notte quando noi dormiamo

    In questo modo pur avendo 20.5° in zona giorno il comfort non è ottimale (seppur non faccia freddo) ma è impensabile impostare i 19° auspicati con questo impianto

    Il riscaldamento del pavimento è un po' random (immagino condizionato dalle condizioni esterne), ieri sera era caldo, l'altro ieri freddo


    Cosa posso fare per capirci qualcosa?
    Anche il tecnico Viessmann sinceramente mi sembra abbia trovato una soluzione più di comodo che realmente tecnica ed efficiente

    Vi ringrazio in anticipo e vi auguro un buon anno nuovo!
    marco

  2. #2
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Metti i termostati a 30 gradi così la caldaia non si ferma

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mettia69 Visualizza il messaggio
    Metti i termostati a 30 gradi così la caldaia non si ferma
    scusami ma non mi pare un gran consiglio.. e quando in casa ho 30 gradi?

  4. #4
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti metti in costume....

    No, scherzo. Il consiglio in teoria è giusto, nel senso che la curva climatica, se ben impostata, dovrebbe semplicemente permettere di inviare all'impianto la mandata che serve a compensare le dispersioni verso l'esterno, mantenendo così la T voluta in casa. Quindi in teoria se la curva fosse regolata correttamente non avresti nessuna possibilità di raggiungere 30°, per cui il consiglio dato vuol semplicemente dire: lascia che la caldaia lavori senza fermarla. Quindi regola i termostati ad una T "irraggiungibile", così la caldaia non si ferma mai.

    Questo in teoria.

    In pratica da quanto descrivi avevi già una curva climatica piuttosto alta per un radiante, e in più il tecnico te l'ha ulteriormente alzata..... (probabilmente guidato dalla tua sensazione di mancato comfort) .... il che ti fa scattare facilmente i termostati.... e se li alzassi a 30 probabilmente arriveresti ad avere 24-25° in casa....

    Quindi, prima di farlo, spiega come è regolata la caldaia: quale curva climatica hai (e se impostato, anche lo scostamento) e per quante ore lavora la caldaia in quelle condizioni.
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ok meglio
    allora ho fatto alcune foto

    curva di riscaldamento, temperatura attuale caldaia + temp nominale impostata in caldaia, purtroppo non riesco a recuperare le ore di funzionamento se non quelle totali dall'installazione ma ho recuperato consumo gas e consumo energia degli ultimi 7gg, eventualmente questo dato è recuperabile fino a 12 mesi ma con indicatori settimanali






  6. #6
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Bei grafici....

    Come mai una climatica così alta? Il radiante dovrebbe andare al max a 35 gradi. Hai anche dei termi?

    Hai lo schema dell’impianto?
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sergio&teresa Visualizza il messaggio
    Bei grafici....

    Come mai una climatica così alta? Il radiante dovrebbe andare al max a 35 gradi. Hai anche dei termi?

    Hai lo schema dell’impianto?
    sono tutti i casini che mi ritrovo grazie a tutti i professionisti che ci hanno messo mano (a pagamento), la curva è così alta perché mi sono ritrovato con 17* in casa, il pavimento freddo, la temperatura che continuava a scendere e nessuna soluzione, quindi hanno pensato bene di alzarmi le temperature di esercizio

    nessun termosifone in casa la caldaia fa solo riscaldamento a pavimento e acqua calda sanitaria

    purtroppo non ho uno schema dell'impianto, se ci sono informazioni particolari da recuperare però mi posso attivare, sono stanco di questa situazione e seppure adesso in casa si sta meglio (e io non sono certo un esperto) so che l'impianto non funziona come dovrebbe

    Spero di poter arrivare ad una soluzione con il vostro aiuto

  8. #8
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    La caldaia va direttamente sull’impianto oppure hai un qualche elemento in mezzo, ad es un separatore idraulico?
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  9. #9
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sergio&teresa Visualizza il messaggio
    La caldaia va direttamente sull’impianto oppure hai un qualche elemento in mezzo, ad es un separatore idraulico?
    direttamente sull’impianto

  10. #10
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Testine termostatiche sui circuiti ne hai? Se si, intervengono spesso a chiudere i circuiti?

    Il circolatore è sempre attivo oppure si ferma quando si ferma il bruciatore?

    Se ti metti davanti alla caldaia, puoi descrivere cosa succede quando si accende il bruciatore? (che T esterna c’è, che mandata viene raggiunta, se poi si abbassa e si stabilizza....)

    Scusa le tante domande ma vorrei evitare il più possibile consigli contrastanti.
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  11. #11
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sergio&teresa Visualizza il messaggio
    Testine termostatiche sui circuiti ne hai? Se si, intervengono spesso a chiudere i circuiti?

    Il circolatore è sempre attivo oppure si ferma quando si ferma il bruciatore?

    Se ti metti davanti alla caldaia, puoi descrivere cosa succede quando si accende il bruciatore? (che T esterna c’è, che mandata viene raggiunta, se poi si abbassa e si stabilizza....)

    Scusa le tante domande ma vorrei evitare il più possibile consigli contrastanti.
    si le testine sono ogni 80-100m di tubature e intervengono comandate dai termostati, non so quanto spesso intervengono ma suppongo meno di 5 volte al giorno (quando c’è il sole praticamente l’impianto è fermo dalle 9-10 di mattina fino a sera, altrimenti avrei veramente 30 gradi in casa, adesso ore 14.20 ci sono 22 gradi)

    il circolatore è sempre attivo quando c’è richiesta di un termostato all’interno anche quando il bruciatore è spento

    quando mi metto davanti alla caldaia in funzione si accende, porta l’impianto in temperatura, si stabilizza sui 38-40 gradi e il bruciatore si spegne abbastanza in fretta dopodiché rimane spento per diverso tempo mentre la temperatura di mandata rimane piuttosto costante, ieri sera mentre controllavo all’esterno c’erano 4*

    prima di queste ultime regolazioni il bruciatore faceva tantissime accensioni, portava l’acqua a 40-45* e si spegneva, l’aqua entrava in circolo e si raffreddava subito, quindi il bruciatore ripartiva nuovamente per pochissimo tempo, l’acqua si scaldava di nuovo fino a 45 e si spegneva, l’acqua entrava in circolo e si raffreddava, e così via all’infinito

  12. #12
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Se dici che il bruciatore si spegne la mandata non può rimanere costante a 38-40, deve per forza scendere. Riesci a leggere anche la T di ritorno?
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  13. #13
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sergio&teresa Visualizza il messaggio
    Se dici che il bruciatore si spegne la mandata non può rimanere costante a 38-40, deve per forza scendere. Riesci a leggere anche la T di ritorno?
    la T di ritorno non posso misurarla ma una volta che l’impianto è in temperatura rimane abbastanza costante, ovviamente piano piano scende ma molto gradualmente

  14. #14
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non mi è tutto così chiaro.... (testine ogni 80-100 m, ritorno che non lo misuri ma si abbassa gradualmente, boh come fai a dirlo?) ma ti dico cosa farei io.

    Alzerei termostato (o termostati) in modo da non fermare mai la caldaia e non chiudere mai nessun circuito.

    Allo stesso tempo, abbasserei di molto la curva climatica, riportando anche a 20 la T nominale. Farei una curva che arriva al massimo a 40 gradi, anche meno.

    Secondo me hai i circuiti tutti chiusi dalle testine, la caldaia non sa dove sfogarsi. In più mandi anche T elevata e ti si fa subito caldo in casa (anche grazie agli apporti gratuiti), ma il massetto non si scalda mai.

    Mandando più basso e non chiudendo mai i circuiti dovresti scaldare il massetto più uniformemente, a beneficio del comfort.
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  15. #15
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sergio&teresa Visualizza il messaggio
    Non mi è tutto così chiaro.... (testine ogni 80-100 m, ritorno che non lo misuri ma si abbassa gradualmente, boh come fai a dirlo?) ma ti dico cosa farei io.

    Alzerei termostato (o termostati) in modo da non fermare mai la caldaia e non chiudere mai nessun circuito.

    Allo stesso tempo, abbasserei di molto la curva climatica, riportando anche a 20 la T nominale. Farei una curva che arriva al massimo a 40 gradi, anche meno.

    Secondo me hai i circuiti tutti chiusi dalle testine, la caldaia non sa dove sfogarsi. In più mandi anche T elevata e ti si fa subito caldo in casa (anche grazie agli apporti gratuiti), ma il massetto non si scalda mai.

    Mandando più basso e non chiudendo mai i circuiti dovresti scaldare il massetto più uniformemente, a beneficio del comfort.

    per la parte della temperatura costante lo so perché sul monitor della caldaia vedo la T di mandata (non il ritorno, per quello non ho un termometro onsensore che fileva purtroppo) faccio un esempio:
    - la T di mandata impostata tramite curva climatica deve essere circa 36*
    - la caldaia accende il bruciatore e scalda l’accumulo fino a 41* e spegne il bruciatore - la T di mandata esposta parte da 41* e molto lentamente scende fino a 36* quando ri interviene il bruciatore e così via

    tra una accensione e l’altra del bruciatore passano diversi minuti ma non so dirti quanto, dovrei mettermi li e prendere il tempo (lo farò!)

    per la prova di domani allora comincerò a seguire il tuo consiglio impostando una curva climatica con max 40* e abbassando la T nominale a 20* e comincio a vedere cosa succede

    in precedenza con la T nominale così bassa il bruciatore continuava a lavorare in on-off con parecchie accensioni l’ora, controllerò che non succeda lo stesso, se succede riprendo e poi carico un video in modo da farvi vedere cosa succede

    intanto grazie mille per l’aiuto!

  16. #16
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Cosa intendi per “scalda l’accumulo”....? Non hai detto che la caldaia va in diretta sull’impianto?
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  17. #17
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sergio&teresa Visualizza il messaggio
    Cosa intendi per “scalda l’accumulo”....? Non hai detto che la caldaia va in diretta sull’impianto?
    CHIEDO PERDONO!
    quando ho letto ho preso in considerazione solo il separatore idraulico

    Non ho minimamente considerato l’accumulo perché è integrato nella caldaia, da profano io ho considerato il tutto come “caldaia”

    nella caldaia c’è un accumulo integrato di 100l, scusa!

    quindi in questo senso è caldaia > accumulo > serpentine

  18. #18
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Se è la Vitodens 222 l’accumulo integrato è solo per acs.... quindi non scalda l’accumulo a meno che non debba ripristinare l’acs.
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  19. #19
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ok questo non lo sapevo
    procederò comunque con la prova domani e vediamo cosa succede

  20. #20
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    allora adesso ho impostato così

    curva climatica


    nel grafico si vede fino a 48* ma a -20* che qua non si raggiungono mai, massimo -5* dove dovrebbe andare a circa 40*
    ho anche abbassato lo scostamento da 2 a 0


    T nominale abbassata a 21 e al momento la T di mandata è 34* costanti con bruciatore acceso



    può andare?

  21. RAD
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Aiuto riscaldamento pavimento o split PDC
    Da Teothai nel forum POMPE DI CALORE
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 13-02-2018, 13:45
  2. Riscaldamento a pavimento- aiuto
    Da zizzi nel forum In Casa
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 05-05-2016, 09:15
  3. Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 07-02-2016, 17:27
  4. Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-05-2012, 12:44
  5. Aiuto riscaldamento a pavimento
    Da corver10 nel forum In Casa
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 20-12-2007, 12:15

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •