Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 11 su 11

Discussione: come si può??

  1. #1

    Predefinito



    Salve ho 13 anni e sempre più mi accorgo che il nostro pianeta è in serio pericolo io ogni giorno cerco di contribuire secondo le mie possibiltà a evitare che questo accada ma credo che io non possa fare più di tanto amo la natura ed il verde e odio l' inquinamento fortunatamente abito in una zona verde dove la natura cresce rigogliosa ma spesso vedo che la natura non viene rispettata uff è deludente poichè è una zona stupenda come posso curarla come posso far capire che una zona preziosa e và tutelata non a livello politico perchè non se ne fa niente ma tutelata in modo letterale???

  2. #2
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Mar 2007
    Messaggi
    994

    Predefinito

    Ciao io compio 13 anni il 2 aprile, mi faccio gli auguri di tanti regali da solo...
    Tempo fa' avevo un vicino di casa che non rispettava l'ambiente, si comportava come un porcellino...Un bel giorno, prendendo coraggio, gli ho dato tanti calci nel sedere che ancora se li ricorda, da allora e diventato una persona diligiente e rispettosa dell'ambiente, spegne sempre la luce, non butta cartacce ia terra, in bagno va solo quando e bello pieno in modo di risparmiare l'aqcua dello sciaquane, ora tutte le volte che ci incontriamo mi ringrazzia...

    ti saluto...e mi rifaccio gli auguri per il mio compleanno..(mi devono regalare Gig robot eheh)

  3. #3
    Seguace
    Registrato dal
    Apr 2007
    residenza
    Piemonte
    Messaggi
    851

    Predefinito

    augurissimi SGF un pezzetto di torta a me, ne ho due in più di anni ma mi inviti a GErgei, ho degli amici si fa il maialino
    hehehe

  4. #4
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Mar 2007
    Messaggi
    994

    Predefinito

    Gia...hai 15 anni...ehehe ti piaccerebbe...
    Comunque non sono di gergei sto a 15 Km da cagliari...
    Il maialino ehh....Domenica sono andato per fare una riparazione in un azienda agricola, senonche' c'era una scrofa con i maialetti, uno di questi maialetti, che era il piu' grosso e grasso, mentre mangiava mordeva i suoi frattellini perche' voleva tutto per lui.. il titolare dell'azienda infastidito dal comportamento del grosso maialino che fa'...lo prende alla zampe posteriori e lo mette a testa in giu', estrae il coltello a serramanico e trattenendogli la testa tra le sue gambe, in modo da mostrare il collo del povero maialino...gli pianta questa coltellata che entrando all'altezza della gola va a finire dritta dritta al cuore, il povero maialino spaventatto e dolorante scappa e corre via...ad ogni battito del suo curicino corrispondeva una schizzata di sangue dalla sua gola, sino a quando finito il sangue il povero maialino si accascia e piano piano si addormenta per l'etternita'... non contento, l'uomo continua ad infierire, prende la bombola con il canello a gas e gli bruciacchia tutto il pelo tanto da lasciargli solamente la pelle liscia e rosa.
    Io rimango aghiaciato immobile senza fiatare mentre l'uomo, ponendo l'ormai inerme corpicino dentro una busta, lo adaggia nel coffano della mia auto.
    Giunto a casa, ancora scosso come se fossi sotto ipnosi fissavo il povero maialino con uno sguardo ancora intontito per l'accaduto,mentre gli conficcavo lo spiedo, dopo due ore di cottura e dopo avergli dato l'estrema unzione con della semola sulla pelle con l'aggiunta di qualche goccia di grasso fuso....
    Mangiavo mangiavo...e non riuscivo ancora a capacitarmi di perche tanto sangue tanta violenza, di tanto in tanto mi consolavo con del vino canonau che non ti dico...poi in preda ad un raptus comincio a sgranocchire i vermi di una forma di formaggio marcio(che schifo)...il che tale formaggio essendo piccantino attirava a se il vino...bello fresco inebriante...imbriacante...e via con un po di ravanelli, di quelli che quando fai il ruttino odora di fossa settica...
    Ahh...povero maialino...che strazio...

  5. #5
    Seguace
    Registrato dal
    Apr 2007
    residenza
    Piemonte
    Messaggi
    851

    Predefinito

    hehehe
    mi ricordo circa 15 anni fa andai a trovare parenti di un amico a Gergei, grande ospitalità, grandi mangiate, veramente persone deliziose i Sardi

  6. #6
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    5,254

    Predefinito

    Ciao © Ðark™,
    Non preoccuparti per le risposte di questi cattivoni, stanno solo scherzando... :)
    Sono contento che tu abbia già alla tua età una certa attenzione all'ambiente, che spero maturerà con l'acquisizione dei princicpi tecnico-scientifici che ti permetteranno di comprendere meglio quali scelte sono sensate e quali invece sono solo aria fritta.
    Per ora puoi già fare parecchio... puoi studiare l'argomento e prenderne coscienza, e discuterne coi tuoi amici, compagni di scuola e professori... insieme potete formare un gruppetto di volontariato, ed associarvi a qualche sezione ambientalista (ma attenzione! non fatevi fare il lavaggio del cervello.... pensate con la vostra testa, e controllate sempre di persona ciò che vi dicono. Ci sono molte persone senza scrupoli che a fini politici fanno false dichiarazioni, falsano dati e fotografie, oppure omettono di dirvi tutto).
    Se riusirai ad essere un pensatore libero, senza condizionamenti, fra pochi anni potrai esprimere col tuo voto una preferenza ad una sana politica ambientale, determinando i cambiamenti in prima persona. E se sei veramente appassionato, la gestione dell'ambiente potrebbe diventare per te anche un mestiere.

    Soprattutto ricordati di chiedere, chiedere sempre: più informazioni avrai, più potrai essere obiettivo.

  7. #7
    Seguace
    Registrato dal
    Apr 2007
    residenza
    Piemonte
    Messaggi
    851

    Predefinito

    beh se hai veramente 13 anni concordo e mi scuso, segui leggi e chiedi

    forza e coraggio, abbiamo bisgono che qualcuno pensi al ns pianeta dopo di noi....

  8. #8
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Mar 2007
    Messaggi
    994

    Predefinito

    Sono d'accordo con livingreen...rispetto dell'ambiente ma senza fanatismi...

    ciao...buon apetito...

  9. #9
    Amministratore
    Registrato dal
    Nov 2004
    residenza
    Milano, Italy
    Messaggi
    5,272

    Predefinito

    CITAZIONE
    fortunatamente abito in una zona verde dove la natura cresce rigogliosa ma spesso vedo che la natura non viene rispettata uff è deludente

    anch'io abito a Milano citta' in una zona verde, a 500 metri dalla mia abitazione c'era il:
    Sentiero del Marcionino dove Francesco Petrarca passava le vacanze.



    Ora ci sono le gru che costruiscono i palazzi
    Le piante sono tutte sparite. E' sparito questo antico percorso presente nelle mappe del catasto Teresiano del 1722, con un fontanile legato non solo ai ‘delitiosi Passeggi di Petrarca’ che lo frequentava assiduamente, ma anche alle miracolose guarigioni di don Giuseppe Gervasini - meglio conosciuto come ‘Pret de Ratana”.

    Siamo impotenti di fronte a questi soprusi

    Ciao
    Mario
    come si può?? Immagini Allegate
    Ultima modifica di mariomaggi; 04-05-2008 a 11:14

  10. #10
    Amministratore
    Registrato dal
    Nov 2004
    residenza
    Milano, Italy
    Messaggi
    5,272

    Predefinito

    Vi aggiorno sulla situazione dell'ex Marcionino, nonostante le proteste popolari le ruspe vanno avanti.
    -------------- Testo di Massimo De Rigo ---------------------
    Requiem per un antico sentiero nel bosco.

    Il giorno di grazia 6 Aprile del 2008 A.D.
    hanno distrutto una delle ultime testimonianze storiche del contado milanese: si chiamava sentiero del Marcionino.

    Era costeggiato dall'alveo di un antico fontanile, il Marcionino, ancora attivo fino a pochi mesi fa e in questi giorni ricoperto di terra dopo lavori di tubazioni in cemento.
    Naturalmente, costante in questa vicenda, tutto e' avvenuto senza cartelli di Legge dettagliati che illuminino la cittadinanza di un quartiere di 15.000 abitanti e che dovrebbero coinvolgere la Provincia di Milano.
    Si e' consumato alla faccia della Legge Regionale nr. 7/2003 (art. 5 comma e) che indica linee guida per la valorizzazione e il recupero degli antichi alvei dei fontanili.

    Hanno decapitato questo antico sentiero con lo stesso 'stile da beccaio' del boia del Bosco del Marcionino (8500 mq di alberi rasi al suolo in due giorni) esattamente 13 mesi fa.
    Armi dello scempio, come allora, cupe motoseghe, per non perdere tempo in recuperi di alberi con deprecabili ritardi al cantiere in super accellerazione su tutto il fronte nord est del Parco delle Cave.

    Il giorno prima, all'ingresso del sentiero, era stato costituito un tavolo pubblico, per spiegare ai cittadini quello che amministratori pubblici, partiti (le sedi prolificano ovunque) e gli stessi progettisti-costruttori, ma anche i referenti delle associazioni del Parco delle Cave, dovevano aver gia' fatto da almeno tre anni.

    In quest'occasione i volontari del neo Comitato di Salvaguardia Ambiente Zona 7 - che si erano battuti dal 2004 per salvare il salvabile, inimicandosi insospettabili difensori del verde - avevano spiegato ai fruitori la cementificazione incombente su questo Parco bello e naturalistico, sognato e fortemente voluto da piu' generazioni.
    Tanto bello da essere un'incredibile oasi di ossigeno tra i miasmi inquinati di Milano, una delle capitali europee dell'inquinamento, ma a chi puo' interessare che a Milano di inquinamento si muore piu' che in altre parti?

    In questi casi la Legge prevede cartelli precisi che indichino alla cittadinanza cosa si sta costruendo o demolendo.
    Purtroppo, alla faccia dell'enfasi giubilare per la Costituzione, alla faccia del compartecipazione alla vita democratica e alle scelte ambientali imposte dalla CEE, parrebbe invece che l'Italia sia la patria dell'amico che conosce un altro 'amico giusto' al momento giusto.
    Da noi sembrerebbe aver fertile humus gli avvocati del diavolo che giustificano anche i crimini piu' efferati...

    I cartelli di Legge (peraltro ampiamente incompleti) parlano quindi, come un anno fa, genericamente di 'opere di urbanizzazione' non spiegando in alcun modo lo scempio e cosa avverra' successivamente.

    L'antico sentiero del Marcionino non c'e' piu' e gli avvocati del diavolo parleranno quindi di riqualificazione ambientale, magari anche di bonifica dalle zanzare.
    Presumiamo, dal progetto approvato nel febbraio 2006, che l'antico sentiero del Marcionino diventera' una strada a doppio senso dove passeranno mediamente fino a mille auto al giorno e quindi senza pericolo di zanzare.

    A chi puo' interessare che il sentiero del Marcionino era un antico percorso presente nelle mappe del Catasto Teresiano del 1722 - e quindi una testimonianza storica da tutelare?
    Puo' interessare che le acque del Marcionino, che sgorgava da un bosco ora diventato un immenso cantiere, era legato alle inspiegabili guarigioni di don Giuseppe Gervasini, il 'Pret de Ratana' ancora vivo nella memoria collettiva?

    Gli avvocati del diavolo sosterranno che era solo uno sterrato a doppio filare, senza pregio, costeggiato da un alveo secco, pur sapendo che gli alberi come l'uomo, hanno un percorso di vita limitato, ma il paesaggio, come la specie umana, si rinnova ad ogni generazione mantenendone il carattere.
    Nella catasta degli alberi tagliati, sono visibili sezioni databili negli anni '50.

    Finalmente, con buona pace di:
    - signori condomini che hanno anteposto i loro interessi a quelli della collettivita'
    - costruttori super protetti che non devono rendere conto a nessuno
    - i loro fiancheggiatori politici di destra e sinistra
    - amministratori pubblici super impegnati nella campagna elettorale
    - ambientalisti molto, molto distratti
    - volontari del Parco che amano il quieto vivere
    - associazioni che vantano migliaia di soci per presidiare il Parco delle Cave...

    ...non sentiremo piu' il rumore degli uccelli e delle foglie di un bosco, in qualsiasi giorno dell'anno.


    ------------------------
    Con tristezza :angry:
    Mario

    Download attachment
    Ex_bosco_Marcionino.pdf ( Number of downloads: 5 )


  11. #11
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Mar 2008
    Messaggi
    91

    Predefinito

    Ciao Dark...
    cosa puoi fare?
    Piccole grandi cose...

    ... puoi crescere continuando a pensarla come la pensi adesso. Sembra una cosa ovvia, ma per molti non lo è stato.
    ... puoi sensibilizzare chi hai attorno: genitori, fratelli, parenti, amici. Ci sono cose sui cui a volte sono i piccoli ad educare i grandi e non viceversa. Perchè? Perchè i grandi a volte si perdono certi ideali per strada, presi come sono dal contingente e dal necessario. Non è colpa loro, è la vita, ma i piccoli hanno il grande dono di risvegliarli dalla distrazione.
    ... puoi far guidare le tue piccole grandi scelte di ogni giorno da questo rispetto, quando compri, quando consumi, quando usi l'energia, o l'acqua.
    Qui troverai molte informazioni su come fare molte di queste cose, puoi consultarlo da solo, tranquillamente, o meglio puoi farlo insieme a mamma e papà, e cercare con loro le cose che ti interessano di più e farti spiegare i passaggi che possono essere un po' difficili. Sono sicura che lo troveranno utile anche loro.

    L'importante è che non molli l'osso... :D ...
    In bocca al lupo!
    Ciao!

    PS: Mario gentiluomo, dietro la tristezza è un gran girar di ...foglie. Mi sembra di sentirle da qui e non ho veramente parole.... -_- ...



 

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •