Mi Piace! Mi Piace!:  2
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 21 a 38 su 38

Discussione: Zeolite

  1. #21
    Mr.Hyde
    Ospite

    Predefinito



    ciao lydrox , te lo posso dare domani ... comunque la carlo erba fa' ordini minimi ( mi pare di 300 € con partita iva )

    a domani

    Francy

  2. #22
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito informazioni sul video

    Quote Originariamente inviata da Mr.Hyde Visualizza il messaggio
    questo è uno dei principi su cui si basa il processo( nella fase di adsorbimento) ... i setacci molecolari ( zeoliti ) in questione hanno una porosita' molecolare di 3 Angstrom
    DSCN0656 - YouTube

    Francy
    Salve Mr Hyde, vorrei, se possibile, informazioni sul video che hai postato perche potrebbe essere utile per la mia tesi, grazie!

  3. #23
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    ciao cara StudentessaSTB

    benvenuta nel forum

    dimmi pure quali info ti servono .

    Il video che ho girato puoi tranquillamente utilizzarlo per la tua tesi

    cordialmente

    Francy
    Ultima modifica di innominato; 09-09-2015 a 15:20

  4. #24
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da innominato Visualizza il messaggio
    ciao cara StudentessaSTB

    benvenuta nel forum

    dimmi pure quali info ti servono .

    Il video che ho girato puoi tranquillamente utilizzarlo per la tua tesi

    cordialmente

    Francy
    Ciao Francy,

    le informazioni di cui necessito per la mia tesi sono:

    -Che tipo di zeolite è?

    -Per quanto tempo cede calore/rimane calda?

    Grazie per la disponibilità e per la cortesia.

    StudentessaSBT

  5. #25
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Studentessa..mi permetto di riformulare la domanda.

    Per quanto tempo rimane calda dipende da quanto calore gli asporti...fosse in un contenitore isolato all'infinito, resta calda per tempo infinito.

    La domanda potrebbe essere...quanta energia per grammo anidro di zeolite riesco a sviluppare quando aggiungo acqua?
    E poi..esiste un rapporto "stechiometrico" fra peso zeolite e peso acqua che massimizza reazione? presumo che la reazione termini quando acqua (ma penso anche vapore acqueo) sia % di saturazione.

    Ovviamente per "ricaricarle" occorre essiccarle..e serve la stessa energia che è stata liberata prima...quindi per rispondere alla tuia domanda , basterebbe misurare energia necessaria per essicarle del tutto , partendo da situazione di massima saturazione.

    Francy..ma energia che si libera, è la sola energia latente del vapore acque che condensa dentro le sue microcavità?
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  6. #26
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    Ciao cara studentessaSTB , ciao Marco

    rispondo a gradini

    Che tipo di zeolite è?
    la zeolite che ho utilizzato è questa della Carlo erba (setacci molecolari)

    http://www.carloerbareagents.com/it/...cal/sku/477731

    ...

    Per quanto tempo cede calore/rimane calda?
    dovrebbero esserci in rete alcuni dati in KJ/kg , dipende dal tipo di zeolite utilizzata , tieni presente che tra le sintetiche e le naturali ne esistono circa un centinaio . (provo a cercarli e ti faccio sapere)

    Ciao carissimo Marco

    Francy..ma energia che si libera, è la sola energia latente del vapore acque che condensa dentro le sue microcavità?
    dunque ..molto in sintesi ,le zeoliti fanno parte dei tectosilicati , la struttura cristallografica è composta sostanzialmente da una "intelaiatura"(o struttura fissa) formata da anioni silicato ( (SiO4)-4). il silicio si trova al centro di un tetraedro , agli angoli del tetraedro ci sono i 4 ossigeni carichi negativamente. I tetraedri sono legati tra di loro con ponte silicio-ossigeno . In questo modo all'interno della struttura silicatica si formano degli spazi vuoti detti "canali o tunnel" ,comunicanti tra di loro e con l'esterno ,questi " canali strutturali" contengono cationi metallici (tipo sodio potassio magnesio calcio etc.. ) che controbilanciano la carica negativa degli anioni silicato .

    L' acqua ad esempio , è una molecola polare che va a nozze con i solidi ionici la molecola di acqua è quindi attratta per polarità verso i centri ionici presenti nelle microcavità , l'energia liberata è data quindi , in gran parte , dall' interazione ione-acqua ossia calore di idratazione degli ioni o entalpia di idratazione degli ioni ( legame ione-dipolo) .

    p.s. nelle zeoliti è presente anche Al che puo' inserirsi in parte al posto del silicio , si parla allora di struttura alluminosilicatica
    Cordialmente

    Francy
    Ultima modifica di innominato; 11-09-2015 a 13:07

  7. #27
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Francy.Nella caldaia che le usa, alla fase di asciugatura della zeolita e mezzo calore prodotto con metano, segue una fase in cui, nel serbatoio a pressione inferiore a quella ambientale, il solare fa evaporare acqua prima condensata che ritorna sulla zeolite. Ti chiedo, per far emettere calore alla zeolite basta avere vapore o serve acqua? Cioè il vapore che viene fatto con energia solare, deve poi condensare dentro il pacco zeolite , che quindi va tenuto freddo con il ritorno dell'impianto di riscaldamento?
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  8. #28
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    Ciao Marco

    Ti chiedo, per far emettere calore alla zeolite basta avere vapore o serve acqua?
    l'acqua viene adsorbita dalla zeolite , preferibilmente in fase vapore freddo .

  9. #29
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    infatti è proprio quello che fanno loro...usano solare a T bassa, ma in camera a bassa pressione, per fare vapore freddo..però quello che volevo capire...questo vapore freddo deve quindi condensare sulla zeolite affinche si possa adsorbire in forma liquida..altrimenti ci va contro la prima...condensa..ma lei produce calore e tenderebbe a farla rievaporare...quindi ci vuole una estrazioine continua di calore per tenere la zeolite ad una T piu bassa di quella di evaporazone..giusto? cosa che nella caldaia si realizza facendo passare acqia del radiante nella batteria di zeolite...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  10. #30
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    però quello che volevo capire...questo vapore freddo deve quindi condensare sulla zeolite affinche si possa adsorbire in forma liquida
    Marco ,nella fase di adsorbimento ,l'acqua si lega al reticolo cristallino con legame ione-dipolo ,non c'è condensazione in fase liquida.

    cordialmente

    Francy
    Ultima modifica di innominato; 11-09-2015 a 21:48

  11. #31
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusa ma sono un po' duro ....ma se loro fanno evaporare acqua...alla zeolite arriva vapore..non fase liquida....
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  12. #32
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    si certo Marco , alla zeolite arriva in fase vapore , ma non diviene liquida all'interno delle cavità , se schiacci una sferetta o pellettino ,non trovi acqua liquida .

    forse una foto descrive meglio il concetto.

    il campione n°1 è rimasto circa 4 mesi a contatto dell'aria ,quindi è da rigenerare( infatti a contatto con acqua non sviluppa calore ,test eseguito oggi).

    per gli utilizzi di laboratorio (io lo uso per anidrificazione solventi vari ).

    il campione n°2 è la sferetta singola ed il campione n°3 è una sferetta schiacciata in mortaio ,come si può notare ,la sferetta schiacciata non contiene acqua in fase liquida ,anzi il prodotto è molto polveroso,oserei dire che sembrerebbe secco

    DSCN0905.JPG

  13. #33
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    quindi tu hai fatto esperimento con acqua..ma in realtà l'adsorbimento avviene in fase vapore?
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  14. #34
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    sisi in fase vapore è maggiormente efficiente ,in quanto le molecole di acqua sono già svincolate dal legame a idrogeno tra di esse, e come ben sai il calore necessario per rompere quei legami intermolecolari, prende il nome di calore latente di ebollizione/vaporizzazione

    cordialmente

    Francy

  15. #35
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie...ma in generale, quale sarebe il sistema piu efficace per immagazzinare calore a bassa T?diciamo fra 25 e 25 gradi di T...
    Se lo fai con acqua, dato minimo salto termico, avresti bisogno di grandi volumi.
    Forse con un accimulo acqua apressione inferiore ad ambinete per sfruttare cambio fase a T inferiore? o magari esistono altri elementi che hanno maggior energia di cambio fase per ogni kg o litro?
    Oppure un sistema di adsorbimento e desorbimento con 2 serbatoi sarebbe ipotizzabile? tale energia di adsorbimento, puo essere elevata? leggevo (wikipedia) che adsorbimento "chimico" ha 10 volte piu energia di quello "fisico"...
    che ne pensi?
    Il tutto in vista di stoccare energia solare di giorno per utilizzo di notte.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  16. #36
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    buongiorno a tutti, vorrei chiedere un aiuto su come posso allestire una presentazione ed estrarre calore davanti a persone?? anche in modo abbastanza rozzo, anche se accompagnato da dati o precisazioni su miglioramenti..
    premesso che posso caricarla-rigenerarla preventivamente anche in forno convenzionale..
    Giusto una presentazione IN VERO... chi puo aiutarmi ??
    essendo a portata metropolitana rossa di Milano , sarebbe benvenuto anche un eventuale collaboratore... come si dice, se sono rose.....

  17. #37
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    volevo inviarvi un video esaustivo su questo fenomenale materiale...
    efficiente a sufficienza per rendere vantaggioso un trasferimento di termica da A a B...

    http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi...5sd6V6N7NUNbrg

    Con Marco Castellazzi l’ingegnere Claudio Galli che ci parlerà di un minerale straordinario: la zeolite. Una volta inumidito,
    arriva a riscaldarsi fino a 80° e proprio grazie a questa sua proprietà è stato utilizzato per mettere a punto un sistema di riscaldamento ecologico unico al mondo

  18. #38
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Molto interessante, anche perché io con le zeoliti ci lavoro e ti posso dire che quella mostrata nell'animazione è una zeolite A. Discorso pieno di imprecisioni: riscaldamento "per attrito" non si può sentire e 10^-17 bar non si raggiungono neanche nello spazio interstellare, ma ormai sono abituato a sentire cose del genere dagli ingegneri...
    Buona l'idea, ma tecnologia che esiste già, cioè la pompa di calore ad assorbimento. 17000€ per 7kW sono tanti, basti pensare che una PDC monoblocco da 11kW oggi te la porti a casa con 3-4000€.

  19. RAD
Pagina 2 di 2 primaprima 12

Discussioni simili

  1. Zeolite per accumulare calore in estate
    Da Sanromanodoc nel forum ACCUMULAZIONE di ENERGIA
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 05-07-2017, 23:45
  2. Zeolite e solare termico Vaillant
    Da DinoR nel forum ZeoliteSolare TERMICO
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 29-12-2012, 00:57

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •