Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 7 primaprima 1234567 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 134

Discussione: MEG: funziona o è bufala?

  1. #41

    User Info Menu

    Predefinito



    Per quel che posso vi aiuto....

  2. #42
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE
    ..certo come no che ci accendevo un neon da 18W con manco 7...mah....

    Con che risultati? hai provato a misurare l'intensita' luminosa del tubo utilizzandolo normalmente (18 w ) confrontandolo poi,alimentandolo trammite il tubo di Gray? Differenze ?
    Perche' non mi dici tu o altri che hanno fatto il tubo di Gray come fate a misurare la potenza d'ingresso e quella uscente ? Con quale strumentazione?
    Il problema si pone perche' le alte tensioni(>6Kv da quello che ne so...) associati a comportamenti impulsivi,portano a molte complicazioni di misure ed e' facile prendere cantonate.
    Io sono aperto al tubo di Gray ,ma ditemi cosa come e quali risultati ottenete.
    Per il discorso del MEG...be Bearden e' quel che e' ma il MEG potrebbe realmente funzionare secondo il mio parere.Certo finche' non riusciro nell'impresa sara' solo un trasformatore complicato e dannosamente costoso.
    Ciao

  3. #43
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (sandro-meg @ 22/5/2006, 10:57)
    CITAZIONE
    ..certo come no che ci accendevo un neon da 18W con manco 7...mah....

    Con che risultati? hai provato a misurare l'intensita' luminosa del tubo utilizzandolo normalmente (18 w ) confrontandolo poi,alimentandolo trammite il tubo di Gray? Differenze ?
    Perche' non mi dici tu o altri che hanno fatto il tubo di Gray come fate a misurare la potenza d'ingresso e quella uscente ? Con quale strumentazione?
    Il problema si pone perche' le alte tensioni(>6Kv da quello che ne so...) associati a comportamenti impulsivi,portano a molte complicazioni di misure ed e' facile prendere cantonate.

    Pienamente daccordo con Sandro.
    Okkio perchè con le alte tensioni impulsive si innescano facilmente fenomeni strani apparentemente 'esoterici'.
    Poi è facile parlare di 'onde scalari' e roba simile, ma .... prudenza!

    A Grottammare è stato presentato un modellino che vorrebbe trasmettere energia attraverso 'onde scalari'. In pratica un oscillatore ad alta tensione sui 6khz connesso attraverso 1 solo filo ad un polo di una lampadina allo Xenon.
    Questa si accendeva debolmente, salvo aumentare sensibilmente se qualcuno ne toccava l'altro polo o addirittura il corpo di vetro.
    Beh, io non credo proprio che il sistema avesse a che fare con onde scalari, semplicemente l'induzione elettromagnetica produceva i suoi effetti.

    Provate ad andare sotto un traliccio di una emittente radio-tv broadcast, di quelle da qualche kilowatt, e vi accorgerete che vi basta tenere in mano un neon per vederlo accendere, SENZA nessun filo!

    Ma non ci sono spiegazioni esoteriche in questa roba.... nulla di strano.

    Ecco perchè non ho dubbi che la lampadina s'accenda, ma come dice Sandro, bisogna vedere se l'intensità luminosa è davvero superiore alla stessa alimentata a 7watt. La cautela è d'obbligo in queste cose, anche se non vuol dire assolutamente 'pregiudizio' o 'chiusura'.

    P.S. A proposito di cose 'strane', ora ve ne dico una:
    Ho 2 lampadine a basso consumo classiche da 18W con attacco a vite inserite dentro i lampioni da giardino, due classiche sfere di plastica da 40cm, ciascuna posta sopra ad una colonna in cemento ai lati del cancello d'ingresso al giardino.
    Se spengo l'interruttore, anzi, di più, se stacco direttamente il MAGNETOTERMICO che alimenta tutto il giardino (quindi seziono EMTRAMBE LE FASI), una delle due lampadine, invece di spegnersi come fa l'altra, 'spara' lampeggi per 8 secondi circa...
    Mistero. :alienff: :alienff: :alienff: :alienff:

    Se ho tempo stasera faccio un filmatino...

  4. #44
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    cmq per las lampada allo xenon e' normalissimo con le lampadine a vuoto spinto se attacchi l'lta tensione a un polo vedi dei piccoli fulmini partire dal filamento al vetro se lo fai con un tubo al neon si vede ancora meglio e' un effetto molto simile alla palla di radon ( quella coi fulminetti viola che se attacchi il dito i fulmini si concentrano tutti la )

    per la almpada da giardino sicuro che i magnetotermici non spengano il neutro anziche' la fase??

  5. #45

    User Info Menu

    Predefinito

    Notato una risposta a cui nn avevo fatto caso ^_^

    CITAZIONE
    Cioè, non significa che se entrano 10A ad un capo del filo escono poi 11A dall'altra parte... Ovvero, non è che ci debba essere una sovrapproduzione di elettroni...

    In effetti la mia spiegazione non e' esattamente calzante perche' parlo di elettroni. Allora, cerco di spiegarmi meglio (non sono bravo a comunicare scusate U_U)
    Se abbiamo un materiale conduttore, sappiamo che gli atomi che lo formano costituiscono un reticolo cristallino. Se applichiamo una ddp, il campo elettrico generato fa migrare gli elettroni in una certa direzione (parlo degli elettroni liberi). Ora questo flusso di elettroni e' costituito da tante 'palline' che purtroppo urtano contro i punti fissi del reticolo (atomi ecc...) rallentando e rimbalzando. Il campo elettrico compie un lavoro sugli elettroni facendoli accelerare, mentre il reticolo a causa degli urti li rallenta. Quindi ogni elettrone ha un'energia cinetica che istantaneamente varia. Ad ogni urto ciascun elettrone perde parte di questa energia scaldando il metallo. Questa e' la causa della resistenza. Una resistenza negativa vorrebbe dire che gli elettroni non solo non perdono energia cinetica, ma anzi ne acquistano (almeno fisicamente parlando). E questo purtroppo non va perche' otterrei elettroni con piu' energia di quanta il campo dovrebbe effettivamente darne. Quindi qualcosa non va....e siccome non caviamo energia dal nulla (a meno di distruzione di materia o altre situazioni particolari) capiamo che R<0 e' qualcosa di fisicamente errato.
    Fra l'altro si capisce che, partendo dalla dissipazione del metallo in calore (W=I^2 R) se R e' negativa, poiche' I^2 e' sempre positiva si otterrebbe una potenza negativa, quindi non dissipazione ma produzione...quindi qualcosa non quadra.

    Ringrazio Ele che mi ha fatto notare l'inappropriatezza del mio post. Non abbiamo piu' elettroni, ma elettroni piu' energetici, cosa comunque
    impossibile.

  6. #46
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (Hellblow @ 22/5/2006, 16:33)
    ...........Quindi qualcosa non va....e siccome non caviamo energia dal nulla (a meno di distruzione di materia o altre situazioni particolari) capiamo che R<0 e' qualcosa di fisicamente errato.

    Ok. Credo che tu abbia ragione se considerassimo una resistenza negativa lineare.

    Il fatto è che i sensori ed alcuni componenti elettronici a semiconduttore presentano regioni LIMITATE a resistenza negativa, il cui tracciato V-I è in pratica una curva che 'torna indietro' per un tratto.
    IN quel tratto, e SOLO LI' abbiamo una resistenza negativa.
    Tradotto in termini pratici, è come se ad un certo punto gli elettroni (anzi, le cariche in genere) trovassero una parte di reticolo cristallino in 'discesa' che li accelera anche se la ddp viene ridotta.

    Qualche esempio:
    http://utenti.quipo.it/itislanciano/bande/esaki.htm
    http://www.plasmateam.com/BOOK/1-7-1.htm
    http://it.wikipedia.org/wiki/Diodo

  7. #47

    User Info Menu

    Predefinito

    Attenzione, stiamo parlando di conduttore metallico normale. I semiconduttori specie se drogati sono un'altra cosa ;) Ricordo che li si parla di Barriera di Potenziale e quindi le cose cambiano dato che abbiamo una giunzione P-N che presenta eccessi di atomi di valenza 3 o 5 a seconda di quale tipo di drogante abbiamo usato. Questo comporta l'instaurarsi all'interno del componente di un campo elettrico che interagisce con quello imposto dall'esterno. Da li quel comportamento strano. Prendiamo un diodo, se lo polarizziamo direttamente la corrente scorre normalmente, se lo polarizziamo inversamente la corrente viene bloccata (quasi completamente) e la barriera di potenziale si inspessisce. Da li poi tracciando la caratteristica tensione corrente si perviene a quei grafici. Quella 'discesa' in questo caso e' rappresentata dal potenziale elettrostatico interno.

  8. #48

    User Info Menu

    Predefinito

    mamma che aria..certo che ho usato un luxmetro che cacchio mi spiegate se no come facevo a scrivere quello che ho scritto? misuravo "ad occhio".

    con questo luxmetro qua http://www.idroponica.it/product.asp?idprodotto=1224 che di solito uso x ben altri scopi :)


    riguardo a schemi, 3d ecc..ecc. ci ho provato un sacco di volte, ma finite come al solito

    il libro di lindemann sta li su emule x chiunque lo voglia leggere, Sandro-meg aveva pure aperto 1 3d, del mio il segnale e' fatto da un 755 che pilota un igbt io ho usato il bup 300 qualcosa che pilota quella valvola russa che ho messo la foto in un altro 3d (e pure qualcuno dubitava che la avevo sul serio la valvola!), lo schema e' quasi identico a quello derivato da lindemann

    quando c'e' qualcosa di pronto allora si parla della messa a punto, fate un po' di prove incrociate e confrontiamo i risultati come stavo facendo. io nn sono un teorico, ho altre direzioni. lo sanno tutti che nn mi piacciono certi generi di discussioni, x quello che me ne astengo, dedico pochissimo tempo anche al lato pratico di q.te cose e nn le considero niente di eccezionale, ma solo strani giocattoli.

  9. #49
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE
    riguardo a schemi, 3d ecc..ecc. ci ho provato un sacco di volte, ma finite come al solito

    Ok vedo che chiederti il minimo di spiegazioni su quali strumenti hai usato e di come hai misurato e calcolato i 7 W e' praticamente impossibile.
    Ciao e buona sperimentazione.



  10. #50
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (ag_smith @ 22/5/2006, 15:14)
    per la almpada da giardino sicuro che i magnetotermici non spengano il neutro anziche' la fase??

    Il magnetotermico è bipolare e stacca sia neutro che fase.

    Eccovi il filmatino:
    FILMATO DIVX

    :alienff:

  11. #51

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (sandro-meg @ 23/5/2006, 22:22)
    CITAZIONE
    riguardo a schemi, 3d ecc..ecc. ci ho provato un sacco di volte, ma finite come al solito

    Ok vedo che chiederti il minimo di spiegazioni su quali strumenti hai usato e di come hai misurato e calcolato i 7 W e' praticamente impossibile.
    Ciao e buona sperimentazione.

    ma qua discutiamo su come si fa a fare la replica o sui tentativi di s*******mento del suo portabandiera?..prima ti sei attaccato al neon, cosa che ho prontamente messo a sedere, e ora ci si attacca alla potenza in ingresso?...miiiinchia che rosicata invidiosa ragazzi! nn avete + 15 anni!.



    come ho calcolato i 7W in continua? mai sentito parlare di pinze amperometriche? mai sentito parlare di voltmetri? mai sentito parlare della legge di Ohm?

    VOI calcolate io MISURO.

    io si, e quel 7W e' con una buona approssimazione all'eccesso pure.

    detto questo vedo che a voi di macchine che funzionano DAL VERO E A PIU' PERSONE nn ve ne frega niente, bene, continuate a divertirvi con la demagogia mentale su dispositivi (il MEG) che NESSUNO ha mai visto funzionare, e che hanno reso MILIARDARIO il suo "messia" Tom-Truffa-Bearden.


    se c'e' qualcuno di Torino che a differenza di questi qua ha SERIAMENTE voglia di sperimetare mi scriva a

    11110111011@email.it

    io nn smettero MAI di rompere le palle x cercare qualcheduno che le sperimenti sul serio q.te cose, ma chissa' come mai in questo forum TUTTI parlano come fossero dei libri stampati ma NESSUNO ha mai prodotto qualcosa + di un barattolo di Lexan con 2 elettrodi di tungsteno dentro.

    il futuro va cercato nel passato, e sperimentato, sulla fiducia come ho fatto io se necessario.

    secondo voi cosa avrei dovuto fare io? aspettare che qualcun'altro lo facesse prima di me? (come voi)

    NO GRAZIE.

    io le cose LE TOCCO CON LE MIE MANI E SOLO DOPO PARLO.

  12. #52
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (_Anyone_ @ 27/5/2006, 13:04)
    se c'e' qualcuno di Torino che a differenza di questi qua ha SERIAMENTE voglia di sperimetare mi scriva a

    11110111011@email.it

    A parte le divagazioni sulla resistenza negativa, ribadisco la mia disponibitià. Spero vada bene lo stesso se te lo scrivo qui e non all'email che indichi.

    P.S. Sto in provincia di AL, non a Torino, ma non siamo poi così distanti.

    Ti reinvito ad aprire un tread apposta ed incominciamo pure.

  13. #53
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    E' inutile che ti riscaldi, basta solo rispondere.
    Se mi parli di pinze amperometriche e voltmetri,sono quasi sicuro che le misure sono errate.Con esse puoi misurare o in continua o in alternata a 50/60 Hz dopo di che le sue misure sono in errore.(o almeno nella stragrande maggioranza dei dispositivi,dimmi quale tu usi e vediamone le caratteristiche)
    Comportamenti impulsivi (non pensare che non sappia come funziona il tubo di Grey) sono difficili da misurare e ,almeno che non abbi un bel oscilloscopio digitale, non riesco a capire come fate a dire di misurarne il tutto.
    Ecco perche' chiedo solo piccole ma fondamentali cose senza entrare nel merito del tubo che,penso, possa funzionare nel medesimo metodo che funziona anche il meg .Semmai non penso che ancora possiate misurare dell'overunity ma che vi troviate solamente nella fase intermedia e cioe' dello sviluppo di quello che io chiamo solitone.
    Ti chiedo tanto se mi dici come hai misurato il tutto ? Schema e strumenti utilizzati,non e' che devi convincermi o dimostrare nulla ma solo far condividere i tuoi esperimenti altrimenti a che cosa serve il forum ?
    Nessuno ,tantomeno me, ti ha detto che il tubo non funziona o avete misurato male,ma spiegatemi quali e come avete ottenuto i risultati.
    Inoltre,dopo aver usato il tubo ad energia radiante, Gray usava la corrente da esso prodotta per un motore particolare,vi siete mai chiesti il perche' ? Se il circuito e' gia' cosi' overunity perche' far girare un motore?
    Se vuoi parliamone tranquillamente,io qualche idea c'e' l'ho ma non e' detta che sia quella giusta.
    Ciao

  14. #54

    User Info Menu

    Predefinito

    vedi che tenti solo di sputt@@....

    ma secondo te come avrei fatto con la pinza amperometrica impulsi di Kv a microsecondi? non e' mica possibile!

    nn ti e' venuto mica pensato che ho misurato la corrente che assorbiva l'NST in ingresso?? (prima che me lo chiedi il cosphi e' =1)

    MA VA!! se no poi avresti dovuto ammettere che la misura era giusta!..anzi sbagliata in eccesso xche' di certo l'nst e il resto nn ha il 100% del rendimento

    PS Edwin Vincent Gray, l'arrivista avido e monopolista NON aveva capito una benemerita mazza dell'evento radiante di Tesla, xche' se no avrebbe SUBITO tolto quello spinterometro dal tubo come abbiamo fatto noi x alzare l'efficienza, lui ha solo copiato Tesla spudoratamente, e ha pure preteso che la scoperta fosse roba sua, blindandola pure con i brevetti, vergogna.
    e usava il motore ema xche' e' la cosa + efficiente che ci puoi attaccare a quel tubo li, col trasf. di riga in discesa perdi un sacco di potenza xche' e' tarato a frequenze ben diverse, e con i neon attaccati direttamente. come facevo io era solo x vedere quanto alzavo e abbassavo l'efficienza agendo sui potenziometri del 755 rispetto al neon di controllo attaccato alla spina, proprio xche' nn dispongo di oscilloscopi nn posso dire quale e' il tempo dell'impulso, la sua ampiezza, ecc..ecc...da qui la ottima idea del luxmetro.

    in ogni caso il punto della situazione nn e' tanto la superunita' ma piuttosto gia' di per se il fatto che un sistema del genere nn dovrebbe produrre correnti reali alla griglia, e invece lo fa.

    cmq spero che presto pure elettrorik provera' a far qualcosa di concreto, cosi' ci saranno 3 prototipi in italia funzionanti e nn solo + 2.


    PS...ma hai mai provato a mettere una griglia di rame o di alluminio intorno al meg, accenderlo e vedere se e quanto si accende un neon collegato direttamente?

    Edited by _Anyone_ - 28/5/2006, 14:32

  15. #55
    Ospite

    Predefinito

    Bufala, bufala -_-

    Inconfondibilmente, sicuramente, decisamente, incontestabilmente... Bufala

    Convincetevene...
    Arrendetevi e spendete il vostro tempo a guardare la De Filippi.
    Sarà speso meglio. -_-

    :lol:

  16. #56
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE
    Bufala, bufala

    Inconfondibilmente, sicuramente, decisamente, incontestabilmente... Bufala

    Convincetevene...
    Arrendetevi e spendete il vostro tempo a guardare la De Filippi.
    Sarà speso meglio.

    In base a cosa dici questo?
    hai provato di persona, o hai fatto misure su prototipo di qualcun altro?

    Perchè se non è cosi il tuo primo post non ti fa molto onore, anzi!

    Qui tendiamo a darci fiducia sulle affermazioni, e a discutere anche animatamente sui risultati senza dare nulla per scontato.

    Ciao

  17. #57
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao ,
    solo oggi posso risponderti.
    Ti riconfermo che il circuito e' interessante ma,vorrei ancora vedere il circuito che voi avete realizzato e come avete misurato.Perche' mi rispondi a pezzi ? Non e' meglio spiegare una volta per tutte quello che avete realizzato ?
    CITAZIONE
    proprio xche' nn dispongo di oscilloscopi nn posso dire quale e' il tempo dell'impulso, la sua ampiezza, ecc..ecc...da qui la ottima idea del luxmetro

    E' proprio questo il punto che mi lascia perplesso di tutto il discorso.
    Per quanto riguarda il MEG ti posso assicurare che crea un campo elettrico notevole .Non so dirti pero' che valore di capo ho.
    Bye

  18. #58

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (-Elbarto- @ 1/6/2006, 09:34)
    Bufala, bufala -_-

    Inconfondibilmente, sicuramente, decisamente, incontestabilmente... Bufala

    Convincetevene...
    Arrendetevi e spendete il vostro tempo a guardare la De Filippi.
    Sarà speso meglio. -_-

    :lol:

    MWAHAHAHAH!!!!


    sappi che oggi ho rifatto l'alimentazione nuova anche se mi ero promesso di star fuori dalla cantina fino a settembre.

    e visto che parliamo di bufale.


    image

    image


    che sbattone x una bufala...

    e nn vedo l'ora di reiniziare gli esperimenti, stavolta voglio l'autoalimentazione, poi rido (io)


    PS sei un doppio nick, e so pure chi sei.

    PS2 sandro, nn la hai mai messa una griglia intorno allora? prova con una di stagnola.

  19. #59
    Ospite

    Predefinito

    image

  20. #60

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (gencodicephp @ 28/7/2006, 19:01)
    image

    Ancora??? ma allora sei davvero brutto

  21. RAD
Pagina 3 di 7 primaprima 1234567 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •