Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 21 a 27 su 27

Discussione: Onde scalari Meg e risonanze

  1. #21

    User Info Menu

    Predefinito




  2. #22
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Come cavolo hai fatto il disegno???
    A parte questo 'mistero', lo schema che hai usato e' davvero troppo semplice e le curve che ti ritrovi possono cambiare a secondo del generatore di segnali che usi (sarebbe da capire che tipo di driver utilizza) e dalla sonda.
    Se accetti un consiglio usa il generatore solo per quello che che sa fare (appunto generatore) e costruisciti un circuitino per pilotare la bobina inserendoci un carico reale e non la sonda dell'oscilloscopio (che in questo caso fa da carico e da circuito RLC)
    Sinceramente e se capito bene il circuito che hai usato,le misure cosi' condotte non possono essere prese in considerazione, prova a rifarle magari costruendoti come stadio pilota quello stesso usato da Naudin.
    Ciao e buona sperimentazione

  3. #23

    User Info Menu

    Predefinito

    Il disegno l'ho fatto fare ad un programma in linea TEXT-IMAGE.com

    Per il test credo che qualunque circuito abbia il generatore non influenza la risonanza e il guadagno in tensione avuto.
    Provai con varie lunghezze di fili e quindi con varie frequenze di risonanza, tutte portavano ad una moltiplicazione della tensione pari a 10 volte, sempre picco picco su oscilloscopio.

    Non ho ancora un alimentatore stabilizzato, quindi devo usare delle batterie. Poi non sono smanettone nel progettare amplificatori, sopratutto a frequenze alte nell'ordine di 1 o 2 MHz. La risonanza e' legata alla lunghezza del filo, per 2 MHz serve piu' o meno 50 metri di filo, per meno di 1 MHz servirebbe qualche centinaio di metri.

    Quindi dovrei costruire un amplificatore con banda passante di almeno 3 MHz, e non ho schemi a portata di mano. Se me ne suggerisci uno !?

    Edited by Vita2 - 6/8/2004, 18:52

  4. #24
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Dimentica di poter lavorare con un qualsiasi nucleo a quelle frequenze.....troppe perdite.
    La massima frequenza, che io conosco, di lavoro per gli alimentatore switching siamo intorno ai 100-120 KHz.
    Dopo quelle frequenze ci sono troppe perdite e dubito che riusciresti ad ottenere overunity.
    Bye bye

  5. #25

    User Info Menu

    Predefinito

    Io sto' sperimentando senza alcun nucleo magnetico o ferromagnetico. Si potrebbe anche fare un trasformatore come il Tesla coil, in aria.

    Oppure usare bobine con filo da 0,1 o meno di diametro, lunghe qualche chilometro, cosi' da raggiungere frequenze anche di qualche migliaio di Hz.

    Pero' l'idea e' di utilizzare frequenze alte con bobine accoppiate in aria, tipo 1 MHz.

  6. #26
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quello che sto cercando di farti comprendere e' che quello che hai visto non ha nulla di strano.Stai solo visualizzando l'onda riflessa che va a sovrapporsi alla onda incidente.Tutti eventi gia' noti.Il problema e' che tu li stai analizando in condizioni non proprio adatte (ti ricordo che attualmente e' la sonda che sta fungendo da carico).
    La ricerca e' comunque interessante e magari potresti capire meglio certi meccanismi,ma se ti prendi un bel manuale di Telecomunicazioni troverai questi argomenti gia' sviluppati.(logicamente non per lo scopo che vorresti tu).
    Ti ricordo che puoi' solamente adattare al meglio il carico e la sorgente con un cop teorico massimo uguale ad 1.(tanto se vuoi usare il cop che in questo caso non a niente a che vedere)
    Quello che stiamo invece cercando di capire in quale modo possiamo ricreare l'effetto AB nelle bobine e nel nostro nucleo.Solo ricreando l'effetto AB con il magnete potremo capire come raggiungere in futuro l'overunity.
    Questo e' il passo importante e forse irrealizzabile per le nostre capacita'.
    Per ora non importa avere OU ma solo trovare la condizione per cui il magnete contribuisca nella misura di potenza (e non come modifica del circuito magnetico).
    Buona sperimentazione e Ciao

  7. #27
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    salve.
    sembra siate vicini.
    potete postare un paio di schemi relativi ai vostri esperimenti? vorrei tentare. grazie

  8. RAD
Pagina 2 di 2 primaprima 12

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •