Mi Piace! Mi Piace!:  481
NON mi piace! NON mi piace!:  20
Grazie! Grazie!:  111
Pagina 537 di 538 primaprima ... 37337437487517523524525526527528529530531532533534535536537538 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 10,721 a 10,740 su 10750

Discussione: Sistemi di accumulo per Fotovoltaico

  1. #10721
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito



    Un ripassino di matematica di base aiuterebbe ;-)
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  2. #10722
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    B_N_ , io sono neutrale

    è vero il Joule è unità di misura dell'energia , infatti dimensionalmente viene espresso in kg*m2/s2

    il Joule/s ossia il watt (W) è unità di misura della potenza infatti dimensionalmente viene espresso in kg*m2/s3

    l'analisi dimensionale è uno strumento molto utile ai fini fisici chimici ed ingegneristici

    noi chimici la utilizziamo in ogni dove

    però adesso non prendertela a male !!

    cordialmente

    Francy
    più studio e più mi accorgo di non sapere una mazza

    Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione , un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato!!

  3. #10723
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio

    Fai benissimo ad utilizzare direttamente la corrente continua per il boiler , è un modo di risparmiare perdite d'esercizio...
    @saimoncis, utilizzare direttamente la corrente continua, collegando i pannelli direttamente al boiler, non è il modo migliore per risparmiare le perdite di esercizio. Ricordo infatti che la cella fotovoltaica può essere schematizzata come un generatore con diodo e impedenze serie parallelo. Questo comporta che in funzione dell'impedenza del tuo boiler l'energia trasferita dal pannello al boiler possa non essere la massima possibile. In poche parole occorre, per avere il massimo trasferimento di energia, mettersi in un punto specifico di tensione corrente in funzione dell'irraggiamento, operazioni gestite facilmente oggi dai regolatori di carica MPPT. Con questo non voglio dire che il tuo sistema non sia il più semplice ed economico modo per utilizzare il surplus ma sottolineo che non è un modo per massimizzare i rendimenti e ridurre al minimo le perdite di esercizio.

  4. #10724
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Piomba11 Visualizza il messaggio
    @saimoncis, utilizzare direttamente la corrente continua, collegando i pannelli direttamente al boiler, non è il modo migliore per risparmiare le perdite di esercizio.
    Uhm... forse mi sono espresso male.
    Ma quando ho scritto che lo scaldacqua rieceve energia direttamente dai pannelli non intendevo la CC!
    Funziona così: Quando il voltaggio delle batterie supera i 56 V x 240 secondi (il pacco batterie è da 48 V), l'inverter smette di caricarle e manda un impulso ad un contattore che chiude il circuito di corrente a 220 V (alimentato dai pannelli ma sempre proveniente dall'inverter) che quindi accende lo scaldacqua.
    Il circuito rimane chiuso finchè il voltaggio non scende sotto i 52 V x 30 secondi (nuvola, tramonto, ecc..) o il carico eccede i 2500 W.
    Quindi finche i pannelli riescono a tenere il carico di 1200 W della resistenza, lo scaldacqua rimane acceso fino a raggiungere i 60°.
    A volte notiamo lo scaldacqua acceso anche con altre utenze...
    Casa Off-Grid: 1,8 kw pannelli Schott Solar, Inverter Leonardo System 4kw/3000/48GE, 8 Batterie Faam Piombo-Acido OPZs 6V 200Ah.

  5. #10725
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie per il chiarimento, in fin dei conti anche tu hai un po' di domotica in casa. [emoji3]

  6. #10726
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    Nel contempo la Regione Lombardia lancia la sperimentazione di gestione online degli impianti d'accumulo domestici incentivati e non che parteciperanno ad un progetto pilota dove appunto , sul modello "Sonnen" tedesco, gli accumulatori saranno messi online e saranno "pilotati" da remoto dal gestore della rete per governare i picchi in essa possibili a causa della variabilità degli assorbimenti e/o della produzione altalenante.

    Ancora una volta ho anticipato tutte le mosse sul futuro degli accumuli indicando , sulla base delle esperienze riportate e le informazioni degli operatori del settore, quali saranno le vie che gli utenti dovranno percorrere per trarre vantaggi dalla gestione di un accumulo
    che ovviamente tra qualche anno avrà caratteristiche tecniche molto differenti dagli attuali per capacità, obblighi di connessione ( ora sara volontaria , in futuro diverrà obbligatoria) .

    Perciò chi ha intenzione di installarlo rifletta se avere un sistema che tra soli due o tre anni sarà da buttare ed antieconomico o acquistarne di più efficienti e connettibili on line come presto diventerà per conservare ed avere incentivi nuovi e vecchi su di essi, in cambio , molto probabilmente, di nuove formule di stimolo all'utilizzo c o l l e t t i v o!.

    RSE - Aggregazione Accumuli Regione Lombardia

    Energia, Sertori: Lombardia apripista su sistemi di accumulo per razionalizzare ed efficientare distribuzione

    Mentre qualcuno perde tempo perchè non sa leggere un grafico ( credo non abbia mai capito che non trattasi di ordinate e ascisse bensì di una rappresentazione grafica ,consumo e orario, intesa come registrazione di un valore in un determinato orario ed ognuno è fine a se stesso ed è il solo riepilogo giornaliero a far sintesi con valore in kWh della produzione e o consumo, troppo difficile da comprendere!!!)
    Nel frattempo c'è per fortuna chi fornisce un servizio alla comunità ed una informazione utile a fare programmazioni del budget familiare.

    EDIT:
    dimenticavo che quando segnalavo la necessità di bilanciamento anche dell'energia eolica qualcuno rispondeva che ero "fuorviante" rispetto all'accumulo, ovvero non lo riguardava, nell'immagine promo della regione Lombardia è presente il pannello fotovoltaico e la pala eolica come fonte del problema da risolvere.
    Intanto mi sono registrato … questo non impegna ad una successiva adesione

    poi voglio rifletterci insieme a te


    La mia situazione


    hosting photo
    Fotovoltaico: Impianto Integrato da 5,52 kwp; 23 moduli SolarWorld poli da 240w inverter PowerOne PVI-3.0-OUT-IT + PowerOne PVI 2000-out; Orientamento: 14 pannelli -50° sudest, 9 pannelli +40° sudovest. Tilt 15°; SolarLog-500;Ubicazione: San Vittore Olona (MI) installato 19/10/2011 mie produzioni http://pvoutput.org/list.jsp?userid=5413

  7. #10727
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    sermo se comprendo bene dal tuo riepilogo le tue immissioni sono simili ai tuoi prelievi, anzi mi sembra che riutilizzi tutta l'energia immessa, a volte ne prelievi da rete qualcosina di più,
    quindi il tuo impianto è calibrato perfettamente sulle tue esigenze ed ha il massimo di compensazione da GSE.

    A guardarlo non mi sembra che tu abbia a disposizione dei kWh da utilizzare in batteria per bilanciare la rete.

    Hai già un impianto d'accumulo? l'hai installato con gli ultimi incentivi della Regione?

    Alcune cose le capisco altre , meno
    hai una tariffa incentivante da 34,1cent a kWh prodotto
    sul prelevato indichi 15,1 cent, ti riferisci al rimborso SSP/GSE o alla tua tariffa elettrica pagata?
    perchè lo stesso dato lo riporti poi sull'autoconsumo ( dove penso tu voglia quantificare il risparmio da esso ottenuto per non aver pagato quella corrente)

    Poi indichi sulle immissioni 13,0 cent ed è un dato che starebbe bene come pagamento dello SSP da parte di GSE

    Vediamo se ho capito bene:
    prendo l'anno 2012 a riferimento per fare un calcolo sul tuo impianto
    hai prodotto 6480kWH e ricevuto 2209€ d'incentivo
    hai autoconsumato 2610kWh risparmiando 394,11€ sulla spesa elettrica
    hai immesso 3876kWh in rete
    hai prelevato in SSP 3970 kwh spendendo di bolletta 595€
    ricevendo rimborso per SSP ( su 3876) pari a 503€

    Totale nel 2012 hai spesso solo 92 euro per la tua bolletta elettrica e questo è sicuramente senza accumulo perchè all'epoca era vietato, giusto, ti ridanno i conti?
    quindi il tuo 2012 si conclude così : 394 euro risparmiati in autoconsumo e 503 euro rimborsati su una spesa totale di bollette di 595 euro
    ( non calcolo i 2209 euro d'incentivo perchè non ci sono più)

    Direi che stai messo molto bene anche senza ricorso all'accumulatore , in realtà spendi solo 7,6 euro al mese per consumare ben 6573 kWh annui, tra autoconsumo e prelievi da rete.
    Se c'è qualcosa che vuoi puntualizzare dimmelo per favore, grazie
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 4 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  8. #10728
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    OGGI dai periti a varese corso sulle colonnine di una nota ditta , anche qui siamo caduti nel V2G, cmq ha detto che ARERA non da il consenso, solo in italia non si può fare.
    una ditta produttrice di pasta ne era interessata .
    io nel mio piccolo se avessi l'auto non lo consentirei ,
    ... però il relatore ,
    chiedeva la possibilità di farlo solo come gruppo di continuità,
    non come richiesta di energia solo per i picchi, allora così è un'altro discorso.

  9. #10729
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Alby, scusa non ho capito di cosa parli.

  10. #10730
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    V2G dovrebbe essere vehicle to grid, cioé mi immagino l'auto elettrica attaccata alla colonnina del parcheggio aziendale per 8h che quando è necessario scarica la batteria per coprire i picchi di domanda.

  11. #10731
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ah ecco, si adesso mi torna. Grazie Panoramix.

  12. #10732
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si cosi comw ha spiegato panoramix

  13. #10733
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    sermo se comprendo bene dal tuo riepilogo le tue immissioni sono simili ai tuoi prelievi, anzi mi sembra che riutilizzi tutta l'energia immessa, a volte ne prelievi da rete qualcosina di più,
    quindi il tuo impianto è calibrato perfettamente sulle tue esigenze ed ha il massimo di compensazione da GSE.

    A guardarlo non mi sembra che tu abbia a disposizione dei kWh da utilizzare in batteria per bilanciare la rete.

    Hai già un impianto d'accumulo? l'hai installato con gli ultimi incentivi della Regione?

    Alcune cose le capisco altre , meno
    hai una tariffa incentivante da 34,1cent a kWh prodotto
    sul prelevato indichi 15,1 cent, ti riferisci al rimborso SSP/GSE o alla tua tariffa elettrica pagata?
    perchè lo stesso dato lo riporti poi sull'autoconsumo ( dove penso tu voglia quantificare il risparmio da esso ottenuto per non aver pagato quella corrente)

    Poi indichi sulle immissioni 13,0 cent ed è un dato che starebbe bene come pagamento dello SSP da parte di GSE

    Vediamo se ho capito bene:
    prendo l'anno 2012 a riferimento per fare un calcolo sul tuo impianto
    hai prodotto 6480kWH e ricevuto 2209€ d'incentivo
    hai autoconsumato 2610kWh risparmiando 394,11€ sulla spesa elettrica
    hai immesso 3876kWh in rete
    hai prelevato in SSP 3970 kwh spendendo di bolletta 595€
    ricevendo rimborso per SSP ( su 3876) pari a 503€

    Totale nel 2012 hai spesso solo 92 euro per la tua bolletta elettrica e questo è sicuramente senza accumulo perchè all'epoca era vietato, giusto, ti ridanno i conti?
    quindi il tuo 2012 si conclude così : 394 euro risparmiati in autoconsumo e 503 euro rimborsati su una spesa totale di bollette di 595 euro
    ( non calcolo i 2209 euro d'incentivo perchè non ci sono più)

    Direi che stai messo molto bene anche senza ricorso all'accumulatore , in realtà spendi solo 7,6 euro al mese per consumare ben 6573 kWh annui, tra autoconsumo e prelievi da rete.
    Se c'è qualcosa che vuoi puntualizzare dimmelo per favore, grazie
    non ho accumulo
    produzione 0,341 a kWh GSE 4° incentivo
    prelievi 0,151 stimata tariffa elettrica con importo bolletta diviso kWh consumati
    autoconsumo 0,151 stimato come sopra
    immissioni 0,130 stimato SSP come da discussioni sul forum
    importi sono questi
    Cassa.jpg

    Quindi ne deduco che non devo aderire?


    Fotovoltaico: Impianto Integrato da 5,52 kwp; 23 moduli SolarWorld poli da 240w inverter PowerOne PVI-3.0-OUT-IT + PowerOne PVI 2000-out; Orientamento: 14 pannelli -50° sudest, 9 pannelli +40° sudovest. Tilt 15°; SolarLog-500;Ubicazione: San Vittore Olona (MI) installato 19/10/2011 mie produzioni http://pvoutput.org/list.jsp?userid=5413

  14. #10734
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    No sermo,
    la tua adesione è inutile, il bando sul bilanciamento della rete tramite accumulo è riservato solo a coloro che lo hanno già, incentivato e non da Regione Lombardia.
    Comunque la stessa regione a breve dovrebbe rinnovare il bando incentivi per l'accumulo in casa ,
    se sei interessato stai allerta , ma come hai visto non ti sarebbe di alcuna utilità personale.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 4 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  15. #10735
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    3970kWh spendendo 595€? Anche se non considerassi i fissi sembra una tariffa troppo bassa: verifica bene, altrimenti dimmi che gestore hai che passo subito! Spendi 590€ e SSP te ne rimborsa 500€, quasi vai in pari! Anche se l'accumulo ti coprisse il 100% a botte di 90€/anno non te lo ripagherai mai.
    Ma il bando è a fondo perduto o a %. Se fosse il primo caso potresti anche pensare di mettere un accumulo piccolino come esperimento.

  16. #10736
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    In effetti se fosse vero,sarebbe una ottima tariffa. Io finita la ho a poco meno di 0.18 e mi ritengo fortunato.
    La sua neanche 0.15

  17. #10737
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    non mi sembra una tariffa particolare perchè più si alzano i consumi e più s'abbatte l'incidenza dei costi fissi, in fondo con 2780 kWh pago 499€ in maggior tutela ( bolletta 2018 canone rai 90€,
    0,179 cent a kWh
    la tariffa di sermo mi sembra in linea

    Edit: Inoltre continuiamo a considerare i costi fissi come da rimborsare da parte di GSE
    ma in realtà i costi fissi li sosterremmo comunque anche senza lo SSP.
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 4 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  18. #10738
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Il prezzo medio della componente energia con Enel servizio elettrico nel 2018 a quanto è ammontato?

  19. #10739
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Interessante tabella del solito blog australiano:

    Solar Battery Storage System Comparison And Prices | Solar Quotes

  20. #10740
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Il prezzo medio della componente energia con Enel servizio elettrico nel 2018 a quanto è ammontato?
    Bisognerebbe effettuare la media dei vari trimestri. Potrebbe venirne fuori un prezzo compreso tra 7 e 7,5 c€/kWh


    In pratica dalla tabella sembrerebbe che ci sono alcune tecnologie che hanno quasi raggiunto la maturità a livello di costo di kWh accumulato... Comunque parliamo ancora di cifre alte rispetto a quello del kWh prodotto da fonti convenzionali o FER come FTV ed eolico.

    saluti
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  21. RAD
Pagina 537 di 538 primaprima ... 37337437487517523524525526527528529530531532533534535536537538 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Autocostruzione sistemi di accumulo
    Da remtechnology nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 68
    Ultimo messaggio: 22-04-2015, 16:24
  2. CEI 0-16 e CEI 0-21 in inchiesta pubblica per sistemi di accumulo
    Da Gate Array nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 25-10-2014, 09:42
  3. sistemi di accumulo in commercio
    Da neoworld nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 12-04-2013, 01:41
  4. Sistemi di accumulo
    Da Acmeman nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 25-03-2013, 11:47
  5. Sistemi di accumulo di energia
    Da Luca984 nel forum ACCUMULAZIONE di ENERGIA
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 28-12-2012, 23:47

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •