Mi Piace! Mi Piace!:  611
NON mi piace! NON mi piace!:  26
Grazie! Grazie!:  150
Pagina 560 di 560 primaprima ... 60360460510540546547548549550551552553554555556557558559560
Visualizzazione dei risultati da 11,181 a 11,195 su 11195

Discussione: Sistemi di accumulo per Fotovoltaico

  1. #11181

  2. #11182
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    @ligabue82
    come sai è stata pubblicata la nuova CEI-021 , mi piacerebbe avere un tuo parere sulla sua applicabilità ai sistemi d'accumulo anche in isola.
    In particolare sul punto 2 pag, 6 e 7 della nuova normativa.

    So che sei un tecnico capace e un tuo consiglio può aiutarci/mi a capire meglio l'ambito di applicabilità della norma per impianti sopra gli 800W anche se in isola.
    CEI-021 2019.png

    https://www.ceinorme.it/doc/norme/01.../0-21_2019.pdf
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 4 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  3. #11183
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Per il rendimento delle batterie delle auto elettriche effettivamente non caricano nelle condizioni ideali.
    Non so se posso caricare link allora metto una foto, ma effettivamente in carica AC la zoe aveva delle differenze significative a seconda della potenza.

    In un sistema di accumulo di ipotizza che il rendimento sia più simile, se non migliore, di quello nelle condizioni ideali, quindi il 91% in sù.
    A questo però andrebbero sommate le perdite del ciclo di scarica, mentre quelle di auto scarica immagino siano insignificanti.

    PS la zoe R90 carica al massimo a 22 kW per chi non la conosce e per tale motivo la percentuale e il tempo rimane la stessa anche con 43 kW
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  4. #11184
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per fortuna si comincia a ragionare su cose serie.

    Fer 1, “piano accumuli” e tanto altro: i cantieri aperti al MiSE

    Fer 2, pompaggi come batterie “virtuali”, semplificazioni autorizzative: sono solo alcuni dei temi su cui il ministero sta lavorando, ha spiegato ieri il sottosegretario con delega all'Energia, Davide Crippa.

    Lavorano a rendere l'idrico l'accumulo sostenibile, per fortuna cominciano a comprendere cosa significa utilizzare al meglio l'energia elettrica.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 4 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  5. #11185
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma che differenza c'è tra l'alimentatore ed una wall box?

    Io potrei mettere la wall box per il mio BMW C Evolution, però poi non potrei scegliere la potenza di carica, credo.
    Ora invece scelgo la potenza, 8A, 10A, 12A fino a 16A.

    A parte questo, cosa cambierebbe?

    So che potrei caricare nelle colonnine con presa tipo 3A o qualcosa del genere, a livello di efficienza cambierebbe qualcosa?

    Premetto che ora i consumi nella bolletta non sono preoccupanti, ho fatto il conto che in 4:20 consumo 5kW e vado dal 20% al 100%. La batteria è 8kWh lordi ed è a 142V più o meno.

  6. #11186
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Mirko2016 Visualizza il messaggio
    Per il rendimento delle batterie delle auto elettriche effettivamente non caricano nelle condizioni ideali.
    Tabella molto interessante.. gia conoscevo questo problema che riguarda molte auto elettriche.
    Come hai gia intuito il problema di questo basso rendimento di carica non riguarda le batterie ma il sistema di carica di molte auto che, alle basse potenze fa veramente schifo . ( Leaf e Zoe solo al top di questa triste classifica ).
    Posta pure il link cosi da verificare come si comportano le altre auto,. secondo me questo dovrebbe essere un metro di valutazione per un eventuale acquisto di un auto elettrica.

    Quote Originariamente inviata da mArCo1928 Visualizza il messaggio
    Ma che differenza c'è tra l'alimentatore ed una wall box?

    Io potrei mettere la wall box per il mio BMW C Evolution, però poi non potrei scegliere la potenza di carica, credo.
    Ora invece scelgo la potenza, 8A, 10A, 12A fino a 16A.
    Nessuna differenza tra wall box dato che il limite è la potenza di carica...
    Se carichi a bassa potenza hai lo stesso problema anche con una wall box.. solo che con quest'ultima se hai una potenza impegnata alta, puoi caricare ad una potenza dove il caricatore è piu' efficiente.

    Se hai una macchina plug in comunque le potenze richeste sono basse e non dovresti avere una bassa efficienza anche caricando a potenze basse .

    ..Comunqnue io installerei un contatore sulla presa destinata alla ricarica.. cosi si puo verificare.

    F.
    Segui on-line il funzionamento del mio impianto solare termico a svuotamento.


    Impianto Fotovoltaico: 7 Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15

  7. #11187
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mArCo1928 Visualizza il messaggio
    Io potrei mettere la wall box per il mio BMW C Evolution, però poi non potrei scegliere la potenza di carica, credo.
    Ti hanno già risposto ma aggiungo, prendila con le pinze, che dovrebbero entrare a breve normative sulle protezioni necessarie per le Wall box, di fatti la zappi ha cambiato modello mettendo protezioni che mi han detto saranno a breve obbligatorie perlomeno nelle nuove.(il rivenditore Zappi però lo ha detto, quindi beneficio del dubbio perlomeno sulle tempistiche)

    Comunque la zappi ad esempio si integra con fotovoltaico e carichi di casa e eroga, se tu la imposti così, solo la potenza derivante dalla differenza tra consumi e produzione fotovoltaico...ho dei dubbi su come interagisce in presenza di anche un accumulo domestico (lo vede come carico e gli da la precedenza o prende la precedenza la vettura?) ma penso che al massimo con sensori aggiuntivi anche quello si possa domotizzare (o come si scrive).

    Io sto aspettando di prendere la EV ma volevo portarmi avanti con la zappi....solo che queste auto mettono le prese una da una parte una dall'altra, devo capire dove è posizionata, spero che la presa sarà sul posteriore che a caricare in garage verrebbe più comodo...

  8. #11188
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fcattaneo Visualizza il messaggio
    Tabella molto interessante..
    Come hai gia intuito il problema di questo basso rendimento di carica non riguarda le batterie ma il sistema di carica di molte auto che, alle basse potenze fa veramente schifo . ( Leaf e Zoe solo al top di questa triste classifica ).
    Posta pure il link cosi da verificare come si comportano le altre auto,. secondo me questo dovrebbe essere un metro di valutazione per un eventuale acquisto di un auto elettrica.




    F.
    In realtà da quel che ho capito le peggiori sono le zoe perché il caricatore che gestisce fino a 22 o 43 kW non lavora bene a basse potenze. Bisogna lavorare a regime ottimale, difatti a 22 kW segnava un 91% la R90. Per questo tra Zoe e leaf preferisco quest'ultima che ha caricatore massimo a 7,4 kW AC (caricherei con la produzione del fotovoltaico ma se questo significa perdere troppo di rendimento non conviene e meglio sommare la rete. Non ho ancora trovato i dati delle altre auto però...e mi piacerebbe sapere quanto rende un caricatore da 7,4 kW che carica a 2,3 kW)

    Ecco i link, ma altri modelli purtroppo non ce ne sono nemmeno se clicchi sul link di pushev, mi interessa molto perché mi preoccupa il rendimento che a mio parere dovrebbe essere dichiarato dalle case (poi ovvio varia in base a condizioni climatiche e altri fattori ma dei valori di riferimento servono)


    Tempi di ricarica ed efficienza - aZoenzo - A zonzo con la Renault Zoe

    Renault Zoe charging time and efficiency - PushEVs

  9. #11189
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fcattaneo Visualizza il messaggio
    Nessuna differenza tra wall box dato che il limite è la potenza di carica...
    Se carichi a bassa potenza hai lo stesso problema anche con una wall box.. solo che con quest'ultima se hai una potenza impegnata alta, puoi caricare ad una potenza dove il caricatore è piu' efficiente.

    Se hai una macchina plug in comunque le potenze richeste sono basse e non dovresti avere una bassa efficienza anche caricando a potenze basse .

    ..Comunqnue io installerei un contatore sulla presa destinata alla ricarica.. cosi si puo verificare.

    F.
    Ieri incuriosito dal caricatore da presa a muro dello scooter, l'ho girato ed ho verificato che carica in AC.

    Ma se vado in una colonnina tipo 3A carico in DC, giusto? Credo di aver letto qualcosa in merito al fatto che lo scooter accetta entrambi i tipi di ricarica.

    Presumibilmente qual'è la più efficiente? Immagino che col wall box caricherei in DC...

    Vuol dire che lo scooter ha un inverter a bordo che si aziona in presenza di corrente AC?

    Non può essere altrimenti giusto?

  10. #11190
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    l'attacco è di tipo 3A
    ma la colonnina con quella presa eroga corrente alternata , solo quelle a ricarica veloce erogano energia in CC
    La colonnina di carica rapida entry level si chiama CHAdeMo
    che altro non è che una colonnina in DC da 22kW che è sotto un trasformatore AC-DC.
    Tutti i sistemi d'accumulo hanno perdite d'energia nel carica-scarica solo che ci sono costruttori onesti che ne dichiarano la percentuale ed altri che non lo fanno
    esattamente come per i consumi delle auto.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 4 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  11. #11191
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Io credo sia, molto semplicemente, questione di tempo. Non sono tutti stupidi. Nel mio caso non credevo che la colonnina caricasse in AC, sei sicurissimo al 200%?

    Il mio scooter a bordo ha un connettore CHAdeMo, da come dici.

    Cioè intendi che il tipo 3A fa entrambe le cose? E se vado in un caricatore veloce? Dice che si può, posso caricare anche in DC.

    Lo scooter dopotutto ha una batteria che potrebbe tranquillamente farmi da backup energetico casalingo. Ha uno spunto di 35 kW ed un assorbimento continuo di 11 kW o più, non so se varia in base alla temperatura della batteria o cosa. Mi sembra di aver letto anche 14 kW in statale.

    Sembra sia sempre e comunque AC, ma se sbaglio colonnina da errore o blocco la batteria dello scooter e rimango a piedi?

    Ricarica BMW C Evolution - e-Station

  12. #11192
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    la Chademo è solo in DC ed è totalmente differente dalla 3A che è una presa leggera adatta fino a 16A a 220V
    a volte i veicoli elettrici hanno 2 prese, sia la 3A che la CHAdeMo
    ma non c'è pericolo che tu ti sbagli perché sono molto differenti

    La guida definitiva alla ricarica dell'auto elettrica | DMove.it

    questo è l'adattatore che usavo per la Twizy elettrica da presa Schuko a 3A
    Schermata 2019-04-22 alle 21.46.28.png
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 4 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  13. #11193
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Se aprivi il link vedevi che la mia è così:

    tipo-11.jpg

  14. #11194
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi sembra chiaro che il tuo si carica solo in AC del resto è anche scritto che non ha attacco per DC
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 4 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  15. #11195
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Il connettore però non è tipo 3A come credevo.

  16. RAD
Pagina 560 di 560 primaprima ... 60360460510540546547548549550551552553554555556557558559560

Discussioni simili

  1. Autocostruzione sistemi di accumulo
    Da remtechnology nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 68
    Ultimo messaggio: 22-04-2015, 15:24
  2. CEI 0-16 e CEI 0-21 in inchiesta pubblica per sistemi di accumulo
    Da Gate Array nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 25-10-2014, 08:42
  3. sistemi di accumulo in commercio
    Da neoworld nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 12-04-2013, 00:41
  4. Sistemi di accumulo
    Da Acmeman nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 25-03-2013, 10:47
  5. Sistemi di accumulo di energia
    Da Luca984 nel forum ACCUMULAZIONE di ENERGIA
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 28-12-2012, 22:47

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •