Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
Mi Piace! Mi Piace!:  6
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  8
Pagina 2 di 20 primaprima 12345678910111213141516 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 395
  1. #21
    Novizio/a
    Registrato dal
    Aug 2008
    Messaggi
    21

    Predefinito



    pox,

    in effetti tutti dicono che... ma non sono ancora riuscito a trovare uno studio, una prova comparativa, un test dove un pannello a film sottile e uno policristallino sono stati messi all'aperto nello stesso posto e i dati di produzione sono stati raccolti per un periodo sufficiente a capire se c'e' una qualche differenza _misurabile_.

    ciao.
    maurilio

  2. #22
    Novizio/a
    Registrato dal
    Mar 2010
    Messaggi
    19

    Predefinito

    ciao,
    in base alla prima tabella un impianto da 1kW esposto a SUD-30° produce 1800 kWh l'anno.
    si puo' dire che un impianto da 100 W produce 1800/365/10 = 500 Wh al giorno ?

    grazie
    ale

  3. #23
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Florence
    Messaggi
    15,755

    Predefinito

    In media sull'arco dell'anno puo' essere giusto , ma e' un conto relativo , oltre che un inverter da 100w dovrebbe avere un rendimento ridicolo..... non puoi' sperare di avere un rendimento di inverter da 3kw in su....

  4. #24

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da maurilio Visualizza il messaggio
    pox,

    in effetti tutti dicono che... ma non sono ancora riuscito a trovare uno studio, una prova comparativa, un test dove un pannello a film sottile e uno policristallino sono stati messi all'aperto nello stesso posto e i dati di produzione sono stati raccolti per un periodo sufficiente a capire se c'e' una qualche differenza _misurabile_.

    ciao.
    maurilio

    Grazie a dotting: amorfo VS mono VS poli?

  5. #25
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    May 2008
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,617

    Predefinito

    uno studio fatto seriamente deve comprendere più moduli con tecnologie diverse e marche diverse,misura della potenza di picco effettiva non di quella dichiarata e misurazione dell'energia in corrente continua,se nò tutti i dati possono essere addomesticati,il film sottile fa la differenza dove fa caldo per la luce diffusa solo leggenda metropolitana

  6. #26
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    May 2010
    residenza
    Ravenna
    Messaggi
    1,403

    Predefinito

    [QUOTE=Filippo66;119019503] ... nelle simulazioni vengono sempre calcolate perdite di sistema del 20%, ... corrisponde alla realtà?

    In genere si stima:

    effetto della temperatura 7%
    mismatch 3%
    ombreggiamenti e/o bassa radiazione 2%
    riflessione 2%
    caduta di tensione in cc 0,2%
    perdite nell'inverter 5-6%

    attribuendo, secondo le condizioni, percentuali maggiori o minori all'una o altra voce, ma nel complesso in condizioni ottimali ci si assesta comunque su perdite nell'ordine del 19-20%.

    Ciao,
    mp

  7. #27
    Novizio/a
    Registrato dal
    May 2010
    Messaggi
    1

    Predefinito Orientamento fotovoltaico

    Vorrei per favore sapere se qualcuno ha installato un impianto fotovoltaico su un tetto orientato a 90 gradi sud. Praticamente ho una falda esposta ad est ed una esposta ad ovest. Mi hanno consigliato di dividere l'impianto in due distinte sezioni usando un inverter capace di gestire le due stringhe in maniera distinta. Se c'è chi ha già adottato questa soluzione vorrei sapere i rendimenti dell'impianto Grazie Edoardo

  8. #28
    Empire of the Sun
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Maurizio Paganelli Visualizza il messaggio

    In genere si stima:

    effetto della temperatura 7%
    mismatch 3%
    ombreggiamenti e/o bassa radiazione 2%
    riflessione 2%
    caduta di tensione in cc 0,2%
    perdite nell'inverter 5-6%

    Ciao,
    mp
    A me il 20% di perdite sembra troppo.

    Per esempio perdite inverter io ho un 3% e ombreggiamnto io ho 0

  9. #29
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    May 2010
    residenza
    Ravenna
    Messaggi
    1,403

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Empire of the Sun Visualizza il messaggio
    .. Per esempio perdite inverter io ho un 3% e ombreggiamnto io ho 0
    Non puoi avere solo un 3% di perdite con l'inverter: ammesso che abbia un rendimento normalizzato del 97%, tale valore e' riferito ad un determinato range della potenza in uscita ed un determinato range della tensione in ingresso.

    Il 97% e' tanto, nella pratica credo non sia ottenibile con nessun inverter, salvo test in condizioni + che ottimali, e per pochissimi in commercio, diciamo due o tre, inteso come modello singolo, non come marca.

    mp

  10. #30
    Empire of the Sun
    Ospite

    Predefinito

    rendimento sma 4000tl 96.4% max 97%

  11. #31
    Novizio/a
    Registrato dal
    Oct 2009
    Messaggi
    2

    Predefinito Tabelle

    Salve a tutti,
    essendo probabilmente momentaneamente in tilt, non riesco ad immaginare un pannello FV con tilt(appunto) di 0° e contemporaneamente azimut 180° che produce regolarmente energia(?)
    180° azimut non significa in ogni caso voltare le spalle al sole?

    Personalmente sarei alle prese con un pannello fotovoltaico che viene colpito dall'ombra dei un camino. Tale pannello blocca la stringa a cui e' collegato per un paio di ore circa al giorno e sto pensando, con un semplice circuito composto da interruttore crepuscolare e rele' temporizzato, di escludere il pannello in questione per quelle due ore di "ombra".
    Qualcuno ha mai realizzato soluzioni del genere?

    Ciao!

  12. #32
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    May 2008
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,617

    Predefinito

    per i problemi di ombra mai sentito parlare degli ottimizzatori di potenza?

  13. #33
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Jan 2010
    Messaggi
    140

    Predefinito

    Non si può parlare di orientamento quando il tilt è 0.
    Se il pannello è messo in piano come fate a capirne l'orientamento :-)
    Es-posizione: Lazio, sud-ovest, tilt 10°
    Moduli: Renergies 220 Monocristallino x 18 (3,96 kWp)
    Inverter: SMA-5000TL
    Data logger: SunStar Smart Home

  14. #34
    Novizio/a
    Registrato dal
    Oct 2009
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Mi riferisco alle tabelle del sig. Demurtas che riportano i valori da me suindicati e che comunque producono (sempre da tabella) energia elettrica.

    L'ottimizzatore di potenza me lo hanno proposto mi pare ad oltre 300 euro se ricordo bene perche' e' passato un po' di tempo, il fai da te costerebbe molto di meno ma si lavora di piu'

    qualcuno l'ottimizzatore lo ha provato?
    risultati?

    ciao!

  15. #35
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Oct 2007
    Messaggi
    1,683

    Predefinito

    Scusa Giorgio,

    non mi è chiaro il significato delle tabelle.

    Ne vedo alcune che tu chiami "teoriche" e quindi suppongo derivanti da tabelle tipo la 10349.

    Non riesco a capire se ci sono tabelle costruite in base alla tua osservazione del fenomeno cioè da dati sperimentali.

    Te ne sarei grato per un chiarimento sul significato delle tabelle.

    Saluti
    Massimo

  16. #36
    Super_Mod
    Registrato dal
    Aug 2005
    residenza
    Monserrato (CA)
    Messaggi
    1,068

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da bimawiz Visualizza il messaggio
    non riesco ad immaginare un pannello FV con tilt di 0° e contemporaneamente azimut 180° che produce regolarmente energia(?)
    180° azimut non significa in ogni caso voltare le spalle al sole?
    Anche se è a nord in verticale, può produrre qualcosina.

    Se prendiamo sud come riferimento, i giorni degli equinozi (primavera, autunno, 20 Marzo e 23 Settembre) il sole sorge e tramonta a 90° e -90°. Il giorno dura quanto la notte.
    Ai solstizio d'estate (21 giugno) il sole sorge be più indietro dei 90° di azimut, e il giorno è più lungo.
    Ai solstizio d'inverno (21 dicembre) il sole sorge be più avanti dei 90° di azimut, e il giorno è più corto.
    Questo per dire che un pannello può produrre anche se l'azimut è nella zona est-nord-ovest.


    In ogni caso, quando il sole è alto in cielo, l'orientamento di azimut del pannello conta poco (niente se il sole è sulla verticale). Tabtè che nella terza tabella leggi 90%.
    Immagina un pannello orientato a NORD con un tilt basso (20°). Il sole gli arriva magari fra le 10.00 e le 18.00 d'estate e fra le 11.00 e le 16.00 d'inverno. Perde una parte dell'energia per auto-ombreggiamento, comunque produce il 75% del caso migliore! (vedi tabelle produzione FV su www.ingdemurtas.it)
    Con il SW di Caffarelli, Sole Advanced, puoi fare questa simulazione e vedere mese per mese la fascia oraria utile.

    Ne vedo alcune che tu chiami "teoriche" e quindi suppongo derivanti da tabelle tipo la 10349.
    Non riesco a capire se ci sono tabelle costruite in base alla tua osservazione del fenomeno cioè da dati sperimentali.
    Le ho chiamate Teoriche, anche se in verità quelle tabelle UNI sono frutto di misure avvenute negli anni addietro. Le mie tabelle sono una rielaborazione dei dati UNI, passando per Sole Advanced e il foglio elettronico. La più importante per il progettista è quella con le %.

  17. #37
    Novizio/a
    Registrato dal
    Jan 2010
    Messaggi
    17

    Predefinito

    Volevo gentilmente sapere da chi è sicuramente più informato di me, l'inclinazione migliore e 30 ° ?? Grazie

  18. #38
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Imola
    Messaggi
    1,543

    Predefinito

    Si.

    Ma li hai visti i dati nel primo messaggio di questa discussione?
    - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2017 ... nuove tariffe della riforma -
    Per il foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche nel mercato tutelato:
    http://www.energeticambiente.it/in-c...#post119747981

  19. #39
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jun 2005
    Messaggi
    969

    Predefinito Giugno anomalo

    Allego la tabelle con le produzioni di giugno di 16 impianti (mancano ancora i dati di due), che monitoriamo come GAFV di Roncadelle.
    L'anomalia che volevo sottolineare è che impianti con gli stessi componenti hanno dato la stessa produzione sia ad EST, a SUD che a OVEST.
    L'impianto Scuola Media, con tilt 10° ha reso il 20% in più degli impianti del Refettorio e Scuola Elementare con tilt a30°, distanti solo 200 m.
    Confronti produzione FV per diversi orientamenti-inclinazioni File Allegati

  20. #40

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Osvaldo Visualizza il messaggio
    ....
    L'anomalia che volevo sottolineare è che impianti con gli stessi componenti hanno dato la stessa produzione sia ad EST, a SUD che a OVEST.
    L'impianto Scuola Media, con tilt 10° ha reso il 20% in più degli impianti del Refettorio e Scuola Elementare con tilt a30°, distanti solo 200 m.
    Francamente sono così anomali da far pensare a qualche errore


 
Pagina 2 di 20 primaprima 12345678910111213141516 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Sono a credito nei confronti dell'ENEL?
    Da mcanonic nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 17-07-2009, 08:48
  2. Orientamenti/inclinazioni sfavorevoli
    Da gsuardi nel forum Confronti produzione FV per diversi orientamenti-inclinazioniFOTOVOLTAICO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 08-07-2008, 10:09
  3. Pubbliche scuse mie nei confronti teknowin
    Da Maverick83 nel forum Ai Confini del Forum
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 05-06-2008, 18:14
  4. 2batterie di amp diversi
    Da hyblo nel forum Confronti produzione FV per diversi orientamenti-inclinazioniFOTOVOLTAICO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 02-06-2008, 11:43

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •