Mi Piace! Mi Piace!:  5
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  6
Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 42

Discussione: Installazione pannelli con potenza diversa.

  1. #21
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Sono d'accordo. Entrambe le stringhe danno valori strani per cui potrebbe essere un problema dell'inverter. Vediamo cosa dice l'assistenza ABB.

    ciao
    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

  2. #22
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Salve buongiorno e buona domenica, riguardo al mio problema aspetto che l'installatore faccia una prova con un muletto per verificare se l'inverter è ok. Ma ho sempre un dubbio sui pannelli perché ho misurato la tensione a vuoto delle stringhe e non mi trovo con i valori che danno.
    Stringa 1 n.7 pannelli sw280 mono plus tensione a vuoto 39 volt x 7 dovrei avere 273 volt circa ma ne ho riscontrato 243 volt
    Stringa 2 n.8 panneli Sunteck STP275-20/Wfw poly tensione a vuoto 38 volt x 8 dovrei avere 304 volt ne ho riscontrato 253 volt
    Sbaglio qualcosa o effettivamente c'è qualcosa che non va?
    Impianto 8.25 Kw con 30 pannelli SolarWorld 275 mono Inverter AURORA Power One PV10 OUTD-TL Posizione Sud-Est -70 Tilt 20 montato su edificio con lamiera coibendata. Attivato il 29.10.2013 . Pala eolica Ista Breeze i 1000z
    http://pvoutput.org/list.jsp?userid=26963
    http://93.48.82.159/123solar/index_mono.php

  3. #23
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    La tensione di una cella è influenzata dalla temperatura, quella che hai citato è la tensione a vuoto STC, che assume che la cella sia a 25º. Però sia l'irradiazione che la temperatura ambiente influenzano la temperatura delle celle. Quindi il valore deve essere pesato con questi due parametri.
    Ad esempio assumendo T ambiente 28º, irradiazione 800 W/mq calcolo una temperatura della cella di 53º ed una Voc di 34 V, quindi per la stringa da 8 272 V.
    Dovresti essere più preciso indicando le condizioni in cui hai misurato la Voc.

    ciao
    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

  4. #24
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    La rilevazione fatta ieri era in condizioni ottimali, temperatura esterna di 24 gradi con vento da nord, ore 11:00 circa e in quel momento dando una visione sia al mio impianto in firma che ad altri impianti nella zona, si registravano prestazioni oltre il 90% della potenza nominale. Non so cosa pensare, comunque questa settimana provvederemo a misurare i pannelli uno x uno e si vedrà.
    Impianto 8.25 Kw con 30 pannelli SolarWorld 275 mono Inverter AURORA Power One PV10 OUTD-TL Posizione Sud-Est -70 Tilt 20 montato su edificio con lamiera coibendata. Attivato il 29.10.2013 . Pala eolica Ista Breeze i 1000z
    http://pvoutput.org/list.jsp?userid=26963
    http://93.48.82.159/123solar/index_mono.php

  5. #25
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Se era al 90 % della potenza probabilmente (la potenza con irradiazione massima non è mai il 100 %, proprio per il calo di tensione) l'irradiazione era intorno ai 1000 W/m2, che con l'esposizione che hai detto ci sta a quell'ora.
    La tensione del pannello Suntech mi risulta di circa 34.2 V, stringa 273 V.
    Il Solarworld circa 35.6, stringa 249.

    Non distanti dai valori che hai misurato.

    ciao
    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

  6. #26
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno a tutti.
    Vi scrivo in merito all'oggetto della discussione, sperando di avere un Vs. parere su come risolvere un problema al mio impianto.
    L'impianto è realizzato da due stringhe da 14 pannelli cadauna marca Hyundai mod HIS-M200SF (200W, Vmpp=26,4V, Impp=7,6A, Voc=33,1V, Isc=8,2A) connessi ad un inverter SMA Sunny mini central 6000A.
    Per cause ignote (sto ancora cercando di individuarle) n° 6 pannelli sono danneggiati (presentano tensioni a vuoto di 1/3 e/o 2/3 della normale, a causa di danneggiamenti alle bus bar) e vanno sostituiti.
    Premesso quanto sopra, dato che pannelli analoghi non si trovano, cosa succederebbe se collegassi 2 pannelli per stringa con caratteristiche superiori (260W, Vmpp=30,57V, Impp=8,55A, Voc=38,26V, Isc=9,08A)?
    Mi preoccupa sopratutto la maggiore Impp, non vorrei che le celle in serie alle nuove si comportino da carico (o da generatore di corrente inversa) ed abbattano la tensione di stringa e/o si danneggino.

    Le alternative sarebbero:
    -fare una stringa con pannelli vecchie ed una con pannelli nuovi, cercando di equilibrare le tensioni e collegarle all'attuale inverter
    -fare una stringa con pannelli vecchie ed una con pannelli nuovi, cercando di equilibrare le tensioni e collegarle a due inverter separati (quello vecchio più uno nuovo), ma questa soluzione sarebbe decisamente costosa....

    Mi potreste illuminare, per favore?

    Grazie a tutti e saluti.
    Imp. parz. int. :5.6 kWp, 28 moduli Hyundai HiS-M200SF. Inverter SMA SMC 6000.
    Orient.: SUD,incl.30°, attivo dal 27-12-2010

  7. #27
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Se ho ben capito le due stringhe sono in parallelo ed il Sunny è a singolo MPPT.

    Quindi dovresti comporre due stringhe, entrambe con pannelli diversi, e poi metterle in parallelo. Mi sembra che le due stringhe possano essere identiche.

    Comporre stringhe con pannelli diversi non è un problema, in generale, le stringhe sono in serie, la tensione generata dai pannelli si somma, la corrente è tagliata al pannello che ne produce meno, visto che attraverso tutti i pannelli scorre la stessa corrente.

    Collegare due stringhe in parallelo vuol dire metterene i capi alla stessa tensione.

    L'impianto si stabilizza a seconda delle condizioni di irradiazione, temperatura e carico imposto dal MPPT (Maximum Power Point Tracker) dell'inverter.
    Cioè i moduli possono lavorare in varie condizioni, l'ideale è che lavorino in MPP (Maximum Power Point), cioè producendo tensione e correnti tali da massimizzare la potenza (data una certa irradiazione e temperatura ambiente). L'MPPT dell'inverter impone un carico tale da massimizzare la potenza dell'impianto nel suo insieme, anche cambiando i valori in modo da spostare il carico al variare delle condizioni ambientali (variazioni di irradiazione dovute a nuvole, ombre che entrano, etc...), cioè inseguendo l'MPP (Tracker appunto, cioè inseguitore).

    Se tutti i moduli fossero identici le due stringhe in parallelo sarebbero portate dall'inverter a tensione e corrente tali che tutti i pannelli lavorerebbero in MPP. Questo in realtà non succede mai, neanche con moduli della stessa marca, modello, lotto, ci sono sempre differenze.
    Se è impossibile che tutti i moduli lavorino in MPP, l'MPPT dell'inverter cerca comunque il miglior compromesso. Nel tuo caso vorrebbe dire che le due stringhe, saranno sicuramente alla stessa tensione, e all'interno di ogni stringa i moduli lavoreranno tutti leggermente fuori dal MPP, per generare la tensione e corrente migliore decisa dal MPPT. Nel tuo caso i pannelli nuovi genereranno meno corrente e più tensione del loro punto di lavoro ottimale, i vecchi viceversa più corrente e meno tensione.

    La perdita di potenza comunque non dovrebbe essere molto rilevante. Naturalmente tanto più i pannelli hanno caratteristiche simili in termini di corrente generata (le tensioni si sommano comunque), tanto meglio.

    ciao
    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

  8. #28
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quindi non ci sarebbe rischio di danneggiamento dei moduli vecchi?
    Neppure di tensioni inverse generate dai pannelli vecchi?
    Imp. parz. int. :5.6 kWp, 28 moduli Hyundai HiS-M200SF. Inverter SMA SMC 6000.
    Orient.: SUD,incl.30°, attivo dal 27-12-2010

  9. #29
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    No, le tensioni inverse si creano quando un pannello invece di generare una tensione fa resistenza al passaggio della corrente prodotta dagli altri, ma qui si parla di rotture del pannello, per quello ci sono i diodi di bypass.
    A proposito i pannelli rotti si potevano causare inversioni di tensione, ma in generale le conseguenze rimangono confinate al pannello rotto. Le tensioni che calano di 1/3 o 2/3 sono proprio dovute a rotture di una o due sottostringhe di celle, che sono scavalcate dai diodi di bypass che servono per quello.

    PS
    Quando il vecchio inverter sarà arrivato al capolinea potresti optare per un inverter a ottimizzazione di pannello, tipo Solaredge, per annullare qualunque problema di mismatch dei pannelli.

    ciao
    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

  10. #30
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Alla fine ogni stringa avrà 11 pannelli vecchi e 2 pannelli nuovi in serie (sperando che le Vmpp siano il più possibile simili....).

    Quote Originariamente inviata da toninon Visualizza il messaggio

    PS
    Quando il vecchio inverter sarà arrivato al capolinea potresti optare per un inverter a ottimizzazione di pannello, tipo Solaredge, per annullare qualunque problema di mismatch dei pannelli.

    ciao
    Intendi dire con gli ottimizzatori di potenza da installare su ciascun pannello e da collegare tra loro e l'inverter?
    E poi, quali sono i test da fare su inverter per capirne l'efficienza residua e se ha dei problemi ?


    Grazie per la collaborazione ed i consigli.
    Imp. parz. int. :5.6 kWp, 28 moduli Hyundai HiS-M200SF. Inverter SMA SMC 6000.
    Orient.: SUD,incl.30°, attivo dal 27-12-2010

  11. #31
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si un inverter con ottimizzatori sui singoli pannelli, esistono diverse tecnologie di questo tipo.

    Per gli eventuali problemi dell'inverter non ti so dire (per fortuna finora non ne ho avuti). Direi che qualunque comportamento anomalo è un sintomo.

    ciao
    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

  12. #32
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Oggi, il fornitore di pannelli mi ha detto che secondo lui sarebbe meglio fare una stringa con pannelli nuovi e mantenere una solo coi vecchi. [emoji848]
    Ma mi chiedo: essendo completamente diverse avranno comportamento diverso, quindi cosa accade durante il funzionamento normale? Le stringhe avranno tensioni diverse, quindi cosa succede?
    Aiutooooo, le mie nozioni di elettrotecnica vacillano..

    Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk
    Imp. parz. int. :5.6 kWp, 28 moduli Hyundai HiS-M200SF. Inverter SMA SMC 6000.
    Orient.: SUD,incl.30°, attivo dal 27-12-2010

  13. #33
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Se le stringhe sono in parallelo ed hanno tensione significativamente diversa il sistema sarà significativamente squilibrato, vedi discorso detto prima.
    Le due stringhe in parallelo sono per definizione messe alla stessa tensione. Se una Lavorasse bene a 200 V ed una a 300 V andranno ad un valore di tensione intermedio, entrambe notevolmente fuori MPP.
    A meno che il tuo inverter disponga di doppio MPPT o tu voglia cambiarlo non lo farei proprio. Ma forse è lì che vuole portati il tuo fornitore.
    Quali sarebbero le tensioni delle due stringhe ?

    ciao
    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

  14. #34
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Nuova variante, per cui chiedo ancora consigli (di cui ringrazio fin d'ora per la eventuale risposta).
    Sentendo un altro fornitore, mi è stato proposto di aggiungere:
    - alla stringa 1 n° tre nuovi pannelli SUNTECH STP300S - 20/Wfw in serie (che diventerebbe con 11 vecchi 200W e 3 nuovi 300W)
    - alla stringa 2 n° due nuovi pannelli SUNTECH STP300S - 20/Wfw in serie (che diventerebbe con 11 vecchi 200W e 2 nuovi 300W)
    - per tutti i pannelli n° 27 ottimizzatori TIGO TG-TS4-RO Ottimizzatore MC4 - 90Vdc 12A P.Nom 475W
    - N.1 TG-CCAKIT2 KIT CCA, Gateway,

    Anche in questo caso le tensioni sarebbero diverse (essendoci una stringa da 14 ed un stringa da 13 moduli), con circa 32.5 V di differenza e gli ottimizzatori proposti, non credo risolverebbero il problema della V diverse.

    Gli ottimizzatori servirebbero invece per risolvere il problema del mismatch introdotto dalla diversità tra i pannelli vecchi e nuovi e tra oil degrado di quelli vecchi ??
    Non sarebbe comunque preferibile a prescindere da tutto fare le stringhe uguali (che diventerebbe entrambe con 11 vecchi 200W e 2 nuovi 300W)?

    Grazie ancora
    Imp. parz. int. :5.6 kWp, 28 moduli Hyundai HiS-M200SF. Inverter SMA SMC 6000.
    Orient.: SUD,incl.30°, attivo dal 27-12-2010

  15. #35
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    L'idea in generale non è malvagia, utilizzare gli ottimizzatori Tigo, che possono essere usati accoppiati ad un inverter tradizionale.

    Devo dire che non conosco bene la problematica dell'uso dei Tigo, quindi non posso dare altri consigli.

    Ancora più interessante sarebbe valutare la possibilità di mettere gli ottimizzatori solo sui moduli nuovi, ma non so se è fattibile.
    Per l'accoppiamento di stringhe di tensione diversa credo il problema possa essere gestito dai Tigo se su tutti i moduli, ma forse anche con Tigo solo su alcuni.

    Quanto ti costerebbero i Tigo ?

    ciao
    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

  16. #36
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da toninon Visualizza il messaggio
    ...Quanto ti costerebbero i Tigo ?

    ciao
    Loro consigliano 27 ottimizzatori TIGO TG-TS4-RO - 90Vdc 12A P.Nom 475W . Praticamente uno per pannello. A loro dire "...per svincolarci da problemi di garanzia su pannelli in stringhe promiscue e correttezza di funzionamento...".
    Se poi si include anche il kit con gateway e la CCA si avrebbe anche il monitoraggio e la gestione del singolo pannello (TS4)
    Certo è che il prezzo totale, comprensivo di ottimizzatori e del kit salirebbe parecchio (1000 + 200 Euro) da aggiungere ai pannelli (che comunque non metterei dispari ma uguali per stringa), ed è difficile valutarne l'ammortamento (anche perchè il reale vantaggio degli ottimizzatori è difficile da valutare a priori dato che varia da caso a caso).

    Ciao.
    Imp. parz. int. :5.6 kWp, 28 moduli Hyundai HiS-M200SF. Inverter SMA SMC 6000.
    Orient.: SUD,incl.30°, attivo dal 27-12-2010

  17. #37
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Dipende che importanza dai al monitoraggio sui singoli pannelli, visto i problemi che ti hanno dato gli Hyundai anche questa non è un'idea da scartare. Dipende che problemi ti aspetti per il futuro, col monitoraggio sul singolo pannello puoi trovare subito le anomalie.
    Altrimenti potresti chiedere se si può ottenere un buon risultato mettendo i Tigo solo sui pannelli nuovi, per migliorarne l'integrazione.

    ciao
    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

  18. #38
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    MI sa che cambierò solo i pannelli e poi rimanderò il monitoraggio. Eventualmente quando dovessi cambiare inverter.
    Speriamo in bene....
    Imp. parz. int. :5.6 kWp, 28 moduli Hyundai HiS-M200SF. Inverter SMA SMC 6000.
    Orient.: SUD,incl.30°, attivo dal 27-12-2010

  19. #39
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi sembra una scelta ragionevole.
    Caso mai quando cambi l'inverter aggiungi anche l'ottimizzazione + monitoraggio per singolo pannello, cosa che probabilmente farò anch'io. Passare da un inverter di stringa ad un inverter + ottimizzatori non è più tanto oneroso ai costi attuali e in futuro speriamo che sia anche meglio.

    In ogni caso i Tigo potresti anche metterli dopo, se non sarai soddisfatto.

    ciao
    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

  20. #40
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Solo per informativa, a chiusura della vicenda.
    Ho sostituito solo i pannelli, approfittando per equilibrare le stringhe ed ora ci sono solo 2 V di differenza a vuoto (a carico mi è impossibile verificare). Per adesso sembra che tutto vada bene.
    Vedrò nelle prossime settimane i dati di produzione confrontandoli con quanto degli anni precedenti.
    Grazie ancora per la collaborazione ed i preziosi consigli.

    Ciao.
    Imp. parz. int. :5.6 kWp, 28 moduli Hyundai HiS-M200SF. Inverter SMA SMC 6000.
    Orient.: SUD,incl.30°, attivo dal 27-12-2010

  21. RAD
Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Potenza prelievo diversa da potenza immessa
    Da angelo.a nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 14-08-2010, 12:09
  2. Pannelli con diversa inclinazione su stessa falda
    Da webedeo nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 07-06-2010, 22:43
  3. E' possibile avere 2 sreinghe con moduli di potenza diversa?
    Da 79flavio79 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 24-01-2010, 10:45
  4. Risposte: 28
    Ultimo messaggio: 14-03-2008, 22:59
  5. pannelli con diversa potenza: che fare?
    Da ergonomic nel forum Installazione pannelli con potenza diversa.FOTOVOLTAICO
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 07-10-2006, 13:18

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •