Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 5 12345 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 84
  1. #1
    Seguace
    Registrato dal
    Feb 2010
    residenza
    Forlì
    Messaggi
    768

    Exclamation ANTIFURTO: dal più semplice/economico autocostruito ai più sofisticati e industriali



    I tempi sono duri e di furti di pannelli se ne sentono sempre più.
    Vorrei raccogliere vs contributi per ideare il più semplice ed economico degli antifurti.
    Inizio io...
    se noi facciamo passare un filo elettrico dentro la cornice dei pannelli perimetrali e lo colleghiamo ad una sirena con lampeggiante? Alla rimozione di un pannello il filo di rompe ed attiva l allarme.
    Lo si potrebbe realizzare in proprio e spendere circa 150€.

    Vi sarebbe anche la versione in fibra ottica ma non so come funziona

    18,4Kwp Trina 230poli, 2 Aurora PVI-10.0-OUTD-IT, orient. sud, tilt 5°, Forlì, innaffiato,autocostruito... la mia storia nel post: http://www.energeticambiente.it/show...php?t=14731019
    Produzioni su http://www.rendimento-solare.eu/it/f...442/13708.html

  2. #2
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Nov 2010
    Messaggi
    182

    Predefinito

    Infatti esiste già la versione in fibra ottica ad anello chiuso!!!
    Costa poco ed è più efficiente.

    E' un sistema che si compone di un "concentratore" dal quale parte e arriva un cavo in fibraottica della lunghezza massima di 200 mt.
    Tale concentratore, che invia un segnale e lo riceve, dispone già di due contatti di segnalazione e un tamper, interfacciandosi con una banalissima centrale di allarme dunque sirena e combinatore telefonico.

    MARSS: Sistemi professionali per l'antintrusione, antincendio e tvcc, impianti allarme
    Ultima modifica di nll; 18-01-2011 a 00:06 Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

  3. #3
    Monumento
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    Forlì
    Messaggi
    1,859

    Predefinito

    Che il filo in fibra ottica costi poco lo dici tu!
    Io ho anche quello però non costa poco, garantito!
    Anzi, per un impianto da 20kWp costa circa 2000€ (installato).
    Poi con il fai da te (installazione) potresti arrivare a spendere la metà, forse!
    Quindi, videosorveglianza e filo perimetrale e filo "cucito" sui pannelli, questi i miei antifurti!

  4. #4
    Seguace
    Registrato dal
    Feb 2010
    residenza
    Forlì
    Messaggi
    768

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da MrDish Visualizza il messaggio
    ... e filo "cucito" sui pannelli...
    Cosa intendi?
    Che ditta ti ha fatto il sistema con fibra?
    grazie
    18,4Kwp Trina 230poli, 2 Aurora PVI-10.0-OUTD-IT, orient. sud, tilt 5°, Forlì, innaffiato,autocostruito... la mia storia nel post: http://www.energeticambiente.it/show...php?t=14731019
    Produzioni su http://www.rendimento-solare.eu/it/f...442/13708.html

  5. #5
    Seguace
    Registrato dal
    Aug 2009
    Messaggi
    491

    Predefinito

    Tempo fa avevo trovato anche questo:

    Antifurto fotovoltaico a fibra ottica plastica LiteSUN

    Non so in cosa consiste la cosiddetta firbra plastica, se funzioni e quanto costi

  6. #6
    Monumento
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    Forlì
    Messaggi
    1,859

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sasuke40 Visualizza il messaggio
    Cosa intendi?Che ditta ti ha fatto il sistema con fibra?grazie
    Il sistema da me acquistato è GSP Standard SUN.
    Cavo + centralina.
    Costi abbastanza buoni, dipende dove ordini (quale magazzino).

  7. #7
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Jan 2010
    Messaggi
    140

    Predefinito

    Ma come si applica il filo? Si buca il telaio con un trapano?

    Mi chiedevo se per impianti piccoli era sufficiente una semplice linea elettrica bilanciata da collegarsi alla centralina di allarme di casa.

    Ovviamente bisognerebbe trovare il cavo che resiste alle intemperie ed al sole.
    Es-posizione: Lazio, sud-ovest, tilt 10°
    Moduli: Renergies 220 Monocristallino x 18 (3,96 kWp)
    Inverter: SMA-5000TL
    Data logger: SunStar Smart Home

  8. #8
    Monumento
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    Forlì
    Messaggi
    1,859

    Predefinito

    I pannelli hanno dei fori, alcuni li hanno più grandi e sui lati per far passare il filo!
    Ovviamente il cavo in fibra non "dovrebbe" essere "ponticellabile" molto facilmente, mentre un cavo elettrico lo potrebbe essere.
    Ma si può installare un sistema di folgorazione ad alto voltaggio? E' legale uccidere i ladri?

  9. #9
    Seguace
    Registrato dal
    Feb 2010
    residenza
    Forlì
    Messaggi
    768

    Wink

    Quote Originariamente inviata da MrDish Visualizza il messaggio
    Il sistema da me acquistato è GSP Standard SUN
    Ho trovato questo: http://www.gps-standard.com/sites/de...@Solarexpo.pdf

    Sistema sicuramente valido, ma vorrei fare da me e spendere non più di 500€

    Avete qualche idea? E' proprio necessaria la fibra o basta un semplice filo elettrico (naturamelnte non per folgorare!)?

    18,4Kwp Trina 230poli, 2 Aurora PVI-10.0-OUTD-IT, orient. sud, tilt 5°, Forlì, innaffiato,autocostruito... la mia storia nel post: http://www.energeticambiente.it/show...php?t=14731019
    Produzioni su http://www.rendimento-solare.eu/it/f...442/13708.html

  10. #10
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Florence
    Messaggi
    15,755

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sasuke40 Visualizza il messaggio
    Avete qualche idea? E' proprio necessaria la fibra o basta un semplice filo elettrico (naturamelnte non per folgorare!)?
    Ma non hai un Solarlog, perche' non hai preso , subito , il 1000 che ha integrato un contatto che fa' chiudere un rele e manda una mail o sms ?
    Io l'ho preso e ho intenzione di usare il contatto o con un filo o con una centralina dedicata alla fibra e delego il SL a inviare l'allarme....
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)

  11. #11
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Nov 2010
    Messaggi
    182

    Predefinito

    il sistema che ho linkato io, è un sistema appropriato della marss, e come tale studiato appositamente per proteggere i moduli da evntuali furti.
    E' chiaro che ognuno di noi può improvvisarsi "archimede", ma i risultati non possono mai essere pari a quelli di chi ogni giorno si dedica a studiare soluzioni appropriate.
    Se si tratta dunque di segnalare eventuali scatti intempestivi del differenziale o DDI, che secondo me è la cosa più utile almeno per i piccoli impianti scomodi da rubare, basta inserire un contatto libero su barra DIN e collegarlo ad un semplice combinatore.
    Per quanto riguarda il furto dei pannelli, la stessa marss offre due soluzioni una più economica con fibra ottica in plastica dal costo di circa 0,60 cent al metro e un sistema più caro con un lettore ottico fissato dietro ogni pannello.
    Per chi non ha dimestichezza con la sicurezza, è chiaro che ogni soluzione alternativa può sembrare efficace, ma trascura numerevoli fattori, come ad esempio: utilizzare un contatto di mancanza rete o errore o tamper come contatto di allarme può comportare perdita di sicurezza, oppure la stessa fibra ottica passata tra i pannelli può essere rimossa con un taglietto sulla cornice e via dicendo...
    Pertanto lasciamo a CESARE quel che è di CESARE!!!

  12. #12
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Jan 2010
    Messaggi
    140

    Predefinito

    In effetti sia che si tratti di fibra o di linea bilanciata basta un taglietto :-( ed il sistema marss è quindi più valido.
    Es-posizione: Lazio, sud-ovest, tilt 10°
    Moduli: Renergies 220 Monocristallino x 18 (3,96 kWp)
    Inverter: SMA-5000TL
    Data logger: SunStar Smart Home

  13. #13
    Monumento
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    Forlì
    Messaggi
    1,859

    Predefinito

    La fibra non è "ponticellabile", ed un contatto NC diverrà aperto appena subisce il taglio (ma anche una piegatura troppo angolata).
    Un cavo elettrico, anche se ben congegnato, una piegatura non la rivela e cmq può sempre essere "ponticellato" dove serve.

  14. #14
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Florence
    Messaggi
    15,755

    Predefinito

    Se si fanno tutti questi ragionamenti, allora basta che il ladro vada a staccare la sirena o spruzzarci un po di poliuretano espanso (come i ladri d'auto) e l'antenna gsm e la fibra ottica ce la possiamo usare per legare i pacchi....
    Se chi va' a rubare e' organizzato e come e' stato scritto puo' andare a fare un ponticello su un filo , puo' benissimo andare a vedere dove viene chiuso o aperto il contatto del ricevitore della fibra.... o la fibra ha la connessione mentale col proprietario ?

    Detto questo sicuramente la fibra e' un po' piu' sicura del semplice filo elettrico.
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)

  15. #15
    Seguace
    Registrato dal
    Feb 2010
    residenza
    Forlì
    Messaggi
    768

    Predefinito

    grande spider!
    Infatti nella vita ci vuole cul#, e l antifurto perfetto non esiste.
    Valutiamo i costi/benefici... É chiaro che una maserati va meglio di una fiesta!
    18,4Kwp Trina 230poli, 2 Aurora PVI-10.0-OUTD-IT, orient. sud, tilt 5°, Forlì, innaffiato,autocostruito... la mia storia nel post: http://www.energeticambiente.it/show...php?t=14731019
    Produzioni su http://www.rendimento-solare.eu/it/f...442/13708.html

  16. #16
    Appassionato/a
    Registrato dal
    May 2009
    Messaggi
    63

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da spider61 Visualizza il messaggio
    Detto questo sicuramente la fibra e' un po' piu' sicura del semplice filo elettrico.
    sante parole però forse una soluzione semplice ed economica c'è.
    Un cavo 8 o 10 fili di su cui almeno una o due coppie di fili su contatto NC una o due su NA e il resto non collegato.....
    ponticellare questo senza sbagliare è far scattare l'allarme è dura....
    per impianti di taglia domestica che non attirano certo Lupin III potrebbe essere un buon compromesso realizzabile con pochi euro e 4 relè sulla linea di guardia di un impianto antifuro magari già esistente.......
    Fotovoltaico: 2,99 Kwp 13 Yingli Solar YL 230 P-29b + inverter Solar Max 3000S
    prov BI, Tilt 25°, Azimut -4°, 480 mt s.l.m.
    Solare termico: 2 pannelli Kloben 21 tubi sottovuoto + scambiatore 500 lt.
    Riscaldamento: 2 caldaie a condensazione Vaillant EcoBlock 37,5 Kw in cascata

  17. #17
    Monumento
    Registrato dal
    Sep 2009
    residenza
    pordenone
    Messaggi
    1,870

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da spider61 Visualizza il messaggio
    Se si fanno tutti questi ragionamenti, allora basta che il ladro vada a staccare la sirena o spruzzarci un po di poliuretano espanso (come i ladri d'auto) e l'antenna gsm e la fibra ottica ce la possiamo usare per legare i pacchi....


    Detto questo sicuramente la fibra e' un po' piu' sicura del semplice filo elettrico.

    Spider non lo sai che esistono sirene antischiuma e balle varie?Basta che la tocchi solamente che iniza a a suonare
    Impianto Tot.Integrato da 4,07 kwp; 22 moduli Aleo s16 da 185w inverter SMA 4000tl-20 Orientamento: 10 pannelli -60° sud, 12 pannelli +20° sud.Tilt 18°
    Ubicazione: Pordenone

  18. #18
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Florence
    Messaggi
    15,755

    Predefinito

    Se e' per questo c'e' sempre il fucile a pallettoni , voglio sentire come suona dopo .....
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)

  19. #19
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Apr 2006
    residenza
    Roma
    Messaggi
    4,299

    Predefinito

    Ragazzi non vorrei tirarvela , pero' descrivere in dettaglio i propri sistemi di allarme in un forum pubblico potrebbe non essere una grande furbata. Magari cercate di ammischiarla un po', dicendo "un mio amico mi ha detto...", etc...

    In bocca al lupo

    ciao

  20. #20
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Aug 2009
    residenza
    Altopascio (LU) in loc. Marginone
    Messaggi
    1,140

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da MrDish Visualizza il messaggio
    Ma si può installare un sistema di folgorazione ad alto voltaggio? E' legale uccidere i ladri?
    E' legale uccidere i ladri?
    Probabilmente, anzi sicuramente no!!
    Però se la linea è fuori portata, ben segnalata e il ladro nonostante ciò, nell'intento criminoso ci resta secco, dovrebbe essere un problema suo.
    Esattamente come quando tenta di rubare il filo delle linee ferroviarie o dei cavi enel d'alta tensione
    Imp. FTV 4,4 kWp . 20 Pannelli XGROUP XG60P. Inverter PVI-4.2
    Orientamento Sud 0° - Elevazione 18° - Integrazione totale
    attivo dal 12/12/2008


 
Pagina 1 di 5 12345 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. FV su tetti industriali
    Da solaraveolution nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 09-03-2011, 21:37
  2. Schema Desolfatatore semplice semplice
    Da revolutionary nel forum Pile e Batterie
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 07-11-2009, 21:23
  3. Nuovo S.S.P.: Esempio semplice semplice semplice
    Da cla nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 19-10-2009, 14:34
  4. una informazione semplice semplice
    Da Mascalzone Latino nel forum ANTIFURTO: dal più semplice/economico autocostruito ai più sofisticati e industrialiFOTOVOLTAICO
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 03-06-2008, 00:41

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •