Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 4 di 53 primaprima 12345678910111213141516171824 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 1041

Discussione: Cei 0-21

  1. #61
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Jun 2009
    residenza
    Italy-Russia
    Messaggi
    3,238

    Predefinito



    Direi che si quello il senso di tale delibera.

  2. #62
    Seguace
    Registrato dal
    Sep 2007
    residenza
    Belluno
    Messaggi
    669

    Predefinito

    la delibera AEEG chiede anche:
    4.2 comma a) nei casi di cui al comma 4.1, lettere a), b), d) ed e), le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà redatte, ai sensi del D.P.R. 445/00, dai costruttori dell’inverter e del sistema di protezione di interfaccia che attestano quali delle prescrizioni richieste al comma 4.1 sono soddisfatte dal prodotto;
    da allegare al regolamento di esercizio... che due palle...
    Belluno - Impianto 2.76 kWp - SMA Sunny Boy 3000 TL-20 - 12 SolarWorld 230 Wp - Azimut -70° sud - tilt 23°
    06.04.2011 - 31.12.2012 - produzione 6.026 kWh

  3. #63
    Seguace
    Registrato dal
    Apr 2009
    Messaggi
    431

    Predefinito

    CIOè? quale produttore di inverter ha fatto l'atto notorio?

  4. #64
    Seguace
    Registrato dal
    Sep 2007
    residenza
    Belluno
    Messaggi
    669

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Nico393 Visualizza il messaggio
    CIOè? quale produttore di inverter ha fatto l'atto notorio?
    no, secondo l'AEEG tutti dovrebbero farla, e deve essere allegato al regolamento di esercizio
    Belluno - Impianto 2.76 kWp - SMA Sunny Boy 3000 TL-20 - 12 SolarWorld 230 Wp - Azimut -70° sud - tilt 23°
    06.04.2011 - 31.12.2012 - produzione 6.026 kWh

  5. #65
    Seguace
    Registrato dal
    Apr 2009
    Messaggi
    431

    Predefinito

    non ho capito: è il SR ch efa l'atto notorio ( o il tecnico per lui) o il costruttore d'inverter che deve mettere a disposizione un autocertificazione?

  6. #66
    Seguace
    Registrato dal
    Sep 2007
    residenza
    Belluno
    Messaggi
    669

    Predefinito

    delibera AEEG punto 4.2 Le imprese distributrici vigilano sul rispetto di quanto previsto dal precedente comma 4.1. A tal fine, l’impresa distributrice sottopone ai richiedenti un contratto per la connessione conforme al predetto comma 4.1 e acquisisce dal richiedente i seguenti allegati al regolamento di esercizio:
    a) nei casi di cui al comma 4.1, lettere a), b), d) ed e), le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà redatte, ai sensi del D.P.R. 445/00, dai costruttori dell’inverter e del sistema di protezione di interfaccia che attestano quali delle prescrizioni richieste al comma 4.1 sono soddisfatte dal prodotto;
    b) (omissis)
    c) in tutti i casi di cui al comma 4.1, una dichiarazione redatta dagli stessi soggetti di cui all’articolo 40, comma 40.5, del TIQE 2012-2015 che attesta che l’impianto e il sistema di protezione di interfaccia sono stati realizzati in conformità a quanto previsto dalle Norme CEI e alle prescrizioni dell’Allegato A70 richieste dalla regolazione vigente. Tale dichiarazione specifica, in particolare, a quali prescrizioni dell’Allegato A70 e/o delle Norme CEI l’impianto ed il sistema di protezione di interfaccia sono conformi.
    Belluno - Impianto 2.76 kWp - SMA Sunny Boy 3000 TL-20 - 12 SolarWorld 230 Wp - Azimut -70° sud - tilt 23°
    06.04.2011 - 31.12.2012 - produzione 6.026 kWh

  7. #67
    Seguace
    Registrato dal
    Sep 2007
    residenza
    Belluno
    Messaggi
    669
    Belluno - Impianto 2.76 kWp - SMA Sunny Boy 3000 TL-20 - 12 SolarWorld 230 Wp - Azimut -70° sud - tilt 23°
    06.04.2011 - 31.12.2012 - produzione 6.026 kWh

  8. #68
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Jan 2009
    Messaggi
    54

    Predefinito

    Questo a mio avviso si chiama giocare sporco. Già la CEI 0-21 aveva dei tempi strettissimi, questa delibera rischia di mettere il settore fotovoltaico nel caos se dovesse essere applicata alla lettera; spero che ENEL ci metta un pò ad adeguare il proprio regolamento di esercizio, già ora non potremmo più richiedere di far allacciare nessuno impianto fino a che non abbiamo l'autocertificazione del costruttore richiesta al punto 4.2. della Aeeg 84/2012

    Inoltre, in queste ore è uscita la Rev 3 della Guida alle Connessioni ENEL,per chi fosse interessato e nel nuovo regolamento di esercizio, c'è scritto al punto 3.2.1 comma d) che gli inverter DEVONO essere in grado di immettere e assorbire potenza reattiva. Come se ad oggi esistesse un inverter in grado di farlo ( si tratta di un impianto da 4 kW,nel mio caso).

    Infine, come anticipato da TuttoNormel, per quanto riguarda gli impianti maggiori di 50 kW la delibera 84 è pure retroattiva.

    Scusate lo sfogo, ma in che caXXo di Paese siamo? ma che modo di fare è? già non è onesto cambiare le regole del gioco in corsa, ma farle pure retroattive...
    Qui mi fermo, sennò mi bannano.

    Sursum corda

  9. #69
    Seguace
    Registrato dal
    Apr 2009
    Messaggi
    431

    Predefinito

    Mi sa che ci sarà la corsa per llacciare entro il 31 Marzo, e poi per un po ci si dovrà fermare. Non ho ancora visto nessun commento o informazione da prte dei costruttori d'inverter a riguardo....

  10. #70
    Seguace
    Registrato dal
    Sep 2007
    residenza
    Belluno
    Messaggi
    669

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da robbelli Visualizza il messaggio
    nel nuovo regolamento di esercizio, c'è scritto al punto 3.2.1 comma d) che gli inverter DEVONO essere in grado di immettere e assorbire potenza reattiva. Come se ad oggi esistesse un inverter in grado di farlo ( si tratta di un impianto da 4 kW,nel mio caso).
    secondo me il regolamento di esercizio di cui stai parlando è quello conforme a CEI 0-21, applicabile solo dopo il 30.06.2012 (anche se è quello che ti spedisce ENEL attualmente con il preventivo)

    Quote Originariamente inviata da Nico393 Visualizza il messaggio
    Mi sa che ci sarà la corsa per llacciare entro il 31 Marzo, .
    oggi è il 13 marzo... la corsa è già finita...
    Belluno - Impianto 2.76 kWp - SMA Sunny Boy 3000 TL-20 - 12 SolarWorld 230 Wp - Azimut -70° sud - tilt 23°
    06.04.2011 - 31.12.2012 - produzione 6.026 kWh

  11. #71
    Seguace
    Registrato dal
    Feb 2010
    Messaggi
    704

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Nico393 Visualizza il messaggio
    Non ho ancora visto nessun commento o informazione da prte dei costruttori d'inverter a riguardo....
    Cioè scusate non ho ben capito...ma il cosfi deve essere impostato in maniera fissa oppure si pretende di poterlo regolare da remoto?????
    ma secondo me se è fisso non è un grosso problema, un aggiornamento firmware dovrebbe essere sufficiente...una voce di menù in più e la logica di controllo deve dire all'inverter, in base al settaggio della nuova voce, di iniettare corrente, invece che in fase con la tensione, "un pò prima" o "un pò dopo"... in fase di manutenzione si aggiornano gli inverter e via...

  12. #72
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Jan 2009
    Messaggi
    54

    Predefinito

    Domanda relativa al punto 4.2 c della Arg 84:
    "
    In tutti i casi si intende anche nei casi di bassa tensione?

    No perchè il TIQE art 40.5 recita:

    40.5 La dichiarazione di adeguatezza deve essere effettuata, con oneri a carico dell’utente
    MT, da uno dei seguenti soggetti:
    a) responsabile tecnico da almeno cinque anni di imprese installatrici abilitate ai sensi
    dell'art. 3 del decreto 22 gennaio 2008, n. 37 per gli impianti di cui all'art. 1, comma
    2, lettera a), del decreto stesso;
    b) professionista iscritto all'albo professionale per le specifiche competenze tecniche
    richieste, e che ha esercitato la professione per almeno cinque anni nel settore
    impiantistico elettrico;
    c) responsabile dell'ufficio tecnico interno dell'impresa non installatrice, in cui la
    cabina è installata, se in possesso dei requisiti tecnico professionali di cui all'art. 4
    del decreto 22 gennaio 2008, n. 37 per gli impianti di cui all'art. 1, comma 2, lettera
    a) del decreto stesso"

    Poichè io sono iscritto all'albo da solo 3 anni, volevo sapere se la cassa integrazione me la paga l'AEEG o almeno, se devo essere licenziato perchè non in grado di firmare la Dichiarazione di Adeguatezza, che sembra estesa anche agli allacci in BT, me lo venisse a dire l'AEEG per avere il piacere di potergli dire cosa ne penso di questa delibera di persona.

  13. #73
    Seguace
    Registrato dal
    Apr 2009
    Messaggi
    431

    Predefinito

    Gestire energia reattiva non è solo cambiare il cosfi a mio parare.... bisognerà anche adeguare i componenti interni credo....

  14. #74
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jun 2011
    Messaggi
    1,020

    Predefinito

    @ROBBELLI

    Sono nelle tue stesse condizioni....

    Però l'art.40 al comma 40.5, si riferisce agli utenti in MT....come tutto il Titolo 5....
    Ultima modifica di Melo81; 14-03-2012 a 10:02

  15. #75
    Seguace
    Registrato dal
    Feb 2010
    Messaggi
    704

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Nico393 Visualizza il messaggio
    Gestire energia reattiva non è solo cambiare il cosfi a mio parare.... bisognerà anche adeguare i componenti interni credo....
    no ti sbagli, è elettrotecnica di base questa........

    P= potenza attiva = V*I*cosfi
    Q=potenza reattiva = V*I*sinfi
    A=Potenza apparente= V*I

    l'angolo fi è l'angolo di sfasamento tra tensione e corrente. Quest'angolo può essere:
    • 0 (tensione e corrente in fase) ovvero potenza apparente e potenza attiva coincidono - la potenza che circola è tutta potenza attiva
    • >0 (corrente in ritardo sulla tensione) - si ha potenza reattiva induttiva
    • <0 (corrente in anticipo sulla tensione) - si ha potenza reattiva capacitiva
    La potenza attiva è quella che sostanzialmente serve a noi...la potenza reattiva (sia capacitiva che induttiva) è una potenza che circola sulla linea ma di cui non ce ne facciamo nulla...non è un discorso complesso ma da queste 4 righe dipende tutto il sistema elettrico...anche quello in AT....l'analogia della birra è molto utile per la comprensione!!!!

    detto questo: basta dire alla logica dell'inverter quando iniettare corrente sul riferimento della tensione di rete

  16. #76
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Jan 2012
    Messaggi
    229

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Nico393 Visualizza il messaggio
    i dispositivi nelle vcinanze li chiedono i tecnici enel ( solo alcuni) per essere sicuri di lavorare fuori tensione. Ultimamente non ci fanno neanche piu caso...
    Il punto a terra normalmente è utilizzato con pannelli a film sottile ove richiesto dal produttore direi.
    Per il generale si puo già utilizzare quello del contatore se sono rispettate le condizioni indicate, e nelle forniture limitate. Io per sicurezza lo metto ugualmente...
    concordo, anche a me lo chiedono

  17. #77
    Seguace
    Registrato dal
    Apr 2009
    Messaggi
    431

    Predefinito

    Tecnicamente hai ragione, ma se pensiano ai soli sistemi elettrici in cui a secondo del cosfi devi "maggiorare" la sezione dei cavi, mi viene da dire per analogia che per gestire l'energia reattiva si debba per lo meno tenere conto della maggiore corrente in gioco, e quindi apparati interni n grado di gestirle. Se tutto questo si evita con la logica dell'inverter che effettua il tutto in tempo reale, bene, vorra dire solo un aggiornamento del Fw, cosa che stanno gia facendo i produttori per gestire il range di frequenza e tensione del SPI. A qusto punto spero che facciano un unico aggiornamento...

  18. #78
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Jan 2012
    Messaggi
    229

    Predefinito

    Ho appena fatto una richiesta di connessione per un 40kW da realizzare entro Giugno, io ho fatto lo schema unifilare secondo prescrizioni CEI 0-21 anche se sarà allacciato entro Giugno, questo mi permette di non mettere il trasformatore. Secondo voi Enel mi lascia anticipare la CEI 0.21? Altra cosa: ci sono interfacce esterne tipo ABB omologate CEI 0-21?

  19. #79
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Jan 2009
    Messaggi
    54

    Predefinito A70+cei0-21

    Aggiornamento direttamente da incontro tecnico tuttoNormel di Pisa. hanno appena parlato ENEL e CEI.lasciando perdere che almeno hanno avuto coraggio a presentarsi e che non avevano le idee troppo chiare anche loro, cmq qualcosa é venuto fuori : la dichiarazione di adeguatezza serve anche in Bthanno chiarito che gli articolo sospesi nella premessa della Cei 0-21 ovvero 8.4.4.2 e 8.6.2 entrano in vigore dal 1 di luglio. per la MT la situazione é tragica, esiste il premio per l'adeguamentoa ad oggi manca anvora un regolamento certo e dei rele acquistabili che garantiscano il rispetto del futuri regolamenti

  20. #80
    Seguace
    Registrato dal
    Nov 2007
    Messaggi
    644

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nanoride Visualizza il messaggio
    Ho appena fatto una richiesta di connessione per un 40kW da realizzare entro Giugno, io ho fatto lo schema unifilare secondo prescrizioni CEI 0-21 ...questo mi permette di non mettere il trasformatore.
    Utilizzerai quindi un inverter che ha superato le prove di cui all'allegato B (in particolare par. B 1.4) della CEI 0-21 eseguite presso un laboratorio accreditato EA secondo la Norma ISO 17025 ? Posso chiederti quale inverter ?

    Grazie


 
Pagina 4 di 53 primaprima 12345678910111213141516171824 ... ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •