Mi Piace! Mi Piace!:  7
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  6
Pagina 4 di 6 primaprima 123456 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 104

Discussione: RISO e ILEAk Aurora power one pvi 6000

  1. #61
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    I valori del RISO non possono essere variati
    Posso solo raccontarti che su un impianto da 20Kwp avevo il tuo stesso problema è per un paio d’anni è andato avanti con gli escamotage che hai indicato ( staccare la stringa e riaccenderla un’ora dopo l’avvio)
    sostituiti i pannelli si è scoperto che la produzione era inferiore del 50% .
    Morale :
    con un Anno e mezzo di produzione “normale “ avrebbe riacquistato i pannelli, ha perso 6 mesi dincentivi e 24 del 50% del RID, decidi tu quale conviene di più
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  2. #62
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da endemismo Visualizza il messaggio
    Ciao.
    Premetto che l'impianto, composto da 24 pannelli vikram 230 Kwp, PO 6000 Out, funziona ormai da 7 anni.
    ...
    Endemismo, sono nella tua stessa identica situazione, con una stringa di 9 pannelli Vikram in basso isolamento... (ed i gemelli che girano ad altissimo.... rendimento!)
    Posso sapere come hai fatto ad individuare il pannello difettoso?
    Io ho misurato la tensione tra i due capi dei singoli pannelli, positivo e negativo, senza riscontrare sostanziali differenze...
    Ho anche misurato l'impedenza, carcassa/positivo e carcassa/negativo, ma il multimetro (in Ohm) mi da sempre 1... (qualsiasi scala (forse sbaglio?))

    Tu come hai fatto ad individuare il pannello guasto?

    Ciao, Salvatore

  3. #63
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    sostituiti i pannelli si è scoperto che la produzione era inferiore del 50% .
    Li hai sostituiti in garanzia?
    Io penso che se si effettuano delle prove di isolamento e appurate indagini, si possa richiedere la sostituzione in garanzia dei moduli (sempre che il produttore esista ancora) dato che il basso isolamento implica una perdita di resa energetica del modulo e dato che i moduli sono garantiti almeno 25 anni sulle prestazioni energetiche...


    Posso sapere come hai fatto ad individuare il pannello difettoso?
    E' necessario misurare con apposito strumento la resistenza di isolamento del singolo modulo, con una tensione di 500V. In genere una buona Riso del modulo deve essere superiore al centinaio di Mohm...

    saluti
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  4. #64
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da salvato Visualizza il messaggio
    Endemismo, sono nella tua stessa identica situazione, con una stringa di 9 pannelli Vikram in basso isolamento... (ed i gemelli che girano ad altissimo.... rendimento!)
    Posso sapere come hai fatto ad individuare il pannello difettoso?
    Io ho misurato la tensione tra i due capi dei singoli pannelli, positivo e negativo, senza riscontrare sostanziali differenze...
    Ho anche misurato l'impedenza, carcassa/positivo e carcassa/negativo, ma il multimetro (in Ohm) mi da sempre 1... (qualsiasi scala (forse sbaglio?))

    Tu come hai fatto ad individuare il pannello guasto?

    Ciao, Salvatore
    Ho semplicemte effettuato un bypass del pannello con patch.
    Al momento il panello incriminato e' inserito e ogli mattina connnetto la stringa manualmente.

    Ciao

  5. #65
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno a tutti,
    stavo aprendo una nuova discussione ma leggendo questa mi sono reso conto che qui era il posto giusto dove chiedere.
    Il mio impianto ha funzionato senza problemi fino alla settimana scorsa (6 anni), quando ho dovuto chiamare una ditta specializzata (?) per risolvere il problema degli uccelli che si erano accasati sotto ai pannelli.
    Martedì scorso hanno per prima cosa lavato i pannelli, lavato il tetto sotto ai pannelli, e poi hanno installato una rete tutto intorno in modo che gli uccelli non riuscissero più ad entrare tra i pannelli ed il tetto.
    Mercoledì nessun problema.
    (giovedì notte diluvia) Giovedì passo casualmente in garage e mi accorgo che l'inverter segna rosso, guardo il display e "Riso low 0,10 Mohm". Penso subito al lavoro di due giorni prima, chiamo l'elettricista che fa un paio di controlli al quadro dell'inverter e tutto sembra regolare, rimaniamo quindi che tornerà il giorno successivo per verificare i pannelli.
    Venerdì l'inverter sembra funzionare normalmente (ho verificato in seguito però che è partito circa un'ora dopo il normale), quindi non faccio venire l'elettricista e penso a un caso.
    Sabato tutto ok con produzione altalenante dato il tempo variabile; penso comunque che sia tutto risolto.
    (domenica notte piove) Domenica invece ci risiamo, l'inverter non parte per "Riso low 0,23 Mohm". Verso mezzogiorno provo allora a staccare le stringhe una alla volta, stacco la 1 niente, stacco la 2 e magicamente riparte tutto con Riso 20 Mohm (come è sempre stata negli anni) e ileak 0mA. Provo a ricollegare la stringa 2 e funziona comunque tutto, Riso non cambia (a quanto ho capito fa la verifica solo in partenza, mentre io collego la stringa da acceso) mentre ileak segna prima 6 mA e poi 0. In giornata diluvio e grandine ma funziona tutto senza problemi.
    (lunedì notte NON piove) Lunedì mattina stessa storia nonostante non abbia piovuto e ci sia un sole che spacca le pietre. Alle 10 faccio la solita manfrina e riparte tutto.
    Stamani (martedì) sempre uguale, e solito trucco per partire.

    Dai vostri interventi ho capito il problema, che in qualche modo è stato causato dall'intervento della ditta. I connettori sono sempre stati appoggiati alle tegole, senza nessun problema. Ora, ho capito che dobbiamo verificare la stringa 2, ma a parte l'estrema difficoltà (casa di 3 piani, pannelli montati fino al bordo inferiore del tetto, nessuno spazio tra di loro), non sono sicuro che possano essere i connettori. Potrebbe essere l'isolamento, magari fragile, al di sotto dei pannelli? Dice mio padre (presente durante l'intervento) che di sotto hanno pulito con acqua corrente e senza pressione, ma ho paura che da qualche parte abbiano danneggiato il rivestimento.
    Visto che il problema non capita solo a seguito di pioggia, cosa vuol dire?
    I pannelli sarebbero garantiti 25 anni ma ovviamente la ditta è fallita circa 6 mesi dopo l'installazione (X-Group). La ditta che mi ha fatto il progetto non esiste più, l'unico che c'è ancora è l'installatore che comunque è un elettricista 'evoluto', ma non sono sicuro che abbia esperienza di questi problemi.
    Forse mi conviene chiamare una ditta specializzata... in ogni caso, immagino non ci sia modo di individuare dove è il problema senza smontare tutti i pannelli della stringa...

    IMG_20180330_152816 (Large).jpg IMG_20180330_152821 (Large).jpg IMG_20180330_152950 (Large).jpg
    5,98 KWp - 26 pannelli X-Group XG60P 230 Wp poly - Inverter Power-One Aurora PVI-6000-OUTD-IT
    Monitoraggio:
    SolarLog 200 (produzione + consumo tramite contakw S0) + 2 display remoti Owl Micro 2 CM180
    Azimut 0° Sud / Tilt 18° - Connesso il 13/02/2012 - 4° CE --- Frassineto Sun Factory

  6. #66
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti hanno fatto un gran bel lavoro, hanno commesso solo l'errore madornale di mettere la rete metallica e purtroppo il PowerOne è estremamente severo nello scoprire le resistenze.
    Hai due soluzioni avanti a te:
    1 Ripetere l'operazione ( che io ho già fatto uguale e per lo stesso motivo, a me avevano fatto i nidi sotto) però utilizzando rete in plastica
    oppure cercare i pannelli che hanno resistenza maggiore , qui però non escluderei un qualche danno che loro hanno potuto fare forando le cornici dei pannelli per mettere i rivetti.
    Da lontano non è facile individuare e vedere esattamente quello che è accaduto ma la rete, indispensabile nel tuo caso ( e anche nel mio )
    andava messa di p l a s t i c a ,
    non fissata con rivetti ma solo fissata con fascette di plastica.
    come è stata fatta crea una specie di gabbia di Faraday al contrario.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  7. #67
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    @dolam grazie mille per il tuo intervento.
    Le viti sulle cornici dei pannelli davano da pensare anche a me, ma non avevo pensato al fatto della rete metallica.. e sono certo che dipende proprio da quello! Sperando che non ci siano danni ai pannelli, la soluzione sarebbe semplice, per così dire: richiamare la ditta e far sostituire tutta la rete metallica con una in plastica. Soluzione che preferirei perchè 1) eviterei di smontare tutti i pannelli e 2) l'intervento sarebbe OVVIAMENTE a costo zero per me. Dovrebbero anche richiudere tutti i buchi delle viti con silicone.

    Intanto per verificare che dipenda da quello, basterebbe smontare tutta la rete appena messa (e far tornare per un giorno gli uccellacci).
    5,98 KWp - 26 pannelli X-Group XG60P 230 Wp poly - Inverter Power-One Aurora PVI-6000-OUTD-IT
    Monitoraggio:
    SolarLog 200 (produzione + consumo tramite contakw S0) + 2 display remoti Owl Micro 2 CM180
    Azimut 0° Sud / Tilt 18° - Connesso il 13/02/2012 - 4° CE --- Frassineto Sun Factory

  8. #68
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ora non vorrei allarmarti troppo ma ti posto la tua foto, come vedi i fori hanno allineamento differente,
    se durante la foratura il trapano l'avessero inclinato con punta verso l'alto ( freccia rossa), piuttosto che verso il basso (freccia verde), potrebbero aver rovinato il retro del pannello e aver scoperto addirittura la cella di silicio.
    Questo controllo andrebbe fatto su tutti i pannelli e ripeto ti hanno fatto un lavoro molto preciso e con molto tempo ma non andava fatto con metallo e soprattutto non era per nulla necessario forare i pannelli, sul mio ho messo solo fascette di plastica e rete 1cm x 1cm anch'essa di plastica.
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  9. #69
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie per la precisazione, una volta rimossa la rete verificheremo come sono fatti dietro i pannelli (ora proprio non ricordo!) e se ci sono danni. Ci potrebbe anche stare che il problema sia quello, magari anche in un solo pannello. Questo mi preoccupa molto di più, sopratutto per l'eventuale sostituzione e seguente trafila burocratica con gse e simili..
    5,98 KWp - 26 pannelli X-Group XG60P 230 Wp poly - Inverter Power-One Aurora PVI-6000-OUTD-IT
    Monitoraggio:
    SolarLog 200 (produzione + consumo tramite contakw S0) + 2 display remoti Owl Micro 2 CM180
    Azimut 0° Sud / Tilt 18° - Connesso il 13/02/2012 - 4° CE --- Frassineto Sun Factory

  10. #70
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    "Questo mi preoccupa molto di più, sopratutto per l'eventuale sostituzione e seguente trafila burocratica con gse e simili.."
    Innanzitutto speriamo di no, ma se fosse ora con il GSE è facilissimo , basta andare sull'applicazione SIAD ( che aggiungi al tuo account di GSE) e da li fai la sostituzione.
    Il Pannello dietro ha un rivestimento in plastica ( in genere teflon o qualcosa di simile).
    chiedi una rete di almeno un centimetro così l'aria circola liberamente, altrimenti in estate i pannelli si surriscaldano.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  11. #71
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Questi sono deficenti, ti hanno forato i pannelli. Scordati qualsiasi garanzia se mai poteva ancora esserci, il produttore cosa dovrebbe garantire su un prodotto sforacchiato?
    Rovinati.
    Fotovoltaico 4,52kWp da 52 pannelli Kyocera KC87T su inverter Fronius IG15+IG20
    Solare acs forzato con 2 pannelli piani Ebner e bollitore 300lt.
    Bassa Bresciana, 2008.

  12. #72
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Esatto oltretutto c'è anche quel problema ma in genere prima avevano 5 anni di garanzia,
    ti posto la foto per farti vedere come ho risolto a suo tempo il problema . Tieni conto che quella è una rete da 10m x 1 tagliata a 33 cm e arrotolata per ogni tratto in modo da formare un cilindro da 10 cm di diametro ( circa) .
    Essendo elastica si modella sulle tegole e chiude perfettamente , i piccioni , gli uccelli o altri animali non ci s'infilano sotto .
    I pannelli respirano egualmente e il problema è risolto con 15€ , un pò di fascette per tenerla fissa ( contro il vento) e in un'oretta è tutto fatto
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  13. #73
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dumah Brazorf Visualizza il messaggio
    Questi sono deficenti, ti hanno forato i pannelli.
    E adesso entro 4 o 5 anni si mangerà alluminio perchè a contatto con materiale diverso , perso anodizzazione , la rete è di ferro anodizzato o alluminio anche lei , e sono rivetti o viti ....
    insomma un capolavoro ....
    Forum che si professa ecologico , con gli sponsor che vendono fumarole a biomassa

    **** Non ho nessuna intenzione di RIsottoscrivere le regole , visto che sono stato sanzionato senza nessuna giustificazione ****

  14. #74
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Se non fosse stato per l'installazione al limite del tetto avrei fatto il lavoro da me con mio padre, ovviamente chiedendo prima qui sul forum un consiglio. Ma visto che questa ditta aveva fatto il lavoro ad un amico e non si erano verificati problemi, pensavo (pensavo...) che sapessero quel che facevano.
    Ora che lo dite, è evidente anche a me che è un po' troppo fitta (o meglio, più che una rete è un pezzo di lamiera con dei buchi...) e d'estate lì sotto ci sarà l'inferno. Già prima le temperature salivano di molto - ah già non le posso più misurare perchè dopo il loro lavoro il mio termometro ha smesso di funzionare..
    Grazie Dolam per la info su SIAD, non lo sapevo.

    Nella migliore delle ipotesi,cioè che i pannelli non siano stati danneggiati nella parte inferiore, pensate che potrei risolvere togliendo le viti e chiudendo i buchi con silicone? Successivamente risolverei il problema uccelli con la rete stile Dolam
    15 euro.. meglio che non vi dico quanto abbiamo speso! Certo, il costo non è stato dato dal materiale ma dal camion con cestello.. col senno di poi, visto che ci stavano avrei fatto mettere i pannelli 1m più verso l'alto.
    5,98 KWp - 26 pannelli X-Group XG60P 230 Wp poly - Inverter Power-One Aurora PVI-6000-OUTD-IT
    Monitoraggio:
    SolarLog 200 (produzione + consumo tramite contakw S0) + 2 display remoti Owl Micro 2 CM180
    Azimut 0° Sud / Tilt 18° - Connesso il 13/02/2012 - 4° CE --- Frassineto Sun Factory

  15. #75
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    "meglio che non vi dico quanto abbiamo speso!"
    sicuramente tanto , purtroppo quel lavoro a richiesto sicuramente tanto tempo , è fatto con precisione ( seguire l'andamento delle tegole non è stato facile) ma del tutto inutile rispetto a quello di
    cui avevi bisogno .
    Quello che hai visto è stato fatto anche su un tetto analogo al tuo , dove avevano piazzato i pannelli a ridosso dei canali ed anche lì è servito il cestello ma mettere quella rete, preparata a terra il giorno prima, a tronconi di 2 e 3 metri l'uno, si sono impegate solo tre ore per 28 pannelli e ti assicuro che i piccioni sono del tutto spariti, amavano rifugiarsi sotto i pannelli perchè era bello caldo in inverno.
    Comunque è rimediabile, sperando che non abbiano danneggiato nulla con quei fori.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  16. #76
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Curiosità, il problema degli uccelli sotto i pannelli quanto era grave ?
    Che distanza avete tra i pennelli ed il colmo di ogni coppo ?
    FV: 5,94Kwp - Azimuth 18° SW, Tilt 17° - 22 QCELLS G2 PRO 270W, PowerOne 6.0 OUTD-IT - PVOUTPUT
    4 Clima PdC: A+++/A++ SEER 7,2-8.5/4.6-4.7 (13.5kW/16.4 kW)


  17. #77
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    "il problema degli uccelli sotto i pannelli quanto era grave ?"
    nei casi che ho risolto erano molto gravi perchè ormai gli impianti erano diventati la casa dei piccioni che nidificavano sotto e prendevano "l'abbronzatura" sopra,
    con tutto quello che ne conseguiva a livello di escrementi.
    Le altezze, come ovvio, sono piuttosto variabili, si va dai 6/9cm dei miei ad altri che avevano anche 12/14 cm, mutava a seconda degli installatori dell'epoca.
    comunque misuro la temperatura dei pannelli sia sopra che sotto e raramente superano i 50° nella parte inferiore, chiaro che d'estate sotto i
    di piccioni ne vedevi qualcuno solo morto ma già d'autunno tornavano in misura massiccia .
    In un impianto c'erano ben quattro covate di uova ma da quanto non hanno più riparo sono spariti.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  18. #78
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Sul mio impianto, pur trovandosi su un casolare di campagna in mezzo ai campi, credo di non aver visto i piccioni sotto i pannelli, complice forse il fatto che rasentano quasi il colmo del coppo. Ma neppure sotto quelli del vicino che pure li ha molto più alti dei miei.
    Forse avrò visto qualche uccellino, ma presenze sporadiche, preferiscono alloggiare sugli alberi o all'interno delle siepe di allori.
    E` comunque un aspetto interessante!
    FV: 5,94Kwp - Azimuth 18° SW, Tilt 17° - 22 QCELLS G2 PRO 270W, PowerOne 6.0 OUTD-IT - PVOUTPUT
    4 Clima PdC: A+++/A++ SEER 7,2-8.5/4.6-4.7 (13.5kW/16.4 kW)


  19. #79
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Nel mio caso credo che l'altezza vada dai 5 ai 15 cm. Più che piccioni (solo una decina) era diventata la casa di storni (credo si chiamino così, non conosco le razze di uccelli..), ma solo da qualche mese a questa parte. Negli anni passati non è mai successo.. adesso però erano diventati veramente numerosissimi, e oltre a scagazzare tutto il tetto e i pannelli, lasciavano ricordini tutt'intorno alla casa su auto, piazzale ecc.
    Era necessario prendere provvedimenti, ma adesso ho eliminato gli uccelli e sto perdendo la produzione proprio nel momento migliore!

    Io misuro la temperatura sotto ai pannelli e d'estate ho superato anche i 60 gradi; con queste 'lamiere' non oso immaginare il prossimo agosto cosa succederebbe.
    Mannaggia a me e a quanto non ho fatto (come sempre) di testa mia!
    5,98 KWp - 26 pannelli X-Group XG60P 230 Wp poly - Inverter Power-One Aurora PVI-6000-OUTD-IT
    Monitoraggio:
    SolarLog 200 (produzione + consumo tramite contakw S0) + 2 display remoti Owl Micro 2 CM180
    Azimut 0° Sud / Tilt 18° - Connesso il 13/02/2012 - 4° CE --- Frassineto Sun Factory

  20. #80
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Stamani come tutte le mattine ho applicato il 'trucco' di staccare la stringa 2, aspettare l'avvio e riattaccarla ma poco dopo le 12, in piena produzione (finalmente c'è un bel sole!) vedo nel log un errore " Grid Fail W003 " e da allora nuovamente "Riso low 0,10 Mohm". Nei giorni passati non c'è quasi mai stata così tanta produzione continua, forse dipende da quella (legata ovviamente al 'danno' presente)? Mi sembra anche che la curva di produzione sia molto frastagliata, non è bella come era prima.

    Adesso c'è la ditta che sta rismontando le reti\lamiere, vediamo poi se riesco a capire quale è il problema. Loro dicono che ne hanno montati e ne montano tanti, tutti così, e non hanno mai avuto problemi.
    Mentre lavorano ho staccato tutte e due le stringhe, tante volte ci rimanessero attaccati!
    5,98 KWp - 26 pannelli X-Group XG60P 230 Wp poly - Inverter Power-One Aurora PVI-6000-OUTD-IT
    Monitoraggio:
    SolarLog 200 (produzione + consumo tramite contakw S0) + 2 display remoti Owl Micro 2 CM180
    Azimut 0° Sud / Tilt 18° - Connesso il 13/02/2012 - 4° CE --- Frassineto Sun Factory

  21. RAD
Pagina 4 di 6 primaprima 123456 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Valori accettati RISO INVERTER POWER ONE
    Da atomicgroup77 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 19-10-2014, 17:12
  2. comunicazione con inverter Aurora power-one PVI-6000-OUTD-IT
    Da champion59 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 114
    Ultimo messaggio: 27-10-2013, 21:29
  3. aurora power one pvi 6000
    Da essere84 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 11-08-2012, 17:51
  4. Stringhe e Inverter Power One Aurora 6000
    Da Alessio1977 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 28-07-2012, 16:58
  5. connessione a inverter Power One Aurora 6000
    Da ManuelMH nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 12-02-2012, 14:13

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •