Mi Piace! Mi Piace!:  10
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  4
Pagina 3 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 79

Discussione: [manutenzione] Quando conviene pulire i pannelli

  1. #41
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Effettivamente l'altro ieri e ieri sono state due giornate fantastiche, a prescindere dalla pulizia, che non ho fatto, i risultati sono stati: 39,76kWh e 38,84 pur in presenza di forte nuvolosità mattutina che ha abbassato un po' il risultato finale.
    In sintesi credo che il +7% di questi due giorni sia esclusivamente merito del bel fresco che sta per abbandonarci di nuovo.
    poichè monitoro temperature e umidità dell'aria la differenza con i giorni precedenti è stata di -8* alle 13.30 e -10* al mattino, quindi gigisolar dovrai aspettare qualche giorno che torna Caronte per capire se ci sono stati benefici dalla pulizia dei pannelli.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  2. #42
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dolam Visualizza il messaggio
    Effettivamente l'altro ieri e ieri sono state due giornate fantastiche, ..... credo che il +7% di questi due giorni sia esclusivamente merito del bel fresco che sta per abbandonarci di nuovo... dovrai aspettare qualche giorno che torna Caronte per capire se ci sono stati benefici dalla pulizia dei pannelli.
    Ciao dolam
    avevi ragione, la produzione è tornata alle medie solite forse qualcosina in più ma non il roboante 6%.
    In pratica solo il 17 luglio c'è stata quella botta di vita, con caronte sono tornato ai soliti 17/17.4 kWh.
    Penso che l'impianto lo pulirò forse fra altri 10 anni.
    Impianto fotovoltaico 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE dal 2007....

  3. #43
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    "Penso che l'impianto lo pulirò forse fra altri 10 anni."
    si non influenza molto la produzione
    perché gli acquazzoni fanno comunque il loro lavoro nel tempo.
    Pulirli , se non è difficile, aiuta solo nell'evitare stagnazione di fanghiglia nella cornice inferiore.

    I rendimenti ormai hanno iniziato la fase di discesa, le giornate si accorciano si comincia a calare.

    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  4. #44
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    La grande domanda è: quale palo telescopico consigliate per la pulizia? io per due anni sono andato a mano in "gobboni" sul tetto ma non ho più intenzione di farlo.. primo perchè in mezzo non ci si arriva e non voglio appoggiare nulla sui pannelli, secondo perchè vorrei pulirli meglio.
    FV: 3.5kWp - 14xWaris 250 Poli + Aurora Power One 3.0 Installato 7/10/14 - Allaccio 25/11/14
    2 pannelli solari termici piani con boiler a "svuotamento" 300L Ariston e caldaia instantanea a condensazione Class Premium Evo 30 kW Installato 4/11/13
    Prov. Mantova - SUD+15° - Tilt 21°
    Altre stufe a pellet e a legna di poca importanza

  5. #45
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    ahahah, e' un francobollo quella foto....non riesco a farmi idea. Ad ogni modo neanche io so come pulire i miei...
    ciao leggo solo ora, mi scuso
    ne allego altre 2 a dimensioni maggiori
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    impianto totalmente integrato
    5,060 kWp in provincia di Brindisi,
    44 moduli SHARP NA115 TANDEM,inverter Delta Solivia 5.0
    inclinazione circa 13°

  6. #46
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Pulire i pannelli

    Ciao, ho da un po' di tempo un impianto fotovoltaico. Ho letto l'articolo in prima pagina, volevo chiedervi in previsione della pulizia dei pannelli che volevo fare da sola se va bene pulirli semplicemente con dell'acqua e che tipo di scopa posso usare per non graffiare i pannelli. Ho notato che sono già presenti degli escrementi, come posso trattarli?

  7. #47
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    acqua demineralizzata,cioè acqua piovana o del deumidificatore,puoi usare quello
    per pulire i vetri la parte spugnosa e un tira acqua,questo non è il momento di pulire
    i pannelli,aspetta la primavera

  8. #48
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok grazie del consiglio! Ci proverò in primavera allora, magari con un po' di fortuna e con piogge decise spero che un po' di sporco andrà via

  9. #49
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho appena fatto pulire in modo grossolano i miei pannelli fotovoltaici
    Ho approfittato del cambio dell'inverter: il tecnico si è offerto di dare una ripassata col mocio ed acqua di rubinetto
    Mi ha riferito che c'erano molti escrementi di uccello
    Non ho pagato nulla, ma è stato un lavoretto di un quarto d'ora fatto molto alla buona
    Ho l'impressione che la produzione sia migliorata leggermente (10% forse)
    Un controllo esatto lo potrò fare fra un anno
    Il tecnico mi ha detto che bisognerebbe usare un prodotto specifico che lascia sui pannelli una sorta di cera, per evitare l'accumulo di sporco
    Impianto PV allacciato alla rete Enel il 01.02.2012 - Installato da Solarya - Oppeano (VR) - Località: Cadoneghe (PD) - Veneto - Italia - Potenza di 2,85 KWp - Numero 15 moduli in silicio monocristallino da 190 Wp su tetto Incl. 15° Orient. 30° NINGBO Qixin Solar SL190CE-36M - Inverter Fronius modello Primo 3.0-1 Light

  10. #50
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    "Il tecnico mi ha detto che bisognerebbe usare un prodotto specifico che lascia sui pannelli una sorta di cera, per evitare l'accumulo di sporco"

    assolutamente non serve i pannelli si puliscono con la pioggia, hanno un trattamento che li rende autopulenti tutto ciò che si aggiunge può inficiare questa loro caratteristica.

    Se c'erano molti escrementi d'uccelli due possono essere i motivi, o hanno fatto un nido/i sotto i pannelli oppure dalle tue parti non piove da molto tempo .
    Da noi l'acqua di questi giorni li ha resi lucidi.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  11. #51
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Allora per il momento non farò nulla e lascerò i pannelli così come stanno
    Impianto PV allacciato alla rete Enel il 01.02.2012 - Installato da Solarya - Oppeano (VR) - Località: Cadoneghe (PD) - Veneto - Italia - Potenza di 2,85 KWp - Numero 15 moduli in silicio monocristallino da 190 Wp su tetto Incl. 15° Orient. 30° NINGBO Qixin Solar SL190CE-36M - Inverter Fronius modello Primo 3.0-1 Light

  12. #52
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Premesso che la cosa importante è interagire e scambiare esperienze ed opinioni nel forum, in base alla mia esperienza non sono d'accordo su alcune cose enunciate. Tenendo presente che il mio impianto è adagiato su terrazzo, fare controlli e pulizia è una cosa molto facile, ho dei dubbi che effettivamente la superficie sia rivestita di materiale autopulente (pannelli REC Solar) infatti anche dopo averli lavati con l'idro pulitrice, appena si asciugano un po' si vedono le zone dove non è arrivato il getto, quindi per pulirli bene ci vuole olio di gomito usando un attrezzo puliscivetri a mano di tipo industriale che ovviamente non sia aggressivo e poi magari risciacquarli con l'idro pulitrice, se ci sono ben vengano acqua recuperata dal condizionatore e un detersivo idoneo, e questo io lo faccio ogni volta che li vedo sporchi diciamo almeno due volte l'anno. Altra cosa fondamentale è che quest'anno non ha piovuto mai e questo fatto almeno per me, ha comportato due problemi: una patina di sporco ben evidente che di sicuro riduce la produzione, e un'autentica invasione mai vista prima, di quei maledetti piccioni color nocciola che anni fa non c'erano ma che da alcuni anni sono sempre più numerosi, anche perché qualcuno pensa bene anche di dargli da mangiare. Questi animali avevano preso le sommità dei pannelli e le mie antenne, per comodi posatoi e le strutture al di sotto dei pannelli, per comodi posti all'ombra, ed ovviamente mi ritrovavo guano dappertutto, un autentico schifo, così oltre a dover lavare almeno una volta a settimana i pannelli per togliere una fila di merde su tutte le stringhe, ho acquistato dei dissuasori in plastica per le antenne e poi mi è venuto in mente di tirare un filo di ferro zincato da 1 mm sostenuto da staffette ad "L" sulla sommità delle stringhe e debbo dire che i risultati sono stati buoni, quello che non ho ancora fatto è mettere della rete metallica o di plastica per chiudere gli spazi sotto le stringhe, anche se debbo dire che con la fine del caldo il fenomeno si è ridotto, ma visto come ormai vanno le stagioni, il prossimo anno saremo daccapo ma con un po' di esperienza utile in più. Se penso a quanto ho dovuto faticare per trovare un installatore serio e poi le spese per realizzare l'impianto, e al totale boicottaggio messo in atto fin dall'inizio da istituzioni e gestore elettrico della mia città, mi viene da chiedermi se lo rifarei, ebbene si lo rifarei, perché poter consumare l'energia prodotta da me è una soddisfazione unica. Buona giornata.
    Inverter Power One 3,6 OUTD
    2 stringhe da 8+8 pannelli REC Solar 230 AE Made in Sweden da 230 W (+/- 5%) - Corrente 8 A - Inclinazione 29-:-30° - Direzionati a Sud (+/- 2°) - Potenza di picco 3,6 Kwp (max picco raggiunto 3.962 W)

  13. #53
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    "mi viene da chiedermi se lo rifarei, ebbene si lo rifarei, perché poter consumare l'energia prodotta da me è una soddisfazione unica. Buona giornata."
    Ottima scelta di sicuro.

    Ho già detto che i piccioni e le loro "produzioni" intestinali possono dare problemi se nelle quantità descritte, se poi non ti è piovuto per troppo tempo è anche peggio.

    Comunque ne abbiamo parlato ampiamente qui, la rivista PHOTON ne ha fatti diversi di articoli sull'argomento ed è dimostrato che il lavaggio, in condizioni di normale uso non porta grandi benefici e per chi lo paga è addirittura una perdita.

    Hai la fortuna di averli su terrazzo, fai le prove in giorni analoghi ma soprattutto d'estate quando le giornate di sole sono più simili, in inverno ci sono troppe variabili per fare una valutazione corretta.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  14. #54
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ogni tanto scollega la messa a terra della struttura dei pannelli,i volatili sono
    allergici alla scossa specialmente se sono umidi

  15. #55
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    E mica sarebbe una cattiva idea di vederli zompare, peccato che loro toccano solo il telaio dei pannelli e non credo ci sarebbe l'effetto sperato. In ogni modo a proposito del lavaggio, vista la facilità di farlo e con il solo costo di acqua e energia, che magari sto anche producendo, come li vedo sporchi, specialmente traguardando per vedere se c'è la patina di polvere e smog, io una bella lavata gliela do. Comunque vi voglio raccontare un paio di aneddoti a proposito dei simpatici uccelletti, il primo è che dopo aver messo gli spuntoni sui telai delle antenne tv, e dopo che per un paio di volte non vedevo più il canale che stavo guardando, ho scoperto che alcuni riescono a reggersi sugli elementi delle antenne costituiti da semplici tondini di alluminio e riescono a schermare il segnale e non farlo arrivare sul dipolo che è l'elemento captante. Il secondo aneddoto, assolutamente vero, riguarda le cornacchie: uccelli ancor più "simpatici" che mi riempiono il terrazzo di noci, ossa di animali prese chissà dove, e quanto altro possano far cadere dall'alto perché si spacchi e mangiarne il contenuto, e i primi tempi pensavo ad un vicino che mi faceva dispetti tirandomi sul terrazzo questi oggetti, ma il massimo è stato un giorno di un paio di anni fa che cominciai a sentire colpi forti e ripetuti in terrazzo e siccome nessuno può accedervi oltre me, non senza timore e circospezione andai a vedere e con grande stupore vidi una piccola tartaruga che avevano fatto cadere e ripreso più volte nella speranza che alla povera bestiola gli si spaccasse il carapace e potersela mangiare, mi chiedo ancora oggi cosa sarebbe successo se l'avessero fatta cadere e ricadere su un pannello.
    Buona serata.
    Inverter Power One 3,6 OUTD
    2 stringhe da 8+8 pannelli REC Solar 230 AE Made in Sweden da 230 W (+/- 5%) - Corrente 8 A - Inclinazione 29-:-30° - Direzionati a Sud (+/- 2°) - Potenza di picco 3,6 Kwp (max picco raggiunto 3.962 W)

  16. #56
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Intanto per ora quello che consiglia il GSE è ...

    Le scienze comportamentali e il rendimento degli impianti fotovoltaici residenziali


    primo-nudge.jpg secondo-nudge.jpg

    Un progetto pilota promosso dal GSE ha coinvolto 477 impianti fotovoltaici della stessa tipologia e con simile insolazione: i proprietari che hanno ricevuto la comunicazione che li invitava a migliorare l'impianto hanno aumentato la produzione del 4%.
    qualenergia

  17. #57
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Vorrei tanto ricevere anche io una comunicazione simile perché vorrebbe dire che il GSE riceve costantemente le letture da parte di AReti, che poi è il nuovo nome Acea Distribuzione. Il mio impianto fu attivato da Acea nel gennaio 2011, dopo un mese che era pronto, e successe una cosa "molto strana" cioè, che fino a quel momento il misuratore stradale, ovvero quello che misura l'energia acquistata ed anche quella non consumata quindi ceduta da me tutti i giorni, era stato letto come prassi da remoto, invece dopo due mesi dall'attivazione non fecero più alcuna lettura e cominciarono a mandarmi per anni bollette di consumo stimate quindi senza alcuna possibilità da parte mia di sapere di quanto si era ridotto il mio consumo, e ancora oggi non ho mai avuto un riscontro di quanta energia immetto in rete. Ho chiamato il GSE più volte e mi hanno sempre detto che loro pagano il contributo per acconti in mancanza di letture, quindi il cittadino che ha un impianto FV non ha diritto ad avere riportati in bolletta ne i dati dell'energia immessa giornalmente in rete ne della produzione totale, questo pur in presenza di 2 misuratori elettronici leggibili da remoto, ecco perché sono sorpreso di questa iniziativa del GSE, perché come ho accennato, per fare ciò loro devono ovviamente conoscere il tuo impianto nei dettagli ma anche avere costantemente le letture riferite alla produzione. Ovviamente sono molto amareggiato e mi sento totalmente boicottato da aziende di servizi e politica che si disinteressa dei sacrosanti diritti dei cittadini ma favorendo quelli delle lobby. Se qualcuno crede che stia esagerando, magari in privato, gli racconto di quante vessazioni sto subendo da quando ho attivato il mio impianto FV. Buona giornata.
    Inverter Power One 3,6 OUTD
    2 stringhe da 8+8 pannelli REC Solar 230 AE Made in Sweden da 230 W (+/- 5%) - Corrente 8 A - Inclinazione 29-:-30° - Direzionati a Sud (+/- 2°) - Potenza di picco 3,6 Kwp (max picco raggiunto 3.962 W)

  18. #58
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Allora se vuoi arrabbiarti un pò di più ti informo che scaricando un APP di SunReport e pagando circa 140 euro l'anno avrai on line tutti i tuoi dati di consumo e produzione aggiornati giornalmente e tutti i pagamenti GSE aggiornati , come vedi pagando si ottiene tutto .
    Ma questo che c'entra con la pulizia pannelli?
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  19. #59
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma questo che c'entra con la pulizia pannelli?

    C'entra nella misura in cui la pulizia migliora la produzione, e poi io ho preso spunto dal post di akiro

    Nel contempo mi chiedo come faccia sto SunReport a dare tutte queste informazioni se i dati non vengono rilevati da nessuno. Come minimo qualcuno dovrebbe installarti a casa un'apparecchiatura che legge i dati H24, io mi accontenterei di letture reali almeno bimestrali e riportate in bolletta.

    Buona serata
    Inverter Power One 3,6 OUTD
    2 stringhe da 8+8 pannelli REC Solar 230 AE Made in Sweden da 230 W (+/- 5%) - Corrente 8 A - Inclinazione 29-:-30° - Direzionati a Sud (+/- 2°) - Potenza di picco 3,6 Kwp (max picco raggiunto 3.962 W)

  20. #60
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti , in merito della pulizia dei pannelli , da esperienza personale non ho visto aumenti nella resa anche perché bisognerebbe fare il confronto con giornate molto simili pre e post lavaggio , la cosa che posso confermare è la pulizia non con getto tipo idropulitrice ma con spazzolone avvolto in un panno ruvido e tubo dell'acqua collegato all'interno , è un lavoraccio in quanto nel mio caso il primo ostacolo è togliere gli escrementi dei colombi che infestano il tetto e il secondo ostacolo e togliere la patina di smog che non si vede a pannelli asciutti ma che appena ne lavi uno capisci che l'impianto ne ha veramente bisogno.

  21. RAD
Pagina 3 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Quando conviene consumare?
    Da Fiacobelli nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 24-07-2012, 16:44
  2. Info pulire pannelli fotovoltaici
    Da Fasto73 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 12-07-2011, 18:58
  3. autoconsumo: quando conviene
    Da argonfusion nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 14-06-2011, 19:08
  4. Quando e se conviene cambiare inclinazione
    Da nigiugia nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 19-05-2011, 18:15
  5. Pulire i pannelli spesso NON CONVIENE.......
    Da stebonet nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 13-12-2009, 19:21

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •