Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  5
Visualizzazione dei risultati da 1 a 14 su 14

Discussione: Dimensionamento e pareri FV ristrutturazione immobile

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Question Dimensionamento e pareri FV ristrutturazione immobile



    Buongiorno a tutti,
    sono nuovo nel forum , ho letto diversi post e vi faccio i complimenti per la professionalità ed il tempo che dedicate alle persone davvero grazie, ho trovato moltissimi informazioni utili.Proverò ad esser sintetico e preciso.
    Sto per acquistare un immobile da ristrutturare e vorrei essere sicuro di dimensionare correttamente un impianto FV. I dati di cui dispongo sono:
    • villa singola libera su 4 lati
    • superficie p.t circa 200mq commerciali (150 calpestabili) piano interrato (analoghe ca 50 box 100 destinato a taverna)
    • zona climatica E, gradi giorno 2416
    • oggi l'immobile è in classe G (classe ep gl,nren 424,51 kwh/m2 anno) --> obiettivo di arrivara almeno a 80 kwh/m2 anno (cappotto esterno, isolamento tetto e sostituzione infissi (ques'ultimi sono circa 30mq al piano terra e 11 sotto e pensavo a qualcosa con un coeff. U < 1 dato l'impatto sulla sup)) - risc. pavimento piano terra e 3 clima da 9k BTU sotto.
    • siamo in 2 ma con l'obiettivo di arrivare a 3 persone


    oggi vivo in un piccolo appartamento quindi non ho stime sui consumi, ma con un po di tool online ho stimato a 3000-3500 kw anno , con riscaldamento e fuochi a gas . Ho per ora escluso PDC e ACS elettrico (non sono sia conveniente come investimento, mi sbaglio?) nb oggi consumiamo 1000 , in app.to di ca 65mq ma non siamo mai a casa.

    Avrei bisogno di un suggerimento riguardo alle seguenti alternative

    • FV ( Enel x ) Potenza impianto 3,92kwp e accumulo 4,8kwh ha senso inserire la batteria se non uso PDC/ACS elettrica?
    • impianto da 6kW?


    ho provato una stima del 3,92 sul sito
    http://re.jrc.ec.europa.eu/ la pendenza del tetto è bassa ca 20° e mi sembra che il min di 5,6kwh /d sia sufficiente (in teoria anche per la PDC) o mi sbaglio?
    la vera preccupazione sono 2 alberi che fanno un po d'ombra sul tetto


    Fixed system: inclination=20°, orientation=0°
    Month Ed Em Hd Hm
    Jan 6.53 202 2.02 62.6
    Feb 10.50 294 3.27 91.5
    Mar 14.40 445 4.66 144
    Apr 15.40 462 5.14 154
    May 17.90 555 6.08 188
    Jun 19.00 569 6.56 197
    Jul 20.10 623 7.05 219
    Aug 17.70 550 6.21 192
    Sep 14.90 446 5.06 152
    Oct 9.78 303 3.21 99.5
    Nov 6.57 197 2.09 62.7
    Dec 5.64 175 1.75 54.3
    Yearly average 13.2 402 4.43 135
    Total for year 4820 1620

    Ultimo suggerimento Enel x con canadian solar e le batterie Aton avete pareri contrari ?(la garanzia è bassa 5 anni ...) non vi scrivo i dettagli immagino li sappiate a memoria. in alternative vipsolar con pannelli sps e batterie lgchem , vanno bene secondo voi? il delta sono ca 1,5 k euro

    Scusatemi se ho subissato di domande ma ho bisogno di chiarirmi un po le idee, in parallelo per non andare off topic scrivero a parte per PDC perche l'installatoree me l'ha sconsigliata.
    ps non ho ancora coinvolto un termotecnico ho solo paura che sovra/sottodimensioni qualcosa se non do delle indicazioni precise, da qui la premura nell'essere piu informato possibile

    grazie mille a tutti e buona giornata

  2. #2
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Lascia perdere la batteria non conviene ancora !

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da cristian29 Visualizza il messaggio
    Lascia perdere la batteria non conviene ancora !
    Grazie Cristian, solo una conferma : non conviene anche se parliamo di circa 1,900 euro di differenza (al netto degli incentivi al 50%) e una vita utile di 10 anni? mi spiego meglio la batteria mi fa risparmiare vuoto per pieno 200 euro all'anno in piu in una situazione come quella descritta sopra oppure recupero ugualmente con lo scambio sul posto? Una cosa che non mi è chiarissima e quanto considera l'incidenza sui consumi tra una soluzione senza batteria e scambio sul posto (si dice on grid?) e una con batteria e ssp. ce un riferimento a come poter fare una stima precisa? grazie di nuovo, Andrea

  4. #4
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quando ho fatto i preventivi per il mio circa 2 mesi fa L installatore stesso m ha sconsigliato di metterlo (io volevo mettere un 3,5kw più batteria prezzo finito 10000€ ) perché momentaneamente conviene ancora solo L ssp (e pure qui sul forum dicono lo stesso) infatti alla fine ho ascoltato i consigli sia del forum e dell installatore e al posto della batteria ho fatto il preventivo per un 4,8kw che hanno iniziato ad installare proprio ieri (oggi zacchete piove ) poi quando tra un paio d anni che leveranno o non conviene più L ssp si penserà alla batteria magari nel frattempo usciranno con tecnologie più performa ti dico quelle che si trovano ora.... è più convenienti ! Io ti consiglio di mettere più kw come si suol dire meglio abbondare che non si sa mai in un futuro prossimo

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da cristian29 Visualizza il messaggio
    Quando ho fatto i preventivi per il mio circa 2 mesi fa L installatore stesso m ha sconsigliato di metterlo (io volevo mettere un 3,5kw più batteria prezzo finito 10000€ ) perché momentaneamente conviene ancora solo L ssp (e pure qui sul forum dicono lo stesso) infatti alla fine ho ascoltato i consigli sia del forum e dell installatore e al posto della batteria ho fatto il preventivo per un 4,8kw che hanno iniziato ad installare proprio ieri (oggi zacchete piove ) poi quando tra un paio d anni che leveranno o non conviene più L ssp si penserà alla batteria magari nel frattempo usciranno con tecnologie più performa ti dico quelle che si trovano ora.... è più convenienti ! Io ti consiglio di mettere più kw come si suol dire meglio abbondare che non si sa mai in un futuro prossimo
    grazie, chiaro. ps 4,8 per quanti mq abitazione e persone? grazie mille

  6. #6
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da andrea.81 Visualizza il messaggio
    oggi l'immobile è in classe G (classe ep gl,nren 424,51 kwh/m2 anno) --> obiettivo di arrivara almeno a 80 kwh/m2 anno
    Hai casa veramente mal isolata, però se fai un lavoro di isolamento serio, a 80-100kWh/mq (classe C-D) ci dovresti arrivare, a volte bastano anche pochi lavori Risparmio energetico DIY: dalla classe G alla classe D - ElectroYou.
    Per il FV guardati bene i vari post, specialmente "miglior rapporto qualità-prezzo". Non sto a spiegarti il meccanismo in dettaglio, però lo SSP è vantaggioso quando in un anno consumi tanto quanto produci con l'impianto FV. Al momento dici che ti scalderai a gas ed è corretto quanto hai stimato: 2500kWh di utenze base (illuminazione, frigo, lavatrice, forno...) e 500-1000kWh per raffrescamento con gli split quindi un totale di 3500kWh. Nel nord Italia 3500kWh in un anno li produci con circa 3kWp di pannelli (1200 kWh/kWp se a sud e non hai ombre), quindi questa è la taglia sulla quale dovresti orientarti. Quindi l'unico parametro di cui tenere conto è il consumo annuo (in kWh), altri parametri quali: numero di persone, mq di casa o potenza di assorbimento di picco di un elettrodomestico (frigo, forno, climatizzatore split, PDC aria/acqua) sono irrilevanti nella scelta della taglia dell'impianto.
    Come detto, la batteria meglio lasciar perdere, per un semplice motivo: senza batteria il solo FV+SSP ti permette di tagliare la bolletta del 75% (ritorno dell'investimento in 6-7 anni), mentre aggiungere una batteria di taglia adeguata comporta il raddoppio dell'investimento a fronte di un taglio della bolletta dell'85-90% (ritorno dell'investimento in 11 anni).
    Quindi a fronte di un raddoppio dell'investimento hai un risparmio molto marginale, con il risultato di allungare il tempo di rientro e finire oltre la validità della garanzia. Bisognerebbe valutare caso per caso, ma se ti fidi questo è quel che succede nella stragrande maggioranza dei casi. Come già detto, la batteria si può installare in un secondo momento senza grosse modifiche all'impianto elettrico, così se il prezzo delle batterie dovesse scendere o SSP diventare meno conveniente potresti sempre ripensarci.

    Per quanto riguarda la PDC aria/acqua per riscaldamento e ACS, dovresti seriamente prenderla in considerazione, perché è conveniente rispetto al metano (anche senza FV), però avrebbe senso fare un impianto FV maggiorato che copra anche i consumi della PDC. Il fatto è che stai ristrutturando casa e non sai quale sarà il tuo fabbisogno energetico dopo isolamento, quindi al momento è difficile dire quale taglia di PDC dovresti prendere e quanto consumerà.

    Se sei sicuro che vorrai scaldarti a gas procedi con 3-3.5kW di FV (senza accumulo), altrimenti il mio consiglio è quello è di mettere in stand-by l'impianto FV e decidere poi la taglia dell'impianto quando deciderai se mettere una PDC o meno. Se possibile fatti fare altri preventivi, perché Enel non installa direttamente ma si affida a installatori locali in subappalto.

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Casa 115mq 2 persone ma fv predisposto per un eventuale installazione futura (anno prossimo tra 2 anni?) di una pdc aria acqua (in sostituzione o ad integrazione della caldaia a pellet ) e all installazione prossimamente del piano ad induzione eliminando così la bombola GPL da 15 kg ( pagata ieri L altro 35€) sempre più meno conveniente ......

  8. #8
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Panoramix, si l'immobile è da ristrutturate completamente anche se secondo me la certificazione energetica è stata fatta molto blanda, si tratta di una villa anni 70 con mattoni pieni (credo ci fosse anche l'intercapedine) ad ogni modo io ho intenzione di fare molte dei lavori :
    cappotto EPS di almeno 15cm
    isolare cassonetti (rimuovo proprio le tapparelle in realtà) + sostituire infissi con U<1 +insufflaggio intercapedine
    isolare il tetto
    rimozione massetto + isolamento pavimento e riscaldamento a pavimento
    spero davvero di arrivare almeno ad una classe C .... da 80kwh

    Prendo consiglio pertanto scarto le batterie, cerco di capire meglio se un impianto da 4 possa essere sufficiente anche per la PDC oppure devo salire a 5
    grazie mille ancora

  9. #9
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Christian ok grazie mille!

  10. #10
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da andrea.81 Visualizza il messaggio
    Grazie Panoramix, si l'immobile è da ristrutturate completamente anche se secondo me la certificazione energetica è stata fatta molto blanda
    Te lo auguro, è probabile che la certificazione l'abbiano fatta giusto perché obbligatoria per legge e abbiano fatto una perizia pessimista per evitare eventuali rivalse in caso di controperizia. Giusto per darti un'idea la mia casa degli anni '60 con intercapedine vuota e infissi a vetro singolo sono intorno a 200-250kWh/mq e mi chiedo come si possa fare di peggio arrivando al doppio…
    Se arrivi in classe C vuol dire che 80kWh/mq*115mq= 9200kWh (termici) per riscaldarti, che vuol dire circa 3000kWh, che sommati ai classici 2500kWh delle utenze fa 5500kWh, cioè ti servono almeno 4.2kWp poi se invece non riesci ad isolare come vorresti sei a 100kWh/mq allora te ne servono 5kWp. Vista la piccola differenza di prezzo (circa 1500€) fra 4 e 5kWp io opterei per l'impianto più grande cercando di limitare i costi evitando quindi Sunpower e SolarEdge.

  11. #11
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Panoramix89 Visualizza il messaggio
    Te lo auguro, è probabile che la certificazione l'abbiano fatta giusto perché obbligatoria per legge e abbiano fatto una perizia pessimista per evitare eventuali rivalse in caso di controperizia. Giusto per darti un'idea la mia casa degli anni '60 con intercapedine vuota e infissi a vetro singolo sono intorno a 200-250kWh/mq e mi chiedo come si possa fare di peggio arrivando al doppio…
    Se arrivi in classe C vuol dire che 80kWh/mq*115mq= 9200kWh (termici) per riscaldarti, che vuol dire circa 3000kWh, che sommati ai classici 2500kWh delle utenze fa 5500kWh, cioè ti servono almeno 4.2kWp poi se invece non riesci ad isolare come vorresti sei a 100kWh/mq allora te ne servono 5kWp. Vista la piccola differenza di prezzo (circa 1500€) fra 4 e 5kWp io opterei per l'impianto più grande cercando di limitare i costi evitando quindi Sunpower e SolarEdge.
    mi sono spostato su impianti da 5 e 6kwp e penso cmq che dovro mettere gli inverter ottimizziati per evitare il calo di ombre , comignolo etc, esiste solo solaredge per l'inverter giusto?

  12. #12
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    In realtà ci sono anche gli ottimizzatori Tigo che sono compatibili con Huawei, Fronius, SMA ed altri ma lavorano con una piattaforma di monitoraggio separata e la differenza di prezzo è minima, quindi per semplicità ti conviene restare su SolarEdge

  13. #13
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Anche io interessato all'argomento in questione.
    Anche io alle prese con la ristrutturazione,ho investito tutto ad isolare la casa 2 piani 100mq per piano circa,cappotto-tetto infissi.
    Ho fatto fare la predisposizione per il fv non so quale scegliere se sunpower-lg-panasonic. Sicuramente inverter o solaredge o fronius.
    Il primo passo che farò e andarci ad abitare,poi vediamo che taglia per il fv in base alle mie esigenze.
    Per le batterie anche io aspetterei nel metterle
    un caro saluto

  14. #14
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da iv80 Visualizza il messaggio
    Anche io interessato all'argomento in questione.
    Anche io alle prese con la ristrutturazione,ho investito tutto ad isolare la casa 2 piani 100mq per piano circa,cappotto-tetto infissi.
    Ho fatto fare la predisposizione per il fv non so quale scegliere se sunpower-lg-panasonic. Sicuramente inverter o solaredge o fronius.
    Il primo passo che farò e andarci ad abitare,poi vediamo che taglia per il fv in base alle mie esigenze.
    Per le batterie anche io aspetterei nel metterle
    un caro saluto
    Ciao , guarda stessa situazione, io ho iniziato a metter su carta quelli che possono essere i consumi ( hai gia una idea della classe di consumo energetico attuale della casa?) e non ho problemi di superficie sul tetto quindi mi interessano le garanzie sui pannelli piu che l'efficienza tra w/mq del pannello e/o efficienza tra 17-22% non mi interessa molto. se metti PdC fai subito il FV , altrimenti puoi aspettare e farti 2 conti

  15. RAD

Discussioni simili

  1. Valutazione opere su immobile in ristrutturazione
    Da eingelboy85to nel forum Sistemi Passivi
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 25-06-2012, 18:11
  2. immobile impianto
    Da far nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 19-05-2011, 11:49
  3. Impianto FV su immobile con affittuario. Proprietario immobile ed impianto diversi (3 soggetti diversi)
    Da sarfil nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 22-11-2010, 19:01
  4. impianto su immobile comunale
    Da maranolc nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 10-07-2010, 13:02
  5. Immobile accatastato-GSE
    Da garfais nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 15-01-2009, 01:09

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •