erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 21 a 31 su 31

Discussione: stufe in pietra ollare

  1. #21
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito



    Ok, ti ho risposto in mp
    Per Emiliano 103, io stò ancora aspettando delle risposte alle sue affermazioni a riguardo di un certo inserto dalle qualità eccezzionali che riesce a mantenere le braci per 30 ore, non dovevate installarlo a breve....nel 2009?

  2. #22
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito cistufa maiolica

    Quote Originariamente inviata da Mena#1 Visualizza il messaggio
    Buongiorno, mi introduco nella discussione per poter dare il mio contributo: io posseggo una stufa rivestita in ceramica (12 Q.li) con incorporato un collettore per ACS all' interno del giro fumi e un pannello "solare" posizionato sotto la stufa (sotto la camera di combustione). De vo dire che sono veramente soddisfatto del risultato, quando accendo la stufa (che digerisce pezzi lunghi fino a 90 cm.) il collettore posto sul giro fumi mi scalda subito il boiler da 200 l. (in camera di combustione si arriva anche a 7/800¬į con 12 Gk di legna!) , poi quando la combustione termina e la stufa rimane cada per circa 8-10 ore √® il panello solare che garantisce l' acqua calda sul circuito..
    Ciao o Mena vorrei per cortesia contattarti per avere info circa il collettore e pannello della stufa grazie loris

  3. #23
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Una precisazione, stiamo parlando di cose molto diverse tra di loro, che prevedono usi completamente diversi e scopi completamente diversi! La stufa in pietra ollare, quella da 10-12 quintali (ma è facile arrivare a 20) lavora sulla massa e sull'inerzia termica, non si accende tutti i giorni: si accende ad ottobre e si spegne ad aprile, in mezzo si "ricarica"... lei tiene calda la casa con la sua massa e con il fatto che cede calore lentamente e per irraggiamento (la convezione è quasi nulla in quanto le sue pareti rimangono praticamente sempre tiepide e il piacere di appoggiraci ad esse è noto a chi le possiede!).
    A seconda del clima si fa un carico o due al giorno, si carica, si fa bruciare la legna molto velocemente, questo "ricarica" la massa della stufa che quindi durante la giornata cederà il calore all'ambiente.
    Una stufa del genere equivale a caldaia a legna, puffer e radiatori, non ad uno solo di questi elementi!
    Svantaggi:
    la casa deve essere pensata attorno alla stufa per godere al massimo di questo gioiello (nel senso del prezzo :-D)
    se la fai raffreddare sei fregato... un mio collega scalda casa esclusivamente con una di queste, non ha proprio installato ne radiatori ne impianto a pavimento... si trova benissimo, con 8-10kg di legna al giorno scalda casa (15-20 quando fa tanto freddo) MA è andato in settimana bianca, quando è tornato la casa era a 10 gradi interni e ci ha messo 2 giorni per riportarla a 20... con i radiatori ci avrebbe messo 2 ore...

  4. #24
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    si grazie queste le conosco ma volevo capire come funziona il collettore x acqua calda e pannello che ha installato all'interno della stufa visto che sto facendo nuova casa e praticamente stiamo facendo tutto io e mio papa' avevo pensato ad un camino monoblocco con un possibile giro di fumi e ad una serpentina di acciao corrugato x scaldare acqua ma devo approfondire se qualcuno conosce Mena vorrei gentilmente contattarlo grazie a tutti ciao

  5. #25
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ci sta tutto... ma non le panzane......che la matematica non e' opinione.....con 10kg di legna non scaldi casa....e se la scaldi sei in classe A.... che vuol dire che la scalderesti anche con i termo.....sempre con gli stessi kg....

  6. #26
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    xsuche mi accodo a giuggiolo0107 a dirti che è impossibile con 10-20kg scaldare una abitazione con la stufa in pietra ollare oppure la casa è veramente microscopica e isolata oltre la media, non deve passare questo messaggio altrimenti qualcuno rimarrà molto deluso, e te lo dico io che ne ho una in casa, anche se molto leggera e presa senza ambizioni di scaldare tutta la casa ma solo un soggiorno cucina, io il miracolo non lo vedo anzi...di legna ne brucia anche parecchia e abbisogna di cariche regolari e continue.

  7. #27
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da leone sandri Visualizza il messaggio
    oppure la casa è veramente microscopica e isolata oltre la media
    E' vero... mancano informazioni importanti... la casa è molto ben isolata, è una classe A... Non particolarmente spinta come classe A cmq fatta con criterio e attenzione all'isolamento...

    con 10 kg di legna hai una resa termica di circa 40kW, con 20kg circa 80, lui quando non fa tanto freddo con 1 carico al giorno è a posto, quando è freddo ne fa due... (poi io non ho misurato i kg precisi, e se nel carico ci fa stare 20 kg per volta i consumi raddoppiano, ma dubito...)
    Di sicuro consumerebbe la stessa energia a scaldarsi con i termosifoni, o meglio ancora con il riscaldamento a pavimento.
    Il succo del mio discorso, a parte la quantità di legna che devi bruciare (e che dipende dalla tua casa) è che una stufa di quel tipo va scelta in sostituzione all'intero impianto e va usata in modo continuativo... confrontarla con una caldaia a legna è come confrontare automobili con un tram...

  8. #28
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Secondo me invece è un ragionamento parecchio sbagliato pensare di scegliere una stufa del genere in sostituzione all'intero impianto, per molti motivi non avrai le prestazioni sufficienti per il modo di vivere a cui siamo abituati al giorno d'oggi.
    Bisogna andare indietro nel tempo e andare nel nord europa per vedere cosa erano le stufe in pietra cui si costruiva intorno l'abitazione.

  9. #29
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da leone sandri Visualizza il messaggio
    Secondo me invece è un ragionamento parecchio sbagliato pensare di scegliere una stufa del genere in sostituzione all'intero impianto
    Io non ho detto che è una soluzione che farei a casa mia! ho detto che non si può considerare quel tipo di stufe alla stregua delle stufe normali o delle caldaie a legna...
    Questo tipo di stufe nascono, come dici tu, per realtà diverse che prevedono un uso diverso della stufa, se lo sai e lo sceglie coscentemente, i radiatori in casa non li monti, tutto qui... pensare di usare una stufa del genere al posto di una stufa ad aria (ovvero non idro) è un'altra cavolata!
    Ho fatto questo discorso perchè c'era qualcuno che le confrontava con caldaie e termocucine e questo confronto è fuori luogo perchè la differenza non sta solo nei costi di acquisto, sono proprio sistemi diversi, con i propri pro e contro.
    Se uno sceglie una soluzione è giusto che sappia cosa sta acquistando, non credendo di aver speso 30.000 euro e aver preso una fregatura solo perchè non sapeva come va usata

  10. #30
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi piacerebbe sapere qui in italia quante abitazioni open space bagno compreso sono state costruite attorno ad una stufa in pietra ollare, oppure quanti se la costruirebbero?
    Quindi l'utilizzo di tali stufe in italia è il medesimo di una stufa qualsiasi con la differenza che và alimentata in modo differente, comunque come per tutte le stufe avrai un gran calore che ti farà addormentare vicino ad essa e nelle stanze adiacenti avrai i pinguini che vengono a svernare sotto il tuo letto o nel tuo bagno.
    Per carit√† tutto si pu√≤ fare ognuno f√† le sue scelte puoi in casa anche avere solo la cucina calda per preparare il cibo vedi termocucina, si √® fatto fino a ieri e per motivi economici magari si far√† ancora pi√Ļ oggi, per√≤ pensare di progettare una casa dedicata al sistema di stufa-casa qui nella nostra italia non ha proprio un gran senso.
    I conteggi di consumo del tuo conoscente che si "scalda" sono sbagliati a partire dal non calcolo dell'efficienza in percentuale della fonte di calore, magari fosse così semplice il conteggio.
    Ultima modifica di leone sandri; 26-10-2012 a 13:26

  11. #31
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti, sfrutto questa discussione per non aprirne un'altra: a breve porterò a casa una stufa ad accumulo Tulikivi, con la possibilità di utilizzare sia la legna che il pellets. In giro non ho trovato informazioni utili per il 2017: è possibile portare in detrazione al 50% nel 730 la stufa?

    La stufa viene acquistata per riscaldare casa, anche se quest'ultima è già provvista di un impianto di riscaldamento autonomo con caldaia a condensazione a gasolio. Semplicemente vorrei ridurre i costi e il dubbio che mi sorge è: posso usufruire della detrazione solo se sostituisco la caldaia?

  12. RAD
Pagina 2 di 2 primaprima 12

Discussioni simili

  1. cappotto su muro di pietra
    Da errogt nel forum Sistemi Passivi
    Risposte: 28
    Ultimo messaggio: 19-08-2013, 09:13
  2. E il 55% per le stufe a pellet ?
    Da maria teresa pianelli nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 26-09-2009, 19:07
  3. stufe in pietra ollare
    Da serpico2000 nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 22-01-2008, 19:21
  4. stufe dz
    Da nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 30-10-2006, 16:29
  5. stufe FREEPOINT
    Da nel forum Termocamini e Caldaie
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 13-10-2006, 19:37

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •