Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 26

Discussione: Caldaia biomassa o pellet ?

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Ciao a tutti,<br>mi scuso fin da ora se l&#39;argomento è gi&agrave; stato trattato, ho cercato nel forum ma non<br>ho trovato nulla ...<br>Per una casetta indipendente su due piani (due alloggi di c.a 110 mq) con radiatori<br>in ghisa, dove non arriva il metano e mi stò scaldando a gasolio,<br>ho (o almeno avevo prima dei mille dubbi)<br>deciso di sostituire la caldaia con una caldaia a pellet .. o a biomassa.<br>Ora, al di l&agrave; di avere assodato la necessit&agrave; di installare un accumulatore,<br>mi rimane il dubbio sulla caldaia.<br>Ero partito per una biomassa .. avendo anche un po&#39; di legna (ma è moolto faticoso farne<br>e l&#39;attrezzatura a parte motosega e spaccalegna, manca es. trattore,verricello,etc.)<br>avevo pensato di usare al 80&#37; pellet e il restante legna visti anche i prezzi dello scorso anno<br>del pellet, ho detto teniamoci aperti ad eventuali crisi di mercato ..<br>poi ho letto che i rendimenti delle biomasse sono dichiarati (come tutti) altissimi, ma in relat&agrave;<br>non sono così alti, e a paragone con caldaie specifiche (legna o pellet) i consumi<br>sono decisamente più alti.<br>Quindi mi hanno consigliato di andare su caldaie specializzate per il pellet ... (anche a condensazione)<br>ma quando mi hanno detto i prezzi ... ho capottato, non sono sicuro di ammortizzare tale cifra.<br>Ora rodo dentro (tipo rododendro <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0e27229e250bcdbcb0c2e1d1fe317720.gif" alt=":)">) ) non so se alla fine mi conviene cercare<br>un buon bruciatore a gasolio (magari a condensazione) o cercare la caldaia a pellet<br>con cifre &quot;abbordabili&quot; , o una a biomassa &quot;non affamata&quot; ...<br>sono molto confuso, (sicuramente lo avete capito)<br><br>Grazie fin d&#39;ora per eventuali illuminazioni ...<br><br>Ciao.

  2. #2
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno<br>sicuramente una caldaia a pellet automatica è più comoda da gestire ed ha dei costi d&#39;acquisto non indifferenti, se parliamo di prodotti di qualit&agrave;. Naturalmente una caldaia a solo pellet ha rendimenti alti anche oltre il 91&#37; (parlo di caldaie certificate e non di quello che si dice sui cataloghi), mentre caldaie ibride legna e pellet non arrivano a questi rendimenti in quanto bisogna scendere a dei compromessi per non penalizzare troppo un solo tipo di combustione.<br>Una soluzione che a me sembra ottima è invece una caldaia a legna di qualit&agrave; che con un giusto accumulo arriva ad essere caricata una sola volta al giorno senza dare troppi problemi di gestione, a parte il fatto di essere caricata.<br>Per il loro rendimento ci sono caldaie a legna che senza sonda lambda superano il 90&#37; di rendimento e sono certificate dal TUV con costi che sono abbordabili (certamente non i 3000-4000 euro di alcuni prodotti presenti sul mercato)<br>Per approvigionarsi il combustibile a biomassa e devi acquistare il pellets allora bisogna fare il paragone con l&#39;acquisto della legna e qui i costi sono decisamente diversi. Il mercato del pellet sta normalizzandosi, ma non riuscir&agrave; mai ad essere più competitivo della legna.<br>Se ha bisogno per effettuare un paragone Le posso mandare delle tabelle di certificazione sia di caldaie a pellets che di caldaie a legna.<br>Per i prezzi è vero che sono alti, però è anche vero che nella maggior parte dei casi &quot;chi più spende meno spende&quot; (nel senso che nessuno regala niente e si ha un prodotto per quello che si paga) inoltre se si rientra nei parametri Lei sa che si può usufruire della detrazione del 55&#37; dei costi d&#39;acquisto e quindi non è più un gran problema in quanto ad un basso costo lei acquista un prodotto al top che come spesa si può paragonare ad un prodotto &quot;scadente&quot;<br><br>Saluti<br>Giancarlo

  3. #3
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    GIANCARLO...perchè non fai felici tutti postando direttamente qua i dati di queste caldaie miracolose?<br><br>Caldaia a <b>legna con unico carico giornaliero con rendimento del 90&#37;</b>??? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e086c536d9b3d64dff15dc61b271f981.gif" alt="&lt;_&lt;"><br><br>Se potessi farci anche un calcolo economico riferente alle calorie della legna immessa nelle suddette ancora meglio&#33;<br><br>Forse ti riferisci a questa?....ottima....90&#37; di quante Kilocal?<br><br><a href="http://www.fischer-heiztechnik.de/italien/pdf/i_gatx.pdf" target="_blank">http://www.fischer-heiztechnik.de/italien/pdf/i_gatx.pdf</a><br><br><br>Detrazione 55&#37;??? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7844a934a94e8147517410a699eb95a7.gif" alt=":huh:"><br><br>°°°Non risultano agevolabili:<br><br>- la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con generatori di calore ad alto rendimento, ma diversi dalle caldaie a condensazione. Tali interventi possono eventualmente rientrare tra quelli di riqualificazione energetica di cui al comma 344, qualora rispettino l’indice di prestazione energetica ivi previsto°°°<br><br>Saluti....<br><br><span class="edit">Edited by biomassoso - 23/7/2007, 10:36</span>

  4. #4
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno<br>se per farVi felici bastano delle tabelle non ci sono problemi, si possono trovare sul sito <a href="http://www.bafa.de" target="_blank">www.bafa.de</a><br>Se poi qualcuno le vuole via mail basta richiedermele.<br><br>Sbaglio o nella Tua mail traspare un certo senso di ironica diffidenza? Quando riportiamo dei dati si spera che quando certificati siano attendibili, altrimenti dove li prendiamo, sui cataloghi delle ditte produttrici o su asserzioni del tecnico di turno ???<br><br>Per il rendimento lo si può dedurre dalle tabelle in oggetto, è bene valutare anche i dati sulle emissioni di CO e delle polveri (in tedesco polveri = staub) in particolar modo la caldaia FISCHER IXTRA 27 che si pone ai vertici, ma le altre non sono da meno.<br><br>Inoltre sempre della FISCHER se si paragona sempre la VX 30 senza sonda e la VX 30F con sonda, si noter&agrave; che i rendimenti sono uguali, segno che quando si sanno fare le caldaie forse non tutte necessitano di sonda lambda.<br>NB: la VX30 è l&#39;unica caldaia senza sonda lambda a poter beneficiare dei contributi in Germania.<br><br>Con l&#39;accumulatore ed una caldaia adeguata il carico giornaliero non è un&#39;utopia, certo che se devi scaldare un edificio molto grande allora un carico non basta, ma per una normale casa uni-bifamiliare non vedo il problema. Probabilmente le caldaie a cui Ti riferisci o quelle che conosci non appartengono a questa categoria. Riportami dei dati come quelli da me forniti &quot;se vuoi farmi felice&quot;.<br><br>Per il calcolo economico del legno si può leggere l&#39;aricolo PETROLIO VERDE della Provincia di Arezzo che è molto ben fatto e non facilmente confutabile, ne tanto meno risibile.<br><a href="http://www.provincia.arezzo.it/agricoltura/default.asp?IDNode=41&amp;nodeName=ARGOMENTO" target="_blank">http://www.provincia.arezzo.it/agricoltura...eName=ARGOMENTO</a><br><br>Per la detrazione del 55&#37; c&#39;è una puntualizzazione dell&#39;Agenzia delle Entrate del 31 maggio 2007 che conferma la deducibilit&agrave; delle caldaie a biomasse e se si sostituisce una caldaia vecchia o di un modello non proprio ad alto rendimento è facile rientrare in quel 20&#37; di miglioramento che può servire a rientrare tra i parametri richiesti.<br><br>Saluti<br>Giancarlo<br>

  5. #5
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    GIANCARLO...l&#39;onest&agrave; intellettuale è la cosa, penso, fondamentale.<br>Siccome credo tu sia della ECO...ecc...ecc.. (posso sbagliare...naturlich&#33;&#33;) e che sia venditore FISHER per Italia ....diciamo <b>zona nord-ovest</b> sarebbe meglio premetterlo....così ,si capisce subito meglio... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/519afdf09c875486d1a7c134fbe6f1c6.gif" alt=":D"><br><br>In quanto alla marca l&#39;ho premesso subito fosse questa...non ne conosco altre che possano vantare simili performance..<b>90&#37; di resa</b> non è da tutti...<br><br><br>Altrimenti qui c&#39;è gente che crede tu sia un privato che <b>DISINTERESSATAMENTE porta a contributo la sua esperienza e/o conoscenza.....se mi sbaglio ti prego di dirmelo&#33;<br><br>Vedi, io produco pellet, ma cosa mi fa propendere per disdegnare la legna non è questo ma l&#39;averla utilizzata per lustri....COMODISSIMA&#33;&#33;</b> ma adesso lo lascio fare a chi ne ha solo sentito parlare....in termini naturalmente lusinghieri..<br>Io mi presento che faccio questo e quindi il lettore potr&agrave; gi&agrave; trarne le sue logiche conseguenze che posso essere di parte, <b>BIOTHERM</b> ed altri fanno altrettanto....l&#39;importante è sapere chi sia l&#39;imbonitore di turno che si ha come interlocutore.... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/2ffc82e94e8acbbea3ed1f2e9099cf73.gif" alt="^_^"><br>PETROLIO VERDE della provincia di Arezzo???....siamo seri...se ci di dovesse basare su questi dati saremmo a posto....cosa vogliono dire?....IL NULLA ....c&#39;è di meglio e di gente che non lo fa per la pagnotta o per rispondere all&#39;imput politico del momento ma per studio...e con un laboratorio di analisi al seguito....dimmi anche che come cenere siamo sotto l&#39;1&#37; e ci siamo....sarebbe la caldaia per il nuovo millennio&#33;<br><br>Naturlamente non tolgo nulla al prodotto che reputo uno dei migliori sul mercato....ma magnificarne così &quot;sic et impliciter&quot; le doti è da venditore, non da estimatore profano .....<br><br>Senza acrimonia....ma presentiamoci....Livio

  6. #6
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (giancarlo @ 23/7/2007, 11:44)</div><div id="quote" align="left">Per la detrazione del 55&#37; c&#39;è una puntualizzazione dell&#39;Agenzia delle Entrate del 31 maggio 2007 che conferma la deducibilit&agrave; delle caldaie a biomasse e se si sostituisce una caldaia vecchia o di un modello non proprio ad alto rendimento è facile rientrare in quel 20&#37; di miglioramento che può servire a rientrare tra i parametri richiesti.</div></div><br>Non diciamo scempiaggini, e mi limito pure.<br>Cerca di non diffondere in un forum notizie false e tendenziose, prive di qualunque copertura tecnica.<br>La deducibilit&agrave; delle caldaie a biomasse è puramente teorica, l&#39;Agenzia delle Entrate può dire quello che vuole, ma ti sfido a trovare un solo &quot;tecnico abilitato&quot; in Italia che ti firmi che a seguito dell&#39;installazione di una caldaia a biomassa si è conseguito un risparmio del FEP, vatti a vedere cosa è il FEP, del 20&#37; inferiore al valore tabellato nell&#39;Allegato C alla legge 192/2005.<br>Altro che generico miglioramento del 20&#37;, come dicono quei rivenditori di fumo e di caldaie/stufe a biomassa che stanno imbrogliando tutti i clienti.<br><br>Tornando a parlare di cose serie bagiotu, la prima domanda che devi farti è:<br>che tipo di biomassa posso approvvigionare in zona in modo economico e continuativo?<br>Per il pellet io ripeto questa considerazione:<br>Dopo l&#39;indegna bolla speculativa dell&#39;inverno scorso gli italiani come sentono la parola pellets, chi sa perchè l&#39;assocciano alle supposte.<br><br>Un&#39;ottima biomassa è per esempio il nocciolino ed a volte si trova anche a buon prezzo.<br><br>Tutto l&#39;altro viene di conseguenza.<br>Un inciso la caldaia a condensazione a pellets o altro la sfrutti con un rendimento elevato solo se hai un impianto radiante a bassa temperatura, con i termosifoni no nel modo più assoluto.

  7. #7
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Esatto... stavo per dirlo io... mettere la caldaia di star trek, sull&#39; impianto degli anni 50 è uno spreco di soldi. Come mettere i cerchi in lega di magnesio su una fiat 131... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5bb3c88df6b69579456de968d07864a9.gif" alt=":lol:"><br><br>Io se mi ritrovassi in casa una bella caldaia a gasolio vecchia, sino a che non si squaglia, la farei andare con qualche piccola modifica ad olio di friggitoria addizzionato con fluidificanti e preriscaldato....<br><br>C&#39;è gia una discussione a riguardo...dove il solito Dotting fa scuola...<br><br><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=4127562" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=4127562</a><br><br>E nel frattempo fai &quot;salvadanaio&quot; per un bel termocamino... da integrare a pannelli solari termici.

  8. #8
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao Bagiotu,<br>se la legna ce l&#39;hai gratis, se sei gi&agrave; in pensione ma in ottima salute, oppure hai voglia di pre-riscaldarti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7a2778f28df1979f54ca2edfeedb5d0e.gif" alt=":D"><br>vai con la legna.<br><br>Se invece la tua necessit&agrave; di calore è puramente fisiologica, ovvero ti piace stare dentro al caldo quando fuori è freddo, e quando non hai più di mezz&#39;ora alla settimana da dedicare alla caldaia, allora vai col pellet/triti secchi sfusi (nocciole, nocciolini, gusci tritati, ecc...)<br><br>Se hai un locale caldaia, allora mettici la caldaia a biomassa.<br>Se non cel&#39;hai, ed hai velleit&agrave; estetiche, allora vai con la idrostufa.<br>Se hai velleit&agrave; ancora più estetiche, allora vai con il termocamino ad acqua ad alimentazione automatica.<br><br>Io li ho montati ed installato tutti i sistemi che ti ho suggerito, sono in ordine crescente di consumo e prezzo.<br><br><br>ciao<br><br><br><br>massimo

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie a tutti per le risposte, quella del 131 con i cerchi ... mi ha fatto sganasciare dalle risate,<br>e ha reso l&#39;idea. Ho letto anche il link e le info di Dotting sia la tabella con i prezzi relativi<br>ai vari combustibili e resa abbinati alle varie caldaie.<br><br>Premetto a Tekneri che sono &quot;giovine&quot; quasi quarantenne .. ma con poco tempo e con<br>della legna in punta alla montagna.. che a conti fatti non credo mi convenga a meno che<br>il pellet non prenda nuovamente per la &quot;tangente&quot;..<br>ho il locale caldaia e un garage anche per &quot;stoccare&quot; un tir di pellet ... parcheggiando fuori<br>la macchina (di mia moglie ovviamente <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/dc447d0fc1ae8627ac91760d44736943.gif" alt=":)"> )<br><br>In effetti il discorso olio di colza mi aveva affascinato quando aveva avuto l&quot;esplosione&quot; come<br>alternativa di carburante, ma considerando accise e problemi di &quot;incrostazioni&quot; ...<br><br>Dotting, ho letto che hai chiesto all&#39;UTIF, mi sai dire di + in merito ? (non ho trovato commenti)<br>in più non ho capito se il mio &quot;riello&quot; di 11 anni potr&agrave; farcela..<br><br>Per la caldaia iniziavo a fare i conti con la O...en a condensazione per avere il 55&#37;.. e rimanere<br>ad una cifra alta ma con speranza di ammortizzare il tutto in 5-6 anni (se ho contato bene)<br>ma ora ... dopo il 131 .. la probabile non fruibilit&agrave; del 55&#37;...<br>è come essere entrato nella libreria Feltrinelli per cercare un libro senza saper leggere ... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e100f6110b3c259f9911a42d7e017947.gif" alt=":wacko:"><br><br>

  10. #10
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non ho aggiornato quella vecchia discussione in cui si parlava dell&#39;olio di colza, adesso non c&#39;è più dubbio dal 1° giugno 2007, le accise si applicano a tutti gli oli vegetali.<br><br>Hanno semplicemente fatto una modifica da &quot;oli minerali&quot; la legge ora parla di &quot;prodotti energetici&quot;, praticamente tutti, se mi consentite il termine anche le scorregge, dico sul serio, sono soggette ad accise.<br><br>Per l&#39;altro segui i dettami di tekneri.

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    GIANCARLO...l&#39;onest&agrave; intellettuale è la cosa, penso, fondamentale..........Altrimenti qui c&#39;è gente che crede tu sia un privato che DISINTERESSATAMENTE porta a contributo la sua esperienza e/o conoscenza.....se mi sbaglio ti prego di dirmelo .....<br><br>Vedi, io produco pellet, ma cosa mi fa propendere per disdegnare la legna non è questo ma l&#39;averla utilizzata per lustri....COMODISSIMA&#33;&#33; ma adesso lo lascio fare a chi ne ha solo sentito parlare....in termini naturalmente lusinghieri.

  12. #12
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Vorrei fare una nota, giustamente come detto, installare una caldaia di star trek su un vecchio impianto a termosifoni anni 50 è ridicolo, e come detto da dotting molti stufari e rivenditori di caldaie a bioamassa spiegano che è facile ottenere la detrazione del 55&#37;.<br>Bisogna anche ribadire che la stessa cosa vale anche per le caldaia e gas a condenszione, molti installatori e rivenditori di caldaie a gas vanno ha installare caldaie a gas da 4.000/5000 euro su questi impianti ed è comunque ridicolo, chi ha fatto la finanziaria ha ben pensato di favorire le lobbi dei produttori di caldaie a gas e dei produttori di gas, rendendo a loro più semplice la prassi per la detrazione.<br>Poi avendo ricevuto delle pressioni hanno messo una pezza dando comunque la possibilit&agrave; di detrare le caldaie a biomassa, salvo dimostrare che vi siano stati interventi nel’ edificio che consentano di ridurre di almeno il 20&#37; il fabbisogno energetico dell’edificio.<br>Da notizie so che e in corso un ricorso, la legge deve essere uguali per tutte le caldaie e non favorirne solo una parte.<br>Adesso comunque so che qualcuno dir&agrave; il contrario portandomi la tabella dei rendimenti di una caldaia a condesazione a gas nei termosifoni, ma quelle tabelle non sono applicabili su tutte le realta.<br>e a conti fatti di media avro un rendimento attornoa l 90&#37;, cioè quello che mi può dare una buona caldaia premiscelata ad alto rendimento.<br>

  13. #13
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (bagiotu @ 23/7/2007, 21:50)</div><div id="quote" align="left">Per la caldaia iniziavo a fare i conti con la O...en a condensazione per avere il 55&#37;.. e rimanere<br>ad una cifra alta ma con speranza di ammortizzare il tutto in 5-6 anni (se ho contato bene)<br>ma ora ... dopo il 131 .. la probabile non fruibilit&agrave; del 55&#37;...</div></div><br>La caldaia a condensazione rimane detraibile, che sia a gas, gasolio o pellet.<br>

  14. #14
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    penso che nel 2007 sia ridicolo proporre e agevolare fiscalmente le caldaie a gasolio, direi vergognoso visto che abbiamo un ministro verde.<br>

  15. #15
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (lorisoko @ 24/7/2007, 14:03)</div><div id="quote" align="left">penso che nel 2007 sia ridicolo proporre e agevolare fiscalmente le caldaie a gasolio, direi vergognoso visto che abbiamo un ministro verde.</div></div><br>Ci sono realt&agrave; come quella sarda in cui non esiste il metano, in cui una caldaia a condensazione a gasolio accoppiata ad un impianto a bt, pannelli radianti o ventlconvettori, rappresenta una soluzione praticabile, quella dell&#39;unica caldaia a pellet a condensazione no.<br>Da noi far arrivare il pellets costa.<br><br>Poi il fatto che io progetto solo impianti BT a pavimento serviti da PDC, è un altro discorso.<br>

  16. #16
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Per Dotting Trasportare con nave un carico di gasolio costa come traspotare un carico di gpl, tanto meglio un carico di pellet, cambier&agrave; il contenuto energetico del carico. poi bisogna considerare che il i il pellet come costi assicurativi in caso di affondamento della nave costa molto meno che non il gasolio o gpl perchè l&#39;iquinamento sar&agrave; molto basso in caso di disastro.<br>Ci sono realta come il Cadore e di tutte le montagne Venete e Friulane Dove oramai il bosco entra nelle case a causa della grossa diminuzione della attivita silvo pastorale nelle nostre montagne, causata da una politica sbaglita di gestione del territorio. per assurdo cercano di metanizzare la montagna e danno ancora agevolazioni per il gasolio, e quando uno esce di casa inciampa sulla legna, tutto questo mi sembra assurdo, ma le assurdita in questo paese è una regola.<br>ciao

  17. #17
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Forse non hai colto qualche sfumatura in questa frase:<br>Dopo l&#39;indegna bolla speculativa dell&#39;inverno scorso gli italiani come sentono la parola pellets, chi sa perchè l&#39;assocciano alle supposte.<br><br>Qui in Sardegna la sacchetta da 15 kg. non si trovava per meno di 6 euro, lasciamo perdere.<br><br>La legna da noi non si trova a meno di 16 euro al quintale e molte volte ti rifilano legna non stagionata e bagnata.<br>Poi se uno ha il suo bosco è un altro discorso.

  18. #18
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao,<br>ritornado sui miei passi, torno a dover decidere :<br><br>leggendo che è non è ottimale (non ho capito il perchè) usare la caldaia a condensazione a pellet<br>con il mio impianto a termosifoni in ghisa su un piano e in alluminio nel secondo..<br><br>leggendo che però solo con quella a condensazione posso usufruire del 55&#37; (installando<br>anche le valvole termostatiche su tutti i radiatori)<br><br>leggendo che le caldaie biomassa bruciano tutto (con resa del 80&#37;) e dovrebbero<br>costare meno ma le devo pulire regolarmente (quelle a pellet mi sembra solamente ogni 3 mesi)<br><br>mi trovo indeciso se comprare :<br><br>- l&#39;unica a pellet a condensazione sul mercato (Okofen)<br><br>- una a pellet non a condensazione ma con ottime rese (Okofen,Paradigma,<br> Elco (in arrivo?),Windhager,etc)<br><br>- una a biomassa (DZ,Pasqualicchio,Tatano,AlPi,etc..)<br> qui sarei orientato più sulla DZ in quanto meno &quot;affamata&quot; e più ottimizzata per il pellet<br> forse anche perchè progettata nuova, le altre mi sembrano più caldaie a legna di vecchio stampo<br> convertite a pellet,etc..<br> un fantomatico conoscente inoltre mi ha detto che bruciando solo pellet in queste caldaie (vecchio<br> stampo) ha speso gli stessi soldi di quando aveva la caldaia a metano.. ed era mooolto arrabbiato.<br><br>Non conoscendo nessun utente in possesso, ma solo rivenditori, che ovviamente dicono ogni bene<br>del loro prodotto, mi trovo come gi&agrave; detto ad investire un po po di soldini guadagnati con molta<br>fatica (come per tutti) e non vorrei trovarmi tra qualche anno a fare &quot;tafazi&quot;.<br><br>Come materiale reperibile (a parte la legna gi&agrave; discussa) qui in piemonte si trova il pellet da 23 euro al<br>quintale a 35 euro (consegnato a casa) ma con caratteristiche diverse ...<br>il nocciolino lo trovo a 18 - 20 euro al quintale.<br>Ovviamente quest&#39;anno, il prox ???<br><br>Sigh <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7e51346fce40311cc076af69e89b45ab.gif" alt="image"><br>

  19. #19
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    per Bagiotu in Piemonte Puoi Trovare il pellet al massimo a 25 euro al qintale&quot;250 euro/ton&quot; consegnato a casa tua insuflato con autobotte,comunque in questo momento il prezzo e sicuramente più basso.<br>35 euro al quintale è un prezzo che non esiste neanche in sardegna.<br>ricordati che normalmente se prendi caldaie che costano circa il 50&#37; in meno di norma consumano il 50&#37; in più di pellet il tuo fantomatico conoscente e uno delle tante vittime che ha gurdato solo il prezzo e non ha valutato la tecnologia dei prodotti.<br>Ciao

  20. #20
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (bagiotu @ 24/7/2007, 19:22)</div><div id="quote" align="left">leggendo che è non è ottimale (non ho capito il perchè) usare la caldaia a condensazione a pellet<br>con il mio impianto a termosifoni in ghisa su un piano e in alluminio nel secondo..<br><br>leggendo che però solo con quella a condensazione posso usufruire del 55&#37; (installando<br>anche le valvole termostatiche su tutti i radiatori)</div></div><br>per una spiegazione sintetica:<br><br><a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Caldaia_a_condensazione" target="_blank">http://it.wikipedia.org/wiki/Caldaia_a_condensazione</a><br><br>indifferentemente dal tipo di alimentazione (gas, gasolio, pellet) la condensazione ti permette di contenere i consumi solo se abbinata a sistemi a BT (bassa temperatura).<br>Per ottenere il 55&#37; servono anche pratiche burocratiche, quali certificazione energetica, asseverazione, ecc... redatte da libero professionista abilitato, il quale deve essere giustamente ricompensato.<br>Secondo me, alle condizioni attuali, per i lavori di modesta entit&agrave; è più conveniente e speditivo optare per il 36&#37; quinque-decennale.<br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (bagiotu @ 24/7/2007, 19:22)</div><div id="quote" align="left">leggendo che le caldaie biomassa bruciano tutto (con resa del 80&#37;) e dovrebbero<br>costare meno ma le devo pulire regolarmente (quelle a pellet mi sembra solamente ogni 3 mesi)<br><br>mi trovo indeciso se comprare :<br><br>- l&#39;unica a pellet a condensazione sul mercato (Okofen)<br><br>- <b>una a pellet non a condensazione ma con ottime rese (Okofen,Paradigma,<br> Elco (in arrivo?),Windhager,etc)</b> Mescoli, che vende anche in Svezia<br><br>- una a biomassa (DZ,Pasqualicchio,Tatano,AlPi,etc..)<br> qui sarei orientato più sulla DZ in quanto meno &quot;affamata&quot; e più ottimizzata per il pellet<br> forse anche perchè progettata nuova, le altre mi sembrano più caldaie a legna di vecchio stampo<br> convertite a pellet,etc..<br> un fantomatico conoscente inoltre mi ha detto che bruciando solo pellet in queste caldaie (vecchio<br> stampo) ha speso gli stessi soldi di quando aveva la caldaia a metano.. ed era mooolto arrabbiato.<br><br>Non conoscendo nessun utente in possesso, ma solo rivenditori, che ovviamente dicono ogni bene<br>del loro prodotto, mi trovo come gi&agrave; detto ad investire un po po di soldini guadagnati con molta<br>fatica (come per tutti) e non vorrei trovarmi tra qualche anno a fare &quot;tafazi&quot;.<br><br>Come materiale reperibile (a parte la legna gi&agrave; discussa) qui in piemonte si trova il pellet da 23 euro al<br>quintale a 35 euro (consegnato a casa) ma con caratteristiche diverse ...<br>il nocciolino lo trovo a 18 - 20 euro al quintale.<br>Ovviamente quest&#39;anno, il prox ???</div></div><br>di caldaie che garantiscono di bruciare tutto (NB, garantiscono) che io sappia ci sono solo le caldaie marine con caricatore a doppia colclea per vegetali triti sfusi:<br>pregi = basso costo, semplice manutenzione, diversificabilit&agrave; di alimentazione, reperibilit&agrave; ricambi &quot;alla casareccia&quot;<br>difetti = spesso orrende, talvolta rumorose, intervallo max manutenzione settimanale, sicurezza e veridicit&agrave; delle certificazioni da controllare prima dell&#39;uso, assemblaggio e cablaggio fai-da-te-secondo-coscenza<br><br>poi ci sono quelle ottimizzate per andare solo a pellet, in genere germaniche:<br>pregi = ottimo rendimento, intervallo max di manutenzione anche di mesi, sicure, pre-assemblate e pre-cablate, schemi di montaggio razionali ed inconfutabili<br>difetti = alto costo (spesso inammortizzabile rispetto al metano), pezzi di ricambio a babbo morto, assistenza talvolta in lingua germanica (te la dò tutta dialogare in tedesco tecnico)<br><br>del pellet ne è stato prodotto talmente tanto, ed altrettanto giace invenduto in insospettabili capannoni, da prevederne il prezzo stabile per i prossimi tre anni.<br>Da notare che il prezzo della biomassa vegetale trita combustibile è arrivato, in alcuni articoli es. gusci di nocciole e nocciolino lavato e mais, pari a quello del pellet. Un motivo ci sar&agrave;...<br>Poi, o e, il fututo non lo sapeva neanche Nostradamus <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e1daffd62237ef5bf4417da1d358df3a.gif" alt=":D"><br><br>Se hai/avete voglia di vedere alcuni impianti installati (e di tipologie diverse), ti indico dove andare a vederli (adesso spenti, però).<br><br>ciao Bagiotu<br><br><br>massimo

  21. RAD
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •