Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 5 di 5 primaprima 12345
Visualizzazione dei risultati da 81 a 86 su 86

Discussione: Esperimento N. 6

  1. #81
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da Vettore Visualizza il messaggio

    Non ci sono stato la scorsa settimana, quindi ho visto solo ora i dati degli esperimenti del 5 e 6 Maggio.
    ..
    Potresti commentare quei due esperimenti?
    Si, una spiegazione e' dovuta, ma io ho avuto poco tempo in questi gg e scrivo qualcosa adesso grazie al tuo sollecito.

    Innanzi a tutto in quei giorni abbaimo fatto un test con un nuovo reattore realizzato in acciaio/acciaio, in modo da escludere problemi di deformazione dovuti all'alta pressione e riscontrati nel reattore oggetto dell'esperimento N.6

    Il 5 abbiamo fatto un esperimento "in bianco" per verificare il comportamento del reattore in assenza di H2 .. il 6 invece abbiamo messo il gas in pressione.

    Purtroppo non abbiamo notato un aumento della temperatura significativo come nel test N6, dove pero il tubo interno e' stato scoperto che si deformava e quindi sballava tutte le misure.

    Un aumento della temperatura comunque c'e' stata, dato che mettendo H2 in pressione, l'aria in uscita del reattore e' passata da 309 a 316 gradi ( portata 10 Lt/Min )... troppo poco pero per dimostrare un upset energetico dato che contestualmente anche l'energia spesa per mantenere caldo il forno e' leggermente aumentata anche se in modo, a mio avviso, non sufficiente a giustificare l'aumento della T in uscita.

    Occorre considerare infatti che un aumento della T in uscita accompagnato da un aumento dell'energia spesa al forno, puo suggerire semplicemente un cambio della conducibilita' termica nel sistema....

    Il forno prima di mettere H2 consumava 0,01 kwh di energia ogni 188 secondi.
    Arrivati a 155 BAR il consumo e' leggermente aumentato passando a 184 secondi.

    L'aria in uscita e' passata da 309 a 316 gradi ( portata 10 Lt/Min )

    Dato che il PID utilizzato per mantenere la temperatura nel forno a 674 gradi costanti, ha un tempo di integrazione di circa 5 secondi, significa che ogni misura ha una tolleranza di circa +/- 5 secondi...
    Questo vuol dire che passare da 188 a 184 secondi non significa nulla, perche siamo nel campo di tolleranza delle misure.

    Ad ogni modo se c'e' stata energia da fusione del Nikel deve esserce stata davvero poca, perche il nostro sistema di misura avrebbe agevolmente individuato e dimostrato senza dubbi di nessun genere, upset che portano il COP del sistema almeno a 1,2.

    Adesso abbiamo in testa di fare un piccolo test con lo stesso reattore ma a pressione + bassa ( circa 20 - 40 BAR massimo ) ma a T. di almeno 1000 gradi.

    Stiamo inoltre studiando un nuovo reattore che abbiamo gia' progettato e siamo in stato avanzato di realizzazione.

    Esso e' composto da un reattore di dimensioni molto piu' grandi ove e' contenuto il nikel e nel quale viene fatto 'gorgogliare' l'H2 mantenuto a pressione bassa ( circa 0,5 bar assoluti ).

    L'H2 viene fatto circolare tramite un compressore e lo stesso gas serve ad asportare il calore a a portarlo ad un circuito secondario ad acqua.
    Appena prima di raggiungere il core il flusso di H2 viene investito da scariche elettriche ad alta tensione tramite semplice candela da motore a scoppio.

    Lo scopo e' quello di produrre H monoatomico tramite le scariche e di immetterlo nel core grazie anche alla bassa pressione che aumenta il tempo di "vita" e quindi la penetrazione dell'Idrogeno all'interno del nikel.

    E'un approccio diverso per quanto riguarda la pressione ma sostanzialmente simile per quanto riguarda l'efficienza di asportazione del calore.. condizione a nostro avviso cruciale per il mantenimento quantitativo/qualitativo di un eventuale surplus energetico in sistemi di questo tipo.

    Saluti a tutti,
    Fa.

  2. #82
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie delle spiegazioni!
    In effetti nel test del 6 un piccolo aumento di temperatura si nota. Inizia dalla prima immissione di H e apparentemente non scende depressurizzando. In seguito alle depressurizzazioni si nota una leggera diminuzione di temperatura in uscita, ma questa direi che è la parte relativa alla diversa conducbilità del gas. Non riesco ad immaginare un effetto permanente di variazione delle conducibilità dovuto all'immissione di H (a parte la deformazione...), quindi può darsi che il piccolo aumento di temperatura sia "genuino".
    Il design del prossimo reattore mi piace: le scariche elettriche forniscono un trigger molto più efficace rispetto agli sbalzi di pressione. Staremo a vedere... Buona continuazione!

  3. #83
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    da un bel po' non leggo notizie...
    Sono interrotti i tests o... proseguono nel più rigoroso riserbo... ?

  4. #84
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    le utimerighr di questo documento:
    http://www.scs.illinois.edu/suslick/...ciamer8980.pdf

    METAL SURFACES can be physically altered by ultrasound. Before this sample of
    nickel powder was irradiated with ultrasound (left) it had an unreactive crystalline
    coating on its surface. After irradiation (right) the coating was gone, exposing the
    nickel and boosting its reactivity. Without the coating the nickel powder becomes an
    excellent catalyst for chemical reactions. The magnification is about 100 diameters.

    Armando de para ha i mezzi...

  5. #85
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da rampa Visualizza il messaggio
    da un bel po' non leggo notizie...
    Sono interrotti i tests o... proseguono nel più rigoroso riserbo... ?
    No, assolutamente nessuna riservatezza.
    Stiamo andando un po a rilento con la realizzazione del nuovo reattore... probabilmente non riusciremo a fare nuovi test prima di Settembre.
    Il nuovo setup prevede un reattore molto piu' complesso.. ci serve + tempo.

    Saluti,
    Fa.

  6. #86
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fcattaneo Visualizza il messaggio
    ...
    Il nuovo setup prevede un reattore molto piu' complesso.. ci serve + tempo.
    Confido in voi, che l'entusiasmo non vi venga mai meno...

  7. RAD
Pagina 5 di 5 primaprima 12345

Discussioni simili

  1. Esperimento ZERO
    Da Quantum Leap nel forum Sistemi per auto a idrogeno/acqua
    Risposte: 94
    Ultimo messaggio: 18-02-2015, 21:13
  2. Esperimento N. 3
    Da fcattaneo nel forum Test sperimentali
    Risposte: 55
    Ultimo messaggio: 07-05-2012, 14:43
  3. esperimento
    Da biker.twin nel forum BIOGAS e Gas Residuati
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 10-02-2012, 12:30
  4. Esperimento folle
    Da bFr-33 nel forum Test sperimentali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 21-05-2011, 11:58
  5. esperimento
    Da putrechigi nel forum Apparati MECCANICI
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 16-11-2006, 15:29

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •