Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 32

Discussione: elettrolisi dell'aceto

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito elettrolisi dell'aceto



    qualcuno di voi ha mai provato a fare la semplice elettrolisi dell'aceto ??
    ebbene io si... il semplice aceto di vino rosso che ho a casa...
    20vcc 1A agli elettrodi che altro non sono i conduttori di rame rigida dei vecchi cavi usati negli impianti...
    al polo negativo la parte dell'elettrodo immersa fa sviluppare molto idrogeno e diventa subito nera, tanto da doverla grattare spesso in un paio d'ore
    al polo positivo, assenza assoluta di produzione di bolle d'ossigeno, e formazione sulla parte immersa dell'elettrodo di un liquido bianco lipposo, come una scolorina, che non si diluisce nello stesso aceto... e che non ha bisogno di essere grattato per continuare la conduttività

    cosa strana, che ho lasciato la cella così com'era, ho spento tutto, e dopo 4 giorni sono riuscito a continuare, ho notato che l'aceto è diventato verde, ho acceso l'alimentatore, e con mia sorpresa assenza assoluta di bolle da uno e dall'altro elettrodo, come se non ci fosse più nemmeno idrogeno o che tutto il liquido sia diventato non conduttore...

    che ne pensate??

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Che, in soldoni, hai fatto una comunissima elettrolisi dell'acqua.... mi spiego meglio.
    L'aceto non è altro che una "soluzione" contenente acqua (c.ca 80%), acido acetico (elettrolita), alcol etilico e svariati altri elementi (qui puoi trovare un elenco un po' più approfondito). Il nero (sull'elettrodo) ed il verde immagino siano dovuti alla formazione di ossidi rameico e rameoso che come tali, ovvero essendo non-conduttivi, causano anche l'interruzione della reazione.
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    e il liquido bianco sull'elettrodo positivo?? densità e colore di una scolorina, l'ho toccato con le mani e mi ha lasciato una macchia gialla persistente sul dito che non si è tolta con il sapone ma solo col ricambio cellulare...

  4. #4
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Dalla descrizione che dai, per colore e azione, sembrerebbe ipoclorito di sodio ma mi pare alquanto improbabile a meno che casualmente nel aceto non vi fosse anche del comune sale da cucina... a questo punto direi che la curiosità è reciproca, io non sono un chimico per cui girerò la domanda a chi lo è. Sono sicuro risolverà il dilemma.
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  5. #5
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    buon giorno cari , è probabile che si sia verificata parzialmante l'elettrolisi di Kolbe , elettrolisi assai particolare in cui si verificano reazioni organiche radicaliche oltre a quelle elettrolitiche.

    al catodo si avrebbe produzione di idrogeno ,
    mentre all'anodo si formerebbe CO2 + radicali CH3- che reagendo darebbero origine ad etano

    scusate la spiegazione lampo .. ma devo scappare, vedrò di dare una spiegazione maggiormente esauriente appena ho tempo libero

    Francy

  6. #6
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da 85Silvestro Visualizza il messaggio
    ...
    al polo negativo la parte dell'elettrodo immersa fa sviluppare molto idrogeno e diventa subito nera,
    dopo 4 giorni sono riuscito a continuare, ho notato che l'aceto è diventato verde, ??
    Acetato di rame ed ossidi di rame .


    Ciao.
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "
    Relativity is wrong .

  7. #7
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    una delle poche volte in cui mi trovi d'accordo

  8. #8
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao, ragazzi. Su ossidi e acetato (di quest'ultimo in realtà me ne ero dimenticato ) avevo già ragionato anch'io è il liquido bianco che continua a sfuggirmi cosa possa essere
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    io non saprei aiutarvi proprio... so solo dirvi che quando la cella rimane spenta, anche l'elettrodo negativo che io lascio immerso, si ricopre di questa sostanza bianca... e per farla ripartire devo toglierla con un tovagliolo e grattarla bene da entrambi gli elettrodi perchè è prioprio isolante elettrico

  10. #10
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    bisogna ragionare sulla elettrolisi di Kolbe .


    poi prova ad abbassare il voltaggio fino a 3-5 volt , e dimmi se si forma ancora, l'aceto cambialo prima di fare la prova.
    e magari cambia anche gli elettrodi , mettendo acciaio AISI 316,
    Ultima modifica di innominato; 25-04-2015 a 23:20

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    allora l'ipoclorito di sodio, o comunque la candeggina, la si riconosce perchè l'acqua è diventata giallina e dal tipico odore proprio di candeggina... l ho ottenuta in semplice acqua e sale, con elettrodo positivo in acciaio e negativo in rame, ma poi ho visto che la natura dell'elettrodo negativo non influenza la reazione.... ora provo con gli elettrodi d'acciaio in aceto e vi faccio sapere

  12. #12
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    allora la reazione cambia completamente con l'acciaio... allora utilizzando nelle stesso tipo di aceto, elettrodi d'acciaio, si nota subito che al contrario di quanto ho scritto nel primo post, ci sono bolle d'ossigeno all'elettrodo positivo, cosa che manca quasi del tutto se l'elettrodo positivo è di rame... e non c'è formazione di nessun liquido bianco sull'elettrodo d'acciaio... ho provato con aceto da solo e con aceto e sale caso mai come suggerito da lupino nel primo esperimento ci fosse stato sale da cucina...
    quel liquido bianco è sicuramente frutto di qualche reazione legata tra il rame, l'ossigeno che doveva svilupparsi sull'elettrodo e la restante dell'aceto tolto di h2 separato dall'elettrodo negativo

  13. #13
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Azzardo... e se il liquido bianco fosse un qualche tipo di carbonato? Seguendo "l'input" di innominato, a proposito dell'elettrolisi di Kolbe, il gas che (non) si sviluppava all'anodo potrebbe essere anidride carbonica non ossigeno da cui, reagendo con l'elettrodo di rame e l'acqua un carbonato di rame.... è il colore a "non tornare", che io sappia, tutti o quasi i composti del rame hanno colori tra il blu/azzurro/verde.
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  14. #14
    Appassionato/a

    User Info Menu


  15. #15
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Sul sito che indichi è richiesta la registrazione; energeticambiente permette di allegare ai post le foto senza l'utilizzo di servizi terzi.

    Clicca sul icona "immagine" nella barra sopra l'editor del post
    Immagine.jpg

    ti apparirà questo form
    Immagine2.jpg
    assicurati sia spuntata la tab "from computer" (default) e clicca su "select files", scegli l'immagine che vuoi caricare, e, nel form seguente

    Immagine3.jpg
    clicca su "carica file"
    Se non ricordo male dovrebbe esserci come unica limitazione quella di, massimo, 5 immagini per post
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  16. #16
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ho provato lupino, ma mi dice che le foto sono troppo grosse per essere caricate... è strano che ti chiede la registrazione, è solo un blog di google... ormai tutti hanno l'account google

  17. #17
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, si, io, tra i miei e quelli che gestisco per i sites o parenti, ne ho anche più di uno, il problema è che tu non hai inserito il link ad un file che è stato condiviso ma a quello creato col tuo account. Infatti se provo a visualizzare l'immagine mi chiede di accedere con il giusto (il tuo) account

    Immagine.jpg

    Usando un qualsiasi programma di fotoritocco, anche lo stesso Paint se usi windows, fai un resize dell'immagine e salvala in formato jpg, vedrai che non avrai alcun problema ad allegare direttamente l'immagine al post. O, se preferisci, usa google-drive in luogo di google-blogger, crei una cartella chiamandola, ad esempio "share" e la imposti con la giusta proprietà di condivisione (click destro ... condividi...). Dopo di che ti basterà postare il link ad essa (click destro ... ottieni link ...) per condividere in automatico tutto il suo contenuto.... ad esempio: questa
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  18. #18
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Fusione Fredda a casa mia: il sole fatto in casa prova cosi... scusate ma è la prima volta che faccio queste cose...

  19. #19
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok, ora è andata... col tuo permesso ripropongo qui le immagini principali sulla sostanza in esame
    DSCF3817.JPG
    DSCF3819.JPG
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  20. #20
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    ciao cari ... bene , con elettrodi di acciaio si ha la reazione corretta , cioè l'elettrolisi di Kolbe

    volevo specificare che al polo positivo (in elettrolisi è l'anodo , nelle pile è il catodo) ,nel caso dell'acido acetico , si ha svolgimento di etano(CH3-CH3) e CO2 , l'ossigeno prodotto è veramente poco.

    invece dall'elettrolisi di acqua e sale , ottieni al polo positivo cloro gassoso , ed al negativo si forma idrogeno .

    inoltre la soluzione , pian piano che procede l'elettrolisi diviene basica , in quanto lo ione OH- non si scarica al polo positivo ma si scarica lo ione Cl- ,questo perchè richiede un minor lavoro elettrico.

    La soluzione risultante è quindi NaOH diluita , che in parte reagisce con il cloro gassoso per dare NaClO (ipoclorito di sodio) ,i ... quindi in questo caso , le due produzioni agli elettrodi andrebbero separate , inoltre il cloro gassoso è estremamente tossico , velenoso (tanto per intenderci è stato usato nella prima guerra mondiale come gas venefico ) ...quindi non fare questi esperimenti senza avere delle basi di chimica please

    cordialmente

    Francy
    Ultima modifica di innominato; 30-04-2015 a 01:26

  21. RAD
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Elettrolisi dell'urina con elettrodi al palladio.
    Da Emanon nel forum Ai Confini della Scienza
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 25-02-2015, 00:11
  2. Aceto contro le scie chimiche
    Da Franco52 nel forum Ai Confini della Scienza
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 11-04-2013, 19:55
  3. Preparazione dell'aceto
    Da Franco52 nel forum AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 04-03-2011, 17:00
  4. aceto come ammorbidente
    Da giangiman nel forum Acque e Suolo
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 02-06-2009, 00:58
  5. Batteria alternativa ad aceto
    Da Ufonico nel forum Pile e Batterie (generico)
    Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 07-11-2007, 10:38

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •