Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 21 a 25 su 25

Discussione: nuovo pieno di rabbia e curiosità...

  1. #21
    Ospite

    Predefinito



    non è un arco: l'arco passa da un elettrodo all'altro collegandoli tramite una scarica...
    mi sembra di capire che qui il plasma si confina intorno al catodo...
    va bene per la reazione che genera nuovi materiali... ovviamente serve un SEM per vedere se ci sono righe spettrali di metalli diversi dal tugsteno..

    io sono uno studente perciò non ho accesso a tali attrezzature, anche perchè non è il campo in cui studio, voi avete queste attrezzature?
    ciao e grazie!

  2. #22
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Hola Area51!
    Hola Andrea!
    Hola All!

    CITAZIONE
    non so se posso venire fino li ,dovresti farmi un favore,quando mi dai l'ok ti invio il denaro(ti faccio un vaglia una ricarica postpay decidi tu)+ naturalmente il denaro per la spedizione paccocelere3 +disturbo(e devi accettare)   Fammi sapere.......


    Va bene, ma NON ti aspettare un servizio immediato, la prox edizione di Marzaglia avverra' il 10 settembre 2005!!!!!


    CITAZIONE
    non è un arco: l'arco passa da un elettrodo all'altro collegandoli tramite una scarica...
    mi sembra di capire che qui il plasma si confina intorno al catodo...


    E chi ti dice che NON e' un arco?
    l' elettrodo negativo rappresenta la bacchetta di tungsteno, l' elettrodo positivo e' invece rappresentato dall' elettrolita,
    che e' a tutti gli effetti un conduttore elettrico!
    la bacchetta in tungsteno positiva in tal caso NON rappresenta piu' un vero e proprio elettrodo quanto piuttosto un
    semplice contatto elettrico con "l' elettrodo liquido"


    CITAZIONE
    va bene per la reazione che genera nuovi materiali... ovviamente serve un SEM per vedere se ci sono righe spettrali di metalli diversi dal tugsteno..
    io sono uno studente perciò non ho accesso a tali attrezzature, anche perchè non è il campo in cui studio, voi avete queste attrezzature?



    Qualcuno tra noi ha la possibilita' di analizzare o far analizzare le soluzioni, per gli altri ( la maggior parte ) l' obiettivo e' quello di vedere salire quanto
    piu' possibile il rendimento, di per se gia' sovraunitario, fino a raggiungere quel livello minimo necessario per l' autosostenimento della cella e la produzione
    di energia pulita ( che poi e' il fine ultimo ricercato da tutti quanti )


  3. #23
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok grazie della tua disponibilità....l'attesa non e un problema...il mondo e fatto di attese !! ehe he nuovo pieno di rabbia e curiosità... nuovo pieno di rabbia e curiosità...

    Ciao e Grazie nuovo pieno di rabbia e curiosità...

    Area51

    Edited by Area51 - 13/6/2005, 15:36

  4. #24
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    visto che l' ultimo intervento su questo forum risale al 2005, perché non è stato chiuso?


    Note di Moderazione:
    Scusa, carrara_54031, in EnergeticAmbiente non c'è "prescrizione automatica".
    Non capisco il problema.
    Che fastidio ti crea il fatto che il 3D rimanga aperto?

    Ultima modifica di gymania; 05-01-2011 a 17:05

  5. #25
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ;22720050
    7. mi state dicendo che con una FF-cell si consuma solo acqua?
    No !
    La FF_Cell consuma anche gli elettrodi di tungsteno che chimicamente bruciano o idrurano liberando energia chimica sotto forma di calore.

    Quindi all'energia fornita dall'alimentatore si deve sommare la bruciatura o idrurazione del tungsteno.

    Il tungsteno è un materiale molto appariscente; questo perché fonde ad alta temperatura e quindi il bagliore di luce è stupefacente.
    Questa meraviglia di luce accecante potrebbe trarre in inganno qualcuno, infatti tentando di fondere lo stagno (che al contrario del tungsteno fonde a bassa temperatura), la luce emanata dallo stagno è poco entusiasmante.
    -------------------------
    Scritto questo, ritengo che nonostante tutto tutto il tungsteno è un materiale interessante perchè possiede un numero atomico elevato il quale non è troppo lontano dal numero atomico dell'uranio.
    Questo significa che se si potesse irradiare il tungsteno con neutroni, certamente ne verrebbero fuori nuovi materiali sicuramente interessanti; interessanti anche dal punto di vista energetico.
    Inoltre la densità del tungsteno è elevata è questo significa che un pò di neutroni interagirebbero certamente, al contrario del piombo che invece è atomisticamente poco denso quindi bassa sezione d'urto.

    Però come si possa ottenere un fascio di neutroni, questa è un 'altra storia che è meglio non approfondire altrimenti si va fuori topic.

  6. RAD
Pagina 2 di 2 primaprima 12

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •