Evlist veicoli elettrici
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 6 primaprima 123456 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 104

Discussione: Considerazioni su tariffe/ costo dell'elettricità / costo al km per veicoli elettrici

  1. #41
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Sto tenendo un diario dei km fatti e dei Kwh consumati: ad oggi dal primo cambio batterie ho totalizzato 4701 Km, con un consumo di 274,5 Kwh. Potrei detrarre dai consumi della bolletta i Kwh consumati nei giorni di riferimento della bolletta stessa, ma anche così sarebbe un calcolo complicato risalire alla tariffa precisa, dato le molteplici voci varabili sulla bolletta. Per comodità scelgo di tenere "buono" un valore, ancorchè molto approssimativo di 0,285 Euro/ Kwh.
    L'ideale sarebbe una "bolletta separata" su un contatore separato; colonnina di ricarica????
    Ultima modifica di elettrico 2012; 15-11-2013 a 17:06 Motivo: sintassi

  2. #42
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ragiono come Riccardo.

    Faccio un esempio numerico (tariffa D2 di maggior tutela, 1/3 F1, 1/3 F2, 1/3 F3)
    Consumo senza veicolo elettrico 3000 kWh, bolletta 612 €, 0,204 €/kWh
    Consumo con veicolo elettrico 4200 kWh, bolletta 1003 €, 0,239 €/kWh
    Costo "marginale" (1003-612)/(4200-3000)=0,326 €/kWh

    Se decido di comprare un veicolo elettrico il kWh mi costa 0,326 €.
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  3. #43
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da egimark Visualizza il messaggio
    ....
    Costo "marginale" (1003-612)/(4200-3000)=0,326 €/kWh

    Se decido di comprare un veicolo elettrico il kWh mi costa 0,326 €.
    Solamente se ricarichi sempre e soltanto prelevando da rete.... le volte che riesci ad utlizzare l'energia proveniente dal FV, la ricarica ti costa meno (al limite niente) e aumenti l'autoconsumo. Ma forse queste sono considerazioni che avevi già fatto.
    Personalmente ho fatto varie verifiche, ma aumentando il consumo aumenta spesso anche il costo per kWh, tranne se parti da una fascia di consumo veramente molto bassa. Per la D2 sotto i 1800kWh/anno; la D3 è un po' diversa perché le differenze tra le fasce sono minori e avendo costi fissi alti, in pratica il costo diminuisce sempre con l'aumento del consumo. Se guardate nel mio foglio di calcolo è più chiaro l'andamento del costo al cambiamento dei consumi.
    - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2018 -
    Per il foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche nel mercato tutelato: http://www.energeticambiente.it/in-c...#post119803941

  4. #44
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    egimark fa un conteggio corretto, carest da il consiglio giusto. Cerco sempre di ricaricare da FV altrimenti mi diventa inutile averlo sovradimensionato, ma per chi non lo ha il veicolo elettrico costa da 0,32 a 0,36 euro al Kwh che non è poi tanto poco, da non paragonare alla benzina ma ha un suo costo.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  5. #45
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito La prima bolletta 'Eli'!

    Eccola!
    La prima bolletta dove si vede più chiaramente l'impatto di un veicolo elettrico, o più in generale di un assorbimento di energia elettrica importante e che si aggiunge ai kWh preesistenti.

    Premessa: non so dire quanti km ho fatto in dicembre e gennaio, comunque meno del solito perchè ci sono le ferie. Quello che mi interessa però sono i costi al kWh riportati.
    Tariffa D2 bioraria Enel (maggior tutela)

    enel_dic-gen_2014.pdf

    Le ricariche notturne hanno alzato all'82% la percentuale di consumi in F2/F2 la bolletta è riferita a 194 kWh consumati.

    Per la prima volta ho avuto il piacere di fare conoscenza col 4o scaglione!

    Quindi è ovvio, anche mentalmente, associare il consumo dell'auto agli scaglioni più costosi. La cosa evidente è la quasi trascurabile incidenza della fascia oraria, che fa diminuire la sola quota energia da circa 8-8,1 a circa 7,4-7,7 centesimi/kWh.
    Tutti gli altri costi sono fissi, o legati allo scaglione di consumo.
    Dispacciamento: circa 1,4 centesimi/kWh
    dispacciamento variabile: circa 0,05-1,4 centesimi/kWh a seconda dello scaglione

    Quote servizi di rete variabili:da circa 3,7 a quasi 20 centesimi/kWh a seconda dello scaglione!

    Quindi, e mancano piccole quote fisse, il costo/kWh varia da un minimo di 13-14 cent/kWh a circa 31 cent/kWh abbondanti nel 4o scaglione.
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  6. #46
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    @Riccardo a me sembra evidente che l'auto elettrica contribuisca ad alzare lo scaglione e pertanto vada considerato come costo dell'ultimo scaglione. Insomma non possiamo negarcelo, i costi non sono così bassi come ce li aspettavamo, oltretutto i consumi in inverno a me sono cresciuti del 30%, insomma 1000km costano 40 euro di corrente , assolutamente non pochi se calcoliamo i costi aggiuntivi di batterie e di un'altra auto che si è costretti a tenere.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  7. #47
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Riccardo
    Ho fatto qualche conto della serva sulla tua bolletta: se i costi sono tutti nel foglio che hai allegato, hai speso 0,215€/kWh (144,88€/674kWh), mentre se l'IVA mancava (come è probabile), allora hai speso 0,236€/kWh (159,37/674).

    Per pura curiosità, il costo dei tuoi 674kWh tra novembre e gennaio si possono ipotizzare (stando dal lato del sicuro) in 4000 in un anno e, mettendo l'ultimo periodo utile (luglio 2013) nel mio foglio di calcolo (foglio: "riepilogo CASA", tariffa: D2 bioraria residenti, consumo: 4000kWh / anno), trovi un costo massimo (tutto il consumo in F1) di 963,6€, quindi 160,6€ a bolletta.

    Alla luce di questo, io non farei troppi ragionamenti su quale scaglione era il kWh che hai usato per ricaricare l'auto elettrica o per lavare i panni; piuttosto sarei curioso di sapere quanti km in meno percorri in inverno rispetto all'estate con lo stesso numero di kWh.
    - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2018 -
    Per il foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche nel mercato tutelato: http://www.energeticambiente.it/in-c...#post119803941

  8. #48
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Il conto della serva fatto da carest l'ho fatto anch'io , ho diviso il totale bollette per i kwh pagati ed il prezzo è giusto , anche a me viene 23,50 cent al kwh . Consumo 6250 kwh annui di cui 3000 li prelevo dall'Enel e 3250 li autoconsumo dal mio fotovoltaico. La Twizy cerco di ricaricarla solo dal "sole" . Ripeto l'aumento del consumo che ho in inverno è di circa il 30 %. sono passato da 77w a km. Ad oltre 100w a km con una riduzione notevole dell'autonomia. Farò ulteriori prove con il tempo bello ma penso che il caricare molto spesso le batterie ,per aumentarne il numero di cicli , comporti anche un aumento dei consumi. In inverno carico molto spesso per sfruttare tutto il sole che c'è quindi anche quando sono all'80% ricarico. Questo lo verificherò meglio con la bella stagione.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  9. #49
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    @Riccardo, puoi per favore verificare, sulla pagina 3 della bolletta che non hai postato, se i kWh soggetti ad accise sono tutti per il primo e terzo periodo (14 e 16 giorni) e 183 su 280 per il secondo periodo (31 giorni).
    Grazie

    Commento alla tua bolletta:
    Come mai a Dicembre hai prelevato così poco (-35%) rispetto ai 14 giorni precedenti o i 16 successivi?
    Il calcolo proquota quindicinale del primo e terzo periodo può risutare particolarmente penalizzante.
    Anch'io ho la tua stesa suddivisione in 3 periodi ma per me il proquota (quindicanale o mensile) è ininfluente perchè ho prelievi più uniformi nell'arco del mese.
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  10. #50
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    oddio, voi avete molta più voglia di me di sviscerare le voci!

    Cerco di andare per ordine e dare qualche info in più.
    I costi sono senza iva ma i 13,12 in fondo sono le imposte, quindi giusto il totale iva inclusa di 159,37 euro -> 0,236 €/kWh.

    Per ora sono salito da circa 2600 a poco più di 3000 kWh, ma l'auto ha avuto miolti periodi di stop (cambio batterie) e i primi mesi, anche se ho girato poco, ho 'rubato' corrente condominiale prima di avere l'ok a farmi la linea privata.

    L'anno prossimo sicuramente mi avvicinerò ai 4000 kWh, il costo medio e la percentuale di consumi in F2/F3 aumenteranno ancora.

    Anch'io rilevo un aumento dei consumi di circa il 25% (da 150-155 Wh/km a circa 190) dovuto sia alla minore efficienza della chimica che al fatto che usandola un po' tutti aumentano i 'rabbocchi', e a fine carica il mio CB è meno efficiente.

    @egimark: i miei consumi non sono uniformi un po' per le ferie natalizie che andiamo a svernare al sud, quindi consumi nulli. poi ti posto le altre pagine.
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  11. #51
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Con 2600 kWh prelevati (con F1 pari ad 1/3) avresti una bolletta annuale di 452.42 € (tutto compreso), costo medio 0,174 €/kWh.
    Con 4000 kWh prelevati (con F1 pari ad 1/3) avresti una bolletta annuale di 911.58 € (tutto compreso), costo medio 0,228 €/kWh.

    Il fatto di ricaricare le batterie (1400 kWh in più prelevati) ti costa 459,16 € con costo MARGINALE di 0,328 €/kWh.
    E' questo che devi usare per valutare la convenienza del veicolo elettrico.
    Se qualcuno dice di usare il costo medio 0,228 €/kWh secondo me sbaglia. E' vero che la ricarica ti costerebbe di meno ma tutti i 2600 kWh che preleveresti comunque aumenterebbero da 0,174 a 0,228 €/kWg.

    Ho rifatto anche i calcoli ponendo la percentuale in F1 pari ad 1/5 (20%). Per la maggior tutela la differenza del prezzo dell'energia è modesta e i costi unitari diminuiscono al massimo di 0,001 €/kWh.

    Ciao
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  12. #52
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    egimark, sono pienamente d'accordo...devi convincere altri!
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  13. #53
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ci vorrebbe una legge che protegga, i possessori di veicoli elettrici, spostando lo scaglione a tariffa più elevata, in proporzione alla potenza del veicolo elettrico.
    Ho fatto da poco una tessera per colonnine pubbliche a consumo, Enel Drive Free, solo per uso occasionale, però 0,4Euro al kWh (IVA compresa) è una cifra esagerata, comunque apprezzo l'utilità e mi aspetto che in futuro le colonnine vengano installate, progressivamente in tutti i capoluoghi e comuni e nelle aree di servizio.

  14. #54
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Esite il BTA per veicoli elettrici: senza scaglioni
    Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
    PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

  15. #55
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    E' un'integrazione al contratto domestico? Oppure un contratto separato?

  16. #56
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Contatore separato
    Impianto FV 5,88 kWp: 24 Canadian Solar CS6P-M 245W, 2 Power One PVI-3.0-OUTD-S-IT, Azimut 0°, Tilt 18°, My PVOutput, SDM120C
    PDC: Panasonic Aquarea 9kW T-CAP + HybridCube HYC343/19/0, radiante a pavimento 120 mq, 2 VMC decentralizzate Mitsubishi VL-100U-E

  17. #57
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Trovate i riferimenti normativi sul contatore separato per ricaricare auto elettriche nei link del file sui costi elettrici (foglio: istruzioni novità link, punti 2.2) che è nella mia firma.

    Per la questione del costo MARGINALE per la ricarica dell'auto elettrica vorrei rispondere a egimark e a riccardo.
    Premettendo che comprendo perfettamente il vostro ragionamento, vorrei però dire una cosa che deve essere chiara a tutti prima di ogni discorso: UN CONSUMO è solo UN CONSUMO punto e basta! Cioè non si può dividere tra quello che utilizzi per ricaricare l'auto o quello che utilizzi per asciugarti i capelli o lavare i piatti. Infatti la bolletta non fa discriminazioni in questo, ma solo sulla fascia oraria del consumo (e ora praticamente non esiste neppure più differenza di costo, vedi punto 2.4.3 del foglio precedente).

    Premesso questo, vorrei sapere come fate ad affermare che ricaricate l'auto usando sempre la fascia di costo maggiore: come fate ad escudere a priori che il consumo in quella fascia non si possa, almeno in parte, attribuire al resto degli elettrodomestici? Ricaricate sempre e solo l'auto alla fine del mese di fatturazione, mentre escludete sempre tutti gli altri consumi? Non credo proprio.
    Come si può dire che il frigorifero, la Tv, il computer, l'aria condizionata, le luci ecc, utilizzano sempre e solo le prime fasce di costo? Lo si può affermare ragionevolmente solo se considera il consumo dell'auto come opzionale, cioè che potresti farne tranquillamente a meno.
    Ma se puoi fare a meno di ricaricare l'auto, perchè non potresti fare a meno di utilizzare la lavastoviglie, la luce nel corridoio, lo stand-by del TV per 20 ore al giorno, ecc? Si tratta di scelte personali (più o meno) consapevoli, che ognuno di noi fa.
    Io ricaricare l'auto la metto allo stesso livello degli altri consumi ma voi, evidentemente, no.
    - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2018 -
    Per il foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche nel mercato tutelato: http://www.energeticambiente.it/in-c...#post119803941

  18. #58
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    no carest è proprio questo il punto, che secondo me non sono sullo stesso piano.

    Prima di tutto alcuni consumi sono di base e molto più utili o indispensabili, luce lavatrice lavastoviglie non hanno alternative all'energia elettrica, l'auto si.
    Poi, non trascurabile, l'auto consuma tanto, quindi a mio avviso se prima consumavo 2600kWh anno e l'auto ne aggiunge 1500... come faccio a dire che sono le lampadine a farmi spendere di più?

    Insomma, io sono abbastanza virtuoso e ero nei primi scaglioni, l'auto sfora quasi interamente nello scaglione costoso, per me è ovvio calcolare 0,3€/kWh o giù di li per valutare quanto risparmio e in quanto tempo ammortizzo le batterie.

    Ovviamente userei lo stesso criterio se dovessi comprare il condizionatore...

    Detto questo ognuno ragiona come vuole, però forse l'avevo già detto ma è come per le aliquote irpef... non si può dire che tutti i redditi sono tassati al 40%, ma se già guadagni uno stipendio medio alto e ci aggiungi una consulenza (esempio) devi considerare il fatto che è tassata con lo scaglione alto...

    Vabbe', come avevo già detto tempo fa dovrei valutare la BTA...
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  19. #59
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    @carest

    Io non ho l'auto elettrica ma per valutare se conviene prenderla devo calcolare cosa succede alla mia bolletta.
    L'impatto è che aumenta il costo medio unitario, ma non solo sui nuovi kWh prelevati ma anche su quelli che prima pagavo di meno.
    Tanto vale usare il costo Marginale.

    Però ci siam capiti, per te l'auto elettrica è essenziale come la lavatrice.
    Io invece ci posso rinunciare e attendere che la scelta diventi conveniente (costo d'acquisto, manutenzione e "ricarica").
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  20. #60
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma hai dovuto sottoscrivere un contratto?
    E' forfettario o tutti i bimestri paghi 60€?Indipendentemente da quanto prelevi?

    Ciao

    Fox
    16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

    alla tv -calcio +rally

    http://www.evalbum.com/2123

  21. RAD
Pagina 3 di 6 primaprima 123456 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 31-08-2013, 11:12
  2. il costo dell' ingegnere
    Da Viklor nel forum Considerazioni su tariffe/ costo dell'elettricità / costo al km per veicoli elettriciFOTOVOLTAICO
    Risposte: 168
    Ultimo messaggio: 08-10-2010, 13:05
  3. Aumento del costo dell'energia elettrica negli anni.
    Da PLG nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 05-05-2010, 09:28
  4. Posso detrarre il costo dell'impianto FV dalla dichiarazione IRPEF?
    Da rossotre nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 02-03-2010, 22:51

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •