Evlist veicoli elettrici
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 5 primaprima 12345 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 86

Discussione: Riscaldamento / raffrescamento di veicoli elettrici

  1. #21
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    15A per il tempo di accendere un sigaro, non per una mezz'ora di seguito...

  2. #22
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Su questo sito specializzato dicono proprio di sostituire il fusibile :TWY-HOT 2 Nuovo Riscaldatore raffrescatore per twizy
    Collegabile direttamente alla presa accendisigari a 12V,.............
    l’installazione è semplicissima: si collega il filo alla presa accendisigari e si sostituisce il fusibile da 7,5 ampere di serie con uno da 15 (in dotazione) seguendo il manualino allegato. l’impianto elettrico è comunque dimensionato per consumi ben maggiori.

    Ult. dettagli
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  3. #23
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti, dico la mia sul riscaldamento dei sedili, per me può essere utile, ma dipende da quanto freddo fa.

    Qui in Canada praticamente su tutte le auto moderne (compresa la mia e di mia moglie) c'è il riscaldamento sui sedili, con livelli impostabili. Devo dire che quando fuori ci sono meno venti gradi è utile, con temperature piu "normali" un po' meno, io preferisco che il riscaldamento sia classico (aria calda) piuttosto che scaldare il sedile.



    Edit: si può mettere un "car heater" elettrico, basta bypassare il fusibile standard ed usare un fusibile piu grosso (possibilmente non a lama come quelli classici da auto) ed un interruttore di potenza a 12v : http://www.ebay.co.uk/sch/i.html?_tr...at=0&_from=R40
    Ultima modifica di Spuzzete; 11-10-2013 a 04:49
    Bici elettrica MKIII : qui.

    E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk


  4. #24
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Spuzzete in Canada è dura con -20° ma il vostro freddo più secco vi aiuta , qui da noi con l'umido diventa tutto più complicato. Comunque ho sulla mia macchina il riscaldamento sedili ed emanano un bel tepore, direi che al massimo sono anche troppo caldi. Quello che noi dobbiamo risolvere è avere un po di confort dentro un veicolo senza nessun tipo di riscaldamento e con spifferi dappertutto. Chiaramente si va coperti in auto ma un po' di caldo non guasta. Si tratta di un veicolo elettrico e quindi energia ce né.
    Ultima modifica di dolam; 11-10-2013 a 06:42
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  5. #25
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Spuzzete vero, dipende dal freddo, ma anche dai sedili!

    La mia opinione: i sedili in tessuto sono abbastanza isolanti e confortevoli, sia in estate che in inverno; invece altri materiali, come per esempio lo sky (si chiamava così?) delle vecchie 500, i sedili in pelle o quelli tipo moto della Twizy tendono ad 'azzeccarsi', soprattutto in estate ma anche in inverno, da cui l'utilità di interporre uno schienale che riduca la trasmissione per contatto di caldo o freddo.

    Detto questo ovvio che l'aria calda serve, ma con molti spifferi temo servirebbe a poco a meno di avere 1-2kW di potenza. Provate a fare il confronto, un asciugacapelli arriva a 2kW... uno scaldino da 150W forse a malapena si percepirebbe.

    L'utilità, e infatti lo scrivono negli annunci, è anche per il parabrezza. In zone fredde e umide come Milano in pieno inverno il parabrezza freddo è una tragedia, condensa sia l'umidità dall'esterno (nebbia) per l'impatto col vetro freddo, sia dall'interno (respirazione).
    In quei giorni un getto di aria anche tiepida sul parabrezza evita di dover stare continuamente con una pezzolina a pulire il vetro, come si faceva negli anni 70...
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  6. #26
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Vero, sul mio vecchio cinquino passavo tutto il viaggio per andare a lavoro a pulire il vetro con una pezza; poi mi decisi a installare un semplice piccolo ventilatore nel tubo dell'aria lato-guida (i tubi erano a vista e removibili, a incastro!); era solo aria smossa, alla stessa temperatura di quella circostante, ma "magicamente" il vetro non si appannava più!
    Se era già appannato, dovevo mettere l'aria calda, ma se accendevo il ventilatore PRIMA che si appannasse il vetro, il movimento dell'aria impediva al vapore di attaccarsi al vetro e condensarsi.

    Quanto invece al riscaldamento dell'abitacolo, secondo me è tempo perso, non ha nessun isolamento termico, è impossibile riscaldarlo, si può solo... far stare il passeggero in un flusso di energia che va continuamente dalle batterie al mondo esterno! Il passeggero starà al caldo, ma le batterie moriranno presto.
    Provate anche con un'auto vera, quest'inverno: portate l'abitacolo a 30 gradi, fino a dovervi togliere il cappotto. Poi spegnete tutto.
    Tempo 30 secondi, farà di nuovo già freddo!
    Mi viene in mente quindi che forse bisognerebbe coibentare le auto elettriche, chissà se già lo fanno?

    Info su coibentazione (isolamento termico) delle auto:
    Environmental Energy Technologies Division News
    "Riduzione dell'80% delle dispersioni termiche con temperature esterne di -18°C o + 55°C"

    Una volta a una dimostrazione vidi un vetro speciale trattato anti-infrarossi: dietro c'era un riscaldatore. Passando la mano davanti al vetro non trattato si sentiva il calore, mentre davanti alla parte trattata non si sentiva assolutamente niente!

    Electrical insulation for electric/hybrid electric vehicles
    Ultima modifica di riccardo urciuoli; 11-10-2013 a 09:58 Motivo: post consecutivi
    Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
    -- Jumpjack --

  7. #27
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Molti vetri di auto sono gia atermici.
    ad un mio amico, gli si è rotto il parabrezza su un audi , l'ha fatto sostituituire tramite officina convenzionata con assicurazione e gli ahanno montato un vetro commerciale non atermico, d'estate l'auto si scaldava molt di più....

  8. #28
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ritornando al discorso del riscaldamento..
    Questo è ininfluente dallla batterie...
    Sbrinatore programmabile - Vendita Online - Dmail - Auto

  9. #29
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per coloro che hanno un veicolo elettrico ma con impianto riscaldamento ad acqua segnalo questo utile preriscaldatore a 220V con un timer e una presa di corrente vi troverete la macchina calda ed impianto a 60° con meno di 10 cent. Il riscaldatore mi pare abbia un prezzo accessibile.
    Per chi è interessato è qui:
    Elektrischer Motorvorwärmer OWL-3 +OWLHeizer+ Einfach und unkompliziert | eBay
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  10. #30
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Salve,
    non pensavo a questo problema e dato che utilizzo resistenze flessibili a 24 volt per altri prodotti posso assicurare che anche 100watt alla schiena danno un bell'aiuto,lo uso sempre quando ho il colpo della strega....problema ma dalla twizzy ci vorrebbe un inverter 12-24v

  11. #31
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Dupago i miei sedili riscaldabili consumano 44 w e ti assicurano che a volte devo spegnerli, con quelli potresti evitare il trasformatore , da 12 a 24v, che sicuramente è pesante e ingombrante. Semplice consiglio ovviamente
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  12. #32
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    se uso 12 volt invece di 24 la resistenza mi diminuisce del quadrato,quindi una resistenza da 100 watt mi diventa da 10watt.Per il resto trovo invece che spesso i problemi sono ai piedi.Secondo me il modo migliore invece di un riscaldamento ambientale a aria è passare al riscaldamento a infrarosso o a contatto,quindi sedili e pavimento con pellicole resistive con termostato a 40 gradi.con 200 watt di consumo otterreste un buon risultato.Sulla Fluence non ho questi problemi,sbrino il parabrezzain 2 minuti Se qualcuno ha una twizzy in zona Prato-Firenze ci possiamo vedere e fare dei test.

  13. #33
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Dupagu io, ai piedi, ho chiuso con un tappeto di moquette il grosso foro dello sterzo e non ho più aria fredda ma è dentro la macchina che fa freddo comunque. Ora con sedile riscaldabile e i miei finestrini a chiusura totale va molto meglio.
    Piuttosto dimmi di questa pellicola resistiva dove si potrebbe mettere a pavimento , io stavo invece ipotizzando una serpentina sotto un tappetino di alluminio goffrato ma potrei mettere anche questa pellicola che dici tu ed avere così un diffusore di maggiori dimensioni, ma l'ideale sarebbe un miniwebasto costruito ad ok e da posizionare nel minuscolo bagagliaio.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  14. #34
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Premesso, tanto per precisione, che una resistenza che dissipa 100W a 24V dissipa solo 25W a 12V, secondo me state esagerando, comunque tappetini riscaldanti non a diretto contatto del corpo sarebbero impercettibili, mentre il riscaldamento a infrarossi è pericoloso in auto e comunque credo non esista per basse potenze e basse tensioni.
    Ultima modifica di riccardo urciuoli; 28-05-2014 a 17:29 Motivo: correzione tecnica
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  15. #35
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gugli Visualizza il messaggio
    Una cosa l'ho già vista, una mattina era freschino e ho voluto provare il riscaldamento,
    E' VORACISSIMO!!!!! (mi ha quasi dimezzato i km residui ipotetici)
    Vero, ahime!
    Ho trovato i (tristi) dati ufficiali:
    http://www.energeticambiente.it/cate...#post119539692

    Mi chiedo se l'abitacolo sia isolato, cosa che normalmente non è nelle auto normali. Ho sentito dire di gente che installa pannelli di sughero negli sportelli...
    Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
    -- Jumpjack --

  16. #36
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    originariamente inviata da jumpjack:
    Mi chiedo se l'abitacolo sia isolato, cosa che normalmente non è nelle auto normali. Ho sentito dire di gente che installa pannelli di sughero negli sportelli...
    Purtroppo l'abitacolo mi sembra davvero poco isolato, sicuramente anche meno delle auto tradizionali, in cui il peso,
    (di insonorizzazioni e isolamenti vari) non e cosi importante come sulle auto di questa categoria.

    Ora capisco il perché dei sedili riscaldabili ( ora cerco le resistenze che pare ci siano, e magari vedo come collegarle).

    Dove abito io il condizionatore non e indispensabile, ma il riscaldamento SI! (in inverno),
    altrimenti quando piove appannamento garantito, magari se il climatizzatore è più efficiente,
    si può valutare per deumidificate, ma andrà provato nella stagione fredda/umida.
    anche se ovviamente per vari motivi, (influenza della temperatura sulle batt., maggiori consumi, ecc)
    saranno necessarie cariche più ravvicinate delle 3 ogni 2 settimane che sto facendo di media ora.

    Questa sera dovrò caricare e faccio la prova chiesta da smart700 sul pre-riscaldamento/raffrescamento.
    Ultima modifica di gugli; 27-05-2014 a 17:49

  17. #37
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    mmmm... parlo da 'esperto' di certificazioni energetiche... pensare di isolare decentemente una scatola di metallo e vetro, con tutti i ponti termici che ci sono, è utopia, anche perchè buona parte del calore va via dal sistema di ventilazione (il ricambio d'aria in uno spazio così limitato è importante)

    C'è un 3d apposito sul riscaldamento, ma non è il caso di farla tanto tragica. Non è mica colpa delle auto elettriche se non hanno tutti quei kW sprecati in calore dei veicoli termici...

    Con le vecchie 500 il riscaldamento ti avvelenava, basta mettere un paio di guanti e tenere su il cappotto.

    Sul raffrescamento... meglio scegliere un colore chiaro per l'auto, e poi soffrire un po' in estate... ma io ho un approccio troppo basic!
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  18. #38
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    [QUOTE=gugli;119539749]..... quando piove appannamento garantito, magari se il climatizzatore è più efficiente,
    si può valutare per deumidificate, ma andrà provato nella stagione fredda/umida.[QUOTE]

    Ho già affrontato l'anno scorso il problema ed è un difetto non di poco conto.
    Quando si fanno viaggi brevi il problema dell'appanamento del parabrezza è fastidioso: si perde più tempo a disappanare che arrivare a destinazione.
    Ho provato ad avere un attegiamento più "basic": usare un panno per togliere la condensa sul vetro ma a causa della forma del parabrezza non è una operazione agevole.
    Tra il clima e il riscaldamento il secondo è il più efficace.
    Sinceramente è la prima auto , di tutte quelle che ho avuto, ad avere un problema di appanamento del parabrezza così marcato.

    Per avere un sistema di riscaldamento migliore si potrebbe copiare...
    Mitsubishi I-Miev Forum • View topic - PREPARATION FOR COLD SEASONS


    Ciao
    Smart700

  19. #39
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Sulla mia vecchia '500 installai un piccolo ventilatore nei tubi di aerazione, che erano a vista, e "magicamente" il parabrezza non si appannava più d'inverno, anche quando il motore era ancora freddo, probabilmente perchè il flusso d'aria impediva all'umidità di appiccicarsi al vetro.
    In compenso, su macchine moderne se accendo il ventilatore ma metto il ricircolo, si appannano TUTTI i vetri nel giro di 30 secondi, non solo il parabrezza! :-)

    Comunque per disappannare un vetro non è indispensabile aria calda, energeticamente costosa, basta aria a temperatura ambiente ma deumidificata (mentre col ricircolo l'umidità si accumula ad ogni... circolo).
    Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
    -- Jumpjack --

  20. #40
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    per Riccardo, credo che si scherzasse riguardo la coibentazione del veicolo,
    ovviamente le stufe termiche (auto a combustione) in inverno vanno benissimo,....anzi!
    ma il problema non è tanto la temperatura ma la condensa,
    magari con la ventola a palla anche se con aria fredda o appena tiepida,
    si riesce a gestire la situazione!

    per smart700
    ho provato il link ma non va
    e anche da google il forum non va, (anche altri argomenti),
    anche se non so se , dato che è in inglese, riuscirei a capire esattamente.

    in sintesi, hanno trovato qualche soluzione interessante?
    tu da dove scrivi? io pensavo di essere in una zona(varese), critica per la condensa
    presumo anche tu.

    appena finisce la lavastoviglie la metto in carica e ti dico per il preriscaldamento

  21. RAD
Pagina 2 di 5 primaprima 12345 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Ibridazione veicoli elettrici
    Da jumpjack nel forum Veicoli ELETTRICI: auto elettriche, moto elettriche (veicoli a propulsione elettrica)
    Risposte: 105
    Ultimo messaggio: 13-02-2016, 01:59
  2. Raduno Veicoli Elettrici
    Da elektro nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 27-01-2012, 13:37
  3. Zap veicoli elettrici
    Da UnioneFaLaForza nel forum Veicoli elettrici in commercio
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 07-04-2009, 17:20
  4. Futuro dei veicoli elettrici
    Da Antonio Zanardo nel forum Veicoli ELETTRICI: auto elettriche, moto elettriche (veicoli a propulsione elettrica)
    Risposte: 53
    Ultimo messaggio: 30-12-2008, 08:14

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •