Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 5 di 5 primaprima 12345
Visualizzazione dei risultati da 81 a 89 su 89

Discussione: Riscaldamento / raffrescamento di veicoli elettrici

  1. #81
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    certo che io e te proprio normali non siamo....

    .................................................. ..
    ....

    Altrimenti che soluzioni "fuori" dall'ordinario salterebbero fuori?



    Ciao
    Smart700

  2. #82
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    per il teflon oggi ho trovato uno spezzone di foglio,
    come fondo di magazzino,
    50 x 30 cm 3 mm spessore a "soli" 15 euro
    nel w-e vedo se riesco a fare la carena

  3. #83
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    avrai visto che è troppo morbido per avere funzioni strutturali... ricorda che non si incolla, devi fissarlo con viti, a meno che non esistano colle specifiche
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  4. #84
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    si ho visto che è morbido ma non troppo (E' PROPRIO UNA SAPONETTA)
    infatti pensavo di raddoppiare lo spessore
    tanto ho materiale abbastanza
    e stavo proprio pensando alle viti
    (di colle mi diceva il venditore che non esistono)
    e poi con in po di alluminio adesivo irrobustisco la situazione

  5. #85
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito Prova del cane bagnato

    Aggiornamento!

    Durante le recenti pioggie avevo notato la potenza ancora scarsa, quindi ho modificato leggermente il "tubo Ricker".

    Ora con lo switch posso scegliere tra velocità ventola ridotta e P=90W circa, e vel.max e P=130W. Direi che è il limite per non dover cambiare fusibile e cablaggi.

    Lo schemone aggiornato è questo:
    schema_def.jpg

    In attesa del freddo vero (ma arriverà?) testato col cane bagnato e finestrini chiusi.
    Tutti i vetri appannati, il parabrezza abbastanza pulito davanti al guidatore. Ho aumentato molto la quantità di fori...e ora devo aspettare il freddo!
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  6. #86
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho fatto qualche altra miglioria (seguendo i consigli di Riccardo sui materiali -teflon-),
    ma ho preferito testarlo per un po di tempo prima di comunicarlo,
    ora è decisamente più sicuro, e anche se discutibile esteticamente almeno non ci sono fili in giro, fili che ho raddoppiato per aumentare la sezione,
    purtroppo il teflon è solo bianco,
    ho aumentato la potenza fino ai 15A dell'accendisigari ora siamo sui 180W,
    anche se poi sono andato a prendere alimentazione in scatola fusibili.
    In pratica visto che il riscaldamento originale, oltre a essere voracissimo è anche lento,
    se fai pochi km ora che è efficiente, sei arrivato.....,
    quindi questo tiene pulito il vetro e stempera l'aria fredda dell'esterno,
    se non è abbastanza, un colpetto di condizionatore, che è velocissimo, e consuma meno del riscaldamento (sempre per pulire i vetri),
    se invece si prevede di fare sufficiente strada per fare arrivare a regime il riscaldamento e si ha bisogno di scaldare l'abitacolo ,
    si può usare ovviamente il riscaldamento originale ma l'autonomia scende intorno ai 60-70km,
    in questo caso i sedili riscaldabili della i-on sono una bella comodità! se la moglie fa la brava glieli compro l'anno prossimo
    RISCALDAMENTO RESISTIVO 2.0.jpg

  7. #87
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate ma a parte riscaldare... qualcuno ha mai provato a RAFFREDDARE una minicar elettrica? Trovato niente che funzioni a 12V?
    La mia minicar i finestrini li ha!
    Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
    -- Jumpjack --

  8. #88
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Salve a tutti, mi collego al post, visto che sto costruendo una bici carenata (ma questo è un altro discorso), che vorrei rinfrescare in estate visto il caldo afoso delle mie parti. L'idea è la seguente: pannello solare sul tettuccio (100 watt) da collegare a una cella di peltier opportunamente dissipata. Credo che riuscendo a lavorare bene sul delta t, si potrebbe riuscire ad abbassare la temperatura abitacolo (ben coibentato) anche di parecchi gradi. In alternativa: sfruttare il sole per far funzionare la cella di peltier, mettendo sul tettuccio il dissipatore (accumulatore di calore della cella) verniciato di nero e inscatolato con plexy trasparente. L'altro lato genererebbe aria fredda, con a supporto una ventola che fa (farebbe) circolare il fresco generato. Cosa ne pensate?

  9. #89
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    io il dissipatore lo metterei sotto alla carrozzeria all'ombra invece che sul tetto al sole.
    Però le celle di peltier hanno un'efficienza risibile (4%), te ne serviranno una cinquantina!
    Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
    -- Jumpjack --

  10. RAD
Pagina 5 di 5 primaprima 12345

Discussioni simili

  1. Ibridazione veicoli elettrici
    Da jumpjack nel forum Veicoli ELETTRICI: auto elettriche, moto elettriche (veicoli a propulsione elettrica)
    Risposte: 105
    Ultimo messaggio: 13-02-2016, 02:59
  2. Raduno Veicoli Elettrici
    Da elektro nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 27-01-2012, 14:37
  3. Zap veicoli elettrici
    Da UnioneFaLaForza nel forum Veicoli elettrici in commercio
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 07-04-2009, 18:20
  4. Futuro dei veicoli elettrici
    Da Antonio Zanardo nel forum Veicoli ELETTRICI: auto elettriche, moto elettriche (veicoli a propulsione elettrica)
    Risposte: 53
    Ultimo messaggio: 30-12-2008, 09:14

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •