Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 20

Discussione: [alcol] Video divulgativo sull'utilizzo fai da te dell'alcool in veicoli a benzina

  1. #1
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito [alcol] Video divulgativo sull'utilizzo fai da te dell'alcool in veicoli a benzina



    Ciao a tutti,
    segnalo che abbiamo messo on line sul nostro canale youtube il video, realizzato da un utente del forum, che fa vedere l'utilizzo di alcool etilico su un auto a benzina grazie ad un imianto fai da te... Il video è amatoriale ma è molto carino, divertente e istruttivo!
    http://www.youtube.com/attribution_l...action%3Dshare

    Buona visione!
    Eroyka
    Comprogreen.it: soluzioni di alta ecologia che supportano il forum. Acquista in piena sicurezza!
    Essere realisti e fare l'impossibile

  2. #2
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    video molto interessante, in effetti il colorante o anche la profumazione del comune alcool non faranno bene al motore ma per il test può passare. Solo il filtro benzina era preferibile stringerlo con fascette metalliche, può essere pericoloso se quelle in plastica dovessero cedere.

  3. #3
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Istruttivo? Usare alcool metilico per far funzionare un'auto?
    Era meglio il video delle iene che respiravano dal tubo di scappamento. O bevevano?
    Je suis Charlie e amo mamma e papà.

  4. #4
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    quasi come in brasile...
    un amico mio l'usava sulla 125 ed era una scheggia, peccato che sia vietato in quanto in italia quell'alcool non è permesso per l'autotrazione. prossimo video in area privata e senza targa...

  5. #5
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti
    In tempi "andati" questo era un argomento cardine del forum. Provate una miscela di 2/3 di alcool etilico (quello rosato NON profumato) ed 1/3 di benzina lasciandola "macerare" almeno per un giorno. L'auto però deve avere almeno un iniettore sul condotto del carburatore ed il debimetro. La centralina dovrebbe ricalcolare il rapporto stechiometrico. La temperatura del motore con questa miscela rimane comunque molto freddo. In inverno non funziona, almeno se non si preriscalda. In ogni caso va messa una protezione davanti al radiatore per ridurre il raffreddamento.

    Salutoni
    Furio57
    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

  6. #6
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    beh si parla di carburatore, attendiamo volentieri qualche volenteroso che la provi su auto recente, possibilente per 100,000 km poi magari si smota il motore, posto che si a rrivi a tale km senza danni poi lo si prova su motore tipo wv 1.4 turbo i.d. sempre in varie condizioni montgna inverno estate mare, tirate, artenze a freddo, valà che non facciamo come il celeberrimo olio di colza e relativo test di 4r amotore smotato dopo tot km.
    Poi potremmo valutare la convenienza economico ecologia e sicurezza generale.
    saluti

  7. #7
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti,
    l'uso dell'alcool nelle auto a benzina è molto sviluppato e ben conosciuto. Questo è un test casalingo che dimostra come, comunque, la cosa funzioni anche con pochi accorgimenti. Certo che in queste condizioni non ci puoi fare 100.000 km!
    Il Colorante dell'alcool si deposita nei filtri e nella pompa e dopo un po intasa tutto.
    Ma se si fa il pieno dai distributori (pochissimi in Italia ma all'estero molto più presenti), non vi sono inconvenienti, specie sulle auto nuove.

    Sul forum se ne è discusso per anni, esiste un libro e centinaia di discussioni. La cosa non è da testare ma semplicemente da conoscere.

    Buon proseguimento!
    Roy
    Comprogreen.it: soluzioni di alta ecologia che supportano il forum. Acquista in piena sicurezza!
    Essere realisti e fare l'impossibile

  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    da almeno 20 anni abbiamo una casa in Brasile dove i miei genitori "svernano" durante i mesi più freddi.
    A circa 250 km da quel tranquillo posticino in riva all'oceano, precisamente a San Paolo, circolano da sempre auto a gasolina (benzina) e ad alcool (in Brasile il diesel per le auto è vietato perchè usato solamente dai camion per il trasporto merci).
    Quello che probabilmente a voi non è mai capitato, altrimenti i commenti sarebbero stati di ben altro tenore, è di passeggiare per una strada dove è appena passata una decina (una decina, non migliaia) di auto alimentate ad alcool:
    lacrimazione come quando vostra moglie taglia un camion di cipolle e un odoraccio che al confronto quello di una vecchia ritmo diesel spompata è Chanel n°5...

  9. #9
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Non dimentichiamo che non è alcool puro, ma alcool a 90° (a proposito, cosa significa 90° ? quanta acqua c'è dentro ?)
    E per quello che so l'acqua non è solubile nella benzina, per cui si separa formando nella parte bassa del serbatoio uno strato di acqua pura che prima o poi potrebbe venire pescata dalla pompa benzina e finire nel carburatore, facendo fermare il motore.
    Dunque mi pare di poter concludere che un motore può andare ad alcool, ma alcool puro, che costa molto di più di quello denaturato in vendita alla Lidl, anche perchè viene tassato moltissimo, come tutti i liquori. O sbaglio ?

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Stregatto Visualizza il messaggio
    Non dimentichiamo che non è alcool puro, ma alcool a 90° (a proposito, cosa significa 90° ? quanta acqua c'è dentro ?)
    E per quello che so l'acqua non è solubile nella benzina, per cui si separa formando nella parte bassa del serbatoio uno strato di acqua pura che prima o poi potrebbe venire pescata dalla pompa benzina e finire nel carburatore, facendo fermare il motore.
    Dunque mi pare di poter concludere che un motore può andare ad alcool, ma alcool puro, che costa molto di più di quello denaturato in vendita alla Lidl, anche perchè viene tassato moltissimo, come tutti i liquori. O sbaglio ?
    vuol dire che in quel tipo di alcool la percentuale per volume di etanolo presente (il classico v/v) è del 90%

  11. #11
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Tutti i liquidi, con alto potenziale energetico, possono essere usati in un motore a scoppio, con danni più o meno sensibili.
    La nitroglicerina permette un funzionamento efficientissimo, di breve durata.
    Je suis Charlie e amo mamma e papà.

  12. #12
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mgc
    Usare alcool metilico per far funzionare un'auto?
    Qual è il tuo intento? Disinformare... confondendo gli angeli con i demoni? Auspico si tratti di un semplice lapsus...

    e comunque, visto che di disinformazione in giro ce ne è già molta e occorre evitarne altra:
    si tratta di alcol ETILICO addirittura "commestibile", in quanto contenuto ad esempio nel vino, birra.... e non di alcol metilico che è tossico.

    Esorto comunque ad assolvere le accise nel caso di utilizzo di etanolo (aree private comprese...> targa del video) e il modo più semplice vede l'acquisto da un distributore di carburanti
    (es. in nord Italia E85 è reperibile sicuramente in un distributore sito sulla strada "tangenziale" di Tortona).

    Quote Originariamente inviata da Stregatto
    alcool a 90° (a proposito, cosa significa 90° ? quanta acqua c'è dentro ?)
    Tutto quanto c'è da sapere (modifiche, centraline, reperibilità europea, ecc.) lo trovate in giro per la sezione, piena di messaggi e discussioni che consiglio di "rispolverare": l'alcol (etilico, ovviamente!) qui è "veterano".... presente da oltre un decennio!
    Quote Originariamente inviata da awvqa
    beh si parla di carburatore, attendiamo volentieri qualche volenteroso che la provi su auto recente, possibilente per 100,000 km poi magari si smota il motore
    in parte:
    -fatto [oltre 5000 km su enduro totalmente ad alcool]
    -in corso [auto al momento con circa 170.000 km di cui almeno 20.000 km fatti con miscela 50% benzina e 50 % E85 (circa 40 % alcol etilico)]
    come già scritto... è da oltre un decennio che trattiamo qui l'argomento!

    A posteriori molti si sono uniti, come ad esempio il Ministero dell'Ambiente che fornice l'elenco UFFICIALE (quello fornito delle case automobilistiche per chi non avesse compreso [o non vuole comprendere]) delle auto che possono "digerire" tranquillamente il 10% di alcol etilico (o "E10: in alcuni Stati EU disponibile praticamente in TUTTI i distributori) SENZA MODIFICHE:
    Nuovi carburanti - Direttiva 2009/30/CE

    (sito "padre": Nuovi carburanti - Direttiva 2009/30/CE)

    Quote Originariamente inviata da magre1963
    lacrimazione come quando vostra moglie taglia un camion di cipolle e un odoraccio che al confronto quello di una vecchia ritmo diesel spompata è Chanel n°5...
    Dipende da che cosa hanno messo insieme all'alcol !! Di per se alcol e benzina producono (se bruciano bene) anidride carbonica e acqua (vapore).... se poi la combustione non è perfetta allora esce carburante incombusto (anche CO, ecc.): nel caso dell'alcol puro o bioalcol di derivazione agricola, si sente profumo ( e non puzza)... di alcool; nel caso della benzina - che non è sintetica (come non lo è il gasolio), ma prodotto di "estrazione"- esce puzza di benzina... e di qualche altra cosa che è insieme al carburante (zolfo, ecc.).
    Mai provato (specialmente negli anni 1990-2000) a usare benzina romena? Odore di scarico ben differente da quella italiana (a sua volta un po' diversa da quella tedesca, ecc.).

    Io con alcool non sento cattivi odori e/o problemi citati (casomai è lo scarico "benzina" che è innavicinabile)

    NB Ovviamente poi ci sono anche i "sottoprodotti di combustione", ad esempio gli ossidi d'azoto (NOx)... visto che si carbura con l'aria che ne è ricca
    Ultima modifica di gattmes; 24-09-2015 a 17:27

    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  13. #13
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    20,000km ottimo! grazie a nome di tutti! w i precursori pienieri, gli audaci, cofesso che mi sfugge il tipo di veicolo utilizato, ma ricercherò nei post come giustamente ventilato.
    Se puoi tienci informato degli sviluppi, problemi condizioni d'utilizzo e risposta motore anche in condizioni limite appunto montgna salita freddo, caldo mare estate, tirata in vacanza tipo venezia Gergano per vacanza.
    Una tetimonianza iretta e megio se indipendente ed disinteressata, se non interessata alla ricerca i veritàà tra economia ed ecologia è da appezzare.
    saluti

  14. #14
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gattmes Visualizza il messaggio
    Dipende da che cosa hanno messo insieme all'alcol !! Di per se alcol e benzina producono (se bruciano bene) anidride carbonica e acqua (vapore).... se poi la combustione non è perfetta allora esce carburante incombusto (anche CO, ecc.): nel caso dell'alcol puro o bioalcol di derivazione agricola, si sente profumo ( e non puzza)... di alcool; nel caso della benzina - che non è sintetica (come non lo è il gasolio), ma prodotto di "estrazione"- esce puzza di benzina... e di qualche altra cosa che è insieme al carburante (zolfo, ecc.).
    Mai provato (specialmente negli anni 1990-2000) a usare benzina romena? Odore di scarico ben differente da quella italiana (a sua volta un po' diversa da quella tedesca, ecc.).

    Io con alcool non sento cattivi odori e/o problemi citati (casomai è lo scarico "benzina" che è innavicinabile)

    NB Ovviamente poi ci sono anche i "sottoprodotti di combustione", ad esempio gli ossidi d'azoto (NOx)... visto che si carbura con l'aria che ne è ricca
    cosa vuoi che ti dica? probabilmente abbiamo "assaggiato" realtà diverse, magari in Brasile usano un alcool piuttosto allungato con additivi misteriosi, magari i motori non sono regolati come orologi svizzeri...
    a sampa circolano quasi 9 milioni di veicoli e la possibilità che qualcuno non sa in regola con le direttive antinquinamento è molto elevata.
    fatto sta che passeggiare per sampa, per rio o per qualsiasi altra città medio-grande è un'esperienza che te la ricordi per tutta la vita...
    tra l'altro non è che sia poi così economico, visto la differenza di prezzo fra gasolina e alcool è al massimo di 80-90 centavo d reais, ma la percorrenza con un litro è molto inferiore.
    a proposito: io mi intendo poco di chimica e per niente di carburanti per autotrazione, ma sembra che l'alcool usato al poto della benzina sia denaturato con l'ausilio della piridina e che di questa ne rimanga un po' nell'alcool stesso.
    è vero che adesso è stato sostituito col tiofene, ma sembra che anche quest'ultimo non sia proprio acqua di rose e che i suoi effetti sulla salute umana non siano proprio così piacevoli.
    praticamene da qualunque parte la prendi, questa faccenda, il carburante ottimale sembra sia rimasto solo uno: la suola delle scarpe...
    Ultima modifica di magre1963; 25-09-2015 a 00:38

  15. #15
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da eroyka Visualizza il messaggio
    Il Colorante dell'alcool si deposita nei filtri e nella pompa e dopo un po intasa tutto.
    Per togliere il colorante rosso è sufficiente mettere al sole il contenitore che essendo trasparente consente
    ai raggi solari di abbattere il colorante, ovviamente prudenza e mettere il contenitore in posto sicuro.
    Questo è stato detto già in passato e ho verificato (un anno fa) che funziona perfettamente (su alcool del
    supermercato L*** a 90° e ugualmente su quello preso in ferramenta a 99°)
    Diversamente il rosso si attaccherebbe a parti metalliche e soprattutto alla pompa benzina ELETTRICA che
    andrebbe fuori uso; se la vettura è a carburatore (generalmente pompa benzina MECCANICA) allora non c'è
    questo problema della pompa, ma bisogna fare attenzione alla membrana della pompa (che è di gomma o
    materiale simile) che forse potrebbe rompersi a causa dell'alcool, a me è successo (non so se è stato per l'alcool,
    dato che avevo messo appena il 4% di alcool 95° per un breve chilometraggio) e non è piacevole alzare il cofano
    della vettura appena accesa per controllare non ricordo cosa e vedere la benzina venire fuori dalla pompa .....
    poteva anche incendiarsi il vano motore ...... Dopo questo episodio ho messo una pompa benzina elettrica
    ESTERNA bassa pressione per auto a carburatore e ho eliminato quella meccanica mettendo una flangia
    ora sono molto più tranquillo e se metterò ancora alcool decolorato in bassa percentuale, di sicuro non avrò
    questo problema (la pompa che ho messo va bene per benzina, gasolio ecc.)

  16. #16
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho visto il filmato, è di diversi anni fa (7/8 credo) e delle cose raccontate ero al corrente, quello che voglio aggiungere è che, per le auto a carburatore, ho di recente scoperto una cosa MOLTO interessante, tutti i carburatori hanno una vite di regolazione, che viene tarata in fabbrica, che incide sulla carburazione (rapporto stechiometrico) andando ad alcool la carburazione deve essere necessariamente ingrassata (quindi deve passare più alcool) bene, è sufficiente agire su questa vite, basta rimuovere il tappo (di plastica o di alluminio) che il costruttore ha messo davanti alla vite stessa (in quanto la taratura non dovrebbe essere modificata) e regolare la vite sino a trovare la carburazione giusta.

  17. #17
    innominato
    Ospite

    Predefinito prove di solubilità Et-OH , benza , acqua .

    buon giorno

    spero possa interessare questo piccolo test di solubilità/ripartizione eseguito stamane .
    (% in volume), test eseguito a 20°C e 1005 mbar

    la provetta A contiene 90% benza e 10% etanolo al 99,9% (reagente Carlo erba puro per analisi)
    la provetta B contiene 15% benza e 85% etanolo al 99,9%
    la provetta C contiene 9 ml benza e 1 ml etanolo denaturato ( lidl 90°)
    la provetta D contiene 1,5 ml benza e 8,5 ml etanolo denaturato

    come si può notare ,la provetta C presenta separazione di fase , continuando ad aggiungere Etanolo denaturato 90° ,il punto di limpido(senza separazione di fase ) si presenta con questa composizione : etanolo denat. 6ml e benza 4 ml

    cordialmente

    Francy

    foto:

    DSCN0928.JPG
    Ultima modifica di innominato; 27-09-2015 a 10:26

  18. #18
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Qual è il tuo intento? Disinformare... confondendo gli angeli con i demoni? Auspico si tratti di un semplice lapsus.
    Nessun lapsus, è da anni che parliamo di miscela alcool/benzina, mi sembra inutile parlare di un filmato dove non si danno dati, si erra nelle descrizioni, quando esistono 3d dedicati. Andrei più cauto nelle affermazioni.
    Je suis Charlie e amo mamma e papà.

  19. #19
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da awvqa
    [omissis]... mi sfugge il tipo di veicolo utilizato...[omissis]
    In corso > Prius II [1500 cc] a "orecchio" [la centralina sembra "andar dietro" allo stechio, ossia non si notano alterazioni nella guida e non si accendono spie] sicuramente digerisce[parlo di svariate centinaia di km prima di fare rifornimento e alterare, in + o in -, percentuale] fino al 40 % di alcool [ovvero 50% E 85 e 50 % benzina] e temperature fino a - 15° o poco sotto. Oltre, come % e come °C, non sono andato [ma una volta negli USA è stata provata con E85 schietto senza modifiche....]. Con 10-20 % sono state fatte anche più volte prove di combustione: risulta inquinanti ben sotto la normativa, Co corr ok, ecc. Queste prove sono state fatte anche su altri veicoli > ok

    Fatto > [etanolo lievemente idrato senza benza] Kawasaki KLR 600

    > > >
    Sui motori/auto moderni/e i problemi sono sulla carburazione. Per il resto NON ce ne sarebbero, visto che sono in vendita (anche in Italia) auto che possono funzionare anche ad alcool


    Quote Originariamente inviata da innominato
    ..prove solubilità
    ennesima converma della regola 2/3 E e 1/3 B con alcol idrato 90: ATTENZIONE: come già detto [e ribadisco anche la necessità di assolvere l'accisa...] è pericoloso (per la carburazione, non per le persone) "girare" con questa percentuale: se si ha necessità di fare rifornimento e NON si trova anche l'alcool da mescolare, la miscela stratifica subito... anche con solo 5 € di benzina... con ovvie conseguenze sulla centralina ("lenta") per via della pompa carburante che un po' pesca E... un po' pesca B.. e il veicolo "cangurizza"...

    Quote Originariamente inviata da magre1963
    [omissis]...magari i motori non sono regolati come orologi svizzeri...
    no, no... è proprio il carburante. Come scrivevo già sperimentato anche con la benzina...

    Quote Originariamente inviata da magre1963
    [omissis]..sembra che l'alcool usato al poto della benzina sia denaturato con l'ausilio della piridina
    L'alcol (etilico... o etanolo!) in vendita nell'Unione (+ Svizzera) è di norma denaturato con... benzina. Per quello che succede fuori della EU.. confesso che sul tema sono ignorante

    Quote Originariamente inviata da magre1963
    [omissis]..ma la percorrenza con un litro è molto inferiore.
    confermo, ma con percentuali basse (tipo quella dello E10 o poco +) l'effetto è minimo... e talvolta consuma perfino un po' meno!

    Quote Originariamente inviata da FrankBo
    [omissis]...tutti i carburatori hanno una vite di regolazione, che viene tarata in fabbrica, che incide sulla carburazione (rapporto stechiometrico)
    Spesso è quella del minimo... ma il resto lo regoli con i getti (che sono DENTRO il carburatore, AVVITATI fino in fondo... non si regolano girandoli, ma CAMBIANDOLI. Poi adesso c'è il discorso dell'iniezione... e qui o cambi iniettori, o cambi la pressione del carburante (aumenti)... o cambi i tempi (mappatura o centralina aggiuntiva apposita x alcool esterna)... ma è tutto ampiamente scritto nelle discussioni

    Quote Originariamente inviata da mgc
    Nessun lapsus, è da anni che parliamo di miscela alcool/benzina, [omissis] non si danno dati, si erra nelle descrizioni, quando esistono 3d dedicati. Andrei più cauto nelle affermazioni.
    si, la cautela è sempre "cosa buona e giusta"
    (...ma il "lapsus" etanolo/metanolo quello non lo possiamo non correggere! Visto che il secondo è TOSSICO!!)
    Ultima modifica di gattmes; 28-09-2015 a 16:52

    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  20. #20
    innominato
    Ospite

    Predefinito riconoscere benzina addittivata di olio per 2T

    OT interessante .

    un caro amico mi ha fatto una domanda , l'ha chiamato ..il domandone ..come riconoscere la benzina in miscela ad olio per motori 2 tempi dalla benzina pura? miscela al 2-3 % in olio lubrif.

    ho fatto qualche test .

    lavorandoci qualche ora in lab , ho trovato un metodo empirico molto interessante

    anche per concentrazioni inferiori allo 0,05 % .

    5 ml di benza in esame vengono addizionati di 8 ml di alcol etilico al 99,9 % agitando , in caso di presenza olio lubrificante ,la miscela appare torbida , in caso di < 0,03 % è limpida

    ecco i risultati in foto qui sotto.

    cordialmente

    Francy

    risultati analisi dopo aggiunta di EtOH

    a sinistra benza addittivata di olio (1%), a destra benza pura

    2015-12-28 11.27.25.jpg
    Ultima modifica di innominato; 28-12-2015 a 15:12

  21. RAD

Discussioni simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 20-02-2009, 10:16
  2. [alcol] disidratazione dell'alcool
    Da spit fire nel forum [alcol] Video divulgativo sull'utilizzo fai da te dell'alcool in veicoli a benzina BIO-CARBURANTI
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 06-12-2008, 20:24
  3. Risposte: 52
    Ultimo messaggio: 29-10-2008, 22:00
  4. Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 03-10-2008, 18:07
  5. Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 15-12-2005, 16:53

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •