Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 50
  1. #21
    Novizio/a
    Registrato dal
    Mar 2015
    Messaggi
    12

    Predefinito



    Ciao Marcober, diciamo che con i calcoli sei partito bene, l'unica cosa è che nei calcoli di guadagno del cliente non hai tenuto in considerazione il risparmio sull'energia consumata, comunque se risparmi 300,00€ sono 300,00€ guadagnati. Per quanto riguarda il Ns. investimento i Ns. profitti sono stati valutati attentamente, dopo uno studio da parte di un'apposita agenzia, per quanto riguarda il cliente non credo che ci mette così tanto a rientrare, in ogni caso come hai potuto valutare anche tu un'impianto da 10KWp limita le installazioni ma si propone per le abitazioni abbastanza grosse che comunque abbia un consumo abbastanza alto. Per quanto riguarda la produzione è ovvio che i calcoli si fanno in base alla reale produzione, quindi il 50% va calcolato sulla lettura del contatore di produzione.
    Sul discorso di mancata resa, cioè che non produce molto, qui fatico a comprendere, la produzione di un'impianto può variare ma non può non essere produttivo, preciso che noi lavoriamo esclusivamente con il sud italia, visto che sei preparato sai che gli impianti rendono di più, ma secondo te, installiamo un'impianto dove non c'è sole?, posizioniamo male l''impianto?. Visto che non siamo un'azienda venditrice non è che chiunque ci contatta oppure dovunque vanno i Ns. agenti installiamo, abbiamo dei targhet da seguire, e come tu hai fatto i calcoli è ovvio che in una piccola villetta senza 50mq di tetto ben esposto non possiamo installare.
    Per quanto riguarda le detrazioni fiscali, l'impianto il cliente non lo acquista quindi non ha detrazioni, lo acquistiamo noi e quindi lo gestiamo noi, in ogni caso detrarre il 50% da 2.000 euro sarebbe sprecare un bonus, e come saprai tra progettazione, bollettini, comunicazioni comunali e installazione i 2.000,00 euro non sono una cifra eccessiva.
    Per quanto riguarda la dimensione dell'impianto un 3KWh avrebbe sicuramente permesso più installazioni, ma più impianti richiedono più spese di gestione, un'impianto da 10KWp rientra ancora nelle fasce dove l'energia viene pagata ancora discretamente dal GSE, se pagassero l'energia 0,08€ anche per impianti da 1Mwp non avremmo avuto nessuna esigenza di frazionare. Può sembrare brutto dirlo ma è la realtà dei fatti, noi installiamo per arrivare ad un Ns. profitto, e chi ha chiaro ciò che facciamo sa che insieme a noi può guadagnarci anche lui, perchè, quello che lui farebbe con 12 13 mila euro, noi glie lo diamo con 2, è vero che dividerà i profitti ma spenderà circa 1/5° di ciò che dovrebbe e in più avrà un'azienda che si occupa dell'impianto per 20 anni.
    Ultima modifica di laproducoio; 31-03-2015 a 17:47

  2. #22
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2012
    residenza
    Castenedolo
    Messaggi
    3,020

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da laproducoio Visualizza il messaggio
    ...l'unica cosa è che nei calcoli di guadagno del cliente non hai tenuto in considerazione il risparmio sull'energia consumata
    Non l'ha dimenticato. E' al punto 1) risparmio per autoconsumo

    Quote Originariamente inviata da laproducoio Visualizza il messaggio
    ...... per quanto riguarda il cliente non credo che ci mette così tanto a rientrare.
    I numeri dicono un'altra cosa ma se tu credi un'altra cosa......

    Quote Originariamente inviata da laproducoio Visualizza il messaggio
    .... Per quanto riguarda le detrazioni fiscali, l'impianto non lo acquista quindi non ha detrazioni, lo acquistiamo noi e quindi lo gestiamo noi, in ogni caso detrarre il 50% da 2.000 euro sarebbe sprecare un bonus...
    Intendeva il 50% di tuttto l'impianto.

    Quote Originariamente inviata da laproducoio Visualizza il messaggio
    .... un'impianto da 10KWp rientra ancora nelle fasce dove l'energia viene pagata ancora discretamente dal GSE, se pagassero l'energia 0,08€ anche per impianti da 1Mwp non avremmo avuto nessuna esigenza di frazionare.
    Questa mi è nuova. Il GSE con lo SSP paga l'energia immessa in base alla taglia dell'impianto?
    Ho sempre creduto che fosse in base al prezzo MGP per zona geografica e fascia oraria.
    Dovrò mandare una lettera al GSE perchè fino ad oggi ha sbagliato.

    Basterebbe quest'ultima affermazione per far drizzare le orecchie a qualsiasi persona di buon senso

    Se però qualcuno si propone e magari posta il contratto prima di firmare potremmo vedere bene di cosa si tratta realmente.
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  3. #23
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    27,842

    Predefinito

    Come ti ha detto Egi, il risparmio da autocosnumo è il punto 1... Poi continui a parlare di GSE che paga energia 8 cts...ma quando mai? Come ti ho già detto la paga con la media MENSILE per FASCIA ORARIA..e , non ci crederai, NON esistono differenze per la potenza...paga tanto un 3 kW in Ssp quanto 10 Mega in Ritiro dedicato....mi sa che vivi su un pianeta tutto tuo.. Su questo sito non troverai clienti, qui sono tutti sgamati, e a vedere quelo che scrivi, molto più informati di te su come funziona il GSE è il mondo del FV...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  4. #24
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Florence
    Messaggi
    15,755

    Predefinito

    Ragazzi e' un venditore , deve crederci anche lui nel propinare il niente ai clienti

  5. #25
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Nov 2008
    Messaggi
    79

    Predefinito

    Ho bisogno del vostro aiuto per un caso concreto.
    Un mio cliente è proprietario di un immbobile dato in affitto ad un altro soggetto.

    Il mio cliente vorrebbe:
    - installare un impianto fotovoltaico da 15kWh sul tetto del suo immobile;
    - volturare il contatore di scambio a suo nome;
    - richiedere lo scambio sul posto a su nome;
    - l’affittuario consumerabbe l’energia dal contatore intestato al mio cliente.

    SECONDO VOI E’ POSSIBILE?
    COME POSSIAMO REGOLARIZZARE IL FATTO CHE L’INQUILINO CONSUMO L’ENERGIA PRODOTTA DAL MIO CLIENTE??? Deve essere insirito in contratto? Deve pagare l’accisa?

    Grazie

  6. #26
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    27,842

    Predefinito

    Lo può fare solo con partita iva...il che esclude detrazioni....il che esclude che convenga farlo.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  7. #27
    Seguace
    Registrato dal
    Nov 2009
    Messaggi
    252

    Predefinito

    Scusate ma io continuo a non capire: per impianti superiori a 6 Kw non è obbligatoria la connessione in trifase 400V?

  8. #28
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    27,842

    Predefinito

    Si, salvo deroga, ma non sarebbe un problema alimentare una abitazione in trifase..il problema è fiscale
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  9. #29
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Nov 2008
    Messaggi
    79

    Predefinito

    COME POSSIAMO REGOLARIZZARE IL FATTO CHE L’INQUILINO CONSUMO L’ENERGIA PRODOTTA DAL MIO CLIENTE??? Deve essere insirito in contratto? Deve pagare l’accisa?

    Grazie

  10. #30
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2012
    residenza
    Castenedolo
    Messaggi
    3,020

    Predefinito

    L'inquilino non pagherebbe neanche le bollette perchè intestate al proprietario.
    Se nel contratto inserisci che le bollette devono essere rimborsate dall'inquilino, potrebbe fare la seguente osservazione:
    "Se non ci fosse l'impianto FTV avrei un contratto D2, molto più economico di quello del proprietario non residente".
    In realtà penso che l'inquilino pagherebbe comunque di meno per via dell'autoconsumo.
    La cosa corretta sarebbe calcolare la bolletta in D2 con l'energia prelevata+autoconsumata (consumo come se non ci fosse il FTV) ma lo vedo complicato, soprattutto da mettere nero su bianco in un contratto.
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  11. #31
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    27,842

    Predefinito

    Devi fare una societa , la iscrivi al registro Esco, fai un contratto con inquilino...la,societa costruisce ed esercisce impianto, incassa Ssp, fattura energia autoconsumare a inquilino. Inquilino si paga la sua bolletta dal suo,fornitore solito. In teoria la società può chiedere i certificati bianchi visto che non chiede detrazione

    Egi aldilà degli accordi con inquilino, devi gestire impinato con P IVA e quindi a quel punto fai le cose regolari e fai una esco . La P IVA prende in uso il tetto, con un contratto reale.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  12. #32
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2012
    residenza
    Castenedolo
    Messaggi
    3,020

    Predefinito

    Quindi l'inquilino ha il suo contatore e paga le bollette sul prelievo.
    Inoltre il proprietario gli fa pagare a parte l'energia che non ha prelevato per via dell'autoconsumo?
    Io come inquilino non vorrei pagare di più di quanto pagherei in D2 sul consumo totale.
    Mah....non mi sembra semplice la cosa. Anche solo fare i calcoli da parte del proprietario....

    Sono ignorante: cosa è una esco?
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  13. #33
    Novizio/a
    Registrato dal
    Mar 2015
    Messaggi
    12

    Predefinito

    Questo fa capire tutto, ma proprio tutto. Da te non mi farei neanche consigliare dove pagare la bolletta.

    Come potrebbe essere diversamente da quanto ti ho detto,se hai un'impianto da 3KWp produci in media 3800 KWh l' anno quindi il GSE ti pagherebbe per l'energia messa in rete e non auto consumata per tale produzione

    se hai un'impianto da 6KWp produci in media 7200 KWh l' anno quindi il GSE ti pagherebbe per l'energia messa in rete e non auto consumata per tale produzione
    e così via, questo fa si che più grande è il tuo impianto più ti pagano.

    Per le installazioni da 1MWp non si utilizza lo scambio sul posto, (ed è facile capire perchè),
    quindi non si vende l'energia con lo SSP ma si vende semplicemente e se ti dai un'occhiata alle tariffe ti renderai conto che sono ridicole, si parla al di sotto del centesimo

    Richiamando la tua frase "Basterebbe quest'ultima affermazione per far drizzare le orecchie a qualsiasi persona di buon senso" basta questo che hai scritto per far capire a tutti che non sei onesto nel rispondere oppure non capisci nulla
    Quote Originariamente inviata da egimark Visualizza il messaggio
    Non l'ha dimenticato. E' al punto 1) risparmio per autoconsumo


    Questa mi è nuova. Il GSE con lo SSP paga l'energia immessa in base alla taglia dell'impianto?
    Ho sempre creduto che fosse in base al prezzo MGP per zona geografica e fascia oraria.
    Dovrò mandare una lettera al GSE perchè fino ad oggi ha sbagliato.

    Basterebbe quest'ultima affermazione per far drizzare le orecchie a qualsiasi persona di buon senso

    Se però qualcuno si propone e magari posta il contratto prima di firmare potremmo vedere bene di cosa si tratta realmente.
    Ultima modifica di laproducoio; 31-03-2015 a 17:52

  14. #34
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    27,842

    Predefinito

    questo fa si che più grande è il tuo impianto più ti pagano
    urca...hai fatto bene a chiarirlo! piu kwh vendi e piu incassi..ora è chiaro!

    Il problema che invece tu "non vuoi capire" è che l'ENERGIA che il GSE paga all'interno dello SSP NON viene remunerata in modo FISSO ..o CONVENZIONALE..ad esempio 8 cts al kwh come vai cianciando tu da inizio discussione ..NO! viene pagata al PREZZO MEDIO ZONALE PER FASCIA (se sai cosa sia una Zona di Mercato e una Fascia Oraria)..che OGGI (2015) vale circa 5 cts.

    L'altro "problemino" è che se è una VENDIAT come dici tu che farai..sebbene all'interno della CONVENZIONE SSP..tale VENDITA (e quindi NON scambio) è TASSATA Irpef.

    Per le installazioni da 1MWp non si utilizza lo scambio sul posto, (ed è facile capire perchè), quindi non si vende l'energia con lo SSP ma si vende semplicemente e se ti dai un'occhiata alle tariffe ti renderai conto che sono ridicole, si parla al di sotto del centesimo
    Io HO un impianto in RID e quindi NON in SSP, da 565,2 kw..e ti assicuro che mi pagano energia ALLO STESSO PREZZO DELLO SSP DI CASA..fidati..non sai cosa dici... qui se c'è uno che non sa cosa dici non è certo Egimark..ma tu...e s enon la pianti di dire cose inesatte e di usare certi toni, duri poco in questo sito...qui c'è gente che ne sa più di te..se sei venuto per portare quello che SAI (non che presumi di sapere) e prendere quello che non sai, se ben accetto..altrimenti hai tanti altri forum "fanfaroni" dove potrai sguazzare nella disinformazione assoluta che pare ti aggradi.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  15. #35
    Seguace
    Registrato dal
    Nov 2009
    Messaggi
    252

    Predefinito

    Una precisazione per laproducoio.
    Vorrei sottolineare il fatto che superando i 6Kw di potenza è necessario passare alla trifase 400 V come mi ha confermato Marcober : questo significa prendere l'impianto del cliente monofase e caricarlo tutto su una fase a meno di costosi rifacimenti dell'impianto elettrico.
    In tal modo l'autoconsumo è ridotto al minimo (1/3 del 40%) e i vantaggi diventano ancora minori.
    Siete d'accordo?

  16. #36
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    27,842

    Predefinito

    Bocalb...a dire il vero ci sono discussioni su questo forum che "dimostrano" (ma io non sono elettricista) che comunque il conttaore fa la somma VETTORIALE delle 3 fasi per cui comunque autocosnumo non cambia.
    E poi in alcune zone il distributore potrebbe concedere 10 kw in Mono..io sono l'esempio.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  17. #37
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Nov 2013
    residenza
    Umbria
    Messaggi
    1,537

    Predefinito

    Quando vedrò il contratto che dice che loro guadagnano e si ripagano un'investimento minimo di 11000/12000 euro non detraibili (tolti i 2000 che mette chi da in comodato d'uso il tetto) solo con la remunerazione delle eccedenze da parte del GSE (impianto da 10 kWP sul 50% della produzione = 400/500 euro l'anno e da tassare) senza che il "cliente" non cacci più un centesimo accendo un mutuo, faccio un'altra abitazione e mi ci faccio installare subito l'impianto ..................ma forse ho capito male io che sono di coccio perchè anche guardando il sito non sono venuto a capo di nulla
    FV 4 kWp totalmente integrato, azimut +5° S-SO, tilt 18°, 16 moduli Solon Black 250Wp, Power-One PVI-4.2S, monitoraggio Connet Clever Energy Manager+Aurora Communicator. Allacciato il 21/01/2014

  18. #38
    Seguace
    Registrato dal
    Nov 2009
    Messaggi
    252

    Predefinito

    Marcober, quello che mi sorprende è il silenzio di Laproducoio su questi chiarimenti essenziali per la loro proposta: eppure si presentano come un grande gruppo imprenditoriale con ragione sociale Srl. All'interno del gruppo ci sarà sicuramente il loro esperto in materia.
    Aspetto sempre da loro una risposta ai miei dubbi in merito all'obbligo del trifase oltre i 6 Kw e le conseguenze pratiche che tale obbligo comporta sulla loro iniziativa.

  19. #39
    Novizio/a
    Registrato dal
    Mar 2015
    Messaggi
    12

    Predefinito

    Marcober non è che non abbiamo nulla da fare e scriviamo solo sui forum, eccomi non scappo e se per caso hai fretta puoi scrivermi direttamente dal mio sito, in ogni caso come più volte specificato le pratiche le svolgiamo noi e sono compresi nei 1.999,00€ insieme all'installazione e i bollettini vari da pagare.

    Sarebbe carino se potreste spiegarmi la Vs. conoscenza in materia da dove proviene, giusto per rendermi conto come mai cercate a forza di far credere che non siamo competitivi.


    Quote Originariamente inviata da Bocalb Visualizza il messaggio
    Marcober, quello che mi sorprende è il silenzio di Laproducoio su questi chiarimenti essenziali per la loro proposta: eppure si presentano come un grande gruppo imprenditoriale con ragione sociale Srl. All'interno del gruppo ci sarà sicuramente il loro esperto in materia.
    Aspetto sempre da loro una risposta ai miei dubbi in merito all'obbligo del trifase oltre i 6 Kw e le conseguenze pratiche che tale obbligo comporta sulla loro iniziativa.

  20. #40
    Seguace
    Registrato dal
    Nov 2009
    Messaggi
    252

    Predefinito

    Visto che non si riesce ad intavolare un discorso più tecnico, forse perchè Laproducoio ha i suoi segreti professionali, per me la discussione finisce qui ed auguro a tutti buon lavoro.


 
Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Impianto fotovoltaico su tetto in affitto
    Da LAYERENERGIA nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 18-08-2014, 22:24
  2. affitto tetto
    Da alter nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 21
    Ultimo messaggio: 25-02-2012, 18:22
  3. affitto del tetto per impianto
    Da zanton nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 17-05-2008, 23:08
  4. tetto in affitto
    Da Vittorio885 nel forum Affitto tetto per impianto fotovoltaicoFOTOVOLTAICO
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 11-04-2008, 13:00

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •