Mi Piace! Mi Piace!:  610
NON mi piace! NON mi piace!:  100
Grazie! Grazie!:  124
Pagina 43 di 57 primaprima ... 232930313233343536373839404142434445464748495051525354555657 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 925 a 946 su 1240

Discussione: Di fatto il governo IT dichiara :Emergenza climatica

  1. #925
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    È inutile che ripeti ossessivamente coperture coperture coperture. Serre e tunnel agricoli sono coperture e non tetti. A voler essere precisi anche i lastrici non sono tetti e lo stesso vale per le pensiline dei parcheggi. Quindi va bene, i tetti sono coperture. Ma non tutte le coperture sono tetti.
    Adesso è più chiaro? Puoi farla finita anche con questo sarcasmo.

    La riforestazione non è in alcun modo alternativa. Nulla vieta che sia portata avanti da chi ci crede. Io mica mi oppongo!
    Infatti non è un alternativa. È un arma fondamentale contro l'inquinamento e per contrastare il cambiamento climatico.

    Siccome ti piace puntualizzare allora facciamolo bene.
    Terreno incolto è un termine generico che dice tutto e niente. Letteralmente significa non coltivato.
    È incolto un terreno agricolo inutilizzato da almeno 3 anni. In questo caso quel terreno ha tutte le caratteristiche per produrre cibo. Tra l'altro 3 anni sono il tempo minimo obbligatorio per legge che un terreno agricolo deve essere lasciato INCOLTO per poter essere convertito a biologico.
    Ad ogni modo un terreno agricolo abbandonato dopo qualche anno inizia a presentare alberelli pionieri (betulle, salici, pioppi...). Quando questi alberi raggiungono 10 anni quel terreno coltivabile è diventato bosco anche a livello legislativo e per poter essere adibito ad uso differente è necessario seguire un iter burocratico. Non è detto che il cambio di destinazione venga accettato, quindi potrebbe anche rimanere bosco.
    Poi vi sono terreni incolti inadatti all'uso agricolo: pietraie, scarpate, ecc...

    Il fatto che nel territorio italiano le foreste siano aumentate non significa che dobbiamo darci da fare per ridurle. È sono una minima compensazione rispetto ad essere il paese europeo più cementificato.
    Ultima modifica di WuWei; 16-02-2020 a 09:32
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  2. #926
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, pietraie, scarpate e terreni incolti che mai più nessuno coltiverà e che non verranno nascere alcun pioppo. Il sud è strapieno di terreni del genere e uno dei maggiori problemi del sud è lo spopolamento delle campagne e l'abbandono dei terreni meno facili da coltivare. Il governo gialloverde aveva fatto un piano per convincere i giovani a tornare alla zappa. I risultati? Io non li trovo. Probabilmente dovremo aspettare il cambio di maggioranza per saperne qualcosa.
    Il sarcasmo sulle "coperture" è ben meritato. È il solito affastellio di termini che si utilizza quando si cerca di sost nere una tesi senza argomenti.
    Un impianto commerciale (quindi medio) può essere previsto da UN investitore sopra uno o più capannoni. O su un gruppo di serre. Nessuno nega questo. Infatti si fa. Sui tetti delle case puoi fare mini impianti a uso domestico e stop! Immaginare che "prima" si coprono i tetti e le coperture e "poi" semmai, purché, mafforseforse... Si fanno gli impianti a terra non esiste. Spiace.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  3. #927
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Si, pietraie, scarpate e terreni incolti che mai più nessuno coltiverà e che non verranno nascere alcun pioppo.
    Tu dici?
    Dici male. Non padroneggi la materia quindi vai a sensazione.
    Non è così.
    Va incentivata la riforestazione perché è una necessità ambientale. Punto.

    Un impianto commerciale (quindi medio) può essere previsto da UN investitore sopra uno o più capannoni. O su un gruppo di serre. Nessuno nega questo. Infatti si fa.
    Qualcuno lo fa. È diverso da si fa.
    Ma il tuo è il solito affastellio di termini che si utilizza quando si cerca di sostenere una tesi senza argomenti.
    Fatti un giro su Googlemaps dove capannoni e serre sono abbondanti. Magari proprio Liguria e Toscana. Qualche FV lo trovi ma pochi.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  4. #928
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Tu dici?
    Dici male. Non padroneggi la materia quindi vai a sensazione.
    Non è così.
    Va incentivata la riforestazione perché è una necessità ambientale. Punto.
    Verissimo. Non se so un cassio e mi fido ciecamente! Incentiva! Io sono d'accordo!
    Sul FV sei TU che non padroneggi la materia per nulla. Se pensi sia possibile fare un impianto di taglia media professionale "spargendolo" sui tetti dei condomini cittadini dimostri esattamente questo.
    Fidati. Per abbattere le emissioni NON bastano (occhio! Ho scritto "NON BASTANO"! E non "NON SERVONO"! Evitami il pippone sulle mirabolanti capacità dei pioppi o d arruolarmi d'imperio nelle legioni dei fossilisti! Grazie!) le aeree di rimboschimento. Serve una DECISA, VELOCE e concreta azione di trasferimento dalla produzione di energia su base fossile emissiva a una produzione su base rinnovabile senza emissioni. Poi, se riesci a farlo senza usare il FV (A TERRA! Impianti MEDI! A misura di azienda agricola!!!) tanto tanto rispetto e applausi.
    Ma come???

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Qualcuno lo fa. È diverso da si fa.
    Ah si? A me sembrano due frasi sinonime! Ma forse sarò incompetente pure in italiano oltre che in alberologia applicata! Ma in ogni caso... cosa vorresti dire con questa frase?

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Fatti un giro su Googlemaps dove capannoni e serre sono abbondanti. Magari proprio Liguria e Toscana. Qualche FV lo trovi ma pochi.
    Non tentare le controbattute che ti vengono sempre sfortunate. Ci sono le serre in Liguria e Toscana. Vero!
    E quindi??
    Metti che io ho una serra. Ci "devo" mettere 500 kWp di FV sopra? Perchè? Quanto mi costa? Che vantaggi ne avrei? Io, imprenditore della floricoltura ligure (ad es.) ho già i miei problemi a gestire la concorrenza di altre nazioni (il settore è in calo da anni). Investo se ne ho un ritorno! Non certo perchè WuWei, Diezedi e altri quattro entusiasti si sono messi in testa che "tocca a me" investire!
    SERVE LA NORMATIVA! T'ei capì?
    Nessuno investirà in un settore dove non ci sono leggi chiare e utili garantiti!
    Ma forse vuoi dire... "tu, investitore del settore FV, che cerchi i "soldi facili" invece di investire nei deleteri impianti a terra... rivolgiti a chi ha le serre!".
    Ok, prendiamo per buona questa seconda ipotesi. Ora da convincere ne hai DUE! Uno è lo stesso di prima. L'altro è l'investitore a cui dovresti spiegare perchè investire centinaia di migliaia di euro in pannelli che poi restano sulla proprietà altrui dovrebbe essere una furbata da Archimedi Pitagorici!

    Nessuno nega che serre, tetti (di capannoni), coperture siano una ottima posizione per un impianto FV. Ma perchè la gente decida di investirci serve ELIMINARE i possibili problemi (tra cui una bella legge dove si dice che, se l'investitore ha ottenuto numero DUE permessi da un ente statale NESSUN COMITATO, di chiccassio vuoi, può pensare di ricorrere, bloccare, boicottare! E serve creare una filiera di utilizzo dell'energia prodotta che garantisca al produttore una adeguata remunerazione all'investimento. Superando i prevedibilissimi ostacoli che i gestori della rete potrebbero opporre!

    Poi, se tu e gli altri entusiasti volete investire in un bell'impianto sparso fra 5 villette, 3 condomini e 1 copertura.... fate! Che problema c'è? Dareste un esempio concreto senza rischiare accuse di affastellio ed avreste, finalmente, perlomeno UN solidissimo argomento da presentare! ("SI... PUO'... FARE!!! Diceva il barone Frankestin nel famoso film! No?).
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  5. #929
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Non puoi chiamare GREEN data center un congegno che consuma una tal quantita di energia solo perche e piu efficente in termini kWh petaflops.
    E' un super-computer. Non è che sia lo sfizio della moglie dell'AD di Eni che vuole illuminare la piscina interna eh! Ci sono migliaia di aziende che hanno macchinari che consumano altrettanto. Come credi che facciano con la corrente elettrica? Per me si allacciano a Enel che gliel da pure scontatisssima!
    Perlomeno ENI lo alimenta in parte da energia rinnovabile! La tua trovata di alimentarlo al 100% da FV a me mi trova del tutto concorde! Ma se il FV lo metti coi "purchè" di WuWei... il tuo megacomputer continuerà a consumare per il 90% EE da fonte fossile!
    A meno che... non si assista in Italia alla discesa nelle strade di torme di investitori pentiti che urlano "dateci i tetti! Dateci i tetti". Con un paio in fondo che aggiungono "e le copertureeeee!".
    In questo modo il megacomputer potrebbe essere alimentato da fossile... solo per l'80%. Vero!

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    sopratutto rendano disponibile velocemente un " nuovo"+ efficente ed ecocompatibile materiale con proprieta fotovoltaiche.
    Ottimo! Finalmente una parola chiara!
    E se, per caso, con i residui di lavorazione si riesce anche a farci un buon caffè sarebbe davvero l'ideale!!!
    Per fortuna che dovevamo tirare fuori le cose "fattibili e concrete"! Pensa che casino altrimenti!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  6. #930
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    I nemici dei boschi...
    WWF Siena: ''Stop allo scempio dei boschi''


    Non va nelle stufette....va nelle stufone...

    Una volta ottenuto il prodotto da vendere a buon prezzo, viene portato via da camion e autoarticolati per finire nelle molte centrali a biomasse sparse in Toscana come in altre regioni (basti pensare che decine di tonnellate di questo materiale vengono fatte salpare da Livorno alla volta della Sardegna).

    La co2 neutrale...
    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  7. #931
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Esattamente quello che dico da giorni in questa e in altre discussioni del forum.
    È proprio questo il paradigma distruttivo che piace a bright e che IPBES indica come fondamentale cambiare.

    Cito dal link:
    "scempi dettati dall’esigenze delle grandi imprese e dalle lobbies dell'energia".

    È proprio questo il problema che si traduce nella seguente equazione.

    Grandi investitori = grandi capitali da investire = grandi interventi = grandi profitti = grandi disastri

    Questo principio vale per tutto. Taglio boschivo, fotovoltaico, eolico, agricoltura, allevamento, ecc ecc ecc.

    È questo il paradigma che va cambiato.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  8. #932
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    No. Questo è il risultato del “cambio di paradigma” inventato dai fans dell’econaif der popppolo come WuWei!
    Quegli alberi non sono abbattuti per far posto a eolico e FV, ma per alimentare centrali a biomassa che sono energia rinnovabile, ma solo sulla carta! In quanto l’utilizzo è questione di minuti e il rinnovo di anni!
    Ma quelle centrali sono preziose Perchè garantiscono la produzione di lucrosa energia “verde” che poi viene venduta a chi crede così di essersi fatto il greenwashing personale sfoggiando fiero il contratto di fornitura elettrica 100% verde!
    L’ignoranza è sempre la madre di tutti i disastri. In questo caso si ignora da parte di molti la semplice verità che la resa energetica di una produzione agricola è un sessantesimo della resa di un banale pannello FV! Ma solo se consideriamo la resa di colture a rapidissima crescita e estremamente voraci come i cereali!
    Nel caso degli alberi d’alto fusto la differenza di resa fra bruciare la legna e il FV è anche più che doppia! Un bambino capisce che l’energia estraibile dalla combustione di un ceppo non ha un reale paragone con l’energia necessaria per farlo crescere in anni alle dimensioni di taglio!

    Quella dell’articolo è la reale conseguenza del “cambio di paradigma” che risulterebbe lasciando che a decidere sia la mancanza di conoscenza tecnologica e la nostalgia dei bei tempi andati, PURCHÉ siano gli altri ad adattarsi!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  9. #933
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si certo come no.
    Vedila come ti pare e gira pure la frittata, caro radical bright
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  10. #934
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    È proprio questo il problema che si traduce nella seguente equazione.
    Grandi investitori = grandi capitali da investire = grandi interventi = grandi profitti = grandi disastri
    All'equazione manca il primo termine, quello più importante ovvero:
    Molti consumatori (possibilmente imbecilli) = Grandi investitori ecc...
    Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
    Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

  11. #935
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Boh,io comincerei dal riempire i tetti/ coperture con fotovoltaico.Se si decidono ad abbandonare il cristallino su vetro/alluminio/ plastica meglio.BE non credi che esistano gia materiali piu efficenti ed ecocompatibili perche richiedono meno strutture energivore del attuale modulo.Pero dietro oltre alla creazione dei lingotti per fotovoltaico vi e quella del elettronica.E veramente non mi capacito al perche non venga attuato il salto a nuove concezioni.Si vede che aspettano che il mercato di riduzione con la lavorazione a nanometri sempre minori sia ultra saturo.Non vedo altre motivazioni.
    Ultima modifica di diezedi; 17-02-2020 a 12:24 Motivo: Non si capiva la questione riduzione nanometri,probabilmente neanche ora..
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  12. #936
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da tersite3 Visualizza il messaggio
    Molti consumatori (possibilmente imbecilli) = Grandi investitori ecc...
    Esatto.
    La possibilità di grandi guadagni spesso è creata da leggende che, pur senza base scientifica, si diffondono a macchia d'olio fra le persone con scarsa conoscenza dei reali problemi.
    Il business delle centrali a biomassa deriva esattamente da questo. Una mal'interpretata vernice di "rinnovabilità" della fonte che produce incentivi e richiesta da parte della clientela senza analizzare le reali conseguenze!
    Il bello è che, come si vede da questa discussione, sono proprio le leggende disinformate ad ammantare di "pericolosità" le soluzioni alternative a queste speculazioni!
    Un singolo impianto FV produce la stessa energia della combustione di legna di un bosco decine di volte maggiore come estensione. E la sua energia si rinnova ogni giorno. Non ogni 20 anni! Può essere inserito in un ambiente agricolo SENZA disturbare nè le coltivazioni nè tantomeno le aree boschive. Anzi queste ultime possono essere salvaguardate dalla minore necessità di abbattimento per creare biomassa.
    Poi, intendiamoci... anche qui le visioni talebane sono da condannare. E' ovvio che le centrali a biomasssa che bruciano ciò che è rifiuto o comunque coltivazione appositamente deputata a quello scopo vanno bene! Mica si dice di cancellarle!
    Certo a me non pare una grande idea radere al suolo faggi, larici, querce, ecc. per produrre cippato! E nemmeno alle organizzazioni ambientali serie, pare!
    Ma per evitarlo servono le alternative FATTIBILI, non le belle parole ed i paradigmi di fantasia degli elfi!

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    BE non credi che esistano gia materiali piu efficenti ed ecocompatibili perche richiedono meno strutture energivore del attuale modulo.
    Io non ne conosco. Esistono soluzioni con materiali sofisticati (e quindi costosi) che si usano nelle applicazioni più avanzate, come quelle spaziali. Di sicuro produrranno nel tempo ricadute sul mercato consumer. Ma al momento non vedo molte alternative oltre quelle già conosciute. Non so che alternativa proponi nell'abbandonare il cristallino. I film sottile esistono da tempo. Se non hanno soppiantato il tradizionale cristallino qualche motivo ci sarà. E non credo che lo elimini bevendoti le leggende metropolitane (che c'entra il settore dell'elettronica? Vuoi dirmi che l'industria del FV rinuncia volontariamente a soluzioni più efficienti e meno costose per agevolare altra industria??)
    Che tu "cominceresti" non lo metto in dubbio. COMINCIA!
    Copri tutti i tetti che credi, fai UN impianto (me ne basta uno solo eh!) che produca REDDITO occupando tutti i tetti che ritieni necessari (te ne occorrono minimo qualche decina) e pure le coperture e POI ci dimostri come si fa!
    Anch'io sono capace a dare consigli alla NASA, ma non è detto che le azzecco tutte perchè sono sorretto dall'entusiasmo eh!
    Devo ammettere però che non ho idea di cosa sia il mercato dei nanometri...
    Ultima modifica di BrightingEyes; 17-02-2020 a 10:32
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  13. #937
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da tersite3 Visualizza il messaggio
    All'equazione manca il primo termine, quello più importante ovvero:
    Molti consumatori (possibilmente imbecilli) = Grandi investitori ecc...
    Risposta acchiappalike senza senso.
    Sei anche tu un consumatore sicuramente di energia elettrica e magari anche di altre.
    Ti inserisci tra gli imbecilli anche tu?
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  14. #938
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Questo è un FV intelligente.

    150mila metri quadri di fotovoltaico sopra lo stabilimento FCA di Torino. Produrrà 15 megawatt.

    Torino, cento nuovi assunti e 150mila metri quadri di fotovoltaico':' cosi Fca cambia volto allo stabilimento di Mirafiori - la Repubblica
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  15. #939
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ottimo! Senza sarcasmo... è un'ottima idea lo sfruttamento di quella superficie.
    Quindi Torino ora è considerabile città al 100% di consumo rinnovabile?
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  16. #940
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene! Era ora direi.
    Ora tocca ai tetti dei torinesi...quindi.
    Fuori i dane'!
    Oh dalle mie parti in centro città non puoi manco mettere un pannello...manco un velux...
    Ma vedessi quanti capannoni vuoti in zona artigianale....e chi ce lo mette lì il fv prima? Zio paperino o zio paperone?

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di manfre73; 17-02-2020 a 14:20
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  17. #941
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da manfre73 Visualizza il messaggio
    Oh dalle mie parti in centro città non puoi manco mettere un pannello...
    Leggi miopi e insulse.

    Non conosco il fabbisogno energetico dello stabilimento FCA di Torino ne della città.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  18. #942
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Leggi miopi e insulse.

    Non conosco il fabbisogno energetico dello stabilimento FCA di Torino ne della città.
    E concordo. Leggi che a volte non ti fanno sfruttare a fini energetici zone già cementificate ma che permettono la distruzione di boschi per la biomassa energetica co2 free!
    Meglio salvare i centri storici che i boschi direi...

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  19. #943
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    A questo ho già risposto. Se non vuoi capire non so che farci. Se invece non ti è chiaro chiedi che ti spiego meglio.
    Ultima modifica di WuWei; 17-02-2020 a 15:10
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  20. #944
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    150mila metri quadri di fotovoltaico sopra lo stabilimento FCA di Torino. Produrrà 15 megawatt.
    .
    Vedi, il discrimine è appunto nel fatto che molti parlano e citano numeri senza sapere cosa significhino.
    I MegaWatt sono la potenza installata (ovvero l'energia prodotta in un secondo) Cosa producano di energia è un'altra cosa.
    Al popolo basta leggere numeri con sigle esotiche per mandare like.
    E non si ha idea di cosa sia un utilizzo industriale. Ad esempio il reparto saldatura dove lavoravo aveva un potenza installata di, appunto, 15 MW. Non era un reparto della Fiat, molto di meno. Una quarantina di addetti per turno
    Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
    Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

  21. #945
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Allora vai a colloquio con il CDA di FCA e digli di lasciar perdere
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  22. #946
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Allora vai a colloquio con il CDA di FCA e digli di lasciar perdere
    In teoria potrei anche farlo, basta avere qualche azione e partecipare all'assemblea soci. Ma perchè? Loro sono dei volponi e sanno che questa notizia costa di meno e rende di più di una serie di spot televisivi.
    Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
    Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

  23. RAD
Pagina 43 di 57 primaprima ... 232930313233343536373839404142434445464748495051525354555657 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Emergenza cinghiali
    Da Franco52 nel forum AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 02-10-2015, 21:11
  2. Comando di emergenza
    Da Falcos nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 14-12-2010, 08:40
  3. Ma le lampade d'emergenza
    Da diego_83 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 10-02-2010, 17:01
  4. Berlusconi si dichiara contro l'eolico
    Da Macchiarella nel forum EOLICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 28-02-2008, 18:25
  5. emergenza casa!!!
    Da nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 29-03-2007, 23:02

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •