Mi Piace! Mi Piace!:  609
NON mi piace! NON mi piace!:  100
Grazie! Grazie!:  123
Pagina 47 di 57 primaprima ... 2733343536373839404142434445464748495051525354555657 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1,013 a 1,034 su 1240

Discussione: Di fatto il governo IT dichiara :Emergenza climatica

  1. #1013
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    E cosa credi che fa un ettaro di pannelli per arrestare l'ondata di caldo estivo? Nulla. Come un deserto.
    .
    Curiosità.
    Se il sole mi manda 1300 KWh/m2 annui di energia e di questa energia ne sottraggo, diciamo, 300 KWh trasformata in elettricità Magari una parte anche riflessa dai moduli.
    In definitiva mi trovo con una radiazione solare pari a quella di Oslo.
    Buona cosa per l'estate, per l'inverno non lo so.
    Sbaglio qualcosa?
    Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
    Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

  2. #1014
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Vedi che te le cerchi?
    Dici? E credi che la cosa mi preoccupi? Sbagli! Sono abituato ad usare argomenti e dati. Non poetiche fantasie!
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Aumentare i boschi per combattere i cambiamenti climatici non è una panzana.
    Mai detto da me! Forse avete capito male tu, Diezedi, TdT e il resto della combriccola!
    Provo a ripetere in grassetto, magari è più comprensibile per tutti:
    Considero la riforestazione una ottima cosa che va incentivata e incoraggiata! Ma SO (e te l'ho appena dimostrato!) che vale 800 volte MENO a livello di efficacia nel combattere il cambiamento climatico di un impianto fotovoltaico!
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    È una realtà scientifica assodata.
    Infatti nessuna la nega. Come nessuno può negare cosa ti ho appena scritto!
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Ti darei ragione se il GW non fosse in atto ma invece siamo in stato avanzato.
    Esatto. E la scelta di centellinare il FV aspettando che "prima copriamo i tetti" illudendosi che con la riforestazione fermiamo il GW E' UNA PANZANA!!! Sono stato abbastanza chiaro?
    No?!? Ripeto... E' UNA PANZANA!
    Chiarisco... La ricetta WuWeiana di riforestare e stop nell'attesa che i tetti si riempiano da soli di FV E' UNA PANZANA! Seppure so che riforestare è una cosa ottima ed utile sotto ogni punto di vista! Così magari capisce pure diezedi!
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    FV serve, certo. Per abbassare le emissioni. Ma da solo è un palliativo.
    No. E' l'esatto contrario! E' la riforestazione che è solo un palliativo! Per pareggiare la CO2 risparmiata (cioè non emessa) dal totale degli impianti FV installati oggi in Italia (20 GWp) servirebbero 5,4 MILIONI di ettari di bosco! Peccato che l'Italia ha una superficie di 30 milioni di ettari! Questo NON significa affatto che la riforestazione va trascurata, ignorata o altro! Significa che il FV NON può e NON deve essere limitato a "tetti e coperture"! Altrimenti la domanda verrà coperta dalle turbogas! Avete capito o serve un disegnino??
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Le foreste oltre ad assorbire le emissione svolgo il ruolo unico di mitigare l'impatto delle temperature. Solo i boschi sono in grado di creare un "cuscinetto" che riduce l'impatto dell'innalzamento delle temperature. Così come riduce il range dell'escursione termica che sarà sempre maggiore.
    Ad esempio un ondata di calore anomalo è ridotto di minimo 5-6°C ma anche 10-12 dalla presenza di zone boschive.
    Si. Può darsi e nessuno lo nega! Ma il GW è OGGI e dobbiamo combatterlo con soluzioni che abbattano le emissioni! Sia nella produzione energetica che nei trasporti. E per farlo serve SOLO energia elettrica prodotta da fonte rinnovabile non emissiva! Anche se le tue considerazioni fossero vere (e non ho motivo di dubitarne!) una riforestazione in grado di incidere efficacemente comporta DECENNI di crescita degli alberi! Nel frattempo?? TURBOGAS!
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    E cosa credi che fa un ettaro di pannelli per arrestare l'ondata di caldo estivo? Nulla. Come un deserto.
    Un ettaro di pannelli riduce le emissioni di CO2 di una quota pari a quella garantita da un bosco di 800 ettari. Per le giornate estive afose meglio rilassarsi sotto gli alberi, certo. Bastano 10 mq di frondosa quercia per quello.
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Ti sembrano panzane? Sbagli. Informati.
    Io mi sono informato. E ti ho messo link e calcoli E ribadisco che non ho MAI negato che la riforestazione sia importante! Ma NON certo come fattore secondario alla produzione energetica da FER! Chi sostiene questo... dice una panzana, confermo! Informatevi voi semmai!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 19-02-2020 a 23:59
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  3. #1015
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    [QUOTE=BrightingEyes;119951068]i
    . Serve però il FV. E tanto.!
    Ok ,per l appunto e allora dimmi qual e la taglia a cui ti riferivi.
    [QUOTLa soluzione WuWeiana non e una soluzione! È una pia illusione fondata su totale ignoranza degli ordini di grandezza con cui avete a che fare ...
    Se la domanda di energia rimarrà la stessa quella domanda andrà coperta OGGI! Non fra 10 anni quando la foresta sarà ricresciuta! E nel frattempo senza FER adeguate non avrai alcun argomento da opporre a chi ti sventolerà davanti i numeri della domanda da coprire spiegandoti con pazienza che con le tue FER e le foreste in crescita ci puoi fare la birra e servono le centrali!!!
    Appunto questa e real politik di mantenimento del sistema attuale ,che richiedera sempre piu energia.Sempre di piu.Non la smettera mai di volere di piu, e cosi chiaro il metodo.
    Ed evita di giudicare le proposte di teoria del tutto perché non mi sembrano poi molto meno credibili delle vostre!
    Hai ragione .Dovevo solo scrivere che a me non piace per niente perche e un altra mega diga pero sul mare.Troppo distruttiva per l ecosistema attuale.Scusi Teoria del Tutto.
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  4. #1016
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Forse ho sbagliato i calcoli! Quasi lo spero, perché altrimenti il rapporto non è di 1 a 100, ma di quasi 1 a 1000!!!
    Si avevo sbagliato i calcoli. le 70 tonnellate erano su 30 anni, non su 1.
    Quindi sono 575 tonnellate contro 2,5. Confermato il rapporto di 1 : 100 segnalato da Bardi aumentato dall'aumento di rendimento.
    Resta sempre un confronto improponibile.

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Ok ,per l appunto e allora dimmi qual e la taglia a cui ti riferivi.
    io mi riferisco alle previsioni di GSE che ho linkato. Circa 54 GWp al 2030 da aumentare nel futuro almeno di 3 volte per giungere vicini al 100% di energia rinnovabile. Oggi sono circa 20 GWp
    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Appunto questa e real politik di mantenimento del sistema attuale ,che richiedera sempre piu energia.Sempre di piu.Non la smettera mai di volere di piu, e cosi chiaro il metodo.
    Sciocchezze. Il consumo può essere controllato e non crescerà più tanto in Italia. Certo NON diminuirà, questo no. Ma con la tecnologia e le normative adeguate si può ottimizzare molto.
    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Hai ragione .Dovevo solo scrivere che a me non piace per niente perche e un altra mega diga pero sul mare.Troppo distruttiva per l ecosistema attuale.Scusi Teoria del Tutto.
    MA infatti è la solita solenne sciocchezza irrealizzabile di TdT. Non è che volessi elevare a rango di proposta ragionevole quella! Era solo per far capire a che livello è la proposta di "soluzione WuWeistica"!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 19-02-2020 a 23:58
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  5. #1017
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Comunque a me piace molto sia la tecnologia fotovoltaica che il verde.Facciamo aumentare entrambi in modo coscienziosamente massivo.Ok?Per aumentare il verde l esborso e molto ma molto minore il fotovoltaico invece presuppone che qualcuno ci guadagni della moneta..
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  6. #1018
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Diga nel mare non tanto, perche' esiste gia questa diga che serve per non portare via la sabia delle spiagge e che in realta mi sa che non lascia ripulire l'acqua.
    Comunque non sarebbe una vera diga ma un ritardo nel deflusso del'acqua, migliardi di litri di acqua che entrano ed escono da quegli scogli tutti i giorni e non sfruttati

  7. #1019
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Una vera cura non esiste perche' l'energia non manca ma andrebbe valutato come affrontarlo. La terra sta accumulando energia che diventa calore, ora dobbiamo decidere cosa vogliamo, Una terra piu fredda per accendere il riscaldamento di casa o una terra piu calda per accendere l'aria condizionata? La terra e' una sfera va valutato come agire insieme

  8. #1020
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    La ricetta WuWeiana di riforestare e stop nell'attesa che i tetti si riempiano da soli di FV E' UNA PANZANA! Seppure so che riforestare è una cosa ottima ed utile sotto ogni punto di vista!
    Ci risiamo. Bright il mistificare all'opera!
    Quando avrei detto riforestare e stop? MAI!
    Mi autocito per l'ennesima volta:"devono andare in contemporanea perché sono entrambe funzionali e indispensabili al raggiungimento dello stesso obbiettivo: ridurre drasticamente l'inquinamento e ammortizzare gli effetti del GW."
    Sottolineo contemporanea. Non basta? CONTEMPORANEA.
    Adesso è più chiaro?


    E' la riforestazione che è solo un palliativo! Per pareggiare la CO2 risparmiata (cioè non emessa) dal totale degli impianti FV installati oggi in Italia (20 GWp) servirebbero 5,4 MILIONI di ettari di bosco!
    Calcolare la capacità di assorbire CO2 degli alberi e paragonarla a quella del FV senza considerare tutto il resto è una scemenza da asini miopi con il paraocchi. Il calcolo da nerd è pure giusto eh ma non vale una cippa di niente scorporato da tutto il complesso delle interazioni.
    Una foresta ha tutta una quantità di altri impatti positivi: stabilizzazione del ciclo dell'acqua, catena alimentare, mitigazione delle escursioni termiche ecc ecc. Ci arrivate da soli ai dettagli o serve ripetere la lezioncina delle scuole elementari?

    Forse un disegnino può aiutare

    Mappa vulnerabilità ambientale ispra.

    Quale magia rende la Calabria meno vulnerabile (quindi con minor rischio desertificazione) delle regioni adiacenti e addirittura di quelle del Nord?
    Dai che non è difficile...
    Piccolo aiutino



    il GW è OGGI e dobbiamo combatterlo con soluzioni che abbattano le emissioni! Sia nella produzione energetica che nei trasporti. E per farlo serve SOLO energia elettrica prodotta da fonte rinnovabile non emissiva! Anche se le tue considerazioni fossero vere (e non ho motivo di dubitarne!) una riforestazione in grado di incidere efficacemente comporta DECENNI di crescita degli alberi!
    Appunto per questo bisogna riforestare oggi e non domani....e mettere FV. CONTEMPORANEAMENTE.
    Ultima modifica di WuWei; 20-02-2020 a 07:13
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  9. #1021
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, ma guarda che stai di nuovo ri-ciurlando nel manico, pretendendo che ora siano i fans del FV a dire che tu vuoi solo la riforestazione. Il punto di diatriba NON è MAI stato la riforestazione!
    Io ho e mantengo qualche dubbio sul fatto che basti piantare gli al eri e così salviamo la Sicilia! La differenza con la Calabria la danno le foreste, ma anche il territorio su cui le foreste insistono (la Sila ha un pelo di caratteristiche diverse dalle zona a rischio desertificazione siciliane!). Ma sia chiaro che non ho alcuna opposizione, ne una posizione di tipo alternativo! Riforestiamo tutto quel che credi! Sono d’accordissimo!
    Il punto resta invece il discorso CONTRARIO! Che, come vedi, anche diezedi ripete! E che tu continui a sostenere, visto che dai il like!
    Tu ed altri continuate a dire “si ok, i calcoli nerd diranno pure quello. Ma a noi il FV piace meno, perché ci sono gli interessi, èbrutto, ruba spazio all’agricoltura, ecc Quindi PRIMA si coprono i tetti (e le coperture). POI, sottinteso se serve, se proprio si deve, ... vedremo!”
    È questo il nocciolo della discussione! Senza una corposa e continua crescita del FV (leggere ipotesi GSE) che non può che passare DA SUBITO dallo sfruttare anche i terreni non altrimenti utilizzabili ... non ci sarà alcuna miracolosa riforestazione, ma solo il mantenimento delle soluzioni di produzione da fossile! Che funzionano benissimo!
    poi, se non ci credete... amen! Vedremo chi l’azzecca! Che altro dirvi?
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  10. #1022
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Guarda che sei tu ad aver detto che io voglio solo riforestazione. E io ti ho ribadito per la centesima volta che non è vero.

    Mi piace il FV ed ho anche fatto una proposta affinché si diffonda in fretta. Ti è sfuggita?

    Non si tratta di comparare la geografia di Sicilia e Calabria.
    Osserva i dettagli delle due mappe. Dove non ci sono boschi c'è rischio ambientale. Ovunque! Ti dice niente?
    Se credi si può radere al suolo la Sila e farci un mega parco eolico che assorbe più CO2 della foresta. Vuoi scommettere che la vulnerabilità ambientale passerebbe da verde a rossa?
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  11. #1023
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Guarda che sei tu ad aver detto che io voglio solo riforestazione. E io ti ho ribadito per la centesima volta che non è vero.

    Mi piace il FV ed ho anche fatto una proposta affinché si diffonda in fretta. Ti è sfuggita?

    Non si tratta di comparare la geografia di Sicilia e Calabria.
    Osserva i dettagli delle due mappe. Dove non ci sono boschi c'è rischio ambientale. Ovunque! Ti dice niente?
    Se credi si può radere al suolo la Sila e farci un mega parco eolico che assorbe più CO2 della foresta. Vuoi scommettere che la vulnerabilità ambientale passerebbe da verde a rossa?
    A volte sei irritante come una comare inacidita!
    Io NON ho mai detto che tu "vuoi solo riforestazione" Ma che vuoi la riforestazione PRETENDENDO che il FV nel contempo sia limitato a TETTI E COPERTURE! E la sciocchezza NON sta nel volere la riforestazione! Ma nel pretendere che questa sia un'alternativa più furba, economica, paradigmaticamente innovativa alla diffusione del FV! ANCHE A TERRA!
    Questa è l'ultima volta che rispondo in maniera paziente e civile all'argomento. Spero sia chiaro, vediamo di superare l'impasse!
    La tua proposta per la diffusione del FV mi deve essere sfuggita o forse l'ho già catalogata, non ricordo. Comunque non serve alcuna "proposta innovativa". Il FV è tranquillamente già remunerativo di per sè. Infatti quel che serve è semmai la NORMATIVA che avvantaggi gli impianti medi-piccoli e scoraggi i mega-impianti. Per i piccoli c'è la detrazione 50% e il SSP. Più che sufficiente se uno si fa bene i conti.
    Per gli impianti di taglia media si tratta di disincentivare gli impianti speculativi (qui si d'accordo a concederli solo su ex discariche, parcheggi, serre, ecc.) ed incentivare gli agricoltori che decidono di investire in un'agrienergia molto più sostenibile della biomassa da bruciare. Per farlo puoi inventarti dozzine di cose. Io ho proposto di agevolare chi fa agricoltura bio, ma certo se è problematico si trovi altro. Mica ho la ricettona miracolosa! Io...

    La Sila è un territorio montagnoso. E' ovvio che li il rischio di desertificazione è bassissimo. Non è nemmeno stata mai coltivata se non marginalmente. Nessuno pensa di raderla al suolo per farci eolico (e proprio per questo resto scettico quando sento che l'eolico sarebbe "più promettente" del FV... ma lo ero già dodici anni eh! Rileggiti le discussioni! Ed avevo ragione allora come so di averla adesso!) L'eolico ha un potenziale di crescita solo teorico. In realtà le nostre colline sono già ampiamente sfruttate e difficilmente salirà in percentuale paragonabile al FV!
    Che l'area sia verde lo vedo. Lo è anche il Trentino peraltro. Che questo garantisca che se forestiamo di larici la Sicilia centrale risolviamo il problema mi lascia comunque qualche dubbio.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  12. #1024
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Io NON ho mai detto che tu "vuoi solo riforestazione" Ma che vuoi la riforestazione PRETENDENDO che il FV nel contempo sia limitato a TETTI E COPERTURE!
    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    La ricetta WuWeiana di riforestare e stop nell'attesa che i tetti si riempiano da soli di FV E' UNA PANZANA!


    E la sciocchezza NON sta nel volere la riforestazione! Ma nel pretendere che questa sia un'alternativa più furba, economica, paradigmaticamente innovativa alla diffusione del FV![/QUOTE] non è un alternativa. È un azione da svolgere CONTEMPORANEAMENTE


    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    La tua proposta per la diffusione del FV mi deve essere sfuggita o forse l'ho già catalogata, non ricordo.
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    La miglior politica è un incentivazione di sostegno economico.
    Finanziamenti in percentuale all'Isee per i privati e al reddito per le imprese. Per aziende e famiglie in difficoltà reale il finanziamento potrebbe anche arrivare al 100%.
    Questa è l'unica garanzia per avere la massima copertura fotovoltaica possibile in tempi brevi.


    Che l'area sia verde lo vedo. Lo è anche il Trentino peraltro. Che questo garantisca che se forestiamo di larici la Sicilia centrale risolviamo il problema mi lascia comunque qualche dubbio.
    Lascia perdere, dico sul serio.
    Più tenti di dare senso a ciò che sostieni sulle foreste più accumuli figure alla expy. L'apice l'hai raggiunto sulla CO2 ma se persisti puoi battere il record.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  13. #1025
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    la riforestazione sa' da fare. ma darà i risultati nel tempo, il fv è molto più veloce a dare risultati. e non cè bisogno di ridurre foreste ne agricoltura che anzi ne potrebbe trarre anche benefici in alcuni casi. benefici per gli agricoltori...
    ma passiamo all'eolico?
    L'eolico galleggiante, una scelta obbligata per l'Italia | QualEnergia.it

    Un mondo di energia senza piu petrolio e possibile. Ecco come - Il Sole 24 ORE
    Un mondo di energia senza più petrolio è possibile. Ecco come

    Un piano globale per l’elettrificazion e di tutti i settori industriali è stato messo a punto da Stanford insieme a ricercatori europei e americani


    Il fatto è che il mondo è un posto sempre più elettrizzante. Nel 2016, per la prima volta, «il consumo globale di elettricità ha raggiunto quello dei prodotti petroliferi», dice l'International Energy Agency. E d'ora in poi è destinato a superarlo, perché la quota di elettricità nel mix energetico globale cresce più in fretta dei consumi di petrolio (3% l'anno).

    Prospettive di autosufficienza energetica


    Non è la prima volta che un gruppo di scienziati dimostra la fattibilità tecnica di questo percorso, ma fino ad oggi nessuno era riuscito a superare le difficoltà economiche poste dal passaggio all'autosufficienza energetica, basata sulle rinnovabili. Lo studio diretto da Jacobson, pubblicato dalla rivista scientifica Joule, delinea invece anche la strategia economica della transizione per i 139 Paesi del mondo (compresa l'Italia) responsabili del 99% delle emissioni globali, puntando a un contributo delle rinnovabili sufficiente a soddisfare l'80% della domanda nel 2030 e il 100% nel 2050.


    Il mix energetico ideale, secondo lo studio, sarebbe composto al 58% da solare, al 37% da eolico, al 4% da idroelettrico e all'1% da geotermico, moto ondoso e maree.

    «La nostra ricerca dimostra che i benefici del passaggio alle rinnovabili sono tantissimi, per cui dovremmo accelerare la transizione al solare, eolico e idroelettrico, rottamando il prima possibile i sistemi energetici che si basano sui combustibili fossili», sostiene Mark Delucchi, della University of California a Berkeley, secondo firmatario dello studio, cui ha contribuito in quanto esperto di sostenibilità nei trasporti.

    Italia rinnovabile
    Per l'Italia, lo studio prefigura la necessità al 2050 di una potenza installata di 135 gigawatt (il 44% in meno rispetto al fabbisogno energetico previsto in uno scenario business as usual), con il settore residenziale al 32,3%, l'industria al 25,5%, i trasporti al 20,4%, il terziario al 19,2% e agricoltura e pesca al 2,5%. Il mix elettrico finale sarebbe composto al 56,7% da fotovoltaico (distribuito fra centrali a terra, tetti solari sulle case e sugli edifici pubblici), al 26,4% da eolico, all'11,3% da solare a concentrazione, al 5% da idroelettrico e allo 0,6% da geotermico.
    Ultima modifica di manfre73; 20-02-2020 a 11:22
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  14. #1026
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Lascia perdere, dico sul serio.
    Più tenti di dare senso a ciò che sostieni sulle foreste più accumuli figure alla expy. L'apice l'hai raggiunto sulla CO2 ma se persisti puoi battere il record.
    Ora mi appello alla moderazione! Come dovrei rispondere a una ... persona di questo livello che, dopo decine di post esplicativi, scrive idiozie di questo livello?
    Vabbè. Discuti pure con Teoria del tutto ed expy. Li si che puoi brillare e lucidare il tuo complesso d'inferiorità senza temere di apparire ridicolo...
    Rispondi pure. Un' "ultima parola" non la si nega a nessuno quando ogni altra speranza crolla!

    Ah... si vista la ""proposta"". Avevo evitato di commentarla come si deve per tentare di mantenere la discussione su toni civili. Ora si può commentare come merita.
    Pensare che lo stato italiano finanzi (al 100%!!! Eccheccapperi! Vorremo mica pretendere che il buon WuWei tiri fuori due lire eh!) direttamente impianti che poi restano di proprietà dell'utilizzatore è una FESSERIA del livello terrapiattista!
    Tanto vale aspettare la Grande Luce ed il pentimento degli utilizzatori di SUV. Le probabilità sono le stesse, ma perlomeno è una fantasia generosa, non una pseudo-furbizia per ottenere di essere accolti nella ristretta cerchia di "quelli che c'hanno il FV sur tetto", ma senza cacciare la grana!

    Quote Originariamente inviata da manfre73 Visualizza il messaggio
    Il mix energetico ideale, secondo lo studio, sarebbe composto al 58% da solare, al 37% da eolico, al 4% da idroelettrico e all'1% da geotermico, moto ondoso e maree.
    Si, ma dopo che abbiamo riforestato l'Arizona eh!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 20-02-2020 a 11:33
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  15. #1027
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Cè una differenza però tra produrre moduli,cavi,ecc e piantare alberi e io credo sia una differenza dal concetto fondamentale. Però certo sara moolto difficile convincere QUESTI ... Per molte persone, gli animali esistono per l’uomo, non condividono la Terra con l’uomo.... Coronavirus: i commercianti cinesi vogliono tornare a vendere animali - GreenStyle
    Ultima modifica di diezedi; 20-02-2020 a 11:28
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  16. #1028
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Cè una differenza però tra produrre moduli,cavi,ecc e piantare alberi e io credo sia una differenza dal concetto fondamentale.
    Si. Producendo moduli e cavi hai una speranza di evitare una catastrofe planetaria. Piantando alberi no.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  17. #1029
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Ora mi appello alla moderazione! Come dovrei rispondere a una ... persona con molti fratelli per madre sempre incinta che, dopo decine di post esplicativi, scrive idiozie di questo livello?
    Appellati a chi ti pare.
    Dopo le tue continue offese e le fesserie perpetrate cosa ti aspettavi?

    Pensavi anche che facendo la battuta di piantare Larici in Sicilia fosse un modo per deridermi. Ma inconsapevolmente hai detto una cosa giusta
    Il Pinus nigra laricio è più propriamente un pino ma affine ai Larici ed è autoctono anche in Sicilia. Proprio a Catania vi è un esemplare monumentale con 3m di circonferenza.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  18. #1030
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Si. Producendo moduli e cavi hai una speranza di evitare una catastrofe planetaria. Piantando alberi no.
    Si sì certo. Poi ci penseranno moduli e cavi a contenere e limitare i danni degli eventi atmosferici disastrosi che andranno intensificandosi nei prossimi decenni
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  19. #1031
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Appellati a chi ti pare.
    Dopo le tue continue offese e le fesserie perpetrate cosa ti aspettavi?

    Pensavi anche che facendo la battuta di piantare Larici in Sicilia fosse un modo per deridermi.
    Non pensavo di deriderti. Ci riesci benissimo da solo.
    Se il larice è autoctono... perchè non vai a piantarlo nelle aree a rischio desertificazione?? In centro a Catania immagino non corrano sto rischio. ;p
    Magari funziona! In alternativa potreste ritrovarvi con TdT a tirar su una bella diga, ma forata, per sfruttare il moto ondoso! Se expy passa da quelle parti un parere da competente ve lo regala!
    E non provarci che stavolta non funziona. Quali "offese" avrei indirizzato a te prima della, doverosa, chiarificazione finale???
    Sono mesi che continui ad accusare gli altri (me in realtà!) di essere al soldo di questo o di quell'altro, neocolonialista, derisore dei poveri, affamatore di bambini... E ti si è sempre risposto in toni civili. Ora hai rotto il pannello! Capita!
    Vai a schiacciare il pulsantino e segnala, magari riesci a far chiudere un'altra discussione... hai visto mai??
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Si sì certo. Poi ci penseranno moduli e cavi a contenere e limitare i danni degli eventi atmosferici disastrosi che andranno intensificandosi nei prossimi decenni
    Certo non ci riusciranno gli imbecilli. Di questo puoi stare certissimo! E non mi riferisco a te eh! Parola di scout!!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  20. #1032
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non ti rispondo neppure...
    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Certo non ci riusciranno gli imbecilli.
    Ma ci riusciranno i fresconi tecnofili. Non mi riferisco a te eh
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  21. #1033
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Pensare che lo stato italiano finanzi (al 100%!!! ...) direttamente impianti che poi restano di proprietà dell'utilizzatore è una FESSERIA del livello terrapiattista!
    Non volevo intervenire, ma mi sento in dovere di farlo perché ci si sta facendo la guerra tra persone che vogliono entrambe far qualcosa per difendere l'ambiente.
    In molti casi la soluzione ipotizzata da uno, non esclude quella ipotizzata dall'altro, e allora perché metterle in contrapposizione?
    Anche un finanziamento al 100%, o uno a fondo perduto, non sarebbe una novità, in alcuni casi si sentono finanziamenti (di ditte private) che superano addirittura il 100%!
    Bisogna chiarire che vi sono dei meccanismi per cui simili finanziamenti diventano vantaggiosi per entrambe. Intanto le varie detrazioni d'imposta sono spalmate nel tempo, ma i benefici sono immediati, poi c'è anche il discorso della capienza, per cui lo Stato alla fine recupera qualcosa, inoltre c'è anche il fattore dovuto al cambiamento del senso comune, una sensibilità verso i temi ambientali, che non può che far bene.
    Invito tutti a trovare il bene nelle proposte di ciascuno, e unirci le proprie proposte per arrivare a un "meglio" che sia anche frutto di quello che ci impegnano a fare e non soltanto di quello che vorremmo che facessero gli altri.

    ••••••••••••

  22. #1034
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Secondo me il problema e' che tutto il mondo dovrebbe agire di comune accordo con criteri adeguati. Non e' giusto nemmeno che si dica l'europa deve togliere tutti gli idrocarburi, ok iniziamo domani, ma cosa potrebbe essere il problema? siamo su una sfera che gira e se io creo uno scompenso di energia rischio che ci sia uno spostamento di questa energia da un punto ad un'altro con le ovie calamita, Quindi servirebbero fondi mondiali con i dovuti calcoli di cause ed effetti. Ogni stato deve fare la sua parte ma bilanciando le varie soluzioni.
    Potremmo dire l'europa metra su tutti i tetti FV ma sappiamo se sarebbe un guadagno che tutta la luce diventi elettricita?
    La luce deve alimentare la terra, deve dargli calore, far evaporare l'acqua ecc... e' la nostra unica fonte di energia quindi dovremmo riuscire a gestirla, dico questo perche' e' il principio del mio ipotetico satellite.
    Ultima modifica di teoria del tutto; 20-02-2020 a 15:33

  23. RAD
Pagina 47 di 57 primaprima ... 2733343536373839404142434445464748495051525354555657 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Emergenza cinghiali
    Da Franco52 nel forum AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 02-10-2015, 21:11
  2. Comando di emergenza
    Da Falcos nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 14-12-2010, 08:40
  3. Ma le lampade d'emergenza
    Da diego_83 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 10-02-2010, 17:01
  4. Berlusconi si dichiara contro l'eolico
    Da Macchiarella nel forum EOLICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 28-02-2008, 18:25
  5. emergenza casa!!!
    Da nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 29-03-2007, 23:02

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •