Mi Piace! Mi Piace!:  614
NON mi piace! NON mi piace!:  100
Grazie! Grazie!:  124
Pagina 49 di 57 primaprima ... 293536373839404142434445464748495051525354555657 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1,057 a 1,078 su 1253

Discussione: Di fatto il governo IT dichiara :Emergenza climatica

  1. #1057
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Lo so. Prendevo la pianura padana come esempio (scempio) di sfruttamento estremo del territorio e relative emissioni.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  2. #1058
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Pare che questa lodevole iniziativa ultimamente abbia ripreso slancio.Grande Muraglia Verde - Wikipedia ...JoGreen ho preso info sulla zona parco della periferia udinese attualmente il terreno è al asta fallimentare e un fondo D investimento inglese già proprietario di un altro centro commerciale lo acquisterebbe se gli lasciano fare tot mq di commerciale , la base d asta e sugli 8 milioni l area e grandina, il comitato invece preme perché venga realizzato un parco urbano,un orto botanico nel attuale capannone in ferro e molto altro.Non ulteriore cementificazione di cui non c'è assolutamente necessità.
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  3. #1059
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    In alcuni stati il muro verde è già stato realizzato Senegal Nigeria Etiopia. Mi pare sia al 15% di realizzazione sul progetto totale. Si parla di milioni di alberi piantati e di benefici già visibili: aumento piovosità, abbassamento temperature, posti di lavoro per locali, aumento di fertilità del suolo e alimentazione.
    Me ne ha parlato questa estate un amico che era appena tornato da lì dove ha fatto un corso di sicurezza per l'utilizzo di attrezzi. Tra le tante cose se la rideva un po' scioccato nel raccontarmi che spiegava come non tagliarsi un braccio ad africani con la motosega in mano e le infradito ai piedi...
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  4. #1060
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per chi volesse spendere un ora del suo tempo questo documentario mostra come avanza in pochi anni la desertificazione e quanto altrettanto rapidamente può essere combattuta con la forestazione della grande muraglia verde in Africa.
    Offre molti spunti di riflessione e penso che il parallelismo con il rischio che corre il sud d'Europa sia evidente almeno quanto questo modo per combatterlo.

    Ultima modifica di WuWei; 21-02-2020 a 21:55
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  5. #1061
    Banned

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Magari in pianura padana ci fossero terreni incolti !
    abiti così lontano dalla pianura padana ?
    se ti capita di passare guarda, ci sono km^2 senza che nessuno mai ci faccia nulla, ci potrebbero cresceri pure le piante misteriose che nessuno ci guarderebbe

  6. #1062
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Dici?

    Della superficie totale della pianura padana di 4.500.000 ettari rimangono, in totale, circa 3000 ettari di bosco (0,06%). Tutto il resto è cementificato o coltivato.
    Ultima modifica di WuWei; 21-02-2020 a 23:53
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  7. #1063
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  8. #1064
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Considero il silenzio sull'importanza fondamentale della riforestazione come la conferma dimostrata che invece lo è.
    Lo stesso vale per le assurde pretese di BN di considerare la pianura padana una landa semi abbandonata.

    Provo ad inserire un altro argomento.
    Il passaggio dal petrolio alle EV è un bene per l'ambiente ma non cambia il paradigma. Quindi ben venga il cambiamento PURCHÉ il nostro green washing non avvenga sulla pelle dei più poveri.
    Tutto il mondo vuole il cobalto, tutto il cobalto e in Congo: perche quindi in Congo muoiono di fame?
    Ultima modifica di WuWei; 23-02-2020 a 09:22
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  9. #1065
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ah, non sappiamo! Ditecelo voi che, evidentemente, sapete cosa fare!
    L’attuale Congo era un territorio coloniale belga,francese e credo tedesco. Dopo la WWII Invece di seguire il percorso dei paesi del Commonwealth inglese (criticatisssimo allora dai fans del “lasciateli liberi” e avvalersi di amministrazioni controllate dagli occidentali e gradualmente affidate ai nativi... è stato “liberato”, scatenando di fatto le guerre tribali che c’erano da secoli, ma coi mitra invece delle lance.
    È da circa 20 anni che molti avvertono che la Cina sta semplicemente facendo una VERA politica neo-colonialista comprandosi (e pagando ai satrapi locali, non alla povera gente!) intere fette di territorio.
    Come ho sempre detto ora è tardi per fare le anime belle. Capisco l’indignazione, ma illudersi che ci sia ormai uno spazio di manovra per l’Occidente è ridicolo.
    Le auto elettriche sono un necessario passaggio per controllare il GW. Come la produzione elettrica di potenza. L’Occidente pagherà il cobalto come paga litio, rame, oro, ecc. in base al valore del mercato internazionale.
    E’ molto probabile che la Cina, ormai incontrastato controllore nascosto del territorio congolese, continui a foraggiare i satrapi locali fregandosene altamente di diritti e solidarietà.
    E altrettanto probabile che chi risponde alle geremiadi da senso di colpa occidentale venga tacciato di “menefreghismo” e insensibilità. Ovvio!
    Quindi facciano un passo oltre le solite accuse incrociate e proviamo a fare proposte concrete per cambiare le cose!
    Che si dovrebbe fare??
    P.S. Proposte CONCRETE! Le super*****le sul paradigma e la presa di coscienza escatologico-solidaristico-ravafavistica le escluderei.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  10. #1066
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Considero il silenzio sull'importanza fondamentale della riforestazione come la conferma dimostrata che invece lo è.
    Consideri bene! Ma nessuno l’ha mai negato!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  11. #1067
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    È da circa 20 anni che molti avvertono che la Cina sta semplicemente facendo una VERA politica neo-colonialista comprandosi (e pagando ai satrapi locali, non alla povera gente!) intere fette di territorio.
    Ehm...
    La Cina è stata più scaltra degli altri per quanto riguarda il cobalto.
    Gli altri, Italia inclusa, sono stati più abili della Cina nell'impossessarsi con la stessa identica strategia neocolonialista di petrolio e gas naturale. Già dimenticato ENI?

    Le auto elettriche sono un necessario passaggio per controllare il GW. Come la produzione elettrica di potenza. L’Occidente pagherà il cobalto come paga litio, rame, oro, ecc. in base al valore del mercato internazionale.[/QUOTE]
    Al valore di mercato imposto dalla Cina, non certo quello dei legittimi proprietari che sarebbero i congolesi. Che invece in quelle miniere ci muoiono per meno di un tozzo di pane.
    E’ molto probabile che la Cina, ormai incontrastato controllore nascosto del territorio congolese, continui a foraggiare i satrapi locali fregandosene altamente di diritti e solidarietà.
    Esattamente come fa l'italianissima multinazionale ENI

    Che si dovrebbe fare??
    P.S. Proposte CONCRETE! Le super*****le sul paradigma e la presa di coscienza escatologico-solidaristico-ravafavistica le escluderei.
    Beh, questo è un po'complicato per noi comuni cittadini. L'unica cosa che possiamo fare e far pressione sui nostri governi affinché l'ONU faccia veramente il suo lavoro con sanzioni o quello che deve.

    Consideri bene! Ma nessuno l’ha mai negato!
    Mica tanto. Ci sono volute decine di pagine però non fa niente. Ciò che conta è il risultato.
    Quindi siccome siamo tutti d'accordo è evidente che incentivare il FV solamente non è sufficiente e che è necessaria un operazione che coniughi FV e riforestazione con incentivi e quant'altro. Affidarsi al buon cuore dei contadini (come dei pensionati per FV sul tetto del condominio) non è assolutamente sufficiente.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  12. #1068
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non per rinfocolare le polemiche, ma la tua frase "ci sono volute decine di pagine" mi fa capire che forse è meglio lasciare spiegare la REALTA' a chi qualcosa ci chiappa davvero!

    Compensare CO2 piantando alberi? Attenzione a scorciatoie e semplificazioni | QualEnergia.it

    Riporto la conclusione che è illuminante!

    "Quindi non c’è dubbio che dobbiamo trovare modi migliori per incoraggiare, finanziare, monitorare e far rispettare gli sforzi di rimboschimento e conservazione in tutto il mondo.Ma gli alberi non saranno sufficienti, da soli, a svolgere questo ruolo."

    "Gli alberi possono e dovranno svolgere un ruolo nel sequestrare il carbonio già presente nell’atmosfera, almeno per un po’ di tempo. Ma non possono sostituire altre misure di monumentale importanza, necessarie per ridurre le emissioni dei nostri sistemi energetici, di trasporto e agricoli."

    "Il mito che gli alberi ci salveranno, o anche perseguire con zelo eccessivo la soluzione arborea, rischia di dare agli scettici, ai negazionisti della crisi climatica, un’arma perfetta, tutta basata sull’appeal della natura, per indebolire o bloccare altri tipi di sforzi ancora più necessari e non rimandabili."

    A parte questo è facile segnalare che il GW ha prodotto solo in Australia più danni al patrimonio boschivo di quanti la razza umana potrebbe riparare riforestando in 10 anni!
    Non so cosa hai estrapolato dalle "decine di pagine", Ma la posizione mia e di tutti gli altri NON cambia ed è SEMPRE LA STESSA!
    Riforestiamo tutto ciò che volete! Se ci riuscite e non mi aumentate le tasse per farlo... non sarò certo io porre i "purchè"!
    MA resta il fatto PRIMARIO, FONDAMENTALE ed INELUDIBILE che se questa posizione viene usata come alternativa alla diffusione del FV su tetti, coperture, serre, discariche, laghetti, parcheggi E (E....) TERRENO non altrimenti utilizzato... (cit) " la soluzione arborea, rischia di dare agli scettici, ai negazionisti della crisi climatica, un’arma perfetta, tutta basata sull’appeal della natura, per indebolire o bloccare altri tipi di sforzi ancora più necessari e non rimandabili."
    Nessuno ha mai avanzato alcun "purchè" alla riforestazione! Qualche dubbio sulla reale fattibilità in certe zone! Ma certo saremmo tutti felicissimi di essere smentiti e vedere giovani che piantano con zelo pini, querce e vattelapesca nelle zone incolte del meridione.
    Sono i "purchè" (alcuni!) contro il FV che non reggono! La discussione è sempre stata in questi termini: "fate tutta la riforestazione che credete, ma NON create ostacoli alla diffusione corposa (serve 5-6 volte l'attuale installato, forse di più!) del FV!" Non il contrario!

    Bastano tre righe, non decine di pagine!

    Sul Congo siamo alle solite. Ora è l'ONU che "sanziona"! Uau! E noi che non ci avevamo pensato! Ma dai... non siamo disfattisti! Io sono prontissimo a fare tutta la pressione che volete! Ditemi solo COSA DEVO FARE!
    Lo so... sono un po' monotono! Ma non è che se chiedo "cosa dobbiamo fare" e uno mi risponde "evabbè... facciamo cose, vediamo gente, ATTIVATEVI!" poi mi si può spacciare la cosa come "spiegazione"!
    Il Congo è uno stato libero, indipendente, che si è scelto dei leader! Dovevamo fargli guerra quando se li sono scelti? Ah no?? E allora che volete ora? Distribuiscono i proventi delle vendite in maniera poco democratica? Perchè in Germania li distribuiscono diversamente? Ed in Italia?? Non è che potrebbero dirci "prima fateci vedere come fate a casa vostra e poi semmai vi seguiamo?".
    La Cin sono decenni che fa commercio e acquista terreni in Africa. Cosa intendi imporgli? E perchè mai i "legittimi proprietari" ora non sono più coloro che comprano il terreno, ma le popolazioni che magari vivono da tutt'altra parte? Se il Congo voleva decidere da se i prezzi... poteva evitare di vendere il terreno! Se invece il cobalto viene estratto da miniere sotto controllo congolese alcune lo sono) chi impedisce loro di venderlo al prezzo che ritengono congruo??? E chi lo decide che il prezzo di un bene è "congruo"?
    Nè io nè tu abbiamo ed avremo mai più alcuna possibilità di intervenire su quelle situazioni che vada al di là di una campagna di sensibilizzazione della popolazione cinese e di azione diplomatica ed economica sui satrapi del Congo. E l'azione diplomatica si fa con armi e commercio. Non con i saluti e le pacche sulle spalle!
    E' inutile che mi riciti ENI come se dovessi ancora capire qualcosa di misterioso dalle tue parole! Sei TU che non capisci! ENI non si "appropria" proprio di una emerita cippa!
    ENI è una società, quotata in borsa che fa commercio internazionale di prodotti petroliferi e simili. E con cio? Commette reati? Denunciala! Che dovrei fare io? Che dovrei fare con ENI che non dovrei fare con Dupont,, Apple, Philips, Hyundai, Toyota, Premiata Pasticceria Tarantolazzi??? Le boicotto tutte?? SPIEGATE cosa fare! Perchè la furbata di fare i saggi della montagna che spargono come preziose perle le frasi criptiche sui "cambi di paradigma" per sentirsi con la coscienza pulita al mio insopprimibile istinto pragmatico da ormai un po' l'orticaria!
    DITE CHIARAMENTE COSA DOBBIAMO FARE!
    Nel caso di FV e alberi siamo giunti a un punto di accordo condiviso. Basta SPIEGARE e MOTIVARE con argomenti seri cosa si propone, no?

    Ultima modifica di BrightingEyes; 23-02-2020 a 12:08
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  13. #1069
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Lo stesso vale per le assurde pretese di BN di considerare la pianura padana una landa semi abbandonata.
    Già che ci siamo precisiamo un'altra furbatina semantica.
    B_N_ non ha mai preteso che la pianura padana sia una "landa semiabbandinata". Non è che facendo l'iperbole ad effetto si acquisisca sempre credibilità!
    B_N_ ha scritto "ci sono Kmq dove nessuno ci pianta mai nulla". E la cosa è facilmente dimostrabile. Gli ettari di terreno incolto sono molti anche in pianura padana. E' facilissimo citarli!
    Mentre è invece del tutto falsa la tua affermazione che " di 4.500.000 ettari rimangono, in totale, circa 3000 ettari di bosco (0,06%). Tutto il resto è cementificato o coltivato." Di sicuro ci saranno 3000 ettari di bosco e c'è molto di cementificato. Ma di alltrettanto sicuro c'è che solo una parte del resto è coltivata.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  14. #1070
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma ancora?
    Hai visto il video dell'Africa che ho postato? Se si, hai capito a cosa serve riforestare? L'azione primaria non è combattere la CO2 ma impedire la desertificazione e fermare gli eventi atmosferici disastrosi che il cambio climatico comporta.
    Nel mio ultimo messaggio ho solo ripetuto ciò che sostengo da sempre: riforestare è fondamentale tanto quanto passare a produzione energetica da Fer.
    E va sostenuto con gli strumenti politici ed economici tanto quanto il FV.
    Una cosa non esclude l'altra. Anzi, ci vuole sinergia.

    PS. Citare un articolo di Vallecchi che fa parte di una importante azienda di fotovoltaico, eolico e biomassa non giova alla tua causa.

    Che poi la cosa divertente è che qui l'unico negazionista climatico è proprio BN che però ha tutto l'interesse nel sostenere i mega impianti FV perché gli danno lavoro
    Ultima modifica di WuWei; 23-02-2020 a 12:38
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  15. #1071
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Già che ci siamo precisiamo un'altra furbatina semantica.
    B_N_ non ha mai preteso che la pianura padana sia una "landa semiabbandinata". Non è che facendo l'iperbole ad effetto si acquisisca sempre credibilità!
    B_N_ ha scritto "ci sono Kmq dove nessuno ci pianta mai nulla". E la cosa è facilmente dimostrabile. Gli ettari di terreno incolto sono molti anche in pianura padana. E' facilissimo citarli!
    Mentre è invece del tutto falsa la tua affermazione che " di 4.500.000 ettari rimangono, in totale, circa 3000 ettari di bosco (0,06%). Tutto il resto è cementificato o coltivato." Di sicuro ci saranno 3000 ettari di bosco e c'è molto di cementificato. Ma di alltrettanto sicuro c'è che solo una parte del resto è coltivata.
    Ti ricordo che se un terreno non viene coltivato per tre anni risulta produttivo incolto.
    Io ho messo dati. Adesso tocca a voi. Quanti sono gli ettari di terreno incolto in pianura padana?
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  16. #1072
    Banned

    User Info Menu

    Predefinito

    prima di tutto una precisazione secondo le ISO, gli "ettari" non essitono da una vita, vengono usati dai politici solo perchè sembrano tanti, gli spazi aperti si misurano in km^2

    probabilmente in pianura padana non ci sei mai stato, non ho nemmeno voglia di cercare dati ufficiali ma i terreno abbandonati da tantissimi anni sono una quantità notevole
    per abbandonati intendo che non sono coltivati, no servono all'allevamento e non ci si deposita nulla, smettetela di chiedere a noi con le nostre tasse soldi per piantarci le cose più strane, già c'è la moda perversa nel nord di mettere ulivi o altre strane piante non autoctone negli spartitraffici, se aggiungiamo la falsa esigenza di piantumare spazi, magari usando iante stranissime, non va proprio bene
    gli spazi incolti ed inutilizzati nel giro di qualche decina di anni si forestano ("FORESTANO", non RIFORESTANO) benissimo da soli come è successo e succederà sempre in tanti punti

  17. #1073
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Eccolo il negazionista

    1. Non sto a spiegarti la differenza tra forestazione e riforestazione. Tra l'altro l'ho già fatto.

    2. Da solo non si ri/foresta un bel niente. Anche questo l'ho già scritto.

    3. Ho inserito un link con diversi progetti già realizzati e altri in avvio in Italia. In nessuno di questi vengono piantumate piante "stranissime" ma quelle autoctone. Non ci sono dietro architetti di grido e non vengono realizzati vialetti in ghiaia ne panchine.

    4. Cercali i dati dei terreni incolti in pianura padana che sono curioso.

    5. Non ti piace l'ettaro come misura? Nessun problema. 1 km2 = 100 ettari
    Quindi
    Superficie pianura padana 45.000 km2
    Superficie boscosa 30 km2
    Terreni incolti ????? (Dimmelo tu o bright visto che lui sostiene "E' facilissimo citarli!")
    Sta di fatto che i boschi occupano sempre lo 0,06%. Troppo pochi per contrastare l'intensificarsi delle calamità naturali
    Oh, con i km2 il divario tra boschi e aree antropiche è ancora più evidente! Grazie BN
    Ultima modifica di WuWei; 23-02-2020 a 13:31
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  18. #1074
    Banned

    User Info Menu

    Predefinito

    prendi l'auto e fai un giro, se in particolare visiti la parte sud ovest della pianura padana le aree incolte sono rilevantissime
    " da solo non si riforesta " ..... mi limito ad una riflessione su questa tesi, se fosse vero vuol dire che non è vero che la foresta è naturale, allora la prima volta chi ha provveduto a costruire foreste, gli alieni ?

  19. #1075
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Parli della zona dei vigneti? Anche quelli sono agricoltura intensiva altamente inquinante.
    Non prendo nessuna auto. Fornite i dati che dimostrano quanti sono i terreni incolti. È facile no?

    La foresta naturale è frutto di numerosi processi fisici e chimici che hanno portato in centinaia e migliaia di anni a foreste rigogliose. Disboscamento e lavorazioni erodono e impoveriscono i terreni. Laddove la piovosità è costante può verificarsi una forma di riforestazione naturale ma questo si verifica in concomitanza di altri fattori che non sempre si verificano. Il processo è comunque abbastanza lento e il cambio climatico attuale porta anche al Nord Italia lunghi periodi siccitosi alternati a fenomeni alluvionali che dilavano lo strato superficiale del terreno inibendo di fatto una possibile riforestazione naturale. Non per niente anche diverse regioni del Nord Italia sono a rischio desertificazione.
    Guarda la mappa. Secondo te perché la pianura padana è ad alto rischio desertificazione?

    Dove ci sono più alberi e zone boschive il rischio desertificazione diminuisce.
    Ultima modifica di WuWei; 23-02-2020 a 15:35
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  20. #1076

    Predefinito

    Bella l’idea della regione Lazio di piantare un albero per ogni abitante: 6 milioni di nuovi alberi in 3 anni.

    In questo concordo con B_N_ : si devono usare piante autoctone perché hanno più possibilità di adattarsi.

    Piante autoctone è ciò che faranno con questo progetto di bosco diffuso.
    Cito dalla loro pagina :
    Gli alberi scelti saranno di specie tipiche delle nostre zone e verranno piantati in luoghi idonei al loro sviluppo, rispettando le specificità di ogni singolo territorio.

    • nelle zone costiere piante sempreverdi come la sughera, il leccio e il corbezzolo
    • in collina alberi tipici del nostro paesaggio come la roverella e l’acero minore
    • in montagna specie resistenti al freddo come il faggio e il sorbo montano


    Qualche albero in ogni scuola, ospedale, asl e struttura pubblica che andrà a creare un “bosco diffuso”, strada più facilmente percorribile rispetto alla creazione di un grande bosco.
    http://www.regione.lazio.it/rl/ossigeno/
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

  21. #1077
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ovviamente jo green, le piante devono essere autoctone.
    Nessuno mai ha detto il contrario.

    Il link qui sotto lo avevo postato 2 pagine fa.
    C'è un elenco di progetti di riforestazione conclusi e in atto.
    Trova una sola pianta che non sia autoctona.
    Compensazione delle emissioni di CO2 | AzzeroCO2
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  22. #1078
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Lo sanno tutti che le piante devono essere autoctone, ma solo per evitare che specie "aliene" possano prendere il sopravvento.

    La forestale distribuisce piantine autoctone sia a pagamento che gratis alle associazioni, per lo meno in Lombardia
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  23. RAD
Pagina 49 di 57 primaprima ... 293536373839404142434445464748495051525354555657 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Emergenza cinghiali
    Da Franco52 nel forum AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 02-10-2015, 21:11
  2. Comando di emergenza
    Da Falcos nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 14-12-2010, 08:40
  3. Ma le lampade d'emergenza
    Da diego_83 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 10-02-2010, 17:01
  4. Berlusconi si dichiara contro l'eolico
    Da Macchiarella nel forum EOLICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 28-02-2008, 18:25
  5. emergenza casa!!!
    Da nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 29-03-2007, 23:02

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •