Mi Piace! Mi Piace!:  614
NON mi piace! NON mi piace!:  100
Grazie! Grazie!:  124
Pagina 50 di 57 primaprima ... 3036373839404142434445464748495051525354555657 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1,079 a 1,100 su 1253

Discussione: Di fatto il governo IT dichiara :Emergenza climatica

  1. #1079

    Predefinito



    Infatti è la cosa più logica. Ho specificato perché B_N_ parlava del fatto che al nord usano piante non autoctone negli spartitraffici.
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

  2. #1080
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Fino ad una decina di anni fa i vivai forestali davano gratuitamente alberelli autoctoni a qualsiasi privato ne facesse richiesta. Tot piante a m lineare in base al perimetro del terreno di proprietà. Funzionava bene anche se pochi lo utilizzavano. Dopo qualche mese la forestale andava a controllare per verificare che le piante fossero state piantare e non vendute.
    Questa cosa andrebbe ripristinata immediatamente!!!
    Ultima modifica di WuWei; 23-02-2020 a 16:25
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  3. #1081
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da JO GREEN Visualizza il messaggio
    Infatti è la cosa più logica. Ho specificato perché B_N_ parlava del fatto che al nord usano piante non autoctone negli spartitraffici.
    Dubito che BN sappia distinguere una pianta autoctona da una alloctona.
    Comunque sono ornamentali.
    In riforestazione nessuno pianta Ginkgo biloba (origine cinese), Quercus rubra (quercia rossa del Nord America) o aceri giapponesi però nei parchi cittadini e nei giardini privati si vedono.
    Non ci trovo nulla di male.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  4. #1082
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Jo...alcuni "fake post" manco li leggo...che c'entrano gli spartitraffico? Ovvio che in una situazione così particolare si possano mettere piante non autoctone ma.più adatte a fare da siepe per.fermare i fari o i rumori...le querce o gli aceri non sono adatti
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  5. #1083
    Banned

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Dubito che BN sappia distinguere una pianta autoctona da una alloctona.
    Quote Originariamente inviata da richiurci Visualizza il messaggio
    ...che c'entrano gli spartitraffico? Ovvio che in una situazione così particolare si possano mettere piante non autoctone ma.più adatte a fare da siepe
    dubito che qualcuno sia "adatto" ad un sereno confronto tra opinioni diverse
    peraltro piante autoctone adatte ad essere usate come siepi ci sono sempre state
    perchè non ho gran tempo da perdere ma sarebbe da ridere se pubblicassi foto della mia area !


    purtroppo è il problema dei forum, gli asini anzichè cercare il confronto tra le proprie tesi e quelle Diverse amano fingere il confronto tra elementi che dibattono a vanvera sostenendo le stesse, identiche, opinioni, sinceramente non ho mai capito a cosa e a chi serva una simile perdita di tempo
    se devo confrontarmi con chi la pensa identicamente a ma tanto vale che non faccia NULLA

  6. #1084
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma dicci quali sono le piante alloctone nella tua area che ti preoccupano. I gerani? I cactus? Le palme?

    Una in particolare è davvero pericolosa e devastante per i boschi. Ailanthus altissima. Quella si che è un problema.

    Tu non dibatti sulle tesi. Tu spari fesserie e appena vengono smentite anziché rispondere cambi argomento e spari altre fesserie.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  7. #1085
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Ma ancora? ...Nel mio ultimo messaggio ho solo ripetuto ciò che sostengo da sempre: riforestare è fondamentale tanto quanto passare a produzione energetica da Fer.
    E va sostenuto con gli strumenti politici ed economici tanto quanto il FV.
    Ed io ti ho detto che va benissimo e siamo tutti d'accordissimo! Tra l'altro per il Fv NON serve alcuna particolare incentivazione. E' già un investimento vantaggioso con le normali agevolazioni già esistenti. Ed infatti è in continua graduale crescita che, se non viene ostacolata, continuerà da se.
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    PS. Citare un articolo di Vallecchi che fa parte di una importante azienda di fotovoltaico, eolico e biomassa non giova alla tua causa.
    Beh... ma dice esattamente cosa sostengo io e cosa dici di sostenere tu! NON serve mettere i "purchè" al FV e la crescita di questo va incentivata alla pari della riforestazione!!
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Che poi la cosa divertente è che qui l'unico negazionista climatico è proprio BN che però ha tutto l'interesse nel sostenere i mega impianti FV perché gli danno lavoro
    Può essere. Ma credo che l'interesse generale sia quello di moltiplicare tutti gli impianti FV. I mega-impianti a mio parere producono molto impatto visivo, sono molto produttivi, ma danno vantaggi economici solo ai grandi investitori che possono permettersi di investire grandi capitali. Grandi investitori che, tra l'altro, hanno facilità a offrire cifre interessanti agli agricoltori per farsi cedere grandi pezzature di terreno. Quindi per me i mega-impianti non vanno assolutamente più incentivati. Gli impianti piccoli a tetto sono utili per l'autoconsumo, ma sono già molto incentivati (e costosi per la comunità). La taglia ideale resta quella di impianto agro-fotovoltaico gestito da azienda agricola.

    P.S. Per recuperare i terreni incolti Lombardia ed altre regioni hanno apposite leggi regionali. Esiste anche un censimento delle aziende agricole (https://www.istat.it/it/files//2013/...rina_26feb.pdf) che riporta molti dati. Non credo sia sostenibile che non ci sono terreni non coltivati e probabilmente (ipotizzo eh) ci saranno anche appezzamenti non coltivabili in modo produttivo. Le superfici medie delle aziende permettono in gran parte l'utilizzo a fini di produzione FV di appezzamenti molto inferiori al 10% massimo consentito. E comunque la Pianura Padana resta una zona che ha prevalente vocazione di produzione agricola. I terreni incolti più interessanti per il FV sono, ovviamente, al Sud. Dove le prospettive sono ben maggiori e la speranza di vedere quei territori coltivati o ri-forestati senza l'incentivo del FV meno che nulla.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  8. #1086
    Banned

    User Info Menu

    Predefinito

    messaggio destinato a WW, appare dopo il messaggio di BE solo perchè abbiamo scritto contemporaneamente

    ero indeciso se scriverti in privato o risponderti in pubblico, ho deciso la seconda via
    nemmeno è il caso che qualcuno ti risponda sull'ultimo intervento
    fino a quando pensi dici anche cose che hanno un senso anche per chi la pensa diversamente, si vede che a differenza di altri non sei stupido, ma ricordati che anche chi la pensa in modo diverso se non si sfrorza di carcare l'equilibrio ed ascoltarti sarebbe tentato di etichettare quanto tu dici come "fesseria"
    DUBBIO ... a mano che lo fai apposta, ma allora rivedo la MIA PERSONALE opinione su di te
    ma ogni tanto parti per la tangente e non riesci più a controllarti, mi risordi l'ateggiamento di certi militonti di partito (indifferentemente di destra o di sinistra, non cambia nulla), ovvio che non sei obbligato ad ascoltarmi, ma ricordati che tutti abbiamo la certezza di avere ragione, ma la credidilità è un bene supremo e va sempre conservata con la massima cura

    ----------------- opinione personale, sei grande fai come ti pare ma poi non meravigliarti se ricevi critiche non tanto da me o altri che la pensano diversamente ma anche da persone da cui non te lo aspetteresti
    ciao

  9. #1087
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    BN non si tratta di opinioni.
    Spesso dici cose senza senso. Riforestare non vuol dire mettere viali o panchine. Nessuno piantuma boschi con piante alloctone. In nessun territorio italiano che non siano determinate aree di montagna molto limitate può avvenire oggi la riforestazione spontanea. Neppure col supporto degli alieni forse.
    Così come altri argomenti qui non si tratta di avere opinioni divergenti ma solo di conoscere o non conoscere (legittimamente per carità) determinate nozioni che sono inoppugnabili al pari delle leggi della termodinamica. Sono dati di fatto.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  10. #1088
    Banned

    User Info Menu

    Predefinito

    mi si conceda un piccolo fuori tema, ma visto che girano cere considerazioni mi ritengo titolato a farlo

    giusto per chiarire certi equivoci guardate che per me il settore fotovoltaico è una minima parte del mio lavoro, anzi vi preciso pure che io non ho mai fatto nemmeno un'installazione di potenza nè grande nè piccola()
    vengo spesso chiamato ad interventi di secondo livello perchè la maggior parte degli impianti più o meno producono ma sono del tutto stupidi ed è difficile per chi li controlla (dal punto di vista finanziario) capire se stanno producndo tutto il producibile, il 90.% o il 60.%
    il mio lavoro è sempre stato quello di rendere intelligenti gli impianti
    è un'attività etsremamente interessante, pensate che a volte si riesce a rendere l'impianto più intelligente di chi lo usa

  11. #1089
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non credo che solo spostando la produzione di energia su "FER" risolveremo i problemi.Solo se destiniamo gran parte delle attuali produzioni,di tutto,al "grande salto" riusciremo,forse,a salvare un po il mondo come ora lo "conosciamo".Solo un piccolo es nel vostro comune come procede la cementificazione o consumo di terra viva come preferite chiamarlo.. lo?Archive for Febbraio, 2020 ......Concorso Premio Teo131 2019-2020 Si BE non sono cose che riempono gli stadi.Ma dovrebbero farlo.
    Ultima modifica di diezedi; 23-02-2020 a 19:33
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  12. #1090
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    nel vostro comune come procede la cementificazione o consumo di terra viva come preferite chiamarlo..
    Procede benisssssimo in tutta Italia.
    Lo avevo postato nella pagina precedente.

    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  13. #1091
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma ci sono i dati relativi ad ogni anno?
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  14. #1092
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si ogni anno. Sono sempre le stesse zone le più consumate.
    E il dato è in peggioramento costante ogni anno.
    Altro che terreni incolti in pianura padana...

    2017

    2016
    Ultima modifica di WuWei; 24-02-2020 a 17:38
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  15. #1093
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non so se abbiano imparato la lezione dei passeri,ne dubitò fortemente, però come soluzione temporanea al problema mi piace.A parte che quegli insetti potrebbero essere cibo anche per umani a costo bassissimo....
    Cina: truppe di anatre contro l'invasione delle locuste >> Scienze Notizie
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  16. #1094
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ah, ecco perchè l'anatra alla pechinese ha quel gusto particolare...
    <Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza"> Isaac Asimov

  17. #1095
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si mentre l'anatra all'arancia sa di cacciucco
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  18. #1096
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Non credo che solo spostando la produzione di energia su "FER" risolveremo i problemi.Solo se destiniamo gran parte delle attuali produzioni,di tutto,al "grande salto" riusciremo,forse,a salvare un po il mondo come ora lo "conosciamo...Si BE non sono cose che riempono gli stadi.Ma dovrebbero farlo.
    Non farmi il WuWei di scorta pure tu! Non affibbiarmi posizioni che non ho, ma ti farebbe comodo avessi!
    Chi e dove ha mai scritto che risolveremo i problemi “solo spostando” la produzione di energia su FER?
    Vi piace immaginare le convinzioni altrui per poterle criticare e poi “mascherate” le vostre negandole dopo averle scritte!
    La produzione energetica è un fatto reale, attuale, concreto che TU non puoi e non riuscirai MAI a cancellare esorcizzandola con le belle parole! Non basta ripetermi che non riempirà gli stadi ma calma le coscienze per rendere una “”soluzione”” realistica se non lo è!
    La gente negli stadi pieni vuole accendere la luce, guardare la tv, usare il suv. Tu pretendi di mostrare un percorso, e ti senti la coscienza tranquilla. Ma solo perché non hai, meglio non sentì, la RESPONSABILITÀ di offrire soluzioni realistiche!
    E quindi risolvi il dilemma alla “econaif”! Inserisci una bella serie di “purchè” a ogni soluzione realistica invocando un “meglio” utopico e rifiutando il banale fatto che così affossi pure il “meno peggio” che potremmo ottenere!
    La produzione energetica italiana PUÒ essere coperta solo da UN TIPO di FER! Il fotovoltaico! Nessun’altra fonte ha speranze senza sconquassi naturalistici ben peggiori! Lo si può fare con un consumo di suolo innegabile ed ineludibile, ma ampiamente tollerabile.
    L’unica alternativa REALE di zero emissioni a questa ipotesi è lo sviluppo della fusione calda. Possibilità costosa e molto complessa che però molti considerano “utopica” e comunque poco simpatica in quanto figlia della mentalità tecnologica “”eccessiva””! Sbaglio? Tu come la vedi?
    Le alternative, semplicemente, NON ESISTONO! Infatti da mesi io ve le chiedo e ho in risposta una serie infinita di “cambi di paradigma”, “grandi salti”, “economie alternative” e altre supercatsole fumose assortite!
    NON SI PUÒ coprire il fabbisogno con il solo FV sui tetti. E nemmeno sulle coperture! Capisco che sia una realtà frustrante, ma rispondere “Evabbè, facciamo solo quello e fatevelo bastare” non è che “non riempie gli stadi”! È una FESSERIA! Così otterrai solo che lo stadio ti rida dietro, si convinca che ci proponi le solite utopie econaif e che sia meglio tenersi strette le turbogas e magari un po’ di carbone “pulito” che è pure più economico e alla fine questo non schifa!
    Tutte le alternative che mi proponete NON hanno alcuna obiezione da parte mia! Non sono contrario in alcun modo alla riforestazione! Non vado a piantare alberi in giro, faccio dell’altro, ma non ci vedo nulla dI sbagliato e non invento alcun purché! Idem per i passeri (che non ho capito cosa c’entrano, ma vabbè! Viva i passeri qualsiasi cosa significhi!), le oche e lo stop alla cementificazione! Sono D’ACCORDISSIMO! Pure a usare le locuste come cibo! Io non avrei problemi!
    MA... che riempia o meno gli stadi il FV negli impianti a terra, sui terreni non coltivati che non esistono, esistono, chissa se esistono... RESTA NECESSARIO E IMPRESCINDIBILE! Che tu preferisca piantare alberi invece che tirare cavi è folcloristicamente rispettabile, ma NON cambia la realtà!
    La tua posizione non riempie gli stadi Perchè è sciocca! Non perché la stragrande maggioranza della gente è ottusa e non ha visto la “grande luce del grande salto”!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 25-02-2020 a 09:16
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  19. #1097
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Guarda che neppure la proposta di piastrellare i terreni italiani con pannelli FV riempie gli stadi, eh.
    L'unica proposta che li riempie è "famose i catsi nostri"!!!

    Mettiamo pure FV in Sicilia, Puglia, pianura padana e Maremma come non se ci fosse un domani. Sarai felice di arrivare a 100% Fer (forse) nel 2050. Saranno ancora più felici i magnati del FV che faranno una bella speculazione. Molto meno felice sarà il territorio e chi ci vive che vedrà avanzare sempre più rapidamente le zone desertificate, le inondazioni, i venti a 200 km orari e le ondate di calore.
    Evviva il consumo di territorio in barba alle direttive, alla scienza e al buon senso.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  20. #1098
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    potremmo utilizzare questi giorni per avere una visione sul co2, essendo al minimo i trasferimenti per corona virus. La natura sta riuscendo a limitare il riscaldamento della terra? Piu persone ci sono piu possibilita di contaggio ma coincide con la presenza di maggiore co2.
    Avete dati in merito alle centraline delle polveri sottili se anno avuto modifiche nei parametri?

  21. #1099
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Infatti la mia non è la proposta di “piastrellare i terreni italiani di FV”.
    Anche se continui, astutamente, ad evitare di commentarlo ed accettarlo (perché ti torna molto più utile,come a Diezedi del resto. Poi vi lamentate che vi danno dell’econaif!) io propongo proprio di SMETTERE di incentivare i mega impianti dei magnati del FV! Che ora SONO INCENTIVATI!
    Mi pare sia tu che ha segnalato che agli agricoltori propongono di vendere i terreni a prezzi interessanti, no?
    E quale sarebbe la tua proposta per evitarlo? Inserire le cartine della cementificazione e invocare il”grande salto”?
    Siete Voi, tu e Diezedi in primis (nella discussione, ovvio) che di fatto agevolate i grandi impianti, mantenendo alta la tensione a parole su clima, energia, FER, ecc. ma nei fatti ostacolando le soluzioni di buon senso!
    Riforestare è una cosa bellissima. Tutti d’accordo. Piantare un arbusto è senz’altro più commovente che tirare un cavo. Ovvio...
    MA se la domanda energetica resterà quella che è (se siamo fortunatissimi non aumenta!) le grandi aziende avranno sempre più spazio per investire spacciandosi per amici dell’ambiente!
    La mia proposta è semplice. Incentiviamo SOLO gli impianti a tetto familiari (gia molto incentivati) e gli impianti, a terra, sulle coperture, dove credi, di taglia MEDIA che non sono per loro stessa natura appetibili dal grande investitore e che invece potrebbero fare da traino sia all’obbiettivo del 100% senza emissioni sia al recupero dei territori OGGI INCOLTI che esistono, eccome, visto che le regioni si sono prese la briga di fare leggi (di scarso successo peraltro) per convincere i giovani a tornare a coltivarli!
    Non sono intervenuto prima, ma è ovvio a un bambino che questa improvvisa passione per le cartine sul consumo di territorio è un modo di tentare di riaffermare cosa vi preme! E cioè.. “Il territorio italiano è già troppo cementificato. Non mettiamoci pure il FV!”.
    Un impianto FV di un ettaro NON cementifica una beata mazza! Il territorio resta inerbito e naturale! Semmai il punto è di impedire che il terreno sia sottratto a quello coltivato! Ma come leggi bene dal link del censimento esiste una SAT (superficie agricola totale) e una SAU (superficie agricola utilizzata). E la differenza è formata da Pascoli, Boschi e TERRENI NON UTILIZZATI!
    Il trucco è NORMARE perché solo questi siano adibiti (in minima parte! Non servono migliaia di kmq!) a impianti FV a terra di medie dimensioni posseduti e gestiti da aziende agricole!!!
    QUESTA è una proposta seria!
    Non riempirà gli stadi e certamente è molto grezza e perfettibile, ma resta un ordine di grandezza superiore ai “purché” furbastri!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  22. #1100
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Mi pare sia tu che ha segnalato che agli agricoltori propongono di vendere i terreni a prezzi interessanti, no?
    No. Gli agricoltori ricevono proposte interessanti dagli speculatori. È il contrario di ciò che hai inteso tu.


    Un impianto FV di un ettaro NON cementifica una beata mazza! Il territorio resta inerbito e naturale!
    Quello che continui a far finta di non capire è che il terreno inerbito con sopra il FV non inibisce in alcun modo l'avanzata della desertificazione ne l'aumento locale di temperatura ne l'evaporazione dell'acqua ne i danni delle alluvioni ecc ecc.
    Ho utilizzato il grassetto così magari ti impatta meglio la vista e rispondi in merito a come pensi di affrontare il problema che è tutt'altro che secondario.
    La mia proposta è altrettanto semplice.
    Incentivare la riforestazione affinché sia conveniente quanto basta da essere alternativa al mettere impianti FV a terra.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  23. RAD
Pagina 50 di 57 primaprima ... 3036373839404142434445464748495051525354555657 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Emergenza cinghiali
    Da Franco52 nel forum AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 02-10-2015, 21:11
  2. Comando di emergenza
    Da Falcos nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 14-12-2010, 08:40
  3. Ma le lampade d'emergenza
    Da diego_83 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 10-02-2010, 17:01
  4. Berlusconi si dichiara contro l'eolico
    Da Macchiarella nel forum EOLICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 28-02-2008, 18:25
  5. emergenza casa!!!
    Da nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 29-03-2007, 23:02

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •