Mi Piace! Mi Piace!:  614
NON mi piace! NON mi piace!:  100
Grazie! Grazie!:  124
Pagina 52 di 57 primaprima ... 2323839404142434445464748495051525354555657 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1,123 a 1,144 su 1253

Discussione: Di fatto il governo IT dichiara :Emergenza climatica

  1. #1123
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Va be dai,econaif & tecnocrati ,non so voi ma io rispetto chi non fa del Male, per questo preferisco la soluzione del far crescere vegetali che distruggere con le miniere per creare qualcosa che ci da si energia ma per max 30/35 anni.Con cio potremmo passare oltre,che so a ridurre i consumi delle abitazioni ,delle energivore fabbriche, dei trasporti commerciali di merci e persone,del modo stupido di fabbricare cibo.
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  2. #1124
    Banned

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    BE hai ragione,ok.Per me deve ridursi la domanda di energia non restare come ora ne aumentare.Altrimenti Non c'è FER che tenga .
    ricapitoliamo
    bisogna usare meno fonti energetiche che definite fossili
    bisogna usare più auto elettriche e meno auto a combustibili "fossili"
    bisogna usare più pompe di calore elttriche e meno caldaie "fossili"
    bisogna limitare i grandi impianti di produzione fotovoltaica, ma sarebbe bene ridurre anche gli eolici
    bisogna illuminare più meglio le strade di notte, per il confort dei cittadini
    bisogna diminuire i grandi impianti ed incentivare con i nostri stessi soldi i piccoli impianti a bassa resa condotti con una parte del corpo che non cito per decenza
    bisogna diminuire la domanda di energia... supongo intendessi "elettrica"

    sono fiducioso e sicuro che ci potrai chiarire strani dubbi che noi inioranti abbiamo in proposito, il gennio sei tu
    grazzzie della spiegazzzione che gentilmente ci fornirai

    a me il termine "econaif" non piace per nulla, ricorda tutt'altra cosa che in realtà non è mai, mi verrebbero ala mentre altre parole
    curiso che si protesta sempre e solo per quello che da fastidio e mai per quello che fa comodo
    che l'industria alimentare (sono "capitalisti" anche loro) sia dia da fare per far avere grossi contributi agli agricoltori solo per savaguardare i suoi stessi guadagni "guarda caso" non da fastidio a nessuno ..... mistero del mercato
    Ultima modifica di B_N_; 25-02-2020 a 23:53

  3. #1125
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Va be dai,econaif & tecnocrati ,non so voi ma io rispetto chi non fa del Male, per questo preferisco la soluzione del far crescere vegetali...
    Si. Splendido. Ma il fatto è che NON c'è una "soluzione" che preveda di far crescere le carote al posto delle miniere! (che c'entrano poi le miniere??? Questa ce la spieghi quando ci spieghi quella dei passeri?).
    Stiamo parlando dell'emergenza climatica! Ricordi? Leggi il titolo!
    La decrescita NON FUNZIONA! Non perchè non ridurrebbe i consumi... ma perchè NESSUNO LA FARA'!!!
    Tu, come altri, stai semplicemente solleticando il tuo ego! Tu ti dici davanti allo specchio "tu si che sei bravo! SE tutti facessero come te..." Ma affermare candidamente una fesseria NON ti salva dalla responsabilità che quell'affermazione comporta!
    30 anni fa c'era qualche pacifista che diceva "se tutti i bambini del mondo si dessero la mano e facessero un girotondo intorno al mondo forse ci sarebbe la pace nel mondo". Che è una frase poetica ed evocativa, che nessuno si sognerebbe di criticare!
    Ma se uno è talmente FESSO da crederci e volerla mettere in atto... dovrebbe anche prendersi la responsabilità di spiegare ai genitori come ha fatto loro figlio ad affogare nel centro del Pacifico!
    Le "energivore fabbriche" producono benessere. Se con riduzione dei consumi intendi "ottimizziamo adottando soluzioni meno energivore che ci danno lo stesso risultato" siamo d'accordo. E molto è già stato fatto.
    Se invece la riduzione è semplicemente il taglio verticale dei consumi... lo devi spiegare TU a chi ci lavora che da domani se ne sta a casetta a coltivare i vegetali!
    Se vuoi ridurre i "trasporti di merci e persone" io sono disponibilissimo! Vieni a casa mia ogni mattina alle 8.30 (non sono particolarmente mattiniero!). Mi siedo nel cestino e mi accompagni al lavoro pedalando. Ovviamente in modo del tutto gratuito!
    Se vai in farmacia perchè hai un ascesso che ti fa vedere le stelle e il farmacista ti comunica che domani mattina farà sellare il cavallo per andare a prendere l'antibiotico e dopodomani in serata potrà fornirtelo... potrai consolarti robustamente pensando a quanta benzina il tuo dolore fa risparmiare!

    Si.. lo so... non ripetetemi le solite fesserie. Sono esagerazioni, nessuno vuole tornare al medioevo, nessuno vuole decrescere e bla bla bla!
    L'ho capito benissimo che nessuno ha intenzione di decrescere e rinunciare! Tantomeno i novelli Savonarola in E-bike! Io lo capisco MOLTO MEGLIO degli stessi decrescitori-a-parole che non ci pensano nemmeno a decrescere!!
    E' solo una stucchevole manfrina di pseudo-buonismo autoincensatorio che TUTTI sanno che non porta a niente! Ma che permette a chi la mette in scena di avvolgersi nel manto dell'indignazione da generosi consiglieri incompresi e chiudere la discussione col solito anatema "Ok! allora fate come volete! Ma non stupitevi se..." e via con la previsione da tragedia greca più adatta che fa sentire "superiori" coloro che la decantano rispetto alla massa dei gretti "tecnocrati"!
    Solletico dell'ego appunto. Q.E.D.!

    La domanda energetica elettrica AUMENTERA'!! Invece di rincorrere le farfalle FATEVENE UNA RAGIONE! Facevo questi discorsi nel 2006. E c'erano anche allora quelli che mi dicevano "non si può aumentare ancora! Occorre RIDURRE i consumi"!
    Ed infatti la domanda da allora è SEMPRE AUMENTATA tranne che nei due anni della grande crisi. E dubito per via che qualcuno si fosse convertito alla decrescita volontariamente nella crisi!
    La transizione da veicoli a carburante fossile ad elettrici AUMENTERA' ulteriormente la richiesta! E non c'è paragone con l'ordine di grandezza dei risparmi possibili! Se sette quartieri di una città si convertono alla attenzione maniacale al risparmio e staccano tutti i caricabatterie quando non in uso, aprono il frigo per un decimo di secondo, staccano gli stand-by, rinunciano all'aria condizionata e accendono la luce solo quando è proprio buio, buio buio.... con quello che avranno diminuito in un anno ci caricano forse UNA singola auto elettrica UNA singola notte nell'anno!!
    Come pensavo nessuno risponde alla mia domanda sulle eventuali centrali a fusione calda! Se domani fossero disponibili (lo Stellarator pare davvero promettente!) come dovremmo considerarlo?? Una speranza per salvare il mondo o una follia tecnocratica per arricchire i già ricchi?
    Ora ci rimuginano e mi risponderanno un po' scacchiati "mmm beh, potrebbe essere, ma occorre vedere, capire, studiare, dibattere e... ovvio.. si può fare ... PURCHE'... ecc. ecc. ecc.
    Forse mi arrendo e voto per le turbogas...
    Ultima modifica di BrightingEyes; 26-02-2020 a 00:25
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  4. #1126
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Punto primo nella riconversione nessuno verrebbe lasciato indietro come tranquillamente avviene nel sistema attuale,perche cosi avviene ora,forse per fortuna non vicino a casa tua ma accade,ogni minuto di ogni giorno.E il sistema se ne frega.Post 759 per i passeri.Invece cos e quella del affogato in mezzo al pacifico?
    Ultima modifica di diezedi; 26-02-2020 a 07:39
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  5. #1127
    Banned

    User Info Menu

    Predefinito

    quando si parla di"naturale" tutti citano le solite cose, che palle
    proprio ieri sono stato a vedere due microturbine per la cogenerazione da biometano che stanno funzionando benissimo, sono le prime che visito sul campo ed in funzione sono abituato agli endotermici tradizionali

    ma questo mi ha fatto riflettere parecchio
    appena "uno" cita la possibilità di sfruttare vibrazioni della strada, vento dei treni, onde di basso livello, tutti attenti e si incadinano discussioni kilometriche con analisi finto figo
    quando vi si propone cose che sistono e funzionano benissimo fate i difficili, verrebbe da mndarvi a (autocensura) ed riaccendervi le centrali a carbone sotto il C., è quello che vi meritate

  6. #1128
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    per la fusione potrei essere d'accordo, ma non mi convince l'idea che si riesca, e non che si possa, contenere l'energia da fuori, mi sentirei piu sicuro con un sistema come quello del sole e quindi gravitazionale e completamente isolato, potrei anche sbagliarmi.
    Sarei piu propenso a questo punto continuare con i pannelli solari o tegole a pannello solare, tetti quasi piani per poi dare le pendenze grazie a falde con i pannelli solari.Cosi si potrebbe pensare nelle nuove costruzioni o nelle ristrutturazioni

  7. #1129
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Punto primo nella riconversione nessuno verrebbe lasciato indietro come tranquillamente avviene nel sistema attuale
    Ah. Interessante! E immagino che chiedere "come" sia un pelo ottimistico, vero?
    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Post 759 per i passeri.
    Esempio di come affidare la gestione delle crisi a chi non ha le capacità sia un boomerang anche se (ci scommetto!) la maggior parte der popppolo era senz'altro tutto a favore del Grande Leader quando la cosa fu decisa!
    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Invece cos e quella del affogato in mezzo al pacifico?
    Se utilizzi la cosa del "se tutti i bambini si dessero la mano e facessero il girotondo intorno al mondo" come una frase virtuale poetica ci sta. Se invece qualcuno fosse talmente ingenuo da prenderla alla lettera si troverebbe di fronte al problema di come fare proseguire la catena di bambini che si tengono per mano quando ti trovi davanti l'oceano!
    E' una ovvia esagerazione sarcastica per esaltare un concetto. Se proponi cose fantasiose, utopiche, irrealizzabili di fatto anche se non lo vuoi ti assumi la responsabilità di ingannare qualcuno che decide di seguirti e va a uccidere i passeri, mette i bambini a tenersi per mano in mezzo all'oceano o invita a piantare alberelli invece di procedere a installare soluzioni tecnologiche (seppure dotate di orribili cavi e non gustose radici) che sarebbero 100 volte (matematico eh! E sono forse pessimista! Il FV è oltre 100 volte più efficiente contro il GW degli alberelli!) più utili.

    Tu HAI responsabilità! Anche se ti illudi di svangarle immaginando di essere un esempio e di volere una fumosa "riconversione" che probabilmente non sai esplicarci se non nella solita rivisitazione in salsa verde delle utopie politiche di fine ottocento.
    Non hai solo le responsabilità verso la Terra che derivano dalla tua impronta di carbonio che puoi tentare di ridurre con tuoi comportamenti virtuosi (che nessuno critica!). Ma anche quella che deriva dall'ingannare la gente sabotando soluzioni efficaci e di fatto agevolando la strada a chi vuole solo mantenere le turbogas! Quindi di fatto secondo me TU stai agendo a favore del negazionismo climatico.
    E io lo metto in evidenza!
    Ma poi... ste centrali a fusione??!?! Sono parte del "male" o no?
    Ultima modifica di BrightingEyes; 26-02-2020 a 11:54
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  8. #1130
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Vabbè... io mi limito a ri-citare chi di queste materie ne fa professione quotidiana, non medici e agricoltori (con tutto il rispetto per queste categorie): Valorizzazione del territorio e sviluppo delle rinnovabili
    Cito.. "per raggiungere i target al 2030 OCCORRE installare 17 GW a terra.
    Eh sì, e nella mappa degli impianti a terra quelli che ne fanno professione quotidiana indicano queste regioni per le nuove installazioni: Sicilia, Puglia, Sardegna, Lazio, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte.
    Ma guarda che caso, sono proprio quelle regioni a maggior rischio desertificazione e con il maggior consumo di suolo! Geniale!

    Gli impatti ambientali degli impianti a terra sono ben conosciuti da chi ne fa professione quotidiana.
    Qui sotto una bella lista di articoli scientifici che ovviamente non leggera nessuno (meglio non vedere, non sentire, non parlare)...

    Il Fotovoltaico a Terra - una pratica sostenibile? (articoli scientifici) - Explore Tuscia
    Ultima modifica di WuWei; 26-02-2020 a 11:08
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  9. #1131
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quanto ci hanno messo gli USA a riconvertire le industrie in componenti per le armi.No l esempio e che in realta non sappiamo una cippa,anche la millenaria civilta cinese, di come funziona e se lo sappiamo ce ne freghiamo,vedi Api e le altre specie fatte estinguere in pochi decenni.Percio ho detto che " forse" hanno capito che la soluzione delle papere e migliore della soluzione di irrorare di insetticidi mezza Cina.Poi forse sara anche una notizia bufala ma io la ritengo migliore dei droni uccidi cavallette.Magari in qualche laboratorio stanno gia cercando la "soluzione" genetica contro il "flagello"cavallette che non lasciano nulla dopo il loro succulento pranzo e cercano un altro ristorante.Mi sa che ci somigliamo parecchio come attivita noi pero siamo mooolto piu specializzati e performanti.Come flagello....I cavi,i supprti,il vetro,il film plastico,i droganti dei moduli non e che non sono belli e che serve materia per costruirli.Certo meglio usarli cosi che per costruire petroliere ma il concetto non cambia.Conosci certo il detto della goccia risparmiata.
    Ultima modifica di diezedi; 26-02-2020 a 12:48
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  10. #1132
    Banned

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Come pensavo nessuno risponde alla mia domanda sulle eventuali centrali a fusione calda! Se domani fossero disponibili (lo Stellarator pare davvero promettente!) come dovremmo considerarlo?? Una speranza per salvare il mondo o una follia tecnocratica per arricchire i già ricchi?.
    il saggio risponderebbe
    "SI, come quello che per fare un dispetto alla moglie se l'è tagliato"
    io una proposta interessante ce l'avrei
    quelli che sono favorevoli possono attingere energia dalla rete sempre, SEMPLICEMENTE pagando
    quelli che sono contrari alle fonti fossili devono avere un'utility col contatore di energia che gli permette di assorbirla solo quando è garantita al 100.% "rinnovabile", poi ovviamente l'assoluto divieto a questi a caricare l'auto al buoi, salvo che abbiano acquistato SENZA INCENTIVI un sistema di accumulo
    vediamo quanti di questi per "coerenza" mostrano entusiasmo di fronte alla mia proposta
    Quote Originariamente inviata da teoria del tutto Visualizza il messaggio
    Sarei piu propenso a questo punto continuare con i pannelli solari o tegole a pannello solare
    dato che "le tegole solari" sono solo un'immonda idiozia che costano un sacco di soldi e rendono pochissimo si potrebbe eliminare per le stesse ogni incentivo già da subito e tassarle in quanto "oggetto di lusso senza alcuna valenza tecnica"
    io mai acquisterie una simile immondizia

  11. #1133
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Qui sotto una bella lista di articoli scientifici che ovviamente non leggera nessuno (meglio non vedere, non sentire, non parlare)...
    Infatti non l'hai letta nemmeno tu e nemmeno chi ha elaborato l'articolo.
    Infatti l'articolo parla del'impatto negativo dell'eolico, che abbiamo segnalato sia io che il GSE e che farà si che questo NON possa aumentare oltre i 2GW di potenza installata (e sarà già tanto).
    Come anche si preoccupa di segnalare la perdita di capacità idro-assorbitrice dei terreni impermeabilizzati!
    Quindi è una FORTUNA che NESSUN impianto FV a terra determini in alcun modo una impermeabilizzazione! Mantenendo il terreno inerbito senza problemi! No?
    Inoltre uno dei link, non letti evidentemente da WuWei come dall'articolista dice esattamente ciò che dico io e il GSE! E cioè che il FV può determinare un impatto negativo SE viene installato su terreni AGRICOLI! Ovvio. Si ha impatto sulla produzione agricola.
    Ed infatti la raccomandazione è quella che ho già ripetuto decine di volte! NO a mega-impianti speculativi (che si fanno acquistando i terreni anche agricoli da agricoltori che probabilmente non hanno necessità di coltivarli!), ma SI a ogni impianto di media taglia che possa essere installato SOLO ed ESCLUSIVAMENTE su tetti/coperture/discariche/ecc E sul terreno NON coltivato perchè ormai NON coltivabile (per qualsiasi motivo si volgia!) e nei limiti di legge GIA' ATTUALI che prevedono un massimo di 10% del terreno di proprietà (legge che negli stati USA da cui l'articolo è scopiazzato NON esistono!)
    E basta con sta panzana della "deserificazione da FV". La desertificazione la agevola chi si immagina di bloccare il FV con idee balzane e riforestazioni che poi esistono solo sulla carta e NON SI ACCORGE che la desertificazione avanza ora perchè i terreni agricoli VENGONO ABBANDONATI da gente che non ha più alcun interesse a coltivarli e preferisce andare in città!
    Io non ho ancora capito come si pensa di ri-convincere la gente a coltivare e quindi anche riforestare appezzamenti che ora sono del tutto anti-economici! Gli incentivi il governo giallo-verde li ha messi! Hanno funzionato?? Silenzio in sala!
    Gli impatti ambientali sono ben conosciuti da tutti. Finiamola di atteggiarci ad "esperti di sta cippa" per sostenere tesi grottesche che alla fine contribuerebbero solo a avvantaggiare le tesi di chi preferisce le turbogas!
    E scrivo "contribuerebbero" perchè, casomai fosse sfuggito, sono solo IO che mi irrito di fronte a chi propone certe sciocchezze. Mentre il 99% della nazione se ne sbatte altamente. Perlomeno fino a quando gli viene all'orecchio la notizia che qualcuno vuole coprire 50 ettari di terreno di pannelli proprio dietro casa sua e si organizza in comitato col supporto del sindaco (Comune di Piombino - Si al fotovoltaico ma senza consumo di suolo Il sindaco interviene sul progetto di installazione dei pannelli a Bocche di Cornia) solo per scoprire che (cito) "Il Comune purtroppo non ha il potere di fermare l’iniziativa; se dalla verifica che la Regione porterà avanti emergesse che il progetto è compatibile con il Piano ambientale ed energetico regionale e con la pianificazione urbanistica del Comune, approvata nelle precedenti legislature, non potremmo fare niente per impedire l’installazione di questi pannelli."
    Ma combattete saldi e gloriosi! Prima o poi qualcuno si accorgerà di voi.
    Credo.

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Eh sì, e nella mappa degli impianti a terra quelli che ne fanno professione quotidiana indicano queste regioni per le nuove installazioni: Sicilia, Puglia, Sardegna, Lazio, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte.
    Ma guarda che caso, sono proprio quelle regioni a maggior rischio desertificazione e con il maggior consumo di suolo! Geniale!
    Falso. Indicano le regioni del sud ad alta insolazione, come è ovvio. Ed alcune regioni che hanno molto minore rischio di desertificazione e terreni disponibili, come Lazio, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte.
    Certo non c'è la Val d'Aosta che ha scarso rischio di desertificazione, ma immagino anche per altri motivi...
    Vabbè!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 26-02-2020 a 12:30
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  12. #1134
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Infatti non l'hai letta nemmeno tu e nemmeno chi ha elaborato l'articolo.
    Hai letto solo quello che ti fa comodo

    Quindi è una FORTUNA che NESSUN impianto FV a terra determini in alcun modo una impermeabilizzazione! Mantenendo il terreno inerbito senza problemi! No?

    E basta con sta panzana della "deserificazione da FV". La desertificazione la agevola chi si immagina di bloccare il FV con idee balzane e riforestazioni che poi esistono solo sulla carta e NON SI ACCORGE che la desertificazione avanza ora perchè i terreni agricoli VENGONO ABBANDONATI da gente che non ha più alcun interesse a coltivarli e preferisce andare in città!
    Sei convinto di aver detto cose intelligentissime senza renderti conto che sono invece fesserie senza capo ne coda.
    E sarebbero gli altri gli "esperti di sta cippa"?

    -Un terreno inerbito non arresta in alcun modo l'avanzata della desertificazione.

    -Il FV non provoca la desertificazione. Chi lo avrebbe mai sostenuto? Ma neppure crea le condizioni per arrestarla.

    -la coltivazione estensiva e intensiva non ha alcun impatto positivo contro la desertificazione. Anzi, la agevola. E agevola anche l'erosione, il consumo di acqua, l'impoverimento del terreno, la morte di micro e macro organismi del suolo.

    -Gli agricoltori sono avidi di terreno. Cercano di sfruttarne ogni m2. Non venderebbero mai neppure un fazzoletto di terra. Quelli che vengono agli speculatori sono sono gli agricoltori soffocati dai debiti.

    Smentiscimi.
    Ultima modifica di WuWei; 26-02-2020 a 12:52
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  13. #1135
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Falso. Indicano le regioni del sud ad alta insolazione, come è ovvio. Ed alcune regioni che hanno molto minore rischio di desertificazione e terreni disponibili, come Lazio, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte.
    Ti stai spingendo oltre ogni confine del patetico.
    Ho inserito le mappe del rischio desertificazione e consumo di suolo. Tu il link con le slide del GSE dove c'è la mappa di dove vogliono inserire gli impianti a terra.
    Le regioni corrispondono!!!
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  14. #1136
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    E sarebbero gli altri gli "esperti di sta cippa"?
    Si. E procedo a dimostrarlo.
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    -Un terreno inerbito non arresta in alcun modo l'avanzata della desertificazione.
    Che infatti NON è il problema che affronta alcuno dei link del tuo documento! L'accento è tutto sulla impermeabilizzazione del terreno che produce gravi danni di per sè. E per l'impermeabilizzazione l'UNICA fonte FER che non aumenta l'impermeabilizzazione è il FV!
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    -Il FV non provoca la desertificazione. Chi lo avrebbe mai sostenuto? Ma neppure crea le condizioni per arrestarla.
    E sicuramente affronteremo in altra sede le scelte giuste per creare le condizioni per arrestare la desertificazione! MA dato che nè io nè il GSE abbiamo MAI parlato di "necessità di combattere la desertificazione" ed invece sia io che il GSE che il titolo della discussione riguardano la riduzione delle emissioni... è il FOTOVOLTAICO l'unica scelta che crea le condizioni per arrestare la crescita delle emissioni!
    La desertificazione è certametne un problema. Ma NON può essere usato come grimaldello per infilare un no agli impianti a terra di una tecnologia che, parole tue, "non provoca la desertificazione"! Discutiamo pure di tutte le soluzioni che la impediscono, ma resta il fatto che questo NON era l'argomento della discussione!!!
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    -la coltivazione estensiva e intensiva non ha alcun impatto positivo contro la desertificazione. Anzi...
    interessantissimo. Ma la risposta è la stessa di sopra!
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    -Gli agricoltori sono avidi di terreno. Cercano di sfruttarne ogni m2. Non venderebbero mai neppure un fazzoletto di terra. Quelli che vengono agli speculatori sono sono gli agricoltori soffocati dai debiti.
    Guarda che la notizia che le grandi imprese cercano di fare incetta di terreni al sud non l'ho postata io! Non ricordo chi, mi pareva lo avessi segnalato tu. Se non è vero sono felice! E quindi? Resta il fatto che i grandi impianti le aziende LI FANNO! E nè la tua opposizione nè quella dei comitati col sindaco in testa (vedi link sopra) pare avere efficacia. Poi se non interessa e preferite illudervi... fate pure eh!
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Smentiscimi.
    Fatto.

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Ti stai spingendo oltre ogni confine del patetico.
    Ho inserito le mappe del rischio desertificazione e consumo di suolo. Tu il link con le slide del GSE dove c'è la mappa di dove vogliono inserire gli impianti a terra.
    Le regioni corrispondono!!!
    Non ho detto che "non corrispondono". Ho detto che, abbastanza ovviamente, il GSE propone per l'installazione le regioni del sud con più insolazione! Non serve un genio per capirlo, no? Cosa ci sarebbe di "patetico"? Sono anche le regioni più a rischio di desertificazione (le altre lo sono molto meno), ma questo è solo un effetto collaterale di altre situazioni (abbandono della coltivazione e della colonizzazione dei terreni e CAMBIO CLIMATICO in primis). D'altronde lo scrivi tu che il FV non determina la desertificazione, no? E allora cosa c'è di "patetico" nella proposta del GSE??
    Fatta da ingegneri che di mestiere fanno quello! E che NON parlano in alcun modo di obbiettivi relativi alla desertificazione?? Ma parlano di come RIDURRE il GW! (che indirettamente poi provoca la desertifcazione o perlomeno la agevola).
    Sei tu che scrivi che il FV non determina di per sè la desertificazione. Certo, nemmeno crea le condizioni per ridurla! E quindi?? Se vado sulla discussione dove parlano di auto elettriche sono autorizzato a dire "basta auto elettriche!" perchè anche se non agiscono direttamente sulla desertificazione nemmeno la combattono??? E sarei io a sconfinare nel patetico?? Bah!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 26-02-2020 a 14:13
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  15. #1137
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma lo fai apposta o proprio non ci arrivi?

    Non hai smentito un bel niente di quello che ho detto. D'altronde non puoi, a meno che non ti metti a fare il negazionista.

    La Comunità Europea indica come prioritario per combattere il GW e la desertificazione arrivare a zero consumo di territorio nel 2030. Il GSE che fa? Diamoci dentro fino al 2030 nel piazzare FV nei terreni più a rischio anziché metterci barriere naturali che la contrastano!

    Cito:
    La desertificazione è causata sia dall’attività umana che dal cambiamento climatico.

    Con il ripristino del suolo, i gas a effetto serra presenti nell’atmosfera vengono gradualmente assorbiti, consentendo la crescita di vegetazione e piante. le quali possono quindi assorbire un maggior quantitativo di carbonio. Nelle aree in cui il suolo è degradato, questo processo non può funzionare e il carbonio presente nell’atmosfera non viene assorbito.

    La strategia forestale dell’UE del 2013 ha evidenziato che le foreste non sono solo importanti per lo sviluppo rurale, ma anche per l’ambiente e la lotta contro i cambiamenti climatici. Le foreste svolgono un ruolo importante nel combattere il degrado del suolo e la desertificazione.

    L'attuazione della politica agricola comune (PAC), con le sue componenti di sviluppo rurale, inverdimento [non inteso come inerbimento] e condizionalità, può avere effetti positivi sui suoli agricoli. Le pratiche agricole intensive o non sostenibili possono invece danneggiare il suolo

    Ecc ecc
    Fonte: rapporto commissione europea.

    Sembra di parlare con un bambino che risponde gnegne.
    Mi sono anche stufato.
    Che si mettano pure FV nelle zone con maggior consumo di suolo e desertificazione. Saremo tutti più felici di aver ridotto le emissioni e di vivere in un territorio sempre più arido e inospitale. Tanti auguri.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  16. #1138
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Ma lo fai apposta o proprio non ci arrivi?
    Ma non ti sorge qualche dubbio se a "non arrivarci" siamo in dodici e a "spiegare" sei solo tu?? Vabbè...
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Non hai smentito un bel niente di quello che ho detto. D'altronde non puoi, a meno che non ti metti a fare il negazionista.
    Ho smentito che il problema di cui tratta il tuo link sia la desertificazione! Infatti perlopiù è il consumo di suolo e l'impermeabilizzazione.
    Per il primo dice che occorre evitare i terreni agricoli. E in Italia si fa (sempre che la grande impresa non si accatti tutti i terreni e ci piazzi il suoi mega impianto. Che come vedi dal mio link, una volta approvato è INARRESTABILE da sindaci e comitati delle comari!)
    Per il secondo ho segnalato la realtà! Un impianto FV anche di grandi dimensioni NON determina impermeabilizzazione del terreno! Ci cresce benissimo l'erba!
    La cosa non ha efficacia sulla desertificazione, come ci hai risposto. Vero, ma nemmeno la determina e nè chi propone di installare FV nè il GSE hanno mai preteso che il FV combattesse la desertificazione in modo diretto!
    In realtà però la combatte in modo indiretto in quanto riduce le emissioni e quindi riduce i cambiamenti climatici.
    La smentita riguarda la pretesa che se blocchi il FV riduci il rischio di desertificazione. Lo riduci con la riforestazione, certo. Che, come scrivevi qualche giorno fa in fase "buonista", può andare in perfetto parallelo con l'installazione del FV.
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Sembra di parlare con un bambino che risponde gnegne.
    Se tenti di provocare non hai da preoccuparti. So benissimo che appari solo comico. Ma occhio a esagerare che poi devi andare a piangere dagli admin...
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Mi sono anche stufato.
    Effettivamente siamo in molti a chiederci perchè insisti a polemizzare su un punto platealmente secondario, che non interessa a nessuno e che non ha alcuna speranza di essere preso in considerazione se non dai negazionisti che sfruttano la paura del "terreno occupato" per esorcizzare il FV!
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Che si mettano pure FV nelle zone con maggior consumo di suolo e desertificazione. Saremo tutti più felici di aver ridotto le emissioni e di vivere in un territorio sempre più arido e inospitale. Tanti auguri.
    Insomma la classica conclusione econaif! "Ok! Fate come volete! Ma non stupitevi se..."
    Evabbè non ci stupiremo. Che altro dire?
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  17. #1139
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    che altro dire?
    Che non sarà difficile trovare tanti poveracci soffocati dai debiti disposti a vendere terreni a qualche eco-speculatore. Felice compravendita
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  18. #1140
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ah sì, aggiungiamo pure questo
    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    https://www.comune.piombino.li.it/archivio15_notizie-e-comunicati_0_6444.html
    Talvolta un umile sindaco dimostra di avere più cervello degli ingegneri scribacchini che vogliono tappezzare 15 ettari di terreno.

    A lui la parola:
    "Ricorrere a una fonte energetica rinnovabile consumando un’altra risorsa non riproducibile, il suolo, rappresenta pertanto una contraddizione e una pratica miope, poco utile per la crescita dei territori e per il bene comune. Per questo ci impegneremo per inserire nei prossimi piani urbanistici degli incentivi che possano favorire l’installazione dei pannelli fotovoltaici sui tetti delle abitazioni e degli edifici"
    Ultima modifica di WuWei; 26-02-2020 a 19:35
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  19. #1141
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Va bene dai.Per favore.Siccome entrambi avete accettato e o riconosciuto(+/-),che le soluzioni proposte sono entrambe eccellenti per cercare di mitigare il disastro in corso.Potremmo passare a cercare qualche soluzione visto che le doti dialettiche non difettano.Tipo un sondaggio tra gli utenti del forum su cosa loro preferirebbero fosse fatto prioritariamente,case con piu basso impatto sulle risorse,piu comode,piu tecno,piu grandi,trasporti personali a piu basso impatto o a piu basso costo,cibi locali o piu global a piu basso costo,congegni piu durevoli e/o piu upgradabili,ecc,ecc.Che ne dite?Possiamo collaborare?Almeno proviamoci.Siccome qui in FVG sta girando questo,secondo me,insulso questionario sul ossimoro sviluppo sostenibile,mi piacerebbe riuscire a proporre qualcosa di piu reale ...EUSurvey - Survey
    Ultima modifica di diezedi; 26-02-2020 a 20:07
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  20. #1142
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  21. #1143
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per quelli che :"il cambiamento climatico è sempre esistito ed è colpa dell'attività solare".

    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  22. #1144
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Oramai sono alla frutta non sanno che pesci pigliare .



    Quali sarebbero queste risorse economiche ?



    Cioè cosa dovrebbe fare per raggiungere gli obbiettivi , aumentare le tasse ?

    Oppure fermare le industrie ? O le auto in circolazione ? O i riscaldamenti ?


    Cioè andiamo bene , fermare la produzione industriale ...Aumento disoccupazione , fame, carenza di cibo .
    Cioè una morte lenta , in attesa del cambiamento climatico , prima ancora che questo avvenga …

    Questa seconda versione di governo , mi sembra proprio una cosa inutile e dannosa …
    Cosi naturalmente non e possibile agire bisogna cambiare i tipi e i modi di produzione delle cose,bisognava cominciare 50 anni fa,ora bisogna agire piu velocemente possibile.
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  23. RAD
Pagina 52 di 57 primaprima ... 2323839404142434445464748495051525354555657 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Emergenza cinghiali
    Da Franco52 nel forum AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 02-10-2015, 21:11
  2. Comando di emergenza
    Da Falcos nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 14-12-2010, 08:40
  3. Ma le lampade d'emergenza
    Da diego_83 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 10-02-2010, 17:01
  4. Berlusconi si dichiara contro l'eolico
    Da Macchiarella nel forum EOLICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 28-02-2008, 18:25
  5. emergenza casa!!!
    Da nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 29-03-2007, 23:02

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •